HO’OPONOPONO: CHI E’ IL RESPONSABILE?


 .

IL METODO DI GUARIGIONE HO’OPONOPONO – 16 

 .

 Chi è il responsabile?  2/3

 .

di Ihaleakala Hew Len, Ph.D.

.

22 Marzo del 2005

 .

L’esistenza è un regalo dalla Divina Intelligenza. Ed il dono è dato per il solo scopo di ristabilire l’Identità del Sé attraverso la risoluzione dei problemi. L’Identità del Sé Ho-oponopono è la versione aggiornata di un antico metodo Hawaiano di risoluzione dei problemi con il pentimento, perdono e trasmutazione.

.

Non giudicare e non sarai giudicato.

Non condannare e non sarai condannato.

Perdona e sarai perdonato.

Gesù nel Vangelo di Luca cap. 6

 .

Ho-oponopono coinvolge la piena partecipazione di ognuno dei quattro elementi dell’Identità del Sé: la Divina Intelligenza, la Mente Super Cosciente, la Mente Cosciente e la Mente Subconscia, lavorando insieme come una unica Unità. Ogni elemento ha la sua specifica parte e funzione nella risoluzione del problema delle ripetizioni delle memorie nella Mente Subcosciente. La Mente Super Conscia è senza memorie, non coinvolta dalle memorie ricorrenti della Mente Subconscia. È sempre unita con la Divina Intelligenza.

Perciò la Divina Intelligenza si muove come si muove la Mente Super Conscia. L’Identità del Sé funziona con l’Ispirazione e la memoria. Solo una di loro, la memoria o l’Ispirazione, possono prendere il comando della Mente Subconscia in un dato momento. L’Anima dell’Identità del Sé serve solo un padrone per volta, generalmente il tuono della memoria, invece che la rosa dell’Ispirazione. Una casa che viene divisa non può stare in piedi.

Abraham Lincoln, Presidente degli Stati Uniti

.

30 Aprile del 2005

 .

“Sono l’auto-consumatore dei miei dolori.” John Clare, Poeta

.

Il Vuoto è il terreno comune, il livellatore, delle Identità del Sé, sia “animate” che “inanimate”. È il fondamento indistruttibile ed eterno dell’intero cosmo visibile ed invisibile. Noi temiamo questa verità che è di per sé evidente, che tutti gli Uomini (la vita in tutte le forme) sono stati creati uguali (Thomas Jefferson, Dichiarazione d’Indipendenza).

 .

MEMORIE RICORRENTI 

 .

La memorie ricorrenti tolgono il terreno comune dell’Identità del Sé, portando via l’Anima della Mente dalla sua naturale posizione di Vuoto ed Infinito. Sebbene le memorie spostino il Vuoto, non lo possono distruggere. Come può il nulla essere distrutto?

Le memorie ricorrenti spostano il Vuoto della Identità del Sé, precludendo le manifestazione dell’Ispirazione. Per rimediare a questo spostamento, per ristabilire Identità del Sé, le memorie devono essere trasformate nel vuoto attraverso la trasmutazione della Divina Intelligenza.

.

“PULISCI, cancella e trova il tuo Shangri-La. Dove? Dentro te stesso.”

Morrnah Nalamaku Simeona, Kahuna Lapa’au

Non la torre di pietra, non i muri di ottone battuto,

Non le prigioni senz’aria, non i forti anelli di ferro,

Possono essere d’impedimento alla forza dello spirito.

William Shakespeare, Playwright

.

12 Maggio del 2005

 .

La Mente Conscia può iniziare il processo Ho-oponopono per rilasciare le memorie oppure le può utilizzare per rimproveri e pensieri.

.

1. La Mente Conscia attiva il processo di risoluzione del problema Ho-oponopono, una invocazione alla Divina Intelligenza di trasmutare le memorie nel vuoto. Riconosce che il problema sono le memorie che si ripetono nella sua Mente Subconscia. E che è responsabile al 100% di questo. L’ invocazione muove verso il basso dalla Mente Conscia alla Mente Subconscia.

2. Il flusso verso il basso dell’ invocazione nella Mente Subconscia gentilmente muove le memorie verso la trasmutazione. L’ invocazione poi si muove verso l’alto alla mente Supercosciente dalla Mente Cosciente.

3. La Mente Super Cosciente riguarda l’ invocazione, facendo gli appropriati cambiamenti. Poiché è sempre in sintonia con la Divina Intelligenza, ha la capacità di rivedere e fare i cambiamenti. L’ invocazione è inviata verso la Divina Intelligenza per la revisione finale e le considerazioni.

4. Dopo che l’ invocazione rivista è stata spedita dalla Mente Super Conscia, la Divina Intelligenza rimanda l’energia trasmutata alla Mente Super Conscia.

5. L’energia trasmutata poi fluisce dalla Mente Super Conscia alla Mente Conscia.

6. E l’energia trasmutata poi fluisce in basso dalla Mente Conscia alla Mente Subconscia. L’energia tramutata per prima cosa neutralizza le relative memorie. Le energie neutralizzate sono poi rilasciate in un contenitore, lasciando il vuoto.

.

12 Giugno del 2005

 .

I Pensieri ed i rimproveri sono memorie ricorrenti.

L’Uomo della Storia di Legge

.

O improvviso dolore, che sempre sei vicino al prossimo,

Sia immensamente benedetto! Cosparso di amarezza,

La fine della gioia è in tutti i nostri lavori terreni!

Il dolore occupa l’obiettivo al quale siamo concentrati.

Ma il tuo pensiero rassicurante non ne è da meno,

e nei tuoi giorni di gioia tieni in mente

che il male ignoto si forma dietro di te.

Geoffrey Chaucer, Cantebury

 .

ALOHA

 

.

Questo report è liberamente distribuibile a condizione di non modificare in nessuna parte il contenuto e citando sempre la fonte. ©  www.ho-oponopono.info

.

 Sebastiano.

.

17 Risposte to “HO’OPONOPONO: CHI E’ IL RESPONSABILE?”

  1. Loredana Says:

    E’ da qualche tempo che mi interesso all’Ho’oponopono, dopo una vita di ricerca per sciogliere nodi, paure e conflitti..una vita alla ricerca di un contatto con il Sé.

    Ho letto libri sull’ Ho’oponopono e penso più o meno di avere capito in cosa consista e sto provando a metterlo in pratica.

    Ma..c’è una domanda che continuo a pormi…

    Ti amo

    Mi dispiace

    Perdonami

    Grazie

    Ok…ma a chi li dico?

    Alla persona insopportabile che si rispecchia davanti a me, e di cui metafisicamente sono all’origine?

    Alle memorie origini del mio stesso fastidio che continuano a ripropormela mostrandomela e rendendomela così insopportabile ?

    Al mio Sé Superiore al quale chiedo di ripulire quelle memorie?

    A me stessa che sono la prima vittima di quelle memorie?

    Nei libri i vari esempi sembrano confondersi di volta in volta, creandomi confusione.

    Ed è a questo che desidererei una risposta

    Aggiungo un’altra questione:

    Va bene dire Ti amo.

    Benissimo Mi dispiace / che in me ci siano queste memorie che fanno del male a me e a te/

    Super bene Grazie..

    Ma….. a Chi dovrei dire Perdonami ?e poi, perdonami di che cosa?

    Di avere nel mio profondo memorie che non so neanche di avere , di cui non conosco l’origine, e di cui la prima vittima sono io?

    Chiedo di perdonarmi forse al mio Sé, che mi ha voluto e mi vuole esattamente così?

    Chiedo perdono alle memorie che non so da dove arrivino e che sono la prima causa dei miei problemi?

    L’unica cosa che potrei riuscire a dire ( sempre a quello che mi sta davanti, che creo e non sopporto) è “Perdonami per queste memorie che porto dentro e fanno sì che le cose per me e te stiano in questo modo”

    Spero di essere stata chiara….e ringrazio.

    Non avrei disturbato, se la cosa non fosse per me importante

    Un abbraccio

    Loredana

    • Sebastiano Says:

      @ Loredana,

      Tu dici: “..una vita alla ricerca di un contatto con il Sé.” Questa è una opzione importante da approfondire. Stabilire un contatto personale col proprio Sè Superiore, è la chiave di volta della ricerca spirituale e la soluzione di tanti conflitti, in altra maniera difficilmente risolvibili.
      —————————————————————–
      Tu dici:
      “Ma..c’è una domanda che continuo a pormi…
      Ti amo
      Mi dispiace
      Perdonami
      Grazie
      Ok…ma a chi li dico?”

      Ti do il mio parere che sicuramente non coincide con quello degli specialisti del H0’oponopono. L’ho’oponopono è una ottima filosofia di vita e un’ottima tecnica per risolvere conflitti interiori e sociali, e guarire il nostro corpo fisico e mentale. Ma c’è una cosa che non va bene con tutte queste discipline, ed è che noi finiamo per diventare schiavi delle tecniche, e la nostra maggiore preoccupazione si riduce ad eseguire perfettamente queste tecniche, come se ci fossero delle parole magiche che possano risolvere da sole in un batter d’occhio i nostri problemi. Non sono le tecniche eseguite correttamente che possano risolvere i nostri problemi.

      Noi dobbiamo certo apprendere una nuova disciplina, ma poi dobbiamo incorporarla in noi stessi, elaborarla a nostro uso e consumo, e adoperarla come meglio crediamo che ci possa essere utile nel nostro caso personale, ed al nostro livello di evoluzione spirituale.

      Per dirla breve, NOI DOBBIAMO DIVENTARE I MAESTRI DI NOI STESSI. Questo è il più grande aiuto che possiamo trarre dagli insegnamenti tipo Ho’oponopono o altri similari.
      Dobbiamo tenere presente che non si tratta di matematica, ma si tratta di persone tutte diverse l’una dall’altra, e tutte con un grado di comprensione e di evoluzione diverso l’uno dall’altra.

      Quindi dobbiamo adattare a noi stessi gli insegnamenti che reputiamo adatti a noi stessi, quelli nei quali troviamo un certo feeling che ci attrae.

      Come utilizzare il mantra “Mi dispiace, Perdonami, Grazie, Ti amo”? Anche qui ti do il mio parere personale.
      L’uso principale è la recitazione impersonale del mantra senza scopi particolari, e questo aiuta a ripulire le vecchie scorie del condizionamento accumulati dentro di noi, ed in generale aiuta a guarire le nostre relazioni e il nostro corpo, in maniera del tutto naturale. Ma bisogna aver pazienza, non bisogna stare ogni attimo a controllare quali risultati sto ottenendo. I migliori risultati vengono con la calma e la pace, e senza pretenderli.

      Oltre a questo, io personalmente ne faccio l’uso che ritengo opportuno per ogni particolare situazione che intendo sanare.

      Un Esempio banale, ma pratico: Se ho un problema di malattia ad una qualsiasi parte del corpo, allora pronuncionil mantra rivolgendo la mia attenzione a quella parte del corpo ammalata. Quindi dirò “Mi dispiace” rivolgendo la mia attenzione alla parte del corpo ammalata, mi dispiace di averti procurato questo disagio col mio comportamento. (Qui entra in gioco l’assunzione completa della responsabilità).
      “Perdonami” per averti procurato questo disagio col mio comportamento. “Grazie” per avermi servito fedelmente sino ad oggi. “Ti Amo”, ti amo, ti amo, ti amo.

      Questo più o meno lo schema, che si può modificare, sia che si tratti di una persona o di una situazione da guarire.

      Concludo dicendo, non complichiamo mai le cose, prendiamo quello che è semplice e che comprendiamo perfettamente, scartiamo per il momento le cose che non ci appaiono chiare, ed in questa maniera si va avnti con sicurezza. Non è necessario che comprendiamo tutto subito,ma è necessario che cominciamo ad applicare nella nostra vita quelle cose che ci sono chiare, e che riteniamo alla nostra portata.

      Finisco:non hai disturbato affatto, ma hai posto delle domande contingenti ed intelligenti.
      Ciao. Sebastiano.

  2. eliana Says:

    vi ringrazio perchè mi avete chiarito ed illuminato

  3. Eliana Says:

    @ Sebastiano
    Verissimo, io mi metto in gioco ogni giorno e cerco di capire cosa c’è di meraviglioso dietro all’energia che ci circonda, ciao

    • Sebastiano Says:

      @ Eliana,
      Tutto è Energia Vitale che ci circonda e ci avvolge. Energie fisiche, mentali e spirituali. Ciao. Sebastiano.

  4. cristina Says:

    Salve, mi chiamo Cristina. Mi interesso da poco a Ho oponopono e sento una grande gioia quando la pratico, anche se non sono molto esperta! Vorrei sapere se, nel caso di un malessere fisico di un familiare, si può praticare il mantra riferendosi alla persona che sta poco bene o se deve essere la peersona stessa a mettersi in gioco per sè stessa. Grazie infinite, un abbraccio Cristina

    • Sebastiano Says:

      @ Cristina,
      Teoricamente tutto è possibile, anche le guarigioni a distanza, ma in pratica tutto diventa più difficile.
      La cosa più immediata è praticare personalmente l’Ohoponopono.
      Ciao. Sebastiano.

  5. Andrea Says:

    Semplicemente grazie. Dopo la Metafisica, che ho conosciuto grazie ad un’amica e ho approfondito con un bellissima raccolta di libri di Emmet Fox (Metafisica Originale), ora questo sito e l’ Ho’Oponopono. E una calma interiore che aumenta sempre di più. In questi giorni sto vivendo qualcosa di magico. E fino a un mese fa la vita mi pareva un inferno.
    Grazie cari esseri di Luce, Grazie Sebastiano per questo bel sito 🙂

    Un abbraccio,

    Andrea

  6. eliana Says:

    Io vi suggerisco di praticare assieme allo ho’ Oponopono ..il nuovo codice del benessere di Andrea fredi…lo trovate da scaricare gratis nel web.
    Scusa Sebastiano se mi son permessa ..se ritieni non appropriato il mio post cancellalo pure..però prova a darci un’occhiata..Grazie

  7. jake and the pirates Says:

    I was very pleased to seek out this internet-site.I wished to thanks on your time for this glorious read!! I undoubtedly enjoying every little little bit of it and I have you bookmarked to check out new stuff you blog post.

  8. dinghy insurance Says:

    Nice post. I study something tougher on totally different blogs everyday. It will at all times be stimulating to learn content from other writers and observe a bit of one thing from their store. I’d choose to make use of some with the content on my weblog whether or not you don’t mind. Natually I’ll give you a hyperlink in your internet blog. Thanks for sharing.

  9. secret lead factory Says:

    Good day! I simply wish to give a huge thumbs up for the nice information you’ve right here on this post. I will likely be coming again to your blog for more soon.

  10. Best Sunglasses For Golf Says:

    Oakley Sport Sunglasses…

    After we know more about the color of wraparound prescription sunglasses, we should choose one based on our requirements. We should make sure the color of wraparound prescription sunglasses can reach a good effect when we are using them. The collection…

  11. Marco Says:

    Volevo dare la mia opinione a Loredana per i suoi continui dubbi perche’ anche io ne ho avuti tanti e ho cercato di darmi una risposta in questo senso.Quando ci rivolgiamo a qualcuno e chiediamo scusa,perdonami,grazie,ti amo lo facciamo alla nostra parte inconscia dove risiede ancora e per l’ eternità la nostra parte divina rappresentata dal nostro bambino introire.Essendo la nostra parte divina,questa e’ collegata con tutto il divino universale compreso anche quello dei nostri nemici e il Tutto.Ripetendo il mantra nel chiedere perdono al nostro bambino interiore perdoniamo anche i nostri nemici e ogni qualcosa fa parte dell’Tutto.Spero che non ti fara’ sorridere quando dico bambino interiore.Per darti una immagine piu’ chiara ti voglio chiedere.Hai mai visto un bambino sulla culla che si lamenta del tempo se e’ brutto o bello,oppure se ha altri problemi tipo questo? Io penso di no ,perché non ha avuto il tempo di immagazzinare traumi che la vita pian piano gli fornira’.quindi e’ diciamo ancora una divita’ pura.E’ a questa divita pura che ti devi rivolgere con il tuo mantra che c’è in te e durera’ per tutta l’eternita.Per aiutarti a risolere il tuo problema io ripeto alla mia divita’ che ha solo lei il potere di collegarsi alla tua divinità’ il mantra. Mi dispiace ,Perdonami,Grazie,Ti amo.un abbraccio. Marco

  12. Marco Says:

    Tuttoo ok,ma vorrei che qualcuno mi dicesse se le frasi sentite tramite una registrazione(magari mentre lavori) hanno lo stesso effetto.grazie,Marco.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: