HO’OPONOPONO: COME INIZIARE UN PROCESSO HO’OPONOPONO


.

SCHEMA DI UN PROCESSO HO’OPONOPONO

.

Come fare la richiesta

.

Semplicemente con una di queste frasi:

.

– “Divinità, pulisci in me tutto ciò che sta dando luogo a questa situazione spiacevole”

.

Questo è un esempio. Ma si può dire in molti altri modi:

.

– “Divinità, rimuovi da me tutti quei pensieri limitanti e quelle memorie erronee che causano questo problema”

.

– “Divinità, elimina tutte le parti erronee in me che mi fanno   accadere questo problema ….”

.

– “Divinità, cancella in me tutto ciò che sta facendo manifestare questa situazione”

.

Prima di continuare, vorrei comunque fare un chiarimento. Le dichiarazioni descritte sopra sono le più utilizzate per avviare un processo Ho’oponopono, ma la richiesta iniziale può anche essere fatta in un altro modo che, a mio parere, è anche molto più efficace. Con uno esempio si potrà capire meglio la differenza. Se, mettiamo il caso che, avete un capo che è un tiranno, la frase potrebbe suonare così:

.

– “Divinità, rimuovi da me tutti i pensieri limitanti e le memorie erronee che mi fanno avere un capo che urla, e si comporta come un tiranno ….”

Ma un altro modo molto migliore di affrontare la situazione potrebbe essere questo:

.

– “Divinità, elimina tutti i miei pensieri limitanti e le mie memorie erronee che impediscono che io abbia un capo amabile e gentile”.

.

FARE RICHIESTE POSITIVE

.

Nella seconda frase, invece di concentrarci sul problema, chiediamo alla Divinità che siano cancellate tutte le parti errate in noi, che impediscono che abbiamo  ciò che vogliamo (in questo caso un buon leader). Cioè, invece di concentrarsi sugli aspetti negativi del capo (il problema), ci si concentrerà sulle qualità positive (come vorremmo fosse il capo). Entrambe le forme sono corrette, ma nella  seconda consideriamo gli aspetti positivi e, per me, è sempre meglio di vedere il lato positivo delle cose piuttosto che il negativo. Ma ripeto che in entrambe le due maniere  l’Ho’oponopono sarà efficace.

.

HO’OPONOPONO DEVE RIGUARDARE SOLO NOI STESSI

.

Devo dire, inoltre, che l’Ho’oponopono non serve per manipolare nessuno e nemmeno per fare in modo che la gente faccia ciò che noi  vogliamo, ma serve solo per risolvere problemi che ci riguardano direttamente, e dei quali siamo disposti a riconoscerne la nostra responsabilità.

.

Bene, una volta dichiarata la richiesta iniziale,  ripetere le seguenti frasi come se fossero un Mantra:

.

IL MANTRA HO’OPONOPONO

.

“Mi dispiace, Perdonami, Ti Amo, Grazie”, più e più volte, per quanto ci è possibile.

.

Se in qualsiasi momento o per qualsiasi motivo,  una frase che non ti lasciasse tranquillo ripetendola, è perché non è più necessario  ripeterla. Allo stesso modo, se mai sentiste il bisogno di  ripetere soltanto una di esse, potete utilizzarne anche solo una, o anche due, va bene lo stesso. Lasciatevi guidare dal vostro intuito quando pensate che sia il caso di farlo.

.

Vediamo ora quale è il significato delle frasi:

.

SIGNIFICATO DEL MANTRA HO’OPONOPONO

.

Mi Dispiace: qui ci rendiamo conto che c’è qualcosa dentro di noi che è sbagliata e sta dando luogo a qualcosa che non ci piace nella nostra realtà, cioè un problema.

.

Perdonami: non stiamo chiedendo a nessuno che ci perdoni, neanche alla  Divinità. Stiamo solo chiedendo al Divino di aiutarci a perdonare noi stessi. La Divinità non ci giudica mai, quindi non ha bisogno di perdonarci. Siamo noi  quelli che facciamo qualche danno a noi stessi, per lo più inconsapevolmente, motivo per cui dobbiamo imparare a perdonarci interiormente.

.

Ti Amo: trasmuta l’energia erronea del nostro Interiore in Luce Divina. Il luogo che occupava  l’energia erronea cancellata, divenuto un Vuoto, lo riempie l’Energia del Divino.

.

Grazie: è una espressione di gratitudine, confidando che il processo è già iniziato e il problema o la situazione va a risolversi nel modo migliore per tutti.

.

LASCIARE TUTTO NELLE MANI DEL DIVINO

.

Da questo momento in poi, si lascia nelle mani della Divinità la risoluzione dei problemi. Ogni frase può essere ripetuta tutte le volte che si desidera, e secondo l’ordine desiderato. Non ci sono un certo numero di volte o di giorni di tempo per farlo. Più volte si ripete, meglio è, e tanto più si staranno ripulendo le memorie erronee depositate nel Subconsco. Forse un problema può essere risolto in una settimana, ma un altro in un mese … o anche più tardi, questo non possiamo saperlo perché non abbiamo idea di quanto abbiamo bisogno di ripulire, né di quanta energia erronea abbiamo immagazzinato nel nostro Subconscio, né della quantità di pensieri limitanti e memorie  erronee che stanno manifestando il problema (e, fortunatamente, non abbiamo bisogno di saperlo!), quindi tutto ciò che possiamo fare, è fare  Ho’oponopono  il più spesso possibile.

.

Le frasi non c’è bisogno di dirle ad alta voce, e meno ancora se c’è gente davanti. Le puoi ripetere mentalmente ogni volta che vuoi. Sebastiano.

.

11 Risposte to “HO’OPONOPONO: COME INIZIARE UN PROCESSO HO’OPONOPONO”

  1. fadda maria bonaria Says:

    Ho letto con interesse le varie fasi della tecnica Ho’oponopono.E mi rendo conto di essere un pò confusa a riguardo. Però ho tantissima voglia di cambiare la mia vita, anzi vorrei viverla pienamente da protagonista scegliendo io stessa il mio presente e il mio futuro senza avere rimpianti, penso di meritarlo. Comunque vorrei sapere se quando intraprendi questa strada la tua fiducia dovesse vacillare, perchè i risultati tardano ad arrivare, non si interrompe la guarigione?Alla mia età si ha molto da perdonarsi.
    salve a presto.

    • Sebastiano Says:

      @ Fadda Maria Bonaria,
      Quando intraprendi un percorso di questo tipo non puoi che andare avanti. Ci potranno anche essere delle fermate, ma una volta fatto il primo passo riconoscerai da sola che ti stai avviando verso una vita più felice e soddisfacente di prima. Non puoi più tornare indietro, hai cominciato a capirci qualcosa sulla ricerca della felicità e del benessere. Vai avanti e non temere. Ciao. Sebastiano.

  2. Loredana Says:

    Aloha, io ho una amica che le e’ stato diagnosticato un tumore alle ovaie… cosa posso fare per aiutarla. Lei dovra’ essere operata la settimana prossima e forse asporteranno le ovaie nella parte sinistra. Cosa posso fare per aiutarla? …continuo a ripetere Mi dispiace, ti prego, perdonamii, grazie, ti amo…. posso fare di piu’
    grazie per i consigli…..

    • Sebastiano Says:

      Puoi coinvolgere direttamente la tua amica a studiare il potere del pensiero positivo. Louise hay, famosa scrittrice del pensiero positivo, ebbe un problema analogo a quello della tua amica, e riuscì a guarire addirittura senza operarsi e senza chemio. Prova a fargli leggere il best seller di Louise Hay “PUOI GUARIRE LA TUA VITA”. Lo puoi trovare facilmente in qualsiasi libreria. C’è anche la versione in film e in dvd da ascoltare. Può essere un valido aiuto. Ciao. Sebastiano.

  3. Loredana Says:

    Buonasera, posso chiedere un consiglio? Una volta ho abortito e adesso che voglio un bimbo non arriva. Ho provato di tutto e ora con il mantra di Ho’ oponopono sara’ sufficiente? e a cosa e’ meglio pensare mentre si ripetono le quattro parole? … grazie

    • Sebastiano Says:

      Non è che si fa Ho’oponopono per ottenere una cosa specifica, tipo la preghiera cristiana: “o Dio, dammi questo e quest’altro”.
      La recitazione del mantra si fa senza uno scopo particolare da raggiungere. Ci si rimette alla giustizia divina, confidando che ne scaturirà fuori un qualcosa che sarà giusto per tutti, e che non coinciderà necessariamente con quelli che sono i miei desideri. Ciao. Sebastiano.

    • barbara Says:

      Cara Loredana non so se nel frattempo hai risolto il problema ma se così non fosse ti suggerisco di aggiungere al tuo percorso i fiori di bush. Per le istruzioni suggerisco di leggere i 2 libri di Ian White. Un abbraccione

  4. Loredana Says:

    Sig. Sebiastiano, La ringrazio per le risposte… buona serata

  5. anna maria Says:

    Cara Loredana
    io pratico con abbastanza costanza la tecnica awaiana e devo dire che ho trovato non solo conforto, ma ispirazione e soprattutto risposte a vari problemi.
    Se posso darti un consiglio, oltre a quello che ti ha già dato Sebastiano, è quello di ripulire, ripulire, ripulire i condizionamenti e i ricordi che sono vivi in te e che fanno in modo di bloccare questo tuo desiderio. Tu stessa hai messo in relazione l’aborto con l’impossibilità attuale di avere un figlio, quindi guarda dentro di te per capire fino a che punto tu ti senti in colpa per l’aborto. Se ti senti in colpa il primo passo è perdonarsi e la tecnica Ho’oponopono serve innazitutto a questo. Superato questo momento e quindi praticato il mantra fino a che su entrambe le questioni sarai serena, allora sì che potrai affrontare serena e piena di fiducia la tua vita, consapevole che accadrà la cosa migliore per te, qualunque essa sia. E poi, seguendo il pensiero di Tolle, vivi quanto più consapevole l’Adesso.
    Un abbraccio Anna Maria

  6. Marica Says:

    ciao ,da poco ho scoperto questo meraviglioso mantra e vorrei un aiuto per risolvere la questione del lavoro che non riesco a trovare e quindi una situazione economica disastrosa,ma non capisco se devo mettere all’interno del mio mantra la parola soldi ,il tutto comunque mi rende molto serena e responsabile,un abbraccio,Marica

    • Sebastiano Says:

      @ Marica,
      Ho’oponopono, non è fatto per risolvere una questione particolare, tipo il lavoro. Ho’oponopono ci fa vivere una vita più piena e gioiosa da tutti i punti di vista: risana i rapporti interpersonali rendendoli sempre più piacevoli, risana e guarisce il nostro corpo, risana e guarisce la nostra mente. Ci aiuta anche a trovare il lavoro, perchè una persona che pratica Ho’oponopono è una persona estremamente positiva e gradevole, e questo viene percepito quando partecipi ad un colloquio o a un incontro per ottenere il lavoro. Accadrà tutto in maniera naturale, e tu riceverai il meglio per te. Ciao. Sebastiano.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: