IPNOSI E AUTOIPNOSI: CONOSCI IL TUO SUBCONSCIO


.

IL SUBCONSCIO E’ COME UN MAGGIORDOMO

.

Continuiamo  l’articolo precedente sul Subconscio

.

COME LAVORA IL MAGGIORDOMO-SUBCONSCIO

.

Il nostro Maggiordomo-subconscio, benchè quasi perfetto, ha una maniera tutta sua di ragionare. Egli interpreta a suo modo i desideri del Padrone di casa, e poi tende ad eseguirli alla lettera, secondo la sua personale comprensione. E, purtroppo, molte volte il Maggiordomo-Subconscio è fonte di guai per il Padrone di casa, cioè il nostro io cosciente.  Il Maggiordomo, pur rimanendo fedele alla sua missione di servire il suo Padrone, molte volte gli procura involontariamente guai anche seri, credendo di rendergli un servizio. A questo punto credo sia necessario portare un esempio per capirci meglio.

.

IL MAGGIORDOMO-SUBCONSCIO PUO’ CAUSARE PATOLOGIE PERICOLOSE

.

Per esempio, può accadere che una moglie per un certo periodo non abbia voglia di avere rapporti col marito. E magari se ne esca con una scusa , tipo: “Perdonami, tesoro, ma stasera<ho proprio un gran mal di testa>“. Supponiamo che questa storia vada avanti per alcuni giorni. Nel frattempo, il Maggiordomo-Subconscio della signora ha già drizzato le antenne. Nel suo modo letterale di intendere, egli ha interpretato come un desiderio le parole della sua Padrona <ho proprio un gran mal di testa>. Perciò il Maggiordomo si adopererà con tutte le sue capacità per procurare <un gran mal di testa> alla sua Padrona, e ci riuscirà.

.

UN’EMICRANIA DI ORIGINE PSICOSOMATICA

.

Ora la situazione sta cambiando. Questa donna adesso non finge più di avere mal di testa, ha veramente mal di testa. Adesso confiderà al marito di avere spesso mal di testa, comincerà a prendere i farmaci del caso, comincerà a consultare il suo medico per queste improvvise emicranie. Lei si sentirà pienamente giustificata nei confronti del marito, e il suo Maggiordomo-Subconscio sarà soddisfatto di aver esaudito il desiderio della sua Padrona, o almeno così ha creduto. Ora è facile che la situazione possa degenerare ancora di più.

.

Perche questa donna comincerà a parlare del suo mal di testa con la madre, con le sue amiche preferite, con le colleghe di ufficio. Insomma parlerà sempre più del suo mal di testa. Ed il Maggiordomo cosa farà? esaudirà quello che egli ritiene il desiderio della Padrona, ed intensificherà sempre più il suo mal di testa. Questa escalation potrebbe andare avanti senza fine, se non se ne riconosce la causa, trasformandosi in patologie ancora più gravi come l’esaurimento nervoso e la depressione.

.

CONOSCI TE STESSO, COMPRESO IL SUBCONSCIO

.

In tutta questa storia inventata, che sembrerebbe tratta dalla vita reale, il problema più grave è la completa ignoranza delle cause di questa infermità, sia da parte dell’ammalata che da parte degli specialisti a cui si rivolge. Questa donna è praticamente senza speranza. Nelle mani di un Subconscio stupido e in quelle di un medico incompetente. Dalla padella alla brace. L’unica cosa da fare in questi casi, invece di delegare la nostra salute indiscriminatamente nelle mani di medici-chirurghi incompetenti, sarebbe di rivolgerci a uno specialista in Medicina Psicosomatica.

.

Come prevenzione invece, sarebbe estremamente utile imparare a conoscere noi stessi e il nostro subconscio. Sicuramente eviteremmo alla radice la formazione di malattie di origine psicosomatica, come il caso descritto sopra. Adesso desidero andare avanti con un  altro esempio, e poi daremo una dimostrazione pratica online di come può operare il nostro subconscio a nostra insaputa.  Sebastiano.

.

 

3 Risposte to “IPNOSI E AUTOIPNOSI: CONOSCI IL TUO SUBCONSCIO”

  1. dr claudio saracino Says:

    sono al 1000000% d’accordoc on te caro sebastiano ma mi pongo una domanda ricorrente da tempo nella mia mente conscia e subcosncia: COME FARE PER DIFFONDERE QUESTI CONCETTI ALLA MASSA IPNOTIZZATA NEGATIVAMENTE DAL SISTEMA? COME FARE SENZA AVERE I BASTONI FRA LE RUOTE? COME FARE A NON METTERSI CONTRO MEDICI MECCANICI E ALLOPATICI? COME FARE PERCHE’ L’IPNOSI O IL METODO DI AUTOGUARIGIONE VENGA CONOSCIUTO DAL 99% DELLA POPOLAZIONE SENZA FARSI DENUNCIARE? grazie di cuore claudio

    • Sebastiano Says:

      @ Claudio,
      Credo che non si possa fare più di quanto si sta facendo. E’ un compito molto difficile, la sanità è un monopolio in mano alle multinazionali dei farmaci che si arricchiscono somministrando anche farmaci inutili e dannosi, anche dove se ne potrebbe fare a meno.

      D’altro canto c’è il rovescio della medaglia, anche il campo della Medicina Alternativa pullula di soggetti poco raccomandabili, di avvoltoi che speculano sulla salute degli altri, e questi sono più pericolosi della Medicina Ufficiale. Perchè non si fanno scrupoli, molte volte sono dei perfetti ciarlatani che si spacciano per guaritori spirituali o altre cose del genere. Striscia la notizia insegna.

      Purtroppo, e sono proprio tanti coloro che dicono di professare l'”Altra Medicina” , che invece gettano discredito sulla Medicina Olistica.

      D’altronde la gente ormai è abituata a delegare la sua salute in mano del medico e delle sue pillole, ed è quasi impossibile sradicare queste convinzioni.

      L’unica possibilità è che la rivoluzione avvenga dall’interno della classe medica, che siano gli stessi medici ad annunciare e praticare la medicina olistica in collaborazione con la medicina tradizionale.

      Per la verità qualcosa si muove anche tra i medici, vedi la Medicina Psicosomatica e la PsicoNeuroEndocrinoImmunologia. Il futuro auspicabile è che la Medicina Ufficiale si integri con altre discipline mediche che tengano conto del fatto che pensieri, emozioni e parole hanno una grande parte nel provocare o guarire le malattie.
      Sarebbe un futuro meraviglioso per l’umanità.

      Riguardo il poter diffondere liberamente questi insegnamenti senza rischiare una denuncia , occorre conseguire una laurea in medicina. Qualcuno l’ha fatto.

      Ciao, Sebastiano.

  2. Nikolas Says:

    Dobbiamo crederci e non mollare! dobbiamo diffondere queste pratiche! Sono daccordo con voi!
    Nikolas.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: