Psiconeuroendocrinoim­munologia (PNEI): Il potere immunostimolante dell’Amore


.

La Scienza incontra lo Spirito

.

Il potere immunostimolante dell’Amore

14 Risposte to “Psiconeuroendocrinoim­munologia (PNEI): Il potere immunostimolante dell’Amore”

  1. Fabio Says:

    “La Scienza dimostra come è co­stituita la natura umana anche nelle sue componenti chimiche, dimostra che il Piacere, l’Amore e la Spiritualità hanno un potere immunostimolante”

    ma per termine piacere si intende anche il piacere che mi da un cibo? E se questo cibo che mi da piacere mi può far male non è contro la mia salute? Bah…

    • Sebastiano Says:

      Per piacere si intende certamente anche il piacere di mangiare dei cibi piacevoli. Poi, in fatto di cibi, o di altre cose piacevoli, l’uso dipende dal discernimento della persona. E’ normale che le esagerazioni fanno male, anche delle cose piacevoli.

      Ciò che si vuole intendere, in questo contesto, è cercare di mantenere, per quanto è possibile, uno stile di vita che ci fa apprezzare le cose piacevoli della vita, perchè questa attitudine, secondo la PNEI, rafforza le difese immunitarie del nostro corpo e ci rende più resistenti alle malattie. E di conseguenza viviamo una vita più piacevole e gioiosa.
      Ciao. Sebastiano.

  2. anna Says:

    nonostante il beneficio che traggo dal leggervi….mi ssto’ autodistruggendo

    • Sebastiano Says:

      Leggere soltanto in certi casi non è sufficiente per provocare in noi un cambiamento in positivo nel modo di parlare e di pensare. Certe parole e certi pensieri negativi andrebbero aboliti dal nostro vocabolario. Bisogna impedire ai pensieri di formarsi nella mente, ed alle parole di uscire dalla nostra bocca. Ciao. Sebastiano.

  3. anna Says:

    non e’ semplice percorrere da soli una strada

    • Sebastiano Says:

      Certo, Se fosse tutto così semplice come scrivere tutti i problemi dell’umanità sarebbero già risolti. Nonostante non sia facile dobbiamo impegnarci a vivere la nostra vita nella maniera più felice e salutare che ci è possibile. Magari a piccoli passi. Ciao. Sebastiano.

  4. anna Says:

    mamma mia….sento davvero il vuoto dentro di me…non e’ sempre cosi’, ma adesso e’ quello che provo
    comunque grazie per l’attenzione

    • Sebastiano Says:

      Voglio essere realista. Nessuno può veramente aiutarci dall’esterno. Siamo sempre noi stessi che scegliamo alla fine cosa fare. Ed è giusto che sia così. Siamo noi che decidiamo il nostro destino.

      Tu in questo momento puoi sempre scegliere se dare spazio a pensieri negativi che fanno vedere il bicchiere mezzo vuoto, o scegliere di vedere il bicchiere mezzo pieno. Dobbiamo vivere solo il momento presente, dobbiamo impedire che il passato ci rovini il presente, o che l’ansia del futuro ci rovini anch’essa il presente. Sono i nostri pensieri collegati al passato o al futuro che guastano il nostro presente.

      Conosco un prestigioso autore, oggi Maestro spirituale di fama mondiale, che attraversò un momento di depressione così profonda che lo portò molto vicino al suicidio. Ne uscì vittorioso con una illuminazione che trasformò la sua vita, e fece di lui uno dei più ricercati maestri di oggi: si tratta di Eckhart Tolle, ed il suo libro capolavoro è “IL POTERE DI ADESSO”. Conto di scrivere in questi giorni alcuni articoli su questo argomento. Ciao, Sebastiano.

  5. anna maria Says:

    Comprendo il vuoto di Anna, perché non è facile individuare e scegliere la strada del piacere e della felicità condizionati come siamo da secoli di sudditanza ai diktat di altri. Comunque considerata la responsabilità di ognuno di noi sulla propria vita e considerato che siamo tutti uniti e parte del tutto, siamo qui per darci una mano. Io posso solo dire, Anna, che non sei sola e che uno dei migliori rimedi è praticare, dedicarsi a cose, varie (musica, immagini, cinema, animali, amici), che possano farti sorridere. Cerca tra tutte le tue esperienze, ne avrai certamente avute tante, tra i tuoi ricordi quelli che ti hanno procurato piacere, riportali ai tuoi sensi, rivivili. E poi se posso consigliarti la pratica Ho’oponopono è davvero fenomenale, aiuta ripetere il mantra a ristabilire un equlibrio armonico. E’ pure vero che i momenti di sconforto possono esserci quando l’Ego si sente scoperto e perdente e per questo cerca di sopravvivere facendoci sprofondare nella depressione, nel vuoto.
    Se posso ancora esserti vicino, a me in molti momenti gli “esercizi” di Abraham per risalire emozionalmente mi sono serviti molto, prova anche tu. Ci sono molte strade senz’altro troverai la tua e comunque se sei depressa vivi nella depressione e potrai accorgerti che non succede nulla di grave, puoi solo risalire. Ciao

  6. anna Says:

    Vedi AnnaMaria,io non sono sola, ho tre splendidi figli,tre persone adulte,consapevoli,che amo tantissimo e dai quali sono amata tantissimo,oltre che due amatissimi nipotini .Nonostante questo, appena sono sola mi viene la solitudine nell’anima,penso anche di sapere da cosa dipende, le parole per spiegarlo le prendo da Sebastiano.non riesco a vivere il “presente” che pur con tutte le sue problematiche sarebbe accettabile, mi faccio invece assalire da un passato assai doloroso,tanto doloroso che ancor oggi chiede il dazio.So bene che l’unica via per uscirne e’ lasciarlo andare, ma ancora non ci riesco, pero’ ho speranza che forse ce la posso fare…o almeno ci provo.
    Ciao

  7. anna maria Says:

    Cara Anna,
    non sei sola nemmeno nella sensazione che provi, so bene cosa vuol dire e nel chiuso del mio animo provo ancora momenti più o meno lunghi quello che provi tu. Logicamente è più facile predicare che fare, non a caso esite il detto: predica bene e razzola male (anche se qui è insito il giudizio). Probabilmente in alcuni momenti sarebbe molto vantaggioso trovare un compagna/o o dei compagne/i di viaggio entusiasti (l’entusiasmo è contaggioso!!).
    Sono però certa che la pratica, qualsiasi essa sia, sia fondamentale.
    A me giovano anche le letture (ormai leggo solo libri di questi argomenti e ce ne sono tanti), la musica e altro che mi ricordano che esiste l’attimo presente e la pura felicità (anche se solo per brevi istanti. Ma uando un’emozione così l’hai provata una volta, vuoi sentirla di nuovo.
    Un caldo abbraccio con amore
    Anna Maria

  8. Paolo Says:

    Caro Sebastiano,inutile dire che mi trovo in perfetto accordo su quanto scritto sopra. Vorrei invece comunicarti che mi piacerebbe mettere a tua disposizione le mie ricerche di questi ultimi anni riguardo alla crescita e lo sviluppo della coscienza attraverso il lavoro su di se e la riscoperta dei veri messaggi scritti nei testi sacri (Bibbia e Vangeli). Se magari avrai tempo e voglia di dare un’occhiata al piccolo blog dell’associazione della quale faccio parte potrai trovare qualche informazione in più e sentire se tutto quello di cui mi occupo può risuonare con il tuo percorso.
    Un abbraccio di Luce Paolo

    P.S.:grazie per i tuoi meravigliosi articoli 🙂

  9. Paolo Says:

    P.P.S.: Scusami se forse sono stato poco chiaro ma la disponibilità della quale ti ho parlato riguarda l’informazione che si può trasmettere alle persone riguardo il curare se stessi attraverso l’Amore dei testi sacri…soprattutto i Vangeli. Buona vita 🙂 Paolo

    • Sebastiano Says:

      @ Paolo,
      Si, ho visto il tuo blog, e trattate temi veramente interessanti. Sono anche interessato alla guarigione attraverso i testi sacri. Se vuoi mandarmi qualche assaggio via email, mi farà piacere visionarlo. Ciao. Sebastiano.

      Questo è il mio indirizzo email:
      amebo@fastwebnet.it


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: