AUTOGUARIGIONE: FIN DOVE PUO’ ARRIVARE?


.

IL POTERE ILLIMITATO DI AUTOGUARIGIONE DEL NOSTRO CORPO

.

Il Potere di Autoguarigione del corpo è presente in ogni essere vivente, dall’uomo al più minuscolo degli animali. Ma soltanto l’uomo ha la possibilità di influenzare questo straordinario Potere di AutoGuarigione con la sua mente, sia in maniera cosciente, che in maniera del tutto incosciente (come accade di norma), per la guarigione o per la malattia.

.

Il Potere del Morale

.

Un aspetto evidente è il nostro morale. Sappiamo chiaramente come pensieri di abbattimento e di sconforto fanno scendere il morale sotto i tacchi, e così pure le nostre prestazioni e la nostra felicità; pensieri di entusiasmo e di gioia invece alzano il morale a mille, e così anche le prestazioni del nostro corpo e il nostro stato di felicità. E basta un piccolo episodio per sollevare o abbassare il morale.

.

Un morale alto potenzia il Potere di Autoguarigione del corpo

.

Lo vediamo spesso nelle partite di calcio, come il morale dei giocatori può variare da un momento all’altro, e la squadra che sembrava ridotta all’estremo delle forze, improvvisamente ritrova fiducia in se stessa e nei propri mezzi, e sulle ali dell’entusiasmo è in grado di rovesciare a proprio favore le sorti di una partita. Ora, perchè dovremmo aspettare un episodio casuale, per fare il pieno di energie e di entusiasmo? Come detto sopra, l’uomo ha la possibilità di scegliere, se abbattersi e deprimersi, indebolendosi e abbassando le sue difese immunitarie, o entusiasmarsi per la vita, potenziando al massimo le sue prestazioni e il suo Potere di AutoGuarigione.

.

L’uomo creato “Ad immagine e somiglianza di Dio”

.

Secondo il racconto biblico, nell’Eden originario, l’uomo fu creato perfetto, sano, e per vivere felice, senza affanni e senza malattie: “Ad immagine e somiglianza di Dio”, così dice la Bibbia. Oggi l’uomo, per sconfiggere la malattia, per potenziare il suo innato sistema immunitario di protezione della vita e di AutoGuarigione dalle malattie, deve ritornare a ricreare in se stesso quelle condizioni originali di perfezione.

.

L’uomo non è una macchina insenziente 

.

Un vero stato di salute non può dipendere soltanto dai farmaci e dal bisturi. Farmaci, bisturi ed ospedali, tristemente ignorano, o, vogliono ignorare, che l’uomo non è una macchina, alla quale puoi cambiare l’olio o un pezzo del motore per ripararla. L’uomo non puoi trattarlo come fosse una macchina insenziente. L’uomo ha un corpo con i suoi vari organi, un’anima, con tutte le sue emozioni e i suoi sentimenti, una mente, con la sua razionalità e la sua creatività. Eppure, nonostante i suoi portentosi progressi, la Medicina Ufficiale, il Monopolio della Medicina, continua a curare l’uomo come se fosse una macchina guasta.

.

.

l’80% delle malattie sono di origine Psicosomatica

.

Ai fini della guarigione, non si tiene in nessun conto l’uomo nel suo intero di corpo , mente ed anima. Come potrebbe funzionare meglio l’Assistenza Medica Ufficiale, se solo oltre al corpo si curasse contemporaneamente la mente e l’anima. Forse si libererebbero migliaia di posti letto negli ospedali, se teniamo conto che l’80% delle malattie sono di origine Psicosomatica. Ci vorrebbe una nuova maniera di fare Medicina Preventiva, istruire fin dalle elementari i bambini, del male che fanno le emozioni e i pensieri negativi, e delle malattie che provocano. Del resto, anche gli stessi medici, con tanto di laurea in medicina, sembrano ignorare questi basilari principi della buona salute. Ma forse in un futuro non troppo lontano, la Medicina potrebbe essere rivoluzionata.

.

La Salute e la Guarigione dell’uomo dipendono in massima parte da due condizioni:

.

a) Ciò che ingeriamo nella bocca, cosa mangiamo.

.

b) Ancora più importante, ciò che ingeriamo nella mente, cosa pensiamo.

.

Se è vero che i cibi creano e danno energie al corpo, e pur vero che anche i pensieri creano la nostra realtà. La condizione ideale dell’uomo,  nel suo complesso corpo-mente-anima, consiste nel vivere una vita sana, felice, gioiosa e senza malattie.

.

Tossicità della carne

.

Riguardo al punto a), il primo handicap per l’uomo è costituito proprio dall’alimentarsi di carogne di animali uccisi, cadaveri le cui carni sono impregnate dalla paura per la  violenza subita nell’atto dell’uccisione, e dello scuoiamento dell’animale ancora vivo e tremante di dolore. Sono carni tossiche cariche di veleni, che portano con sé un grave peso karmico per chi li uccide, ed in misura minore per chi li consuma, essendo indirettamente partecipi di questo vile sterminio, più crudele di un lager nazista.

.

L’uomo non è carnivoro per nascita

.

L’uomo per sua stessa natura non è un carnivoro, è un frugivoro. Da quando l’uomo è comparso sulla terra, prima della scoperta dei metalli, del fuoco e di conseguenza delle armi, l’uomo non era nè cacciatore nè allevatore. E neanche poteva esserlo, non aveva nè la dentatura, nè le mandibole, nè gli artigli per catturare e sbranare la preda. Perciò l’uomo possiamo considerarlo un carnivoro “acquisito”, e la carne non è il suo alimento naturale. Questo, brevemente, per quanto riguarda l’alimentazione.

.

Punto b). La riconquista di una vita felice, di un uomo sano fisicamente, mentalmente e spiritualmente, è basata sulla ricreazione di quegli stati mentali e spirituali originali che consentivano di vivere una vita sana e felice. La via per ripristinare quello stato originale di felicità, è la via del ritorno verso un nuovo Eden. E non dobbiamo percorrere molta strada, il nostro “Eden” è già dentro di noi. Dobbiamo ristabilire quei comportamenti psico-spirituali che sono  il modello primordiale della felicità.

.

Per una vita felice

.

Da qui inizia il ritorno ad una perfetta AutoGuarigione. Rendere di nuovo illimitato quel meraviglioso Potere di Autoguarigione che già possediamo. Como può avvenire tutto ciò?  Se per l’alimentazione abbiamo ribadito la necessità di astenerci, o quanto meno ridurre il consumo di carne, per quanto riguarda la sfera Mente-Spirito, dobbiamo tassativamente astenerci dall’alimentarci di parole, pensieri, idee, emozioni e comportamenti malefici che si ripercuotono sulla nostra salute, generando sempre nuove malattie e disagi sul nostro corpo. Tutte cose queste che ci portano ben lontani dal vivere una vita sana e felice.

.

Il rimedio: L’amore e l’allegria.

.

Amore incondizionato, prima verso se stessi e poi esteso gli altri. Perchè se non impariamo ad amarci, neanche potremo amare veramente un estraneo. L’amore incorpora in se stesso il perdono. Anche questo è un perdono urgente, immediato e senza condizioni. Perdono per noi stessi innanzitutto. Impariamo a perdonarci, smettiamo di recriminare sui nostri errori, smettiamo di colpevolizzarci inutilmente, e lo stesso facciamo con gli altri. Perchè è proprio dalla mancanza o dalla carenza di amore e di perdono che hanno origine conflitti, dolori, tristezza che alla fine si somatizzano  nel corpo sottoforma di malattie psico-fisiche.

.

L’allegria

.

C’è una bellissimo proverbio toscano che esprime bene l’arguzia popolare di questa gente:  La gente allegra i’dio l’aiuta e i bischeri li rigiuta (rifiuta). L’allegria è diversa dalla gioia. La gioia è un’emozione interiore, l’allegria va esternata, con grandi sorrisi, con un viso luminoso. L’allegria contagia immediatamente. L’allegria fortifica le nostre difese immunitarie. Anzi, la malattia non trova terreno fertile per svilupparsi in una persona allegra, che ama se stessa e gli altri.

.

Norman Cousins

.

Abbiamo l’esempio di un famoso scrittore e giornalista, Norman Cousins, che sconfisse una malattia rara di artrite  diagnosticata inguaribile, alimentandosi di comicità e di risate. Da qui nacquero le terapie basate sul sorriso, l’allegria, la risata. Studiando sul suo caso personale, comprese e sottoscrisse l’idea che le emozioni giocano un ruolo più che mai attivo nello stato di salute delle persone: le negative procuravano effetti biochimici negativi sul corpo, ma quelle positive (amore, speranza, fede, la risata, la fiducia in sé, la voglia di vivere) avevano un effetto terapeutico. Cousins, dopo quattro mesi di terapia basata sul buonumore, le risate ed il pensiero positivo, guarì completamente e riprese a lavorare a tempo pieno, inspiegabilmente.

.

Patch Adams

.

Famoso il dr. Patch Adams,  che fondò un ospedale basato sulla  terapia del sorriso, anche nota come clownterapia. Egli vide lo stretto collegamento che c’era tra il buonumore e la guarigione. La vita di Patch Adams fu poi raccontata in un film, dal titolo “Patch Adams”,  magistralmente interpretato da Robin Williams. Da vedere assolutamente se non lo avete ancora fatto.

.

.

Luoise Hay

.

Ed in ultimo, la signora Luoise Hay,  pioniera e scrittrice del Pensiero Positivo. Anche lei intraprese la terapia del Pensiero Positivo quando le fu diagnosticato un tumore alla vagina. Anche lei  guarì completamente del tumore  senza sottoporsi a operazioni e senza chemioterapia. La sua cura consistette nel pensiero positivo, nell’amarsi e perdonarsi, e nel fare lo stesso con gli altri. In seguito a questa sbalorditiva esperienza personale la sua vita fu trasformata, ed i suoi libri sono tradotti in oltre 30 lingue, ed apprezzati in tutto il mondo.

.

Conclusione

.

L’uomo deve sapere con estrema chiarezza che sentimenti di rabbia, di vendetta, di rancore, di mancanza di perdono e d’amore, etc, sono emozioni distruttive che si ripercuotono sull’organismo psico-fisico umano provocando gravi danni al corpo ed impedendogli di vivere una vita felice.

.

A contrario, sentimenti, emozioni e pensieri d’amore, di allegria, di compassione e di solidarietà, fortificano il nostro sistema immunitario (il Potere AutoCurativo del corpo) consentendoci di ottenere  straordinarie auto-guarigioni, e di vivere una vita più sana, più longeva, e più felice.

.

Joy forever, Sebastiano.

.

15 Risposte to “AUTOGUARIGIONE: FIN DOVE PUO’ ARRIVARE?”

  1. Fabio Says:

    voglio fare una domanda
    siccome dici che l’autoguarigione è provata dal fatto che per esempio quando ci facciamo un taglio il corpo è subito pronto a cicatrizzare la ferita, ma quando abbiamo una ferita non facciamo nessuna affermazione e tutto avviene un automatico. Allora come si spiega questo fatto?

    • Sebastiano Says:

      @ Fabio,
      Se hai letto bene l’articolo, la tua risposta stava già scritta proprio all’inizio dell’articolo. Te lo cito:

      “Il Potere di Autoguarigione del corpo è presente in ogni essere vivente, dall’uomo al più minuscolo degli animali. Ma soltanto l’uomo ha la possibilità di influenzare questo straordinario Potere di AutoGuarigione con la sua mente, sia in maniera cosciente, che in maniera del tutto incosciente (come accade di norma), per la guarigione o per la malattia”.
      *************************************

      Perciò è scritto che il Potere di autoguarigione esiste sia nell’uomo che nel più piccolo degli animali, e funziona automaticamente, senza bisogno di fare affermazioni di guarigione.

      La differenza è che nell’uomo puoi potenziare coscientemente questo potere di autoguarigione col pensiero positivo ed un atteggiamento positivo. Tutto qui. Ciao. Sebastiano.

  2. Fabio Says:

    grazie

  3. Fabio Says:

    una domanda: ma l’autoguarigione può guarire anche le cicatrici della pelle?

    • Sebastiano Says:

      @ Fabio,
      L’Autoguarigione ha già completato il suo compito di guarigione quando ha finito di rimarginare una ferita. Per il corpo il suo lavoro è terminato. La ferita non sanguina più, e la pelle è stata rinforzata così come era prima del taglio.

      Sparire una cicatrice molto visibile? La visualizzazione della pelle liscia e senza cicatrici può certamente migliorare la situazione, ma affermare che la sparizione di una cicatrice sia possibile con l’autoguarigione non mi sembra fattibile, anche perchè, come ho già detto, per il corpo la guarigione è stata portata a termine con successo. Forse è meglio e anche più rapido rivolgersi ad un chirurgo estetico. La chirurgia plastica è molto avanzata ed oggi riesce a fare quasi miracoli.
      Ciao. Sebastiano.

      • Fabio Says:

        a tal proposito ancora oggi rimango stupito e non ho mai capito come la chirurgia plastica possa riprodurre una replica della pelle originale del corpo

  4. Fabio Says:

    Voglio riprendere questo concetto
    magari mi sono sbagliato…vero che l’autoguarigione è stata fatta

    Ma forse una cicatrice che sparisce completamente può essere un miracolo?

    • Sebastiano Says:

      Non esiste il miracolo. Se una cosa accade è perchè ci sono le condizioni per accadere, anche se fossero infinitesimali. Ciao. Sebastiano.

  5. antonio Says:

    Ciao Sebastiano, vorrei sapere se è anche possibile guarire dall’hiv ? grazie

  6. Fabio Says:

    sto usando la legge di attrazione da Maggio e per quanto riguarda la cicatrice sto avendo ottimi risultati, ma ovviamente questo è ben diverso dall’autoguarigione giusto?

    • Sebastiano Says:

      @ Fabio,
      Ti ricordo che la Legge di Attrazione, come la Legge dell’Autoguarigione del corpo, sono sempre in funzione, in ogni istante della nostra vita, sia che ce ne rendiamo conto o no. Sia se siamo ignoranti in materia, o siamo degli esperti.

      Proprio perchè sono Leggi della Natura, esse funzionano indipendentemente dalle nostre conoscenze. La differenza sta nel fatto che noi possiamo collaborare con queste Leggi a nostro favore, se sappiamo come funzionano, mentre continueremo a subirle se non ne conosciamo i meccanismi. Ciao, Sebastiano.

  7. Fabio Says:

    a tal proposito per quanto riguarda la lda sul problema sto usando qualche affermazioni al presente con avere o essere tipo “ho la pelle liscia e senza imperfezioni” oppure “la mia pelle è liscia e senza imperfezioni” per ricreare le giuste sensazioni, abbino la visualizzazione e il metodo sedona per lasciare andare il desiderio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: