CANALIZZAZIONE O CHANNELING SPIEGATO DA KRYON


.

GUIDA al DISCERNIMENTO

.

di Lee Carroll (canalizzatore di Kryon )

.

Voglio cogliere questa occasione per parlare della canalizzazione in generale. E’ spesso fraintesa come qualcosa di sinistro e bizzarro e scommetto che avete degli amici a cui non direste mai… che state guardando queste pagine sul web! Alcuni pensano che sia male, e molti non vogliono averci niente a che fare. Si aggrapperebbero piuttosto a una qualsiasi altra informazione che (pensano) non sia canalizzata.

.

.

Definizione di Canalizzazione: Parole (o energia) divine ed ispirate di Dio impartite agli Umani da Umani.

.

Dio non ha scritto la Bibbia

.

La definizione di cui sopra è ciò che la canalizzazione attualmente E’. Ciò significa non solo che la maggior parte della Sacre Scritture (di tutte le religioni) del pianeta furono originariamente canalizzate, ma anche molte opere d’arte e musiche! E’ assolutamente un luogo comune, ma, così come molti altri processi che riemergono nella Nuova Era, ha su di sé un particolare marchio negativo. Dio non ha scritto la Bibbia… è stato fatto dagli Umani, ispirati dal divino.

.

Siamo tutti canali

.

Ci hanno abituato ad avere uomini e donne di Dio “autorizzati ed approvati” a passarci le informazioni… non gente comune. Quindi in questa Nuova Era, in cui sta cominciando ad emergere la reale e fondamentale intenzione del Maestro d’Amore della Nuova Era (cioè l’auto-autorizzazione per coloro che non sono sacerdoti della terra), stiamo vedendo sempre più “gente comune” trasmettere informazioni di Dio.

.

Anche nella nostra cultura accettiamo le lettere inviate da un uomo comune ai suoi amici in molte città della Terra Santa… come la sacre parole di Dio! (Questo è quanto è stato scritto del Nuovo Testamento della Bibbia). Pensateci. Questa è canalizzazione!

.

Dio non ha mai smesso di parlare agli uomini

.

Noi crediamo che Dio non abbia smesso di parlare agli umani 2000 anni fa. Pensare che Dio abbia smesso di comunicare è negare la vostra propria divinità, o assegnare una qualche speciale sacralità al passato, non sentendosi degni di considerare se stessi una parte del continuo piano di Dio per una Terra illuminata. Voi siete degni di una continua comunicazione con Dio… quello che io insegno è realmente una parte di VOI!

.

Ma ci sono alcune cose da considerare nella canalizzazione …

.

Responsabilità!

.

Chiunque può canalizzare e, in questo contesto, lo Spirito non è una proprietà. E’ per tutti gli Umani, non solo per pochi. Perciò la capacità ed il potenziale di questo attributo esiste per tutti noi. Così come molte altre cose, l’INTENZIONE dell’umano significa tutto. Non tutte le canalizzazioni sono date con INTENZIONE PURA. Perciò, alcune cose sono vere, alcune no… e VOI dovreste essere in grado di riconoscere la differenza quando la ASCOLTATE o la LEGGETE. Viene davvero dallo Spirito?

.

Molti uomini e donne di questi tempi dicono prolissità a getto continuo, chiamandole ispirazioni… alcuni su pagine del web proprio come questa. Come potete riconoscere se è vero o no, visto che non c’è un’organizzazione che vi dice chi è OK e chi non lo è? (Non ne siete contenti?)

.

La responsabilità di un VERO canale è TERRIBILE. Le informazioni sacre, consacrate, possono cambiare la vita! Informazioni egocentriche e piene di paura possono confondere e veramente fermare la crescita spirituale di una persona. Come potete conoscere la differenza? Kryon ci dice che abbiamo il potere del discernimento per saperlo, e che potremo anche “percepire” la differenza.

.

“Linee Guida per il Discernimento Spirituale”

.

Per chi di voi sta ancora imparando ciò che è il “percepire”, ho alcune informazioni che possono essere utili. Furono pubblicate in origine sulla rivista New Realities, nel luglio 1987… due anni prima che io iniziassi a canalizzare (che appropriatezza). L’articolo era intitolato “Linee Guida per il Discernimento Spirituale”. Nell’articolo venivano portate all’attenzione del lettore dodici -12 – linee guida, sia negative che positive. Credo che queste informazioni siano precise, sviluppate da Umani illuminati per insegnare ad altri Umani.

.

Qui sotto ne presento sette -7- delle dodici (come sono state anche presentate nel Libro VI di Kryon – “Partnering with  God”).

.

Quando la prossima volta sarete seduti davanti ad un canale o leggerete una trascrizione, tenete in considerazione questi sette punti. Quando sentite o leggete le parole di un canalizzatore, cercate anche di chiedervi “qual è l’intenzione dell’umano che sta parlando?”. C’è un ego o un secondo fine umano? Se lo trovate… allora fermatevi. Perché siano precise e vere non può esserci dell’ego umano nelle informazioni. Lo richiede lo Spirito al canalizzatore… io lo so. So anche che, per oltre dodici anni di esperienza di canalizzazione, il messaggio sarà SEMPRE colmo d’amore, e non di paura. Fate attenzione a questo!

.

Riconoscete” l’energia come familiare e la sentite come “di casa”? Questa è un’altra chiave.

.

Se invece no, e non vi identificate con l’entità o le entità che stanno canalizzando tramite l’Umano, allora forse dovreste per il momento sorvolare il messaggio. Non tutte le canalizzazioni vengono da una entità. Molte di esse vengono dal vostro nucleo spirituale. Non cercate sempre di determinare “chi” è, chiedendo un nome o cercando di dargli un corpo. Considerate che il vostro nucleo è l’Amore di Dio… ed è anche capace di dare a VOI messaggi per VOI.

.

IMPORTANTE: per favore prendetevi un momento per leggere i “Quattro Elementi dell’Amore” presentati nel primo capitolo del Libro VI di Kryon “Partnering with God” (riportati qui sotto, ndt). Vi aiuteranno a comprendere cos’è uno stato senza ego… ed alcuni attributi dell’energia sacra e pura.

.

Discernete da voi stessi: cosa sta accadendo? il messaggio viene da un Umano?… o il messaggio viene da un Dio amorevole e saggio? Io mi aspetto e accetto volentieri questo test per ogni cosa che ho scritto e detto come canalizzatore di Kryon. Deve assolutamente reggere la prova in ogni momento.

.

.

LINEE  GUIDA  PER IL  DISCERNIMENTO

Da New Realities Magazine, luglio 1987

.

Parafrasato…

.

1. Le informazioni saranno sempre utili per tutti Fate attenzione al canalizzatore che dà informazioni utili solo per pochi o vi dice che sono solo per un gruppo speciale o numero limitato di persone. La canalizzazione deve essere utile per TUTTA l’umanità, per ogni singolo Umano. Questo è un aspetto del discernimento che vi permette di sapere che state ascoltando la verità.

.

2. Il messaggio deve essere incoraggiante Fate attenzione ad un messaggio imperativo – che il messaggio NON sia DI PAURA, che non vi abbatta, che non vi faccia intraprendere azioni perché spaventati o di nascosto – ma che sia un messaggio di possibilità! Questo è un fattore fondamentale dell’energia di Dio. Deve essere presente. Dovrebbe ispirare chi ascolta e chi legge. Ogni apparizione angelica all’Essere Umano ricordata iniziava con: “Non temere!”

.

3. Lo Spirito (Dio) non canalizzerà mai e mai un messaggio che vi chiede di rinunciare alla vostra libera volontà – Mai! Perchè la vostra libera volontà è tutto ciò che è la vostra esperienza sulla Terra poiché voi sedete sulla vostra “sedia d’oro” (una metafora ideata da Kryon nel Libro VI). Libera volontà! La LIBERA SCELTA è ciò che guida il vostro futuro.

.

4. Lo Spirito non vi darà mai un messaggio che vi chiede di violare l’integrità dì ciò che credete – Voi siete onorati nel vostro processo di pensiero. Lo Spirito non vi ingannerà mai o “convincerà” di qualcosa. Il messaggio non deve mai violare la vostra integrità. Dovete sentirvi con esso a vostro agio, e deve risuonare vero al vostro cuore.

.

5. Lo Spirito non presenterà mai un canalizzatore come l’unica fonte – Fate attenzione a questo, perchè ci sono molti canalizzatori dello Spirito e tutti quanti coordinano le loro informazioni per creare un quadro più grande, specialmente in questa Nuova Era. MAI presenteranno se stessi come l’UNICA fonte di informazioni.

.

6. Fate attenzione al fatto che le informazioni siano di norma delle informazioni nuoveFate attenzione ai canalizzatori che semplicemente ri-maneggiano il vecchio, perchè non stanno canalizzando niente altro che l’ego dell’Essere Umano. Occorrono informazioni nuove. E’ l’intero scopo della canalizzazione. Pensateci.

.

7. Fate attenzione che le informazioni canalizzate offrano delle soluzioni spirituali – Le soluzioni alle sfide della vita sulla Terra, tramite nuove informazioni, sono lo scopo della canalizzazione.

.

Offerto nell’Amore. Lee Carroll.

.

***********************************************

.

I QUATTRO ELEMENTI DEL PURO AMORE

dal Libro VI di Kryon “ Partnering with God”

.

il puro Amore dello Spirito è silenzioso

.

[…] Miei cari, il puro Amore dello Spirito è silenzioso. L’Amore non grida dall’alto di un colle: “Eccomi qui – guardatemi!” L’Amore di Dio e l’Amore del Sé Superiore sono silenziosi, compassionevoli, forti ed intensi. Oh, riuscite a percepirlo? Lo stiamo riversando su di voi in questo stesso istante. Questa è la pura essenza di casa. Questo è ciò che alcuni di voi sentono quando sono “innamorati” di Dio. E’ il ricordo di casa e vi appartiene! E, miei cari, la sua incarnazione è su quella sedia nella sala dorata! Capite?

.

L’Amore non ha secondi fini

.

L’Amore non ha secondi fini. Esiste per se stesso e si nutre solo dell’Amore dello Spirito. Non c’è evangelizzazione. Non desidera abbracciare altri se non te. Questo è il vero amore. Non grida “Se fai questo per me, io farò una cosa per te!” No. Esiste solo per “essere”. E’ contento per il solo fatto di esistere. Fateci caso – per l’Amore di Dio non ci sono secondi fini.

.

l’Amore non è mai tronfio

.

Il terzo elemento è che l’Amore non è mai tronfio. Non si batte mai il petto. Non è mai orgoglioso. Non ha bisogno di esserlo, capite, perché viene dalla sorgente creativa. Lo vedranno tutti, e non avrete da dire una sola parola. Non avrete da alzare la mano e dire: “Guardatemi”. Come una luce nelle tenebre, attrarrete chi vi chiederà: “Dimmi di te”. Quando Wo vide il grande angelo dorato seduto sulla sedia d’oro, non gli chiese le credenziali. Percepì la grandiosità di quell’entità! La vostra ordinazione di ‘umano’ è un cartellino che tutti vedono. Man mano che la vecchia energia della Terra si pulisce, molti lo noteranno!

.

l’Amore ha la saggezza

.

Ed infine, l’Amore ha la saggezza di usare gli altri tre. La saggezza è silenziosa, non ha secondi fini né senso di importanza. Sa cosa dire e cosa non dire. Manifesta un’azione saggia.

.

Non c’è posto per la paura nei messaggi di Dio

.

Il puro Amore non creerà mai uno scenario di paura nella vostra vita, ma l’ego sì. Questa è la differenza principale, miei cari. Non c’è posto per la paura nei messaggi di Dio. La paura è un meccanismo usato nel karma e nelle lezioni umane. Vi chiedo di ricordare questo: in tutte le cose scritte da quando l’umanità registra la storia, in ogni Sacra Scrittura di ogni credo, quando gli Angeli del Signore sono apparsi hanno detto due parole: “Non Temere” – la prova che da Dio non vi verrà mai un messaggio di paura. Non Temere! E’ scritto perchè voi lo vediate. […]

.


.

Originale in inglese: http://www.kryon.com/k_25.html#about – Traduzione a cura di *Paola* per Stazione Celeste

.

Sebastiano

.

FORZA VITALE, CHAKRA E BLOCCHI ENERGETICI


.

IL PERICOLO DEI BLOCCHI ENERGETICI

.

Il corpo umano può essere paragonato ad una conduttura idraulica, la Forza vitale al liquido che circola nelle tubature, i chakra a delle valvole che consentono di regolare la portata dei liquidi, un’ostruzione di un tubo corrisponde ad un blocco energetico parziale o totale, e di conseguenza ad un inizio di malattia, o a un suo stato avanzato.

.

Traumi di natura emozionale

.

I blocchi energetici, esclusi i traumi  causati da incidenti, sono dovuti a traumi di natura emozionale, ed in questo caso non ci sono pastiglie che possano risolvere il problema.  Sono blocchi energetici di natura emozionale, e vanno risolti, disgorgati in questo caso, con metodi della stessa natura. 

.

Le pastiglie non danno la pace

.

.

Una pastiglia non può risolvere, e mai risolverà un conflitto realazionale che può esserci in famiglia  o sul posto lavoro, o in una relazione sentimentale. Una pastiglia è solo un velenoso palliativo che può nascondere per qualche ora il problema.

.

I blocchi energetici prima di trasformarsi in vere e proprie malattie, sono delle occlusioni parziali. L’uomo avverte una riduzione progressiva di energia, ma fino che può ci convive con questo handicap. Ma quali sono le cause più frequenti che procurano dei blocchi energetici parziali, che poi diventano totali se non risolti in tempo? Le cause  principali sono tre:

.

Depressione

1. Mancanza o insufficienza d’amore verso se stessi e gli altri.

.

2. Mancanza o insufficienza di perdono verso se stessi e gli altri.

.

3. Mancanza di Allegria.

.

.

.

Tu sei un Essere di Luce

.

La malattia corrisponde ad un temporaneo Black Out, una interruzione di Luce in un punto del circuito. L’amore, il perdono e l’allegria sono l’interruttore che fa ritornare la Luce. Tu sei potenzialmente e per natura un Perfetto Essere di Luce, e così pure lo sono gli altri. L’amore, il perdono e l’allegria hanno il potere di spazzare via l’oscurità (la malattia) e ristabilire la Luce (la Guarigione).

.


Perciò amati e ama senza condizioni, per il tuo bene. E non tardare a perdonarti e perdonare. Rinviando a perdonare hai solo da perdere e niente da guadagnare. La mancanza di perdono avvelena irrimediabilmente il tuo corpo giorno dopo giorno. Sii generoso con te stesso e perdona immediatamente.

.

La maniera più vera, e senza ombra di ipocrisia, per manifestare amore e perdono è l’Allegria. Se esprimi allegria genuina  stai dicendo al di là di mille parole che tutto è OK, è tutto passato.  Non siate troppi seriosi, e non prendetevi troppo sul serio. Voi non siete i responsabili di tutto ciò che non va nel mondo. Non caricatevi di pesi che non sono vostri.

.

Siate sempre allegri

.

Allegria!

Era solito dire S. Paolo ai suoi discepoli “Siate sempre allegri, daccapo ve lo ripeto, siate sempre allegri”. L’Allegria ha in se un qualcosa di miracoloso. Può compiere miracoli nel guarire un’infermità fisica  o una relazione umana.  L’allegria stimola la buona salute, irradia simpatia, vi circonda di anime in cerca di pace, vi da la possibilità di spandere amore e buonumore, crea un’atmosfera di grazia.

.

Fate quest’esercizio. Esaminate la vostra giornata appena conclusa, dividetela in fotogrammi, visionateli. Forse in qualche occasione siete stato troppo duro verso voi stessi o verso un’altra persona. Non portatevi oltre questo cruccio, perdonatevi o perdonate immediatamente e ripartite da zero. Ma fatelo subito e per sempre.

.

Non trascurate di fare il bene

.

Pensate alla giornata di domani, agli incontri che avete in programma. Osservatevi mentalmente, ci saranno sicuramente delle occasioni in cui avrete la possibilità di manifestare amore ed allegria, fatelo mentalmente, domani lo attuerete realmente, con grande gioia da parte vostra. Correggete il vostro modo di vivere. Non trascurate nessuna occasione per fare il bene o per regalare un sorriso.

.

Diventate missionari del buonumore

.

Trasmettete amore ed allegria ovunque vi trovate, anche se siete imbottigliati nel traffico automobilistico, o se vi vi trovate in una sala d’attesa, trasformate la noia in allegria, fatelo quanto più potete, fatevene una missione, fatevi missionari dell’amore e dell’allegria, siate portatori di buonumore. Fatelo. Da qui comincia la vostra guarigione e quella del mondo che vi circonda. I veri santi non sono mai stati individui tristi. Gesù oltre a raccomandare ai suoi discepoli di amarsi gli uni gli altri, soleva dire anche: “Io voglio che la mia allegrezza sia completa in voi”.

.

Joy forever, Sebastiano.

.

Sebastiano.

.

COME DEBBO “AMARE IL MIO PROSSIMO COME ME STESSO”?


.

Ama il tuo prossimo come te stesso

.

Rino domanda: “Non comprendo chiaramente il detto evangelico ‘Ama il tuo prossimo come te stesso’. Come dovrei in pratica amare me stesso? Capisco il significato di amare il mio prossimo, ma mi risulta alquanto oscuro capire ed attuare l’amore verso se stessi”.

.

**********************************************

.

“E chi è il mio prossimo”?

.

Risposta. E’ comprensibile la tua domanda e le tue incertezze circa la maniera di amare te stesso. Gesù stesso non ne parla negli evangeli, e neanche lo fecero gli Apostoli. Mentre riguardo l’amore per il prossimo abbiamo una letteratura larga e dettagliata. Gesù ebbe modo di spiegare l’amore per il prossimoe senza ombre di dubbi con “La Parabola Del Buon Samaritano”, rispondendo alla domanda “E chi è il mio prossimo”? Ma riguardo all’amare noi stessi, in verità, non troviamo nessun insegnamento negli evangeli.

.

Chi sono io?

.

Quindi per conoscere la seconda parte del detto di Gesù, dovremmo domandarci ” Come debbo amarmi?  Chi sono io?”.

.

“Conosci te stesso”

.

Come puoi amare realmente te stesso?  Per amarti veramente, dovresti sapere come amarti, e per amarti veramente dovresti conoscere veramente te stesso. Non intendo nel senso filosofico del “Conosci te stesso” di Socrate, ma nel senso più semplice di imparare a riconoscerti per quello che sei, secondo il tuo livello di evoluzione. Se tu mi chiedi che non sai come amare te stesso, questo è perchè hai bisogno di conoscere realmente te stesso, non superficialmente, ma dedicando del tempo a te stesso, all’introspezione, domandandoti: “Chi sono io”?

.

Tu sei il tuo corpo

.

Al primo livello di evoluzione tu sei il tuo corpo. Tu sei come un bambino che si identifica col suo corpo. Anche se ti consideri un adulto, interiormente sei rimasto un bambino. Infatti il tuo Bambino Interiore, il tuo essere un bambino, si identifica col tuo corpo.

.

“Come debbo amare me stesso”?

.

Ritorniamo alla domanda: “Come debbo amare me stesso”? Adesso siamo vicini alla risposta: Amando il tuo Bambino Interiore, amando l’eterno Bambino che sei rimasto, amando il tuo corpo. Tu sai bene come si ama un bambino. Primo, preoccupandoti per la sua salute, per la  sua alimentazione, per la sua istruzione, per il suo bene, perchè cresca sano e forte, e soprattutto sia felice.

.

Fermati di fare del male a te stesso

.

Perciò “Amare te stesso” significa anzitutto prenderti cura del tuo corpo, dandogli una corretta alimentazione, non introducendovi nessuna forma di veleni. Per esempio, se sei un fumatore, se vuoi veramente amarti, smetti immediatamente di fumare. Tu, in questo modo, ti stai odiando senza SAPERLO, ti stai auto-distruggendo introducendo nei tuoi polmoni ed immettendo in circolazione nel sangue, sostanze altamente velenose e nocive come il catrame e la nicotina.  Se vuoi veramente amarti, fermati di fare del male a te stesso.

.

Vedi che non è difficile comprendere come amare se stessi? Non si tratta di alti concetti filosofici. Il tuo corpo è il tuo strumento fondamentale per percepire e vivere la tua realtà, amalo come te stesso, perchè tu sei anche il tuo corpo. E questo è solo un esempio minimo sul come e sul perchè amarsi.

.

Amati. Smetti di assumere alcolici

.

Ancora, sei solito ingurgitare alcolici? sono anch’essi dei veleni allo stato puro. Amati. Smetti di assumere alcolici.

.

Regola il consumo e la qualità degli alimenti

.

Il cibo è indispensabile per il corpo, dal cibo il corpo trae le energie per mantenersi in vita. Ma se mangi oltre il necessario, fino a diventare obeso, tu non stai dando una dimostrazione d’amore verso te stesso, e questo lo sai. Regola il consumo e la qualità degli alimenti fino a raggiungere e mantenere il tuo giusto peso forma.

.

Abbi cura della tua persona

.

Credo che adesso tu capisca i principi più elementari del come amare te stesso. Abbi cura della tua persona, del tuo aspetto, del tuo vestire, del tuo apparire. Se sei stato un genitore, specialmente se sei stata una mamma, tu conosci molto bene la cura che metti verso il tuo bambino per allevarlo, educarlo ed istruirlo nel migliore dei modi, al meglio delle tue capacità. Fai lo stesso con te stesso, amati.

.

Amati. “Fai agli altri quello che vorresti che gli altri facciano a te”

.

Alla stessa maniera, sei stato un figlio, un bambino, ricorderai tutto l’affetto e le premure dei tuoi genitori verso di te, ed in particolar modo della mamma. Adesso fai lo stesso con la tua persona. Amati. Perchè dopo un tirocinio di amare te stesso, scoprirai che stai diventando un maestro anche nell’amare gli altri. Capirai che il tuo prossimo ha le tue stesse esigenze: Vuole essere amato, ha bisogno di amore proprio come te. Ed ora tu sai come dare amore. Capirai il detto di Gesù: “Fai agli altri quello che vorresti che gli altri facciano a te”.

.

Nutri la tua mente con pensieri gradevoli

.

Il gradino successivo di amare te stesso include la tua mente. La mente è la sede dove si sperimentano le emozioni che nascono dai pensieri e dagli stati d’animo. Ci sono emozioni che sono più velenose del veleno di un serpente, esse sono generate dai tuoi pensieri. Esse sono più distruttive del fumo, dell’alcool e della droga messi insieme, perchè,  queste cose, non sono fuori di te. I pensieri invece nascono e vivono dentro di te. Non hai bisogno neanche di spendere soldi  e tempo per averli. I pensieri negativi che generano rabbia, rancore, vendette, risentimento,  invidie, gelosie, vittimismo, etc. sono quanto di più nocivo ci possa essere per la tua salute. Evitali come la peste. Amati. Sii felice. Nutri la tua mente con pensieri gradevoli che fanno bene al tuo corpo ed alla tua anima. E così facendo, amerai te stesso. Perchè la nostra felicità e la nostra salute cominciano dall’amare noi stessi.

.

Joy forever, Sebastiano.

.

AUTOGUARIGIONE: FIN DOVE PUO’ ARRIVARE?


.

IL POTERE ILLIMITATO DI AUTOGUARIGIONE DEL NOSTRO CORPO

.

Il Potere di Autoguarigione del corpo è presente in ogni essere vivente, dall’uomo al più minuscolo degli animali. Ma soltanto l’uomo ha la possibilità di influenzare questo straordinario Potere di AutoGuarigione con la sua mente, sia in maniera cosciente, che in maniera del tutto incosciente (come accade di norma), per la guarigione o per la malattia.

.

Il Potere del Morale

.

Un aspetto evidente è il nostro morale. Sappiamo chiaramente come pensieri di abbattimento e di sconforto fanno scendere il morale sotto i tacchi, e così pure le nostre prestazioni e la nostra felicità; pensieri di entusiasmo e di gioia invece alzano il morale a mille, e così anche le prestazioni del nostro corpo e il nostro stato di felicità. E basta un piccolo episodio per sollevare o abbassare il morale.

.

Un morale alto potenzia il Potere di Autoguarigione del corpo

.

Lo vediamo spesso nelle partite di calcio, come il morale dei giocatori può variare da un momento all’altro, e la squadra che sembrava ridotta all’estremo delle forze, improvvisamente ritrova fiducia in se stessa e nei propri mezzi, e sulle ali dell’entusiasmo è in grado di rovesciare a proprio favore le sorti di una partita. Ora, perchè dovremmo aspettare un episodio casuale, per fare il pieno di energie e di entusiasmo? Come detto sopra, l’uomo ha la possibilità di scegliere, se abbattersi e deprimersi, indebolendosi e abbassando le sue difese immunitarie, o entusiasmarsi per la vita, potenziando al massimo le sue prestazioni e il suo Potere di AutoGuarigione.

.

L’uomo creato “Ad immagine e somiglianza di Dio”

.

Secondo il racconto biblico, nell’Eden originario, l’uomo fu creato perfetto, sano, e per vivere felice, senza affanni e senza malattie: “Ad immagine e somiglianza di Dio”, così dice la Bibbia. Oggi l’uomo, per sconfiggere la malattia, per potenziare il suo innato sistema immunitario di protezione della vita e di AutoGuarigione dalle malattie, deve ritornare a ricreare in se stesso quelle condizioni originali di perfezione.

.

L’uomo non è una macchina insenziente 

.

Un vero stato di salute non può dipendere soltanto dai farmaci e dal bisturi. Farmaci, bisturi ed ospedali, tristemente ignorano, o, vogliono ignorare, che l’uomo non è una macchina, alla quale puoi cambiare l’olio o un pezzo del motore per ripararla. L’uomo non puoi trattarlo come fosse una macchina insenziente. L’uomo ha un corpo con i suoi vari organi, un’anima, con tutte le sue emozioni e i suoi sentimenti, una mente, con la sua razionalità e la sua creatività. Eppure, nonostante i suoi portentosi progressi, la Medicina Ufficiale, il Monopolio della Medicina, continua a curare l’uomo come se fosse una macchina guasta.

.

.

l’80% delle malattie sono di origine Psicosomatica

.

Ai fini della guarigione, non si tiene in nessun conto l’uomo nel suo intero di corpo , mente ed anima. Come potrebbe funzionare meglio l’Assistenza Medica Ufficiale, se solo oltre al corpo si curasse contemporaneamente la mente e l’anima. Forse si libererebbero migliaia di posti letto negli ospedali, se teniamo conto che l’80% delle malattie sono di origine Psicosomatica. Ci vorrebbe una nuova maniera di fare Medicina Preventiva, istruire fin dalle elementari i bambini, del male che fanno le emozioni e i pensieri negativi, e delle malattie che provocano. Del resto, anche gli stessi medici, con tanto di laurea in medicina, sembrano ignorare questi basilari principi della buona salute. Ma forse in un futuro non troppo lontano, la Medicina potrebbe essere rivoluzionata.

.

La Salute e la Guarigione dell’uomo dipendono in massima parte da due condizioni:

.

a) Ciò che ingeriamo nella bocca, cosa mangiamo.

.

b) Ancora più importante, ciò che ingeriamo nella mente, cosa pensiamo.

.

Se è vero che i cibi creano e danno energie al corpo, e pur vero che anche i pensieri creano la nostra realtà. La condizione ideale dell’uomo,  nel suo complesso corpo-mente-anima, consiste nel vivere una vita sana, felice, gioiosa e senza malattie.

.

Tossicità della carne

.

Riguardo al punto a), il primo handicap per l’uomo è costituito proprio dall’alimentarsi di carogne di animali uccisi, cadaveri le cui carni sono impregnate dalla paura per la  violenza subita nell’atto dell’uccisione, e dello scuoiamento dell’animale ancora vivo e tremante di dolore. Sono carni tossiche cariche di veleni, che portano con sé un grave peso karmico per chi li uccide, ed in misura minore per chi li consuma, essendo indirettamente partecipi di questo vile sterminio, più crudele di un lager nazista.

.

L’uomo non è carnivoro per nascita

.

L’uomo per sua stessa natura non è un carnivoro, è un frugivoro. Da quando l’uomo è comparso sulla terra, prima della scoperta dei metalli, del fuoco e di conseguenza delle armi, l’uomo non era nè cacciatore nè allevatore. E neanche poteva esserlo, non aveva nè la dentatura, nè le mandibole, nè gli artigli per catturare e sbranare la preda. Perciò l’uomo possiamo considerarlo un carnivoro “acquisito”, e la carne non è il suo alimento naturale. Questo, brevemente, per quanto riguarda l’alimentazione.

.

Punto b). La riconquista di una vita felice, di un uomo sano fisicamente, mentalmente e spiritualmente, è basata sulla ricreazione di quegli stati mentali e spirituali originali che consentivano di vivere una vita sana e felice. La via per ripristinare quello stato originale di felicità, è la via del ritorno verso un nuovo Eden. E non dobbiamo percorrere molta strada, il nostro “Eden” è già dentro di noi. Dobbiamo ristabilire quei comportamenti psico-spirituali che sono  il modello primordiale della felicità.

.

Per una vita felice

.

Da qui inizia il ritorno ad una perfetta AutoGuarigione. Rendere di nuovo illimitato quel meraviglioso Potere di Autoguarigione che già possediamo. Como può avvenire tutto ciò?  Se per l’alimentazione abbiamo ribadito la necessità di astenerci, o quanto meno ridurre il consumo di carne, per quanto riguarda la sfera Mente-Spirito, dobbiamo tassativamente astenerci dall’alimentarci di parole, pensieri, idee, emozioni e comportamenti malefici che si ripercuotono sulla nostra salute, generando sempre nuove malattie e disagi sul nostro corpo. Tutte cose queste che ci portano ben lontani dal vivere una vita sana e felice.

.

Il rimedio: L’amore e l’allegria.

.

Amore incondizionato, prima verso se stessi e poi esteso gli altri. Perchè se non impariamo ad amarci, neanche potremo amare veramente un estraneo. L’amore incorpora in se stesso il perdono. Anche questo è un perdono urgente, immediato e senza condizioni. Perdono per noi stessi innanzitutto. Impariamo a perdonarci, smettiamo di recriminare sui nostri errori, smettiamo di colpevolizzarci inutilmente, e lo stesso facciamo con gli altri. Perchè è proprio dalla mancanza o dalla carenza di amore e di perdono che hanno origine conflitti, dolori, tristezza che alla fine si somatizzano  nel corpo sottoforma di malattie psico-fisiche.

.

L’allegria

.

C’è una bellissimo proverbio toscano che esprime bene l’arguzia popolare di questa gente:  La gente allegra i’dio l’aiuta e i bischeri li rigiuta (rifiuta). L’allegria è diversa dalla gioia. La gioia è un’emozione interiore, l’allegria va esternata, con grandi sorrisi, con un viso luminoso. L’allegria contagia immediatamente. L’allegria fortifica le nostre difese immunitarie. Anzi, la malattia non trova terreno fertile per svilupparsi in una persona allegra, che ama se stessa e gli altri.

.

Norman Cousins

.

Abbiamo l’esempio di un famoso scrittore e giornalista, Norman Cousins, che sconfisse una malattia rara di artrite  diagnosticata inguaribile, alimentandosi di comicità e di risate. Da qui nacquero le terapie basate sul sorriso, l’allegria, la risata. Studiando sul suo caso personale, comprese e sottoscrisse l’idea che le emozioni giocano un ruolo più che mai attivo nello stato di salute delle persone: le negative procuravano effetti biochimici negativi sul corpo, ma quelle positive (amore, speranza, fede, la risata, la fiducia in sé, la voglia di vivere) avevano un effetto terapeutico. Cousins, dopo quattro mesi di terapia basata sul buonumore, le risate ed il pensiero positivo, guarì completamente e riprese a lavorare a tempo pieno, inspiegabilmente.

.

Patch Adams

.

Famoso il dr. Patch Adams,  che fondò un ospedale basato sulla  terapia del sorriso, anche nota come clownterapia. Egli vide lo stretto collegamento che c’era tra il buonumore e la guarigione. La vita di Patch Adams fu poi raccontata in un film, dal titolo “Patch Adams”,  magistralmente interpretato da Robin Williams. Da vedere assolutamente se non lo avete ancora fatto.

.

.

Luoise Hay

.

Ed in ultimo, la signora Luoise Hay,  pioniera e scrittrice del Pensiero Positivo. Anche lei intraprese la terapia del Pensiero Positivo quando le fu diagnosticato un tumore alla vagina. Anche lei  guarì completamente del tumore  senza sottoporsi a operazioni e senza chemioterapia. La sua cura consistette nel pensiero positivo, nell’amarsi e perdonarsi, e nel fare lo stesso con gli altri. In seguito a questa sbalorditiva esperienza personale la sua vita fu trasformata, ed i suoi libri sono tradotti in oltre 30 lingue, ed apprezzati in tutto il mondo.

.

Conclusione

.

L’uomo deve sapere con estrema chiarezza che sentimenti di rabbia, di vendetta, di rancore, di mancanza di perdono e d’amore, etc, sono emozioni distruttive che si ripercuotono sull’organismo psico-fisico umano provocando gravi danni al corpo ed impedendogli di vivere una vita felice.

.

A contrario, sentimenti, emozioni e pensieri d’amore, di allegria, di compassione e di solidarietà, fortificano il nostro sistema immunitario (il Potere AutoCurativo del corpo) consentendoci di ottenere  straordinarie auto-guarigioni, e di vivere una vita più sana, più longeva, e più felice.

.

Joy forever, Sebastiano.

.

COSA POSSO FARE PER GUARIRE?


.

GUARIRE E’ SEMPRE POSSIBILE

.

Mi è arrivata questa richiesta da un nostro lettore.  Siccome la reputo altamente interessante, rispondo a Raffaele con questo articolo.

**************************************************************

Raffaele Dice:

4 marzo 2011 alle 12:34

Voglio guarire da piccole malattie che mi affliggono da tanto tempo, cosa posso fare?

.

—————————————————–

.

Caro Raffaele, puoi fare tanto, puoi fare moltissimo, puoi fare tutto, se lo vuoi, se lo vuoi veramente; se sei disposto a impegnarti a guarire, niente è impossibile. La guarigione è proprio dentro di te, la guarigione avviene soltanto per capacità che tu stesso già possiedi, è Autoguarigione, è il tuo Sistema Immunitario che risponde ai tuoi desideri.

.

Tu sei l’unico artefice  della tua Guarigione

.

Non c’è nessuno fuori di te che può guarirti, perché tu stesso hai già dentro di te tutto ciò che ti occorre per guarire. Mi dirai, “facile a dirsi, ma difficile a farsi”. E’ proprio così, ma la difficoltà è superabile, perché la tua guarigione non dipende da altri, non arriva dall’esterno, perché il Potere Guaritore è dentro di te. Tu, e solo tu sei l’unico artefice  della tua Guarigione, qualunque sia il problema, grande o piccolo. Dipende solo da te. Questa è la prima grande verità. Tu sei il responsabile della tua salute o della tua malattia.

.

Il tuo corpo è in grado di ristabilire la guarigione

.

C’è un lavoro da parte tua da fare, un impegno, perchè dipende solo da te. Io non posso darti una formula magica,  facile e indolore per guarire. Io non posso guarirti e neanche posso guarire al posto tuo. Ma posso dirti che il tuo corpo è in grado di ristabilire la guarigione, solo se tu lo vuoi, solo se veramente lo vuoi, solo se fai della tua guarigione il tuo obiettivo principale da realizzare, e perciò sei disposto a dedicare a quest’opera di guarigione il tuo tempo migliore, darle la precedenza, farne una fiammella accesa perennemente nella tua mente.

.

Il Potere di Autoguarigione  è dentro di te

.

Io posso dirti che se riesci a riempire completamente la tua mente dell’idea della tua guarigione, e riesci a mantenere viva e forte quest’idea nella tua mente 24 ore su 24, non c’è malattia che possa resistere al Potere di Autoguarigione che è dentro di te. Ma sei tu disposto a fare questo? Sei disposto a svegliare e mantenere desto questo Poderoso Potere di Autoguarigione che è dentro di te?

.

C’è uno sforzo da sostenere: focalizzare energicamente la tua mente sulla tua guarigione.

.

In che cosa consiste in pratica questo lavoro di Autoguarigione? Come risvegliare questo meraviglioso Potere Curativo dentro di noi?

.

Prima di affrontare questo argomento, voglio che una cosa sia ben chiara, per te e per quanti altri leggeranno questo articolo, è voglio scriverlo in neretto a caratteri cubitali:

.

“Questo articolo non è in contrapposizione con le vostre abituali cure mediche e con quanto vi prescrive il vostro medico di fiducia. Dovete continuare a seguire in tutto e per tutto i consigli del vostro medico di fiducia. Io non vi sto dando una cura sostitutiva a quella del vostro dottore”.

.

Una sana alimentazione equivale a una buona salute

.

Detto questo, prima di esporre il processo di Autoguarigione, vorrei darvi un brevissimo consiglio sull’alimentazione. Io non sono un dietologo, perciò non scriverò un trattato sulla corretta alimentazione, ma posso semplicemente dirvi che una buona salute passa anche per un buon 50%  da una buona alimentazione, l’altro 50%  è opera delle nostre credenze e del nostro stile di vita. Non voglio scombinare le vostre abitudini alimentari, ma debbo avvertirvi che certi tipi di alimentazione non aiutano per niente a mantenere una buona salute. Sono cose che già tutti sapete, e che magari il vostro medico vi avrà già detto.

.

Volete stare meglio, volete guarire? Cercate di eliminare se potete, o ridurre al minimo il consumo dei seguenti prodotti:

.

1 . – Alcool, dolci, fritture, sale, carne e suoi derivati, pesce, sigarette, caffè, bevande gassate. ( In verità tutti questi tipi di alimenti morti ed affini vanno eliminati drasticamente).

.

2 . – Inoltre diminuite il consumo di latticini, formaggi  e uova. ( Anche questa linea di alimenti morti va drasticamente abolita dalla nostra alimentazione).

.

3 . – Aumentate il consumo di frutta fresca, insalate, ortaggi,  legumi e frutta secca e frutta a guscio. ( Questi cibi vivi rappresentano in toto il fabbisogno della nostra alimentazione).

.

Questo come consiglio generale per dare una sterzata positiva alla vostra alimentazione. Ecco perché parlavo di impegno a guarire. Le cose che vi costano poco valgono anche poco, questo lo sapete bene.

.

Entriamo nel vivo del discorso.

.

Un grande Maestro Spirituale, di nome Gesù Cristo, disse queste parole ai suoi discepoli:

.

“Quando chiedete qualcosa in preghiera, credete che l’avete già ricevuta, e voi la otterrete”.

.

La vostra guarigione passa proprio per questa verità, anche se non nel senso religioso che gli dà la religione cristiana.  Una verità non appartiene a una religione particolare, una volta che una verità è stata svelata essa può essere fatta propria da tutti. Proprio come per le verità scientifiche. Nessuno è il depositario unico delle  scoperte scientifiche, ma tutti ne usufruiamo dei vantaggi di queste scoperte.

.

Qual è il modo di operare? Quali sono gli strumenti da lavoro?

.

Principalmente due: Meditazione e Affermazioni Positive.

.

Mi rendo conto di non dire niente di nuovo. Del resto, gli stessi concetti si ritrovano da oltre 5.000 anni nelle dottrine orientali. La miglior verità, quella che funziona veramente,  non è necessariamente la più nuova, ma quella per la quale sei disposto ad impegnare tutte le tue energie sia fisiche, che mentali e spirituali. Chi non è disposto ad impegnarsi, è molto difficile che riceva qualcosa che abbia veramente valore.

.

Se decidete di guarire, potete guarire

.

Perciò se decidete di guarire, sappiate che lo potete, se lo volete, se volete impegnarvi in questa impresa, qualunque siano le difficoltà. Se volete, fatene di questo un stile di vita. Non possiamo dilungarci ancora, è stato detto abbastanza dell’essenziale che bisogna sapere per giudicare se vale la pena di imbarcarsi in questa impresa di Autoguarigione.

.

Indipendentemente da quale possa essere la gravità della vostra situazione, potete collaborare in una maniera decisiva per la vostra guarigione, o come minimo per un sensibile miglioramento della vostra situazione.

.

Meditazione e Affermazioni Positive

.

Come operare:

.

1° Distendersi comodamente su un divano, una poltrona o sul letto, e rilassarsi.

.

2° Meditare sulle Affermazioni Positive di Guarigione.

.

In quanto al rilassamento, esso si ottiene facilmente: dopo essersi distesi, occhi chiusi, osservate il respiro, e mentre  osservate il respiro che entra e che esce, osservate il vostro corpo. Il risultato è una forma di rilassamento dei muscoli. Potete anche aiutarvi nel rilassamento anche mentalmente, pensando “sono rilassato”, “le mie gambe sono rilassate”, “le mie braccia sono rilassate”, “il mio busto è  rilassato”, “il mio viso è rilassato”, etc. etc. Raggiunto uno stato soddisfacente di rilassamento, si passa alla meditazione delle Affermazioni Positive.

.

Fra i tanti modi di fare Affermazioni Positive, solo uno eccelle su tutti gli altri.

.

L’uso dei verbi “essere” ed “avere” al tempo presente, e di qualche altro verbo che esprime immediatezza, sempre al tempo presente.

.

La ripetizione ad oltranza delle Affermazioni rafforza il Potere delle Affermazioni.

.

Mentre si fanno le Affermazioni, auto-osservarsi riflettendo sul significato delle Affermazioni.

.

L’auto-osservazione e la riflessione sul significato delle parole dell’Affermazione determinano delle modificazioni e delle reazioni positive nelle parti del corpo interessate.

.

Le Affermazioni si possono fare mentalmente sia nei momenti di meditazione, che è la base portante di questo metodo , sia durante le vostre normali attività della giornata.

.

I benefici di questa tecnica vengono percepiti immediatamente.

.

Frasi semplici e basilari impostate sul verbo essere o avere, al tempo presente. Per esempio:

.

“Io Sono Sano e Forte”. O anche,Il mio Corpo è Sano e Forte”.

.

Questa Affermazione determinerà come conseguenza il sentirci Sani e Forti, ed il nostro corpo, sia che camminiamo, o siamo distesi in meditazione, tenderà ad assumere quelle pose e quegli atteggiamenti corrispondenti a una persona sana e forte.

.

Se abbiamo qualche fastidio o infermità in qualche parte del corpo, la nostra mente si volgerà automaticamente verso quella parte in contrasto con la nostra affermazione “Il mio Corpo è Sano e Forte”, e comincerà a disporre quella parte del corpo in armonia con l’Affermazione.

.

Inizierà da quel momento un processo di Auto-Guarigione in quella parte inferma, e potrai sentirlo osservando la parte malata mentre affermi: “Il mio Corpo è Sano e Forte”.

.

Questa è soltanto  un’affermazione generica di salute di carattere generale.

.

Quanto è il tempo occorrente per la guarigione?

.

Dipende dal tipo di infermità che trattiamo, e dall’evoluzione che ha avuto nel tempo. Alcune infermità possono cominciare a regredire anche immediatamente, altre richiederanno qualche giorno, o qualche settimana oppure qualche mese.

.

Ma quello che è certo, è che da subito potrete apprezzare i miglioramenti della vostra salute, e questa constatazione vi convincerà sempre di più che siete sulla strada giusta per guarire.

.

Facciamo un esempio pratico e particolareggiato.

.

Mettiamo che vogliate guarire da una forma di artrite o artrosi alle mani. Tutte e due queste infermità si presentano con sintomi dolorosi e dopo tendono a deformare le mani fino ad invalidarle completamente.

.

Come procedere.

.

Occhi chiusi, dopo esservi distesi e rilassati, si passa alla  meditazione sulle Affermazioni di Guarigione.

.

Per quanto tempo?

.

Almeno 20’ o  30’, ma se gioite di questo stato di pace, potete prolungarlo a vostro piacimento.

.

Come fare le affermazione di guarigione?

.

a)            Sempre al tempo presente, come già detto.

.

b)           Considerando come già avvenuta la guarigione.

.

c)            L’Affermazione deve essere sempre positiva, cioè non deve contenere nessuna negazione.

.

Quindi l’Affermazione sarà di questo tenore:

.

“le mie mani sono sane, le mie mani sono perfette, posso muoverle e stringerle a piacimento, posso fare tutto quello che voglio, le mie mani sono perfette, le mie mani sono belle”.

.

Fantasia + Immaginazione = Creatività

.

E mentre dite questo tipo di parole mentalmente, date briglia sciolta alla vostra fantasia, accompagnate con l’immaginazione le vostra parole. Se dite “le mie mani sono perfette”, accompagnate questa affermazione immaginando di guardarvi le mani e vedendole perfette, belle, sane e forti.

.

Immaginatevi di stringere la mano ad un conoscente in maniera normale e vigorosa, senza nessun problema.

.

Immaginate di fare qualsiasi lavoro con piacere e soddisfazione, con le vostre mani perfettamente sane e belle.

.

Lasciatevi andare come in un sogno immaginando tutte le situazioni in cui usate le mani e siete felici di farlo, perché le vostre mani sono sane.

.

Guardatevi mentalmente le mani mentre pensate le Affermazioni e vedetele sane e belle.

.

Osservate mentalmente le mani, mentre pensate che sono belle e perfette, e sentite una energia benefica e riparatrice che fluisce nelle vostre mani, dandole forza e bellezza.

.

Abbandonatevi alla vostra fantasia, senza porvi limiti, nel vedervi mentalmente in varie occasioni, con mani sane, belle, forti e perfette.

.

Immaginate la meraviglia di qualche vostro conoscente nel vedere le vostre mani sane e belle.

.

Ed in ultimo, immaginate di essere in visita dal vostro medico di fiducia, e questi vi dichiara con grande meraviglia:

.

“Le vostre mani sono perfettamente guarite”.

.

Non c’è limite alle situazione positive che potete immaginare.

.

Potete crearvi mentalmente un film di cui voi siete il regista, il protagonista e lo sceneggiatore.

.

Il film della vostra guarigione. Proiettatevelo nello schermo della vostra fantasia, vedetelo e rivedetelo, quante più volte volete, modificatelo come meglio credete, fatene il capolavoro della vostra guarigione.

.

Il vostro corpo si prenderà carico di trasformare in realtà questo film.

.

Sta a voi compiere questo lavoro, non può farlo un altro al posto vostro.

.

Anche dopo la meditazione, nella vita reale, continuate a pensare: “Le mie mani sono perfette”, o qualcosa di simile e di meglio che vi venga in mente.

.

Questo è il pensiero che deve accompagnarvi fino alla prossima meditazione.

.

I risultati positivi che constaterete fin dalla prima Auto-terapia vi incoraggeranno a perseverare fino al completamento della vostra guarigione.

.

Questo procedimento delle mani, è valido per il trattamento di ogni altro tipo di infermità.

.

Dovete saturare ogni cellula del vostro  corpo col pensiero: “le mie mani sono perfette”.

.

Il messaggio sarà recepito dal vostro sistema immunitario che provvederà a trasformare in realtà le vostre affermazioni.

.

L’importante delle Affermazioni è che esse riflettano il risultato finale.

.

Non si afferma un miglioramento, oppure una sensazione: “Mi Sento Meglio”, “Sto migliorando”.

.

Ma si afferma categoricamente, sempre e soltanto, il risultato finale, cioè: “Io Sono Sano e Forte”. O anche, “Il mio Corpo è Sano e Forte”.

.

Il Subconscio realizza le nostre Affermazioni

.

Poi sta al nostro Subconscio  realizzare nei suoi modi e nei suoi tempi le nostre Affermazioni, che sono diventate le nostre Convinzioni.

.

Noi dobbiamo solo affermare il risultato finale, e considerarci “come se” l’Affermazione sia stata già realizzata. Questo è il Potere di Autoguarigione delle Affermazioni Positive.

.

Per qualsiasi dubbio o arricchimento di questo argomento, partecipate pure con un vostro commento. Sebastiano.

.

 

CUCCIOLI IN VENDITA


.

Il proprietario di un negozio di animali stava mettendo sulla porta un cartello, che diceva:

.

Cuccioli in vendita

.


.

Questo tipo di annunci sempre attraggono la curiosità dei bambini, e ben presto un bambino apparve all’uscio  del negozio chiedendo: “Qual è il prezzo dei cuccioli?”

.

Il proprietario rispose: “Tra i 30 e i 50 euro.” Il bambino mise la mano in tasca e tirò fuori qualche moneta: “Ho solo 2,37 euro … li posso vedere?”

.

L’uomo sorrise e fece un fischio. Dalla parte posteriore del negozio sbucarono fuori un grosso cane  seguito da cinque cuccioli saltellanti. Ma uno di quei cuccioli rimaneva sensibilmente indietro rispetto agli altri. Il bambino si accorse subito che quel cucciolo zoppicava, e lo segnalò al venditore.

.

“Cosa succede a quel cane?” Chiese.

.

L’uomo gli spiegò che quando il cucciolo nacque, il veterinario gli disse che aveva un’anca difettosa e che avrebbe zoppicato per il resto della sua vita.


Il ragazzino si emozionò tanto,  ed esclamò: “Questo è il cucciolo che voglio comprare!”

.

L’uomo rispose: “No, tu non puoi comprare quel cucciolo zoppo; ma se tu lo vuoi veramente, io te lo regalo, per me questo cucciolo non ha alcun valore”.

.

Il ragazzino rimase disgustato all’udire quella risposta, e guardando dritto negli occhi quell’uomo, gli disse: “Io non voglio che tu me lo regali. Quel cucciolo vale tanto quanto gli altri cagnolini,  io te lo pagherò al prezzo completo. Adesso  io ti do i miei 2,37 euro, e dopo ti darò 50 centesimi ogni settimana fino a quando non lo  avrò pagato del tutto. “

.

.

L’uomo rispose: “Davvero tu non puoi  comprare questo cucciolo, figliolo. Egli non sarà mai in grado di correre, saltare e giocare come altri cuccioli.”

.

Il bambino si chinò e tirò su il pantalone per mostrare la sua gamba sinistra, orribilmente storta,  supportata da una grande protesi in metallo. Si voltò a guardare l’uomo e gli disse: “Bene, nemmeno io posso correre , e il cucciolo avrà bisogno di qualcuno che lo capisca.”

.

L’uomo  stava ora mordendosi le labbra, e i suoi occhi gli si riempirono  di lacrime … sorrise, e disse: “Figliolo,  soltanto spero e prego che ciascuno di questi altri cuccioli abbiano la fortuna di avere un padroncino come te.”

.

Nella vita non è importante chi sei, ma trovare qualcuno che ti apprezzi per quello che sei, e che ti accetti e ti ami incondizionatamente così come sei.

.

Autore Anonimo.

.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: