LA SFIDA DI WILL BOWEN: IO NON MI LAMENTO


.

IO NON MI LAMENTO. COME SMETTERE DI LAMENTARSI E MIGLIORARSI LA

.

VITA di WILL BOWEN

.

 

Rev. Will Bowen

Chi è Will Bowen?

.

Will Bowen,  pastore della Christ Church Unity di Kansas City, letteralmente la Chiesa dell’Unità. Si tratta di una Chiesa di estrazione cristiana, ma che ha poco che vedere con le chiese cattoliche o protestanti alle quali siamo abituati. E’ una Chiesa che si rifà alla corrente del New-Thought, cioè del Nuovo Pensiero, trasformato più tardi nel Pensiero Positivo.

.

.

La Sfida di Will Bowen

.

Un bel giorno del 2006 il Pastore Bowen ebbe l’ispirazione di iniziare una vera e propria lotta contro quello che, a ben ragione, lui stimava come il male del secolo.  Così, come egli stesso racconta, un mattino, mentre si trovava sotto la doccia, ebbe questa ispirazione:  Combattere le lamentele. Quel giorno la sua omelia fu una spiegazione ed un invito ai fedeli ad accettare la sfida di bandire dalla propria vita ogni forma di lamentela. In che cosa consisteva questa sfida? Riuscire ad astenersi da ogni forma di lamentela per 21 giorni consecutivi. Badate bene, 21 GIORNI CONSECUTIVI. Cioè bisogna riuscire a realizzare una serie di 21 giorni consecutivi, senza interruzioni, di astenersi da qualsiasi tipo di lamentela.

.

21 giorni senza lamentarsi


.

Sarà facile? difficile? Perchè proprio 21 giorni? Vi dico subito che è molto difficile realizzare un digiuno ininterrotto di 21 giorni senza lamentarsi. La media giornaliera di lamenti di un uomo (0 donna), e di circa 20 lamentele al giorno. E qui bisogna realizzare una serie di 21 giorni consecutivi senza lamentarsi. Ad ogni lamento bisogna ripartire il conteggio da zero, ed iniziare una nuova serie. Perchè 21 giorni? perchè secondo una credenza della Moderna Psicologia, 21 giorni sono il tempo minimo per stabilire nell’uomo una nuova abitudine: in questo caso l’abitudine di non lamentarsi. 

.

Il Metodo di Will Bowen

.


.

Il Pastore Bowen ha anche fornito ai suoi fedeli  un metodo per aiutarli a realizzare questo scopo. Bisogna indossare un braccialetto di plastica color viola in cui sta scritto “Io Non Mi Lamento” per quanto riguarda gli Italiani, oppure “A Complaint Free World” per quanto riguarda gli Anglofoni, oppure “Un Mundo Sin Quejas” per quelli di lingua spagnola. Quindi autoosservarsi, e ogni qual volta ci si accorge di lamentarsi, bisogna spostare il braccialetto viola nell’altro polso e ricominciare il conteggio da capo. Capito come funziona? Certo è che ogni volta che ti accorgi di lamentarti e sposti il tuo bracciale viola di polso, acquisisci sempre maggiore forza, esperienza e convinzione.

.

Le lamentele

.

Cosa intende il Pastore Bowen per lamentele? O meglio, cosa comprende questo termine nei suoi vari significati? Con il termine generico di lamentele il pastore Bowen intende di astenersi da ogni tipo di lamentela, di vittimismo, di brontolio, di malcontento, di imprecazione, di recriminazione, di critica, di polemica,di giudizio, di protesta, di pettegolezzo. E’ un po troppo? Chissà, ma quello che è certo è che lamentarsi è diventata ormai un’abitudine, un diletto, un riflesso condizionato del quale non riusciamo più a farne a meno. Ci lamentiamo per il tempo, ci lamentiamo per il traffico stradale, della situazione economica, della politica, della salute, del proprio partner, degli amici, dei colleghi di lavoro, del lavoro sia che c’è , sia che manca, etc. . Per non parlare dei pettegolezzi che sono sempre all’ordine del giorno in ogni salotto.

.

Louise Hay

.

A proposito di pettegolezzi ecco un’esperienza diretta di Louise Hay, la famosa scrittrice americana del Pensiero Positivo. Agli inizi del suo percorso Louise Hay si accorse sulla propria pelle degli effetti nocivi del pettegolezzo. Quindi decise che si sarebbe astenuta da ogni forma di pettegolezzo. Disse la stessa signora Hay, che per un mese intero rimase completamente muta, non aveva proprio nient’altro da dire. Ma dopo quel mese cominciarono a manifestarsi gli effetti positivi di quel digiuno di gossip, e riusciva a parlare di nuovo, senza dover per forza spettegolare di qualcuno o con qualcuno. Fu per lei una grande lezione e una grande dimostrazione del condizionamento umano alle abitudini. 

.

Una precisazione

.

 

 

.

Non contano le lamentele  espresse mentalmente, ma non esternate. Se siete riusciti a trattenervi in tempo, le lamentele pensate non costituiscono una penalità. Un’ultima cosa, il rev. Will Bowen ha scritto un libro su questo argomento, che è venduto in tutto il mondo assieme ad un braccialetto viola di plastica. Ma tu non sei costretto nè a comprare il libro e nemmeno il braccialetto viola. Puoi usare un semplice fermaglio elastico dei capelli, come ho fatto io.  Un’ultima notizia, nel primo semestre del 2006, da quando furono diffusi questi braccialetti anti-lamento, oltre sei milioni di persone hanno aderito alla sfida del rev. Will Bowen. Io personalmente ho cominciato da otto mesi, e dopo circa 3 mesi e mezzo realizzai la mia prima serie di 21 giorni senza lamentele, e debbo dire che è stato un percorso fantastico.

.

Chi vuole accettare la sfida?

.

Le statistiche dicono che tutti possono riuscire a realizzare una serie di 21 giorni consecutivi senza lamentele, occorrono di media dai 4 ai nove mesi, ma il risultato ti ripaga enormemente del tuo tempo. Chi vuole accettare questa sfida? Non c’è nessun impegno verso nessuno, ma solo con voi stessi. Abbiamo solo da guadagnarci in termini di miglioramento personale, abbassamento dello stress ed un  notevole miglioramento delle relazioni con gli altri, insomma una vita più felice. Perchè non provare? Io sto continuando a farlo, ormai sono da quattro mesi che riesco a raggiungere i 21 giorni consecutivi senza lamentele. Provaci anche tu! Fatemi sapere. Sebastiano.

.

P.S.

Per chi si collega giornalmente col proprio computer può scaricarsi questo banner, che ti da il conteggio giornaliero dei tuoi progressi, questo è il link:

.

http://www.acomplaintfreeworld.org/widget

.

LA LEGGE DI ATTRAZIONE: LA FORMULA PIU’ EFFICACE 10/10


.

LEGGE DI ATTRAZIONE: LA FORMULA PIU’ SEMPLICE ED EFFICACE

.

Termina con quest’ultimo articolo la serie dedicata alla Legge d’Attrazione.

.calamita-150x150

1- RICHIESTA!  2 – FATTO!  3 – GRAZIE!

.

Chiariamoci le idee

.

Abbiamo bisogno di avere le idee chiare in fatto di applicazione della Legge di Attrazione. A volte le cose semplici funzionano meglio di quelle ultra sofisticate. A volte una infinità di tecniche e di esercizi può servire soltanto a confondere le idee, specialmente ai neofiti. In questo articolo desidero presentarvi la formula della Legge di Attrazione che personalmente considero più semplice per muovere i primi passi, e per costruirci la nostra fiducia sulla Legge di Attrazione, mattone su mattone, cioè aggiungendo successo dopo successo, convinzione su convinzione, fino a raggiungere la certezza di ricevere quello che chiediamo.

.

Una Legge d’Attrazione su misura

.

Ovviamente, per fortificare la propria convinzione sull’efficacia della Legge di Attrazione consiglio, specialmente agli inizi di non chiedere subito la luna. Ma di chiedere  cose ragionevolmente plausibili con la nostra condizione attuale. Per esempio, evitiamo come primo desiderio di voler diventare in un mese il nuovo Presidente del Consiglio dell’Italia. Camminiamo per un sentiero che non conosciamo perfettamente e abbiamo necessità di fare esperienze di successo con la Legge di Attrazione; dobbiamo fare in modo di ottenere una striscia di successi nell’applicazione della Legge di Attrazione in modo da diventare dei veri esperti sulla nostra pelle, non per sentito dire. Abbiamo necessità di sperimentare nella nostra vita quelle tecniche che meglio si adattano alla nostra persona, abbiamo bisogno di inventarci nuove tecniche che funzionano meglio per noi stessi.

.

LA FORMULA PIU’ SEMPLICE ED EFFICACE PER INIZIARE

.

1 – RICHIESTA!     2 – FATTO!     3 – GRAZIE!

.

Passo 1. –  RICHIESTA!

.

Facciamo una scelta ponderata della nostra richiesta all’Universo. Fermiamoci a riflettere su ciò che veramente vogliamo. Non prendiamo una cosa a caso. Scegliamo piuttosto un qualcosa che vogliamo veramente ottenere, un qualcosa nella quale sentiamo una priorità assoluta. Potrebbe essere conquistare l’amore, guarire di una infermità, raggiungere il proprio peso ideale, aumentare le proprie entrate finanziarie, acquisire una nuova virtù di carattere, etc. Bene, stabilito il nostro obiettivo, e stabilito in quanto tempo lo vogliamo ottenere, facciamo la nostra richiesta all’Universo. Facciamola in silenzio, o ad alta voce, oppure bisbigliandola, ma con fermezza, con l’impressione che stiamo di fronte a una svolta nella nostra vita, perchè otterremo proprio quello che abbiamo chiesto. La richiesta finisce qui, non deve essere più rifatta.

.

Passo 2.-  FATTO!

.

Da questo momento consideriamo “fatto!” il nostro desiderio, cioè realizzato. Non importa se l’abbiamo programmato per una settimana, un mese o due, da questo preciso momento iniziamo a considerare come se avessimo già ricevuto quello che abbiamo chiesto. Vivremo e ci comporteremo  tutti i giorni che ci separano dalla data stabilita, dentro la quale realizzare il nostro obiettivo, come se l’avessimo già ricevuto. Difficile da accettare? Può darsi, ma funziona così. Non siamo tenuti a credere come se fosse dogma, dobbiamo solo provarlo. E se lo proveremo con serietà, e ci accorgiamo che funziona veramente, allora non avremo bisogno che qualcun’altro venga a convincerci della realtà della Legge di attrazione, perchè avremo toccato con mano e saremo in grado di camminare con i nostri piedi.

.

“fare conto di aver già ricevuto”

.

Cosa vuol dire “fare conto di aver già ricevuto”, e comportarsi proprio come se avessimo già ricevuto? Vuol dire proprio letteralmente quello che ho scritto. Qualche esempio: Se hai chiesto di conquistare la donna (o l’uomo) dei tuoi sogni, fai conto che l’hai già conquistata, comportati come se essa avesse corrisposto il tuo amore, pensa che l’hai già conquistata, pensa che questa persona è felice di stare con te, etc. Ma pensa con sentimento, perchè un pensiero senza sentimento è sterile come un mulo, non può creare, proprio come un mulo non può creare. Lo stesso vale se hai chiesto di raggiungere il tuo peso forma. Vivi  e pensa come se l’avessi già raggiunto, sentiti leggero come se pesassi quanto ti sei proposto. Ma vivi e pensa provando la gioia dell’emozione di sentirsi belli e leggeri. E così vale anche per qualsiasi altro obiettivo.

.

Passo 3. – GRAZIE !

.

E per finire, condire il tutto con tanti e tanti grazie di gratitudine all’Universo. Grazie al risveglio per sentirmi leggero come una piuma e in forma come un atleta. Grazie a mezzoggiorno perchè ho conquistato il mio amore, grazie alla sera perchè sono guarito da quella fastidiosa infermità. E ancora Grazie, grazie, grazie di vero cuore e sinceramente all’Universo e alla Sua Legge.

.

Sebastiano.

.

LEGGE D’ATTRAZIONE: PERCHE’ NON FUNZIONA? 9/10


.

LEGGE DI ATTRAZIONE: PERCHE’ A VOLTE FALLISCE?

.

Mi sono chiesto:”Perchè a volte la Legge di Attrazione non funziona?”

.

Perchè sia il film che il libro di Rhonda Byrne, “Il Segreto”, hanno per certi versi semplificato oltre misura il senso reale della Legge di Attrazione, fino al punto di dare l’impressione ai lettori che basta pensare ad una cosa per 15′ al giorno per vederla realizzata. A mio parere una presentazione di questo tipo della Legge di Attrazione serve solo ad alimentare false speranze in coloro che si imbattono in questi concetti per la prima volta. Intendiamoci, il “Segreto” di Rhonda Byrne è realmente un ottimo lavoro di divulgazione della Legge di Attrazione, ma a mio parere pecca eccessivamente di faciloneria.

.

In realtà la Legge d’Attrazione funziona sempre, anche quando “sembra” che non funzioni.

.

Considerate le delusioni di molti neofiti abbagliati da facili guadagni o dalle facili realizzazioni dei loro sogni, vorrei qui ricordare poche cosette. La Legge di Attrazione funziona sempre, anche quando restiamo delusi. In pratica abbiamo raccolto per quello che abbiamo seminato e per come lo abbiamo seminato. L’Universo realizzerà soltanto quei pensieri e quei sentimenti che permangono per maggior tempo e con maggior intensità nella nostra mente.

.

IL DESIDERIO PERSISTENTE

.

Per realizzare i nostri obiettivi è necessario mantenere vivo nella nostra mente e nel nostro cuore l’oggetto della nostra meta. Ciò significa vivificarlo, significa mantenere vivo un desiderio persistente di vedere realizzato il nostro obiettivo. Far crescere nel nostro cuore la visione del nostro obiettivo che diventa realtà. E’ questo vivo e persistente desiderio di “vedere” la meta che farà aumentare la vibrazione che inviamo all’Universo. Non illudiamoci che dedicandogli passivamente pochi minuti al giorno del nostro pensiero otteremo grandi risultati. Chi semina poco, raccoglierà poco; chi semina altresì tanto, riceverà tanto. Anche questo è un principio della Legge di Attrazione.

.

L’Universo cospira per noi

.

Inoltre l’Universo non risponderà mai alle nostre richieste in maniera diretta. Facciamo un esempio: Se il mio desiderio è di guadagnare la somma di 120.000 €uro in un anno, non è che inspiegabilmente mi arriva a fine anno un assegno di 120.000 €uro nella cassetta della posta, oppure ogni fine del mese trovo versati sul mio Conto Corrente 10.000 €uro. Le cose non stanno evidentemente così. Lo dico ai neofiti, seppur qualcuno lo avesse per un attimo sperato o creduto possibile. E’ vero invece che l’Universo cospirerà con tutti i suoi mezzi per farci raggiungere il nostro obiettivo.

.

Ma non ci sarà nessun benefattore che distribuirà assegni a destra e a manca. Non è così che funziona la Legge di Attrazione. Piuttosto l’Universo creerà tutte quelle situazioni favorevoli, che possono apparire coincidenze casuali, ci farà incontrare le persone giuste, ci suggerirà sottoforma di ispirazioni o di intuizioni le iniziative da prendere. E a noi tocca rimanere in uno stato di vigile aspettativa per cogliere quel segno, quel suggerimento o quell’intuizione che l’Universo ci sta inviando. Ma dopo di questo, sta a noi cogliere al volo questi favori del Cielo, sta a noi sollevare il culo dal divano, smettere di sognare milioni ad occhi aperti, e seguire, e mettere in azione i suggerimenti e le intuizioni che l’Universo ci propone. Quindi: “CIAK, AZIONE, SI GIRA”.

.

La Legge di Attrazione non incoraggia nè l’immobilismo, nè la pigrizia.

 .

 Sebastiano.

.

LEGGE D’ATTRAZIONE: COME ESPRIMERE GRATITUDINE 8/10


.

VALORE DELLA GRATITUDINE

.

Primo: Essere grati per ciò che già si possiede

.

Non importa quanto grande o piccolo sia ciò che abbiamo in questa vita, sia in termini di ricchezza finanziaria che come talenti personali, sia se abbiamo poco o tanto,  ma se siamo grati e sentiamo veramente gratitudine per ciò che già abbiamo, ci stiamo disponendo nella giusta posizione  per chiedere e ricevere cose più grandi e migliori. La Legge Universale, che non possiamo conoscere con estrema precisione, dobbiamo considerarla sempre giusta ed esatta, può anche darsi che non abbiamo granchè di cose per esprimere la nostra gratitudine all’Universo, forse può essere anche il contrario, ma nonostante tutto, esprimiamo la nostra gratitudine per la vita stessa, per il semplice fatto di vivere ancora, questo è il primo passo per poter chiedere all’Universo con la speranza di ricevere.

.

Cosa è la Gratitudine?

.

Gratitudine non è dire semplicemente “grazie”, dobbiamo realmente sentire un senso di gratitudine dentro di noi; è questa sensazione ciò che crea la vibrazione della vera gratitudine. La gratitudine abbatte ogni barriera tra noi e l’Universo, tra noi e chi ci circonda.

.

Forse non sappiamo ringraziare, o forse pensiamo che la gratitudine esprima un sentimento di inferiorità; allora abbiamo più bisogno di imparare ad esprimere la nostra gratitudine, facciamo pratica, non trascuriamo di dire un grazie per qualsiasi piccola cosa, e vedremo aprirsi le porte dell’Universo per ricevere. Se pensiamo che le cose ci sono dovute per diritto, non impareremo mai ad essere grati.

.

Proviamo ad essere grati

.

Proviamo a manifestare gratitudine ogni giorno per il semplice fatto di  essere in vita, per le persone più care che ci amano, per la nostra salute, per i nostri amici, . Diamo grazia all’Universo per ciò che riceviamo ogni giorno, per il calore del sole, per l’acqua, per l’aria che respiriamo, per il cibo che la terra ci fornisce,  e vedremo che questo atteggiamento di gratitudine ci moltiplicherà le cose che già abbiamo.

.

Proviamo a fare una lista delle cose per cui possiamo essere grati, ed esercitiamoci su queste.  Più impariamo ad esprimere la nostra gratitudine, e sempre più impariamo a manifestare la nostra capacità di manifestare ciò che desideriamo.

.

Noi diventiamo ciò che pensiamo

.

Noi ci tramutiamo in ciò che abbiamo nella mente, i nostri pensieri, i nostri sentimenti e i nostri desideri. Se nella mente abbiamo cose belle e positive, stiamo seminando un futuro bello e positivo. Ma se in testa abbiamo rabbia, rancore,  inganno, vendetta e dolore, non potremo aspettarci altro che dolore, rancore, vendette, inganni, rabbia, e cose ancora peggiori. Questa è la Legge di Attrazione, questa è una Legge della Natura. Raccogliamo quello che seminiamo.

.

 Sebastiano.

.

LEGGE DI ATTRAZIONE: VISUALIZZAZIONE E IMMAGINAZIONE 7/10


.

VISUALIZZAZIONE

.

“Qualsiasi cosa che la mente umana può concepire, può essere ottenuta”

.

Facciamo una prova di visualizzazione. Immaginiamo ciò che vorremmo ottenere, cioè una nostra meta da realizzare con forme, movimento, suoni, colori, odori, luci, emozioni, sentimenti, etc.  Tramutiamola in immagini. Forse qualcuno può trovare difficile riuscire a visualizzare. In realtà non è così difficile. Basta servirci di un gancio per innescare un processo di visualizzazione. Il gancio può essere un ricordo bello del passato.

.

Ricordare è visualizzare

.

Se soltanto lo riportiamo alla nostra memoria, non potremo fare a meno di visualizzare perfettamente quelle immagini del passato, rivivendo persino tutti i sentimenti e le emozioni di quell’esperienza con quella stessa intensità. Praticamente, senza rendercene conto, stiamo già visualizzando, ed anche molto bene. La visualizzazione non richiede nè una tecnica speciale nè un noioso tirocinio per impararla. La visualizzazione è un qualcosa di naturale, innato in noi. I bambini potrebbero essere i migliori maestri nell’arte della visualizzazione.

.

I pensieri producono immagini

.

Una volta innescata efficacemente la visualizzazione con un ricordo positivo, passiamo a pensare quello che vorremmo ottenere. I nostri pensieri produrranno delle immagini. Immedesimiamoci in queste immagini, rendiamole sempre più vivide, lasciamoci possedere dalle sensazioni e dai sentimenti che queste evocano, concentriamoci in esse con la ferma convinzione che non tarderanno a tramutarsi nel nostro successo.

.

Ricordiamoci che in questo momento stiamo attraendo nella nostra vita le cose belle che stiamo visualizzando, ricordiamoci che per la Legge di Attrazione noi siamo come un potente magnete che attira le cose che desidera.

.

Riassumiamo: Tutto ciò che arriva nella nostra vita, noi lo stiamo attraendo grazie alle immagini che abbiamo nella nostra mente. Quello che stiamo pensando è ciò che stiamo attraendo. Perciò, se ci assalgono pensieri negativi, è necessario sostituirli immediatamente con pensieri positivi. Essi genereranno altra energia positiva, e trasmetteranno i nostri desideri all’Universo. Semplice, no? Bandiamo l’immobilità e l’indifferenza. Noi abbiamo costruito il nostro presente, e sempre noi siamo gli artefici del nostro domani, noi diventeremo ciò che pensiamo oggi.

.

Il gioco della vita

.

Ricordiamoci che nel gioco della vita si può vincere solo giocando. Ognuno di noi siamo gli attori protagonisti del film della nostra vita. Solo noi possiamo cantare la nostra canzone. Il cambiamento richiede sempre azione,  disciplina, e soprattutto un metodo. E ricordiamoci sempre che:

.

“Qualsiasi cosa che la mente umana può concepire, può essere ottenuta”.

 

.

Sebastiano

.

LEGGE D’ATTRAZIONE: RIPROGRAMMARE LA MENTE 6/10


.

RIPROGRAMMIAMO LA MENTE

.

Proseguendo in questa Legge d’Attrazione in azione non dimentichiamoci che abbiamo bisogno di una revisione nel nostro cervello, abbiamo bisogno per andare realmente avanti di riprogrammare il nostro modo di pensare.

.

Proviamo un altro esercizio.  Procuriamoci un foglio di carta e con una linea verticale dividiamolo in due colonne. Nella prima colonna scriviamo quanto di buono abbiamo avuto e abbiamo tuttora nella nostra vita, siano esse cose fisiche, come anche virtù o capacità personali, tutto il bene che noi pensiamo di noi stessi, come anche tutto il bene che gli altri pensano di noi, insomma tutte le cose belle che abbiamo o che ci sono accadute nella vita. Unico accorgimento, non includere mai alcunchè di negativo. Scriviamo liberamente senza preoccuparci se la lista si allunga troppo. Alla fine possiamo sempre scartare le cose meno appariscenti. Ma all’inizio non mettiamo alcun freno alla nostra creatività.

.

Nell’altra colonna invece riprendiamo i pensieri che abbiamo espressi, e riscriviamoli con una piccola quanto potente differenza: trascriviamoli al superlativo. Per esempio, se abbiamo scritto: “Mi sento bene”, nella colonna a fianco trascriveremo qualcosa che dia la sensazione di un superlativo in assoluto. Secondo la nostra sensibilità individuale sceglieremo quelle parole che ci fanno sentire una sensazione e una vibrazione maggiore. Perciò “Mi sento bene”, può diventare “Mi sento benissimo”, oppure “Mi sento magnificamente bene”.

.

Ad ogni frase potenziata che scriviamo nella seconda lista, fermiamoci a riflettere sul suo significato, lasciamoci attraversare da quelle onde di benessere che esse simboleggiano, cerchiamo di sentire sempre più forte queste sensazioni di gioia e di benessere, pensiamo che vogliamo “di più … di più … di più …”, di godere “di più” di questa sensazione di forza, di pace, di gioia e di benessere. Quando avremo capito che col chiedere “di più”, riusciamo ad energizzare attraverso le nostre sensazioni positive  il messaggio che mandiamo all’Universo, sperimenteremo che l’Universo ci rimanderà  ciò che abbiamo pensato nella stessa misura nella quale l’abbiamo sentito. Non so se il discorso sta filando liscio, spero proprio di si.

.

amplificare le nostre sensazioni

.

Comunque se qualche concetto non dovesse essere troppo chiaro, chiedetemi pure, e lo riprenderemo. A me è chiaro praticamente, però non sempre si riesce ad esprimere con chiarezza estrema quella che è una esperienza propria. Quello che ritengo importante è amplificare le nostre sensazioni, o i nostri sentimenti o le nostre emozioni, legate ad un particolare ricordo positivo, con le parole “di più …, di più …”, cioè “voglio di più”, voglio sperimentare ancora con più forza una particolare sensazione positiva. Questa tecnica, di cui posso garantirne la sua originalità, possiamo adoperarla in qualsiasi progetto che vogliamo realizzare. Sebastiano.

.

 Sebastiano.

.

LEGGE D’ATTRAZIONE IN AZIONE 5/10


.

FUNZIONAMENTO DELLA LEGGE DI ATTRAZIONE

.

“Qualsiasi cosa che la mente umana può concepire, può essere ottenuta”

.battisti-75x100

Se vogliamo che le cose accadano, dobbiamo agire. Se ci sediamo, sperando che le cose arrivino soltanto col pensare ad esse, giammai riusciremo a produrre sufficiente energia affinchè l’universo ci ascolti. Stiamo attenti ad ogni piccolo segnale, non procediamo troppo in fretta come tutti gli altri. Prendiamoci il giusto tempo di cui abbiamo bisogno ognuno di noi individualmente. Ma avanziamo con  passo sicuro. Se andiamo avanti troppo  velocemente, potremmo non riconoscere i segnali, i suggerimenti e le ispirazioni che l’Universo ci manda,e potremmo in questo modo lasciarci sfuggire proprio quell’opportunità che stavamo aspettando.

.

In certe occasioni questi segnali ci arrivano in maniera chiara ed evidente, perciò riconoscibilissimi a prima vista, altre volte ci arrivano sottoforma di ispirazioni del cuore, e se non stiamo all’erta, potremmo tralasciare quei sentimenti e quelle sensazioni, e quindi smarrire la via che porta alla realizzazione del nostro obiettivo. I segnali che ci arrivano dall’Universo non sono sempre eclatanti, perciò è necessario stare attenti alle circostanze  più insignificanti della vita per coglierne il segno nascosto.

.

PONIAMOCI DEGLI OBIETTIVI

.

Ecco un ottimo esercizio che io stesso faccio giornalmente. Poniamoci uno, due o al massimo tre obiettivi da realizzare entro un mese. Stabiliamoli con chiarezza, che questi  obiettivi siano plausibili, cioè ragionevolmente alla nostra portata, in modo che la nostra ragione non ci crei un forte contrasto interiore, rifiutandoli inconsciamente. Ognuno di noi abbiamo  certamente in questo momento necessità differenti l’uno dall’altro. Ma, tanto per essere banali, supponiamo che i nostri bisogni riguardino l’amore, la salute e la prosperità. (Forse non sono tanto banali). Gli obiettivi da raggiungere potrebbero essere, a mo’ di esempio, di questo tenore:

.

Amore: Ho conosciuto la donna (o l’uomo) dei miei sogni. Oppure: Ho raggiunto una meravigliosa pace in seno alla mia famiglia. Etc.

.

Salute: Sto bene, mi sento sempre meglio. Oppure: ho raggiunto il mio peso ideale.

.

Prosperità: Questo mese ho guadagnato mille euro in più della mia media. Oppure “ho avuto un avanzamento di grado”, oppure “mi è arrivata una proposta più vantaggiosa di lavoro”. Il tutto secondo il nostro modo di vedere e di sentire.

.

CONIAMO UN’AFFERMAZIONE POSITIVA

.

A questo punto coniamo una frase breve e incisiva, che sintetizzi i nostri obiettivi mensili. Per esempio: “Ho incontrato l’amore, mi sento sempre meglio, e le mie entrate  sono aumentate di mille euro.”

.

Adesso comunichiamo all’Universo la nostra risoluzione, mettendo in moto la Legge d’Attrazione a nostro favore in questa maniera:

.

Tutti i giorni, per tutto il mese, ripetiamo la frase che abbiamo coniato, consideriamola come se fosse magica, conferiamole tutta la forza e il significato di ciò che desideriamo che accada. Carichiamola di energia positiva.

.

LA FORZA DELLA RIPETIZIONE

.

La ripetizione costante di questa frase, con la riflessione sui suoi significati, è come una robusta catena d’acciaio che lega a noi tenacemente ciò che essa rappresenta. Possiamo ripetercela in tutte le occasioni, dal mattino alla sera, a mo’ di una canzoncina in voga. Vi ricordate quella canzone di Lucio Battisti “Ho in mente te”? Ecco, questo è il modo giusto. Se agiamo in questo modo, entro la fine del mese, nella maniera che magari non ce l’aspettiamo, arriverà la gradita sorpresa, i nostri desideri prenderanno forma reale. Trascrivo integralmente il testo della canzone di Lucio Battisti.

.

“Io ho in mente te” di Lucio Battisti

.

Apro gli occhi e ti penso

ed ho in mente te

ed ho in mente te

.

Io cammino per le strade

ma ho in mente te

ed ho in mente te

.

Ogni mattina wow wow

ed ogni sera wow wow

ed ogni notte te

.

Io lavoro più forte

ma ho in mente te

ma ho in mente te

.

Ogni mattina wow wow

ed ogni sera wow wow

ed ogni notte te

.

Cos’ho nella testa

che cos’ho nelle scarpe

no non so cos’è

ho voglia di andare wow wow

di andarmene via wow wow

non voglio pensare

ma poi ti penso

.

Apro gli occhi e ti penso

ed ho in mente te

ed ho in mente te

Ed ogni mattina wow wow

ed ogni sera wow wow

ed ogni notte te

.

Sempre con  in mente il nostro obiettivo, con partecipazione e sentimento. Se avremo la perseveranza di questa canzonetta,  la vittoria è garantita. Sebastiano.

 .

Sebastiano

.

LEGGE D’ATTRAZIONE: REALTA’ E ILLUSIONE 4/10


.

UNA LEGGE DI ATTRAZIONE PLAUSIBILE

.

bambino-75x100Questa esposizione è basata su concetti che molti conoscono, ma che evidentemente non molti sono disposti a farli propri e viverli, altrimenti non si spiegherebbero le penurie di ricchezza, di buone relazioni, di amore, di salute e di successo e di felicità anche tra coloro che conoscono il Segreto della Legge di Attrazione. Perciò io mi limiterò con una serie di articoli ad esporre una Legge di Attrazione che sia Plausibile, cioè ragionevole, cioè una Legge di Attrazione vissuta a piccoli passi. Saltiamo una noiosa introduzione ed entriamo subito nell’argomento. Desidero  ricordare a chiare lettere, che tutto quello che abbiamo imparato, o ci apprestiamo ad imparare sulla Legge di Attrazione, rimarrà solo una sterile cultura personale se non siamo disposti a viverlo con tutto il cuore e con tutta la mente,  giorno dopo giorno.

.

“Siamo quello che abbiamo pensato nel passato, diventiamo quel che pensiamo oggi”.

.

Come pensiamo, così viviamo. La Legge di Attrazione governa la nostra vita in ogni suo aspetto, ed i suoi effetti li patiamo o li godiamo quotidianamente. Possiamo continuare a rimanere succubi di questa Legge o decidere di utilizzarla a nostro favore per vivere una vita più piena e più felice.

.

Niente accade per caso

.

Questa Legge ci dice: “Niente accade per caso, siamo la risultante di tutto ciò che pensiamo e sentiamo, tutto succede per magnetismo e attrazione. La cosa peggiore è l’attrazione incosciente. Simile attrae simile. Le vibrazioni dei nostri pensieri, siano essi positivi o negativi, ci attireranno situazioni positive o negative. E’ la nostra mente che crea le circostanze in cui veniamo a trovarci. Niente accade per caso.”

.

RACCOGLIAMO QUELLO CHE SEMINIAMO

.

In ogni momento stiamo inviando vibrazioni all’universo, di differenti frequenze e forze, secondo l’intensità del sentimento dei nostri pensieri. Il nostro modo di essere ha attratto le cose che abbiamo; se siamo buoni attireremo bontà, se siamo malvagi attireremo ogni forma di male. Se pensiamo positivamente attireremo cose gradevoli nella nostra vita, se pensiamo negativamente la nostra vita sarà triste e piena di eventi sfortunati. Se ci guardiamo intorno  possiamo facilmente costatare che chi parla sempre di malattie è costantemente ammalato, chi parla di problemi economici sembra non uscire mai da questo circolo vizioso. Al contrario chi parla di felicità e prosperità gode di abbondanza. Questo è un primo semplice approccio alla Legge di Attrazione. Ma procediamo.

.

SIAMO ENERGIA CHE VIBRA

.

Secondo la Legge di Attrazione ogni atomo del nostro corpo risponde in modo costante ad ogni impulso che riceve dall’ambiente . Ogni parte del nostro corpo è  composta di energia che vibra costantemente a  determinate frequenze, e  non può essere distrutta, ma può solo subire trasformazioni. La comprensione di questo principio ci dovrebbe aiutare a modificare il tipo di vibrazioni e di frequenze che emettiamo verso l’universo circostante. Se riusciamo a realizzare questo cambio di vibrazioni, che vuol dire cambiare la qualità dei nostri pensieri, potremo cambiare le circostanze della nostra vita. E qui c’è bisogno della nostra azione volontaria e determinata per realizzare i cambiamenti desiderati.  C’è bisogno di agire, se non vogliamo ristagnare nella nostra situazione. Termino questo articolo con un invito a passare dalla teoria ai fatti per provare a realizzare i nostri sogni:

.

FACCIAMO PRATICA

.

Prendiamo un foglio bianco e dividiamolo in due parti  con una linea verticale dall’alto in basso. Nel lato sinistro scriviamo tutte quelle che non vorremmo avere nella nostra vita, e nell’altro lato quelle che ci piacerebbe avere. Questo semplice esercizio ci aiuterà  a renderci conto di ciò che non va bene nella nostra vita e che deve essere corretto, mentre la lista della colonna di destra ci fornirà il primo elenco dei nostri desideri che potremo realizzare tramite il Segreto della Legge di Attrazione. Sebastiano.

.

Sebastiano

.

LEGGE DI ATTRAZIONE: MITI E INGANNI 3/10


.

SFATIAMO UN’ALTRO MITO

.

centauriSfatiamo un’altro mito e un’altro inganno riguardo la Legge d’Attrazione. Non è vero che tu puoi fare le tue ordinazioni all’Universo come dice Rhonda Byrne, nel suo Segreto. Non è vero che tu, come Aladino, puoi esprimere i tuoi desideri, e il genio della lampada magica li realizzerà per te. Se ci proverai, riceverai soltanto disillusioni e frustrazione, ed alla fine ne dedurrai: “La Legge d’Attrazione non funziona, è tutto un carrozzone pubblicitario, un’altra moda stravagante del momento, ma non c’è nulla di concreto”.

.

Ma le cose non stanno così; assolutamente. La Legge d’Attrazione è reale e funziona veramente, nonostante i tanti venditori di fumo. Ora ti dico qual’è il principio fondamentale sul quale poggia la Legge d’Attrazione. Postulato: “Tu non puoi realizzare tutte le mete, i sogni o gli obiettivi che desideri, ma puoi realizzare soltanto e veramente quelle mete, quei sogni e quelli obiettivi nei quali credi veramente, e per i quali sei disposto ad investire qualcosa d’importante”.

.

La Legge d’Attrazione funziona sempre e dovunque, e funziona anche per coloro che non la conoscono. Ma non la puoi ingannare con il gioco dei desideri. Tu potrai conseguire soltanto quegli obiettivi nei quali credi veramente, e per i quali sei disposto a fare qualche sacrificio. I nostri capricci passeggeri non sono presi in considerazione dalla Legge d’Attrazione.

.

LEGGE D’ATTRAZIONE: ISTRUZIONI PER L’USO

.

Non è sufficiente scrivere e ricordare i propri obiettivi. Non realizzerai mai i tuoi obiettivi soltanto pensandoci sopra. E’ necessario visualizzarli, con intensità, come se li avessimo già raggiunti. Perciò impariamo a visualizzarci come se fossimo già in possesso dell’obiettivo che vogliamo raggiungere. Visualizziamo con la massima chiarezza e nitidezza i nostri obiettivi. Forse la prima volta la tua visualizzazione non sarà perfetta, ma continua a mettere a fuoco la tua meta, e la raggiungerai.

.

Se ti viene difficile visualizzare i tuoi obiettivi, eccoti una scorciatoia. Immagina di aver realizzato il tuo obiettivo, e continua a immaginare come saresti, o cosa faresti, se il tuo obiettivo si fosse realizzato. Immaginare è molto più semplice che visualizzare. Visualizzare implica uno sforzo di concentrazione, mentre immaginare è una cosa normale, alla quale siamo abituati nella vita di tutti i giorni. Alla fine vi accorgerete che non c’è alcuna differenza tra quello che immaginate e quello che visualizzate.

.

Inoltre i nostri obiettivi possiamo anche modificarli strada facendo. Vuol dire che possiamo renderli più chiari, man mano che abbiamo informazioni più precise su di essi. Vuol dire anche che possiamo scomporli in obiettivi minori, a breve, a media e lunga scadenza. Ma dobbiamo cercare sempre di visualizzarli con intensità, tenerli vivi nella nostra mente, come se fossero già in nostro possesso; allora li otterremo.

.

Qualche esempio tratto dalla mia esperienza personale:

.

1 – OBIETTIVO: Salute e Guarigione.

.

Quale base è necessario credere che sia possibile conservare una perfetta salute, o ottenere una guarigione, tramite il potere curativo che è insito in ogni essere vivente, e governato dalla nostra Mente Interna. Se uno non crede fermamente che la nostra Mente Interna è in grado di mantenere la nostra salute e guarire un’eventuale malattia, è meglio che si affidi alla Medicina Ufficiale. Altrimenti sprecherebbe soltanto tempo, e potrebbe anche peggiorare la propria situazione di salute. Per non mettere in crisi nessuno, io preferisco qui affrontare soltanto quei casi in cui la Medicina Ufficiale si sia dichiarata impotente, o vada avanti con inutili e pericolosi palliativi. Chiarito questo concetto, affrontiamo il caso in cui abbiamo bisogno di una guarigione, un caso senza speranza. Questo è il mio pensiero e la mia convinzione. Ma se non ne siete convinti, non ci provate, o aspettate di convincervi prima.

.

LA MENTE INTERNA

.

“Comprendo perfettamente che la salute del mio corpo ed ogni guarigione dipende essenzialmente dalla mia Mente Interna. Sono convinto con assoluta certezza che la Mia Mente interna possiede tutto il potere e tutta l’intelligenza per ristabilire e mantenere la salute in tutto il mio corpo. Io voglio che ogni organo del mio corpo funzioni regolarmente. Voglio che il mio corpo sia forte e vigoroso. Io credo con assoluta certezza che la mia Mente Interna conosce il mio corpo cellula per cellula, e che la mia Mente Interna sa perfettamente cosa fare per ristabilire la guarigione in qualsiasi parte del mio corpo, qualunque sia il problema. Ringrazio la mia Mente interna per la guarigione che mi concede, e per la salute che mi dona. Amo il mio corpo. Sono profondamente grato al potere curativo della mia Mente Interna … “

.

Questo è uno schema generale, da adattare caso per caso, in base ai propri bisogni. L’importante è esprimere sempre e soltanto pensieri di guarigione, e mai di malattia. Quindi non bisogna mai citare nelle nostre affermazioni parole tipo dolore o malattia. La visualizzazione in questo caso consiste nell’immaginarci guariti, sani e in possesso di tutte le nostre facoltà psico-fisiche. Perciò possiamo immaginarci lavorando, correndo, giocando, in vacanza, etc. in relazione alla nostra situazione personale.

.

Questo in linea generale un modello d’uso della Legge d’Attrazione, valido anche per altri tipi di mete o obiettivi. Per ulteriori chiarimenti, chiedetemi pure. Ciao. Sebastiano.

.

 

LEGGE D’ATTRAZIONE: MITI E INGANNI 2/10


.

La Legge d’Attrazione è molto chiara

.

secret1-300x154nel precisare che l’essere umano attrae verso se stesso tutto ciò che forma parte della sua esistenza, e lo fa continuamente, non importa se questo è il risultato di uno sforzo cosciente o no. Si è scritto molto su ciò che possiamo fare per vivere una vita piena di successi, sfruttare al massimo il nostro potenziale, attrarre ricchezza e felicità e amore; tuttavia, molti di noi sperimentiamo nelle nostre vite mancanze e insuccessi non certo desiderati, come se tutti i principi per ottenere il successo, noti già da oltre tremila anni, fossero dei misteri esoterici noti a pochi iniziati.

.

COSA FARE?

.

Domanda: “Cosa possiamo fare per approfittare delle informazioni veramente preziose nascoste in questa Sapienza Antica”? Ormai, si è capito chiaramente che il Segreto di Rhonda Byrne è stato un grosso successo commerciale che niente aggiunge a quanto già si sapeva. La Sapienza è proprietà di tutti, se riusciamo ad appropriarci di essa, ad utilizzarla nella giusta maniera nella nostra vita fino ad integrarla nel nostro modo di pensare ed agire, allora potremo raccogliere i frutti della Sapienza nelle nostre vite.

.

Da sempre l’uomo ha cercato la conoscenza dei poteri della mente, e la parte che gioca la mente nel conseguimento dei nostri obiettivi. Ma, tristemente, nei nostri affannosi combattimenti per raggiungere il successo e la felicità, ci ritroviamo a cercare fuori di noi ciò che si è sempre trovato dentro di noi: il vero segreto per vivere una vita felice e piena.

.

Tutti desideriamo essere felici e aver successo nella vita, tutti vogliamo conoscere il segreto che ci permetta di essere felici, però non crediamo minimamente che siamo già padroni di questo prezioso segreto, al punto che continuiamo a cercare fuori noi un qualcosa che è dentro di noi e che fa parte della nostra stessa essenza. In buona sostanza, ciò che abbiamo bisogno per vivere una vita felice si trova già dentro ognuno di noi.

.

UNA LEZIONE DI BASE

.

La lezione fondamentale che dobbiamo apprendere è che i pensieri e le immagini mentali che manteniamo con più insistenza nella nostra Mente Cosciente andranno a incrostarsi nella nostra Mente Interna (o Subconscio), e da li cercheranno sempre di manifestarsi come realtà nel nostro mondo esteriore.

.

Il pessimista vive in un mondo negativo e deprimente, mentre l’ottimista ha scelto di vivere in un mondo positivo e pieno di opportunità. La nota curiosa è che si tratta dello stesso identico mondo. Le differenze che entrambi possono vedere sono soltanto il risultato dei loro pensieri dominanti. La stessa cosa succede con tutti noi.

.

LA BUONA NOTIZIA

.

La buona notizia è questa: se in questo momento non siamo soddisfatti del tipo di vita che stiamo vivendo, possiamo, se lo vogliamo, crearci una nuova vita cambiando il tipo di informazioni con le quali alimentiamo la nostra mente. I nostri pensieri sono la causa di ciò che succederà nella nostra vita, e noi e soltanto noi siamo i responsabili dei nostri pensieri. Noi possiamo continuare ad alimentarci di pensieri tipo “tutto il mondo è marcio”, o “mi va tutto a rotoli”, e questo sarà il futuro che ci potremo aspettare.

.

L’essere umano diventa letteralmente ciò che pensa. Ognuno di noi ci costruiamo le nostre condizioni, il nostro successo, i nostri affari, e perfino il nostro destino, come conseguenza dei pensieri e delle immagini mentali che scegliamo di conservare gelosamente nella nostra mente. Così che tutti noi possiamo dichiarare in verità di essere “gli architetti del nostro destino”, uno dei segreti più conosciuti e meno praticati.

.

Riaffermiamolo ancora una volta,  affinchè si possa imprimere nella nostra mente: “Gli uomini costruiscono il proprio destino in accordo con i pensieri e lei mmagini mentali che scelgono di conservare nella propria mente”. In questa maniera creiamo il nostro carattere, le nostre abitudini, attiriamo persone e circostanze, costruiamo il nostro destino. Il nostro carattere è la somma di tutti i nostri pensieri, però noi da adesso possiamo selezionare i nostri pensieri. Questa è l’essenza della Legge d’Attrazione, ma conoscendola abbiamo l’opzione di effettuare un cambio radicale nella nostra vita, ignorandola continueremo a raccogliere quello che avremo seminato: frutti dolci o frutti amari in accordo a ciò che abbiamo seminato. Perciò siamo i padroni del nostro destino perchè abbiamo il potere di controllare i nostri pensieri.

.

CONCLUSIONE

.

Una persona non può scegliere direttamente le sue circostanze, questo sia chiaro, ma scegliendo i suoi pensieri, indirettamente crea le circostanze della sua vita. L’Universo si prende cura di permettere che ogni persona attragga a se i risultati dei suoi pensieri dominanti, e di presentarle le opportunità che trasformeranno in realtà nella maniera più rapida possibile, tanto i pensieri costruttivi che quelli distruttivi. Conclusione: “Tutto ciò che l’essere umano ottiene, o non ottiene, è il risultato diretto dei suoi pensieri”. Questa è in sostanza la Legge d’Attrazione, continueremo nei prossimi post la nostra indagine, cercando di separare la verità dal mito, dalle esagerazioni e dagli inganni. Una cosa voglio anticipare per rendere l’idea in quanto a mistificazioni e inganni. Per esempio, se hai cinquanta anni, non ti illudere che con la Legge d’Attrazione potrai vincere le Olimpiadi nella corsa dei cento metri, è letteralmente impossibile, ma puoi certamente sperare di migliorare di tantissimo le tue prestazioni personali anche senza vincere la medaglia d’oro alle Olimpiadi. Sebastiano.

.

LEGGE DI ATTRAZIONE: MITI E INGANNI 1/10


.

LA LEGGE D’ATTRAZIONE E’ SCIENTIFICA?

.

calamite-attrazioneMolto si è scritto sulla Legge d’Attrazione; se le ha attribuito un carattere universale, immutabile e perfino onnipotente. Tuttavia molti non sono d’accordo sulla sua validità, argomentando che molti fatti sono soltanto semplici coincidenze e casualità che non possono stabilire una Legge d’Attrazione scientifica sempre confermata dai fatti, come dovrebbe essere una vera Legge. Perciò la prima cosa che dobbiamo chiarire è se la Legge d’Attrazione è o no una Legge reale e scientifica.

.

COSA E’ LA LEGGE D’ATTRAZIONE

.

Sinteticamente, la Legge d’Attrazione dice che noi attraiamo nella nostra vita le cose sulle quali il nostro pensiero si focalizza in maniera costante. Praticamente ciò che succede nella nostra vita non è altro che la cristallizzazione dei nostri pensieri, cioè i nostri pensieri che diventano realtà. Se i nostri pensieri dominanti sono costantemente focalizzati alla ricerca di risultati positivi, di benessere, di salute e di successo, e se soprattutto le nostre azioni rinforzano questo modo di pensare positivo, allora questi obiettivi si manifesteranno nella nostra vita immancabilmente. Se al contrario i nostri pensieri dominanti sono concentrati sulle nostre debolezze e sulle nostre incapacità ad ottenere risultati positivi, o su povere aspettative, non possiamo che attrarre altro che queste cose nella nostra vita.

.

La Legge d’Attrazione stabilisce che ogni cosa o pensiero attrae il suo simile, ciò che gli assomiglia. Le immagini e i pensieri che sono registrati nella nostra mente, attraeranno immancabilmente ciò che rappresentano. Questo mi pare un punto fermo. Se ci concentreremo nelle nostre debolezze, esse ci appariranno ogni giorno sempre più grandi.

.

MITI E INGANNI DELLA LEGGE D’ATTRAZIONE

.

Il quesito è questo: “Ciò che postula la Legge d’Attrazione è veramente una Legge Scientifica, oppure si tratta di un’ipotesi, o delle semplici congetture?”. Il secondo punto consiste nello sfatare alcuni miti commerciali che si stanno intessendo da ogni parte intorno alla Legge d’Attrazione. Perciò è mia intenzione presentare i miti, gli errori, le falsità e gli inganni, come anche la verità e la validità che si sono dette e scritte intorno alla Legge d’Attrazione.

.

“IL SEGRETO” DI RHONDA BYRNE

.

E alla fine, ciliegina sulla torta, è molto importante chiarire come Rhonda Byrne col suo DVD “Il Segreto”, non abbia svelato proprio nessun segreto. Questo “Segreto” non è mai stato nè nascosto, nè esoterico, nè riservato a pochi iniziati. Basta leggere la letteratura disponibile in ogni libreria, conosciuta fin dalla notte dei tempi. Buddha, Gesù, S.Paolo, Socrate, etc., fino ad arrivare ai nostri tempi con Charles Haanel e Napoleon Hill, hanno sempre pubblicizzato gli stessi concetti della Legge di Attrazione. Diciamo che Rhonda Byrne ha avuto il merito di pubblicizzare in larga scala e rendere attuali i principi della Legge d’Attrazione. Quello che è certo è che questi principi sono sempre stati alla portata di coloro che li hanno cercati, e che tutti possiamo apprenderli e praticarli.

.

COSA FA LA LEGGE D’ATTRAZIONE

.

Sono convinto che quello che studieremo in questi articoli è in grado di aprire le nostre menti a un mondo dove non ci sono limiti alle mete che possiamo conseguire, eccetto i limiti che che noi stessi ci imponiamo. A mio parere, la Legge d’Attrazione è il cammino più breve e più efficiente per migliorare le nostre relazioni con la gente che ci circonda, per raggiungere un ottimo livello di salute, e aggiungere più prosperità alla nostra vita. Credo inoltre che il messaggio più prezioso della Legge d’Attrazione è che gli attrezzi di lavoro, il talento e le capacità per realizzare le nostre mete sono già dentro di noi, ci appartengono per nascita. Per nascita ci appartiene una Mente Cosciente, e per nascita ci appartiene una Mente Interna, per nascita ci appartiene un corpo. Abbiamo tutto per iniziare. Perciò, benvenuti in questo meraviglioso viaggio sulla Legge d’Attrazione. Sebastiano.

.

LIMITI DELLA LEGGE DI ATTRAZIONE


.

Mi sono chiesto: “Fin dove può arrivare la Legge d’Attrazione?”

.

mano-con-chiaveNon c’è modo migliore di saperlo che metterla alla prova.  La Legge d’Attrazione dice: “Voi diventate quello che pensate! Voi attraete quello che pensate, quello che visualizzate e soprattutto quello che sentite emozionalmente! Potete attirare denaro, salute, amore, una bella casa, una bella macchina, etc. etc. Basta che lo vogliate veramente.” OK, io credo possibile tutto questo. Il libro “Il Segreto” parla di tumori che spariscono, di ciechi che hanno recuperato la vista, di assegni che arrivano a valanga, di desideri di benessere che si realizzano, di prosperità e di abbondanza per tutti, ed altro ancora. Anche tutto questo io lo credo possibile.

.

Validità della Legge d’Attrazione

.

Ora, se tutto questo è possibile, ed è alla nostra portata, ed io lo credo, l’unica cosa da fare è passare all’azione. Dopo aver letto tutta la letteratura disponibile sull’argomento e visto i vari filmati disponibili sul mercato, deve arrivare il momento di verificare empiricamente la validità della Legge d’Attrazione. Io non posso accontentarmi di sapere che qualcuno ha guadagnato un milione di dollari in un anno attraverso la Legge d’Attrazione, e le altre belle cose che succedono a coloro che conoscono e applicano la Legge d’Attrazione. Mi pare logico il mio desiderio di trasformarmi da un conoscitore della Legge d’Attrazione a un fruitore dei suoi benefici.

.

Facciamo un esempio banale, uno per tutti, (forse molti potrebbero esserne diretti interessati):

.

Mettiamo che io porti gli occhiali. Posso chiedere all’Universo di vedere nitidamente con i miei occhi senza più quei fastidiosi occhiali sul naso? Non credo che sia una cosa troppo difficile per la Legge d’Attrazione, considerati gli straordinari portenti narrati nel libro “Il Segreto”. “Voi diventate quello che pensate”. Passiamo all’azione:

.

La Legge d’Attrazione è una Legge universale

.

OK, da questo momento mi considero un ex-portatore di occhiali:“Io penso che ci vedo bene e chiaro. Mi focalizzo sulla mia nuova realtà di vedere bene con i miei occhi. Mi visualizzo mentre sto davanti al mio monitor e vedo tutto perfettamente, anche i caratteri più piccoli. Provo una grande gioia per il fatto che posso vedere nitidamente senza occhiali. Mi sento proprio bene in tutto il mio essere. Sono cosciente di vedere perfettamente, e questo mi suscita una piacevole emozione. Devo soltanto perseverare per il tempo sufficiente in questo atteggiamento, nella aspettativa che gradualmente o all’improvviso vedrò nitidamente senza l’aiuto degli occhiali. Non mi importa sapere “come” questo potrà avvenire, io so soltanto che avverrà, io so soltanto che l’energia dell’Universo non ha limiti, se non quelli che noi gli diamo. La Legge d’Attrazione è una Legge universale è deve funzionare sempre così come la Legge di Gravità o il Principio di Archimede.”

.

Non solo.

.

La Legge d’Attrazione funziona ininterrottamente 24 ore su 24, anche senza il nostro consenso, che lo vogliamo o no, che la conosciamo o no. Allora credo che sia meglio conoscerla a fondo, ed applicarla deliberatamente nella nostra vita, a nostro favore. Altrimenti sarà la Legge d’Attrazione a massacrarci, o meglio saremo noi stessi a massacrarci da soli, pensando che tutto il mondo sia contro di noi.

.

Alla fine di questa lunga presentazione, mi propongo, proprio secondo il titolo che ho dato a questo blog, di esplorare in tutti i suoi meandri la Legge d’Attrazione e i suoi dintorni, e di farne partecipi coloro che avranno la pazienza di leggermi. Sebastiano.

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: