COME IMPARARE A CANALIZZARE LE PROPRIE GUIDE SPIRITUALI


.

CHANNELING, MEDIANITA’, SE’ SUPERIORE,

GUIDA SPIRITUALE, ANGELO CUSTODE, MAESTRO INTERIORE

.

Siamo tutti dei canalizzatori potenziali

.

Tutti, ma proprio tutti, siamo dei canalizzatori potenziali, anche se molte volte non lo sappiamo. Tutti possiamo avere accesso alla Sapienza che proviene dal nostro Sè Superiore, altrimenti detto il Maestro Interiore, la Divinità che è in noi. Tutti possiamo avere accesso alle informazioni che provengono dal mondo spirituale.

.

Non è una prerogativa di gente speciale, è una possibilità aperta a tutti, perchè tutti siamo scintille divine e tutti, oltre ad avere un Ego terreno, abbiamo un anima, che è quella che ci permette di stabilire un collegamento tra noi ed il mondo spirituale, con il nostro Sè Superiore, le nostre Guide spirituali, e gli Esseri di Luce che vogliono comunicare con noi. L’unico requisito richiesto è sapere come fare.

.

Perchè dovremmo canalizzare personalmente e non servirci di un canalizzatore esperto e di esperienza?

.

Perchè le informazioni che riceviamo noi stessi direttamente, senza intermediari, sono più convincenti e più attendibili di quelle di un canalizzatore professionista che canalizza a parcella, che riceve ad orari, che risponde a tutte le vostre domande dietro compenso, che crea una dipendenza psicologica. Se tu canalizzi, e ti giungono delle informazioni, la cui provenienza tu sei certo che non proviene dal tuo sapere, tu sei più disposto a credere che queste informazioni ti arrivano da un’altro piano della realtà.

.

Come avviene il Channeling, ovvero il fenomeno della canalizzazione, cioè la comunicazione tra il mondo spirituale ed il modo umano?

.

Si tratta di due mondi, quello spirituale e quello umano, che sebbene a stretto contatto l’uno con l’altro, normalmente non riescono a comunicare l’uno con l’altro. In questo senso: le Guide spirituali, gli Angeli e gli Esseri di Luce, compenetrano il nostro mondo materiale, ma noi non possiamo nè vederli nè sentirli, eccetto che in casi e situazioni eccezionali.

.

Perchè questo? Possiamo fare un esempio molto calzante servendoci delle moderne scoperte dell’elettronica: la radio e la televisione. Consideriamo un apparecchio radio, esso si comporta come un ricevitore delle onde magnetiche che stanno nell’aria. Ma non basta accendere la radio per ascoltare la trasmissione, ma bisogna anche sintonizzarla sulla frequenza dell’onda che si vuole ricevere..

.

Queste onde radio stanno nell’aria intorno a noi, anche se sono invisibili ai nostri occhi. Accade più o meno la stessa cosa con le onde spirituali che stanno intorno a noi, che non vediamo, ma che possiamo percepire sintonizzando il nostro apparecchio ricevente.

.

Come possiamo ricevere le informazioni dai mondi spirituali?

.

A livello fisico anche noi, come uomini, disponiamo della nostra radio ricevente, che è il nostro cervello fisico. Il decodificatore della radio  è quel circuito che trasforma  le onde elettromagnetiche  in suoni e voci, e si chiama Diodo. Nella radio ricevente umana c’è un tal decodificatore-diodo che corrisponde ad una piccola ghiandola posta dietro il cervello, che si chiama ghiandola pineale, la quale trasforma gli impulsi elettromagnetici del mondo spirituale in informazioni intellegibili per il nostro cervello, che poi vengono trasformate in parole e immagini dalla nostra mente. Questa è grosso modo una similitudine per comprendere come avviene lo channeling, cioè la comunicazione tra il mondo spirituale e quello umano.

.

Diversità di messaggi spirituali corrispondono a diversità di frequenza delle onde radio.

.

Come sappiamo nel campo delle onde radio, ci sono diversità di lunghezza delle onde radio. Così abbiamo onde radio di Bassa frequenza, le FM a Media Frequenza, le Onde Corte, etc. Per ogni tipo di onda la radio ha un suo selettore. Non potremmo ascoltare le onde corte se la nostra radio è sintonizzata sulle FM a Media frequenza. Inoltre, dopo aver selezionato il selettore di onde, dobbiamo sintonizzarci su una stazione radio in particolare.

.

Cosa significa tutto ciò? Significa che anche nel campo spirituale ci sono onde elettromagnetiche diverse, di di diversa frequenza. La frequenza delle onde spirituali dipende dal grado di evoluzione del piano spirituale da dove provengono. Perciò onde di bassa frequenza proverranno da anime di defunti che vagano ancora nei piani bassi, e amano restare molto vicini all’ambiente umano, poi dai piani più alti arrivano onde di angeli, il nostro Sè interiore, Esseri Di Luce, Maestri Ascesi, e quant’altro delle alte gerarchie Celesti.

.

Ora noi, se proviamo a fare del channeling, attireremo a noi quelle onde che sono più consimili alla nostra evoluzione spirituale, ed ai nostri desideri. Certo nessuno vorrebbe attirare delle entità di basso livello, anche perchè non avrebbe granchè da imparare, ed anche perchè queste entità tenderebbero a soggiogare, ed appiccicarsi a coloro che li praticano. Però è possibile scegliere la lunghezza d’onda con la quale vogliamo sintonizzarci, cioè le guide Spirtuali, il nostro Sè superiore, gli Angeli o i Maestri Ascesi.

.

Come funziona questa Sintonizzazione in pratica?

.

Funziona così. Le guide Spirituali e gli Esseri di Luce, sono desiderosi di comunicare con noi per aiutarci, proteggerci ed dare degli insegnamenti spirituali circa le verità del mondo spirituale, ma questo non può avvenire facilmente, perchè le onde vibratorie di questi esseri di Luce sono molto alte, molto rapide, mentre le onde degli umani sono ad una frequenza molto bassa.

.

Ne viene fuori un dialogo impossibile. E’ molto difficile stabilire un contatto, una comunicazione fra due persone che parlano due lingue diverse. Ci vorrebbe un interprete, o un decoder, per rendere queste informazioni comprensibili.

.

Eppure è possibile stabilire una connessione tra l’umano  e lo spirituale.

.

Avviene in questo modo. Una guida spirituale è sempre desiderosa e ben disposta ad aiutare il suo protetto, ed essendoci questa differenza di frequenze di onde egli comincia ad abbassare la frequenza delle sue onde affinchè queste risultino decodificabili dall’umano. Ma, almeno in questa era, il mondo dello Spirito non può connettersi col mondo umano.

.

Allora per realizzare questa connessione, e necessario che anche l’umano,  che è desideroso di comunicare col mondo spirituale, col suo Angelo Custode, con la sua Guida spirituale, o col suo Sè Superiore, faccia anche lui qualcosa per innalzare la frequenza delle sue onde pensiero, in modo di avvicinarsi il più possibile alla frequenza diminuita del mondo spirituale. Questo in grandi linee è il processo che può permettere al mondo spirituale di comunicare col mondo umano.

.

Ma come può l’umano innalzare la frequenza delle proprie onde pensiero?

.

Certamente non c’è un tasto da schiacciare per cambiare la propria frequenza. Avviene in questo modo. Il mondo spirituale vibra ad alte frequenze. Sono frequenze che escludono l’Ego e l’Egoismo, sono frequenze determinate dall’Amore Divino incondizionato. Perciò per elevare queste frequenze sono necessarie meditazioni sull’Amore Divino, sulla Fede sull’esistenza di un mondo spirituale, sulla Gioia. Una meditazione di questo tipo innalza la frequenza dei nostri pensieri e ci porta vicini a stabilire una connessione col mondo spirituale.

.

A questo punto, detto molto semplicisticamente, saremmo pronti per essere dei canali per le nostre Guide Spirituali. Possiamo metterci in ascolto, fare una domanda, ed aspettare una risposta. Oppure proporre un argomento alla nostra Guida spirituale, ed aspettare la risposta. Fino a qui mi pare abbastanza comprensibile, anche se il tema è trattato in maniera molto abbreviata, ma le idee base sono state espresse in maniera molto semplice e comprensibile.

.

Si può migliorare questa comunicazione spirituale?

.

Certamente , si può e bisogna migliorarla. Se lo desideriamo veramente, abbiamo una grande possibilità di diventare dei perfetti Channeler, o meglio canali o canalizzatori in italiano. Perchè dovremmo aspettare di essere in meditazione per poterci connettere con la nostra Guida Spirituale? Non potremmo connetterci e comunicare con essa ogni volta che lo vogliamo, senza bisogno di passare dal trampolino di lancio della meditazione?

.

Certo che è possibile, ma questo richiede un ulteriore impegno da parte dell’umano, per mantenere questa alta frequenza di pensieri non solo per il breve periodo della meditazione, ma per tutta la giornata. Come è possibile? Modificando la conformazione dei nostri circuiti di radio frequenza. Se dei pensieri stazionano per lungo tempo nella nostra mente finiscono per creare nel nostro cervello delle nuove reti neurali, che funzionano a frequenze più alte, e come se ad un apparecchio radio aggiungessimo dei nuovi circuiti per permettergli di poter ricevere altre frequenze.

.

E come avviene in pratica questa creazione di nuove reti neurali che funzionano a frequenze più alte e che siano disponibili per l’umano per tutta la giornata?

.

Avviene che l’umano per amore di contattare le sue guide interiori, per amore di conoscenza della propria vita e dei suoi scopi, che ci rimangono nascosti, decide di sottoporsi ad una auto-disciplina di cambiamento dell’Ego, che lo porti a creare nuovi circuiti neurali ad alta frequenza. La disciplina consiste nel fare propri quelle che son le caratteristiche del mondo spirituale. Teoricamente i requisiti del mondo spirituale, per le sue affinità, sono già stati anche ampiamente annunciati, anche se mascherati sotto forma di filosofie e religioni.

.

Per esempio, S. Paolo elenca in nove virtù quelli che sono i frutti di una vita vissuta sotto la Guida dello Spirito Santo, e dice così: “Il frutto dello Spirito è Amore, Allegrezza, Pace, Benignità, lentezza all’ira, Fede, Mansuetudine, Autocontrollo, e Bontà”. Queste sono le caratteristiche dell’uomo spirituale che vuole comunicare col mondo spirituale.

.

Amore Divino, il Buonumore, la compassione, l’assenza d’irascibilità, la Fede nel Mondo dello Spirito, la mitezza, Il sapersi contenere in ogni cosa, la Bontà. Queste sono le virtù che innalzano la frequenza dei nostri pensieri e che ci consentono di poterci collegare con le nostre Guide spirituali ogni volta che lo vogliamo.

.

Ma le Guide Spirituali sono sempre disponibili, a nostra disposizione, come se non avessero altro da fare?

.

Gli Esseri di Luce ed i Maestri Ascesi, sono degli esseri spirituali multidimensionali, cioè significa che vivono contemporaneamente in più mondi di diverse dimensioni. Non solo, possono essere con te sempre, ma nello stesso tempo possono curare moltissimi altri umani contemporaneamente. Non sono dei perditempo, non sono li ad aspettarci senza far niente, ma appena noi manifestiamo il desiderio di collegarci con loro, essi sono li che ti aspettano.

.

Sono Esseri che vivono contemporaneamente in più dimensioni e in più mondi. Ma questo potrebbe per il momento non interessare.

.

 Quello che ci interessa e che abbiamo una Amico, un Essere di Luce Amorevole, un Angelo Custode, il nostro Sè Superiore, che vuole comunicare con noi per aiutarci ad evolverci spiritualmente, senza forzature, rispettando la nostra volontà ed il nostro libero arbitrio.

.

 Sebastiano.

.

 

3 Risposte to “COME IMPARARE A CANALIZZARE LE PROPRIE GUIDE SPIRITUALI”

  1. Fabio Says:

    Bellissimo articolo…

  2. Eliana Says:

    Io non so tutte queste informazioni che hai pubblicato ma mi è capito in momenti di tranquillità sentirmi accarezzare dolcemente oppure in un momento di tensione sentirmi una mano caldo sulla gamba….o altre sensazioni..Però son sensazioni che razionalizzo con il senno di poi perchè mi prendono impreparata. Mentre quello che provo spesso è fare la domanda e attendere la risposta; la risposta l’avverto ma non capisco se viene da me o da fonti più alte..
    Grazie

    • Sebastiano Says:

      @ Eliana,
      Noi abbiamo delle Energie Intelligenti in noi ed intorno a noi, il cui scopo è di guidarci quasi inconsapevolmente verso la nostra evoluzione spirituale, senza essere mai invadenti, per non ostacolare il nostro Libero Arbitrio. A volte possiamo chiamare queste presenze eteree col nome di Angeli, di Spiriti Guida, di Esseri di Luce, di Maestri, o addirittura il nostro Sè Superiore. Sono tutte Energie Intelligenti che hanno il solo scopo di spingerci avanti nella nostra evoluzione spirituale.

      Sul fare una domanda alla nostra Guida, ed aspettarsi una risposta, ognuno di noi potremmo sperimentare degli approcci differenti, ma ugualmente validi, in base alla nostra struttura psico-spirituale. Credo che questo argomento richieda un articolo a parte per poterlo esporre da diversi punti di vista. Per il momento posso dirti che noi riceviamo le risposte ai nostri quesiti in vari modi. Ne riparliamo sul prossimo articolo. Ciao. Sebastiano.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: