PERCHE’ AMARE SE STESSI?


.

COME IMPARARE AD AMARSI IN 9 PUNTI

.

Amare se stessi è una necessità di base, come  l’aria che si respira.

.

Se non ti è stato insegnato fin da bambino ad amare te stesso, puoi impararlo da solo da adulto. Di solito, non solo non ci è stato insegnato ad amare noi stessi, ma, al contrario, ci hanno fatto credere   che sia male, che si chiama egoismo, talchè ora ci può sembrare molto strano arrivare a prenderci cura di noi stessi, amarci, senza quasi sentirci in colpa.

.

Cosa possiamo fare per risolvere il problema? Questa è la soluzione.

.

1. Pensare sempre bene di noi stessi.

 

 .

2. Agire responsabilmente, perchè raccoglieremo quello che stiamo seminando oggi.

 .

 

3. Parlare sempre bene di se stessi. Sarete sorpresi se vi soffermate ad osservare  come di solito si parla di se stessi: “Sono una frana, una nullità, un incapace,  sono un disastro,  sono brutto, etc, etc, etc”. Proviamo da ora in poi a non pronunciare mai più una parola negativa riferendosi a se stessi. L’impatto di queste frasi nel vostro subconscio è molto più distruttivo di quanto possiate immaginare.

 

 .

4. Rispettare il proprio corpo. Molti di noi hanno più cura della propria auto che del proprio corpo. Mangiamo con noncuranza patatine fritte e coca cola, mentre per la nostra auto scegliamo l’olio migliore. Il nostro corpo vale molto di più di una Ferrari o di una Mercedes, e merita di essere alimentato con cibi sani e naturali.

 

 .

5. Lottare per il proprio benessere ed per i propri obiettivi senza mollare mai. E’ giusto porci il nostro benessere psico-fisico in testa alle nostre esigenze primarie. E’ giusto porci degli obiettivi elevati e lottare per essi.

 .

 

6. Scegliere con cura ciò che è bene per noi, le nostre attività, le nostre relazioni, ecc. Trattiamoci così bene  così come  si tratterebbe la persona più meravigliosa e che più amiamo al mondo.

 

 .

7. Credere in se stesso, appoggiarsi sulle proprie capacità, e crearsi sempre nuove opportunità di successo.

 

 .

8. Essere comprensivo e compassionevole, paziente e gentile con se stesso. Essere magnanimo con se stesso più che con gli altri. Perdonare se stesso quando si fallisce,  auto-incoraggiarci ad andare avanti e complimentarci con se stesso quando si vince.

 

 .

9. Una volta che avremo imparato a farlo con noi stessi, saremo pronti a fare lo stesso con tutti gli altri.

 .

 

10. “Ama il tuo prossimo come te stesso” significa anche che abbiamo il dovere sacrosanto di amare noi stessi almeno quanto gli altri, senza essere accusati di egoismo.

 

 .

Sebastiano.

.

  • alexandra scrive:

    insegnami ad amarmi.Molte persone mi hanno calpestato ma nessuna più di me è riuscita ad odiarmi così come io odio me.Dammi la forza …la gioia di vivere perchè questa vita per me non ha più senso…

    • Sebastiano scrive:

      Ciao Alexandra, tu hai già in te tutte le energie positive di cui hai bisogno, devi soltanto indirizzarle verso te stessa. Continua a leggere gli articoli di questo sito e troverai le risposte ai tuoi interrogativi. Ciao. Sebastiano.

      .
  • alexandra scrive:

    ciao Sebastiano , è molto interessante quello che scrivi.Vengo dalla generazione che ci ha insegnato -l’amore per se stessi è egoismo-.Sto provando a volermi bene ma troppo spesso sono la peggior nemica di me stessa!
    Ti ringrazio per una tua risposta.Nike

    .
    • @ Alexandra,
      Effettivamente c’è stata e c’è ancora una interpretazione errata dell’amore verso se stessi. Eppure Gesù aveva detto “Ama il tuo prossimo come te stesso”. E’ il massimo dell’amore. Non dobbiamo trascurare noi stessi per un eccesso di altruismo. Noi siamo il migliore e più vicino amico di noi stessi. Noi abbiamo il dovere di amare noi stessi, il nostro corpo, la nostra vita, almeno in egual misura come possiamo amare gli altri. E’ profondamente sbagliato e contro il buon senso cristiano trascurare oltremodo noi stessi per servire al massimo gli altri. Se non sei in grado di amare te stesso non conosci il vero amore e non puoi darlo neanche agli altri. Perciò, impariamo ad amarci prima di chiunque altra persona. Ciao, Sebastiano.

 

L’INSONNIA è MANCANZA D’AMORE e DI PERDONO


.

COME SCONFIGGERE L’INSONNIA

SENZA SONNIFERI

Insonnia

Insonnia

.

L’INSONNIA è MANCANZA D’AMORE e DI PERDONO
.

L’insonnia è una malattia dell’anima, non del corpo, e quindi non può essere sconfitta con le pastiglie. Anzi, mai iniziare una terapia farmacologica a base di sonniferi, sarebbe l’inizio della fine, una fine fatta di dipendenza come da una droga e di dosaggi sempre più aumentati.
.

L’insonnia viene perchè non c’è pace nel cuore,

.
 questa è la vera causa. Perciò l’insonnia va sicuramente sconfitta riconquistandosi la pace e la serenità interiore.

.

E come fare per riconquistarsi la pace interiore? 
.

Bisogna rivedere il nostro modo di pensare e riaggiornare il nostro stile di vita, adottando uno stile di vita positivo.
.

In che cosa consiste tutto ciò? Due semplici ma quanto efficaci comandamenti: 
.

1 .  Ama il tuo prossimo come te stesso.

. 2 .  Perdona al tuo prossimo come te stesso.
.

Non stare a pensare se la gente sia cattiva, o se essere cattivi sia conveniente, non è affatto vero.
.

Il sonno, col suo giusto riposo notturno, è un sonno riparatore, durante il quale il corpo porta avanti tutti i suoi lavori di autoguarigione. Ma se tu non dormi, e neanche riposi stai facendo un gran male a te stesso, perchè impedisci al corpo di riacquistare energie ed autoripararsi, e di conseguenza non stai amando te stesso.
.

Il riposo del giusto è figlio dell’amore e del perdono

.
Perciò, quando ti metti a letto per dormire, medita su questi due comandamenti con sincerità. Affronta mentalmente tutti i tuoi conoscenti, compresi quelli antipatici, e rivolgi loro il tuo amore ed il tuo perdono incondizionato. Facendo questo stai amando e perdonando te stesso. 

.
Ti potrà accadere che passi dalla meditazione ad un  sonno profondo e ristoratore, e che ti risvegli all’alba con un pieno di energia, d’amore e di gioia.
.

L’amore ed il perdono sostituiscono i sonniferi
.

Ma questo perdono e quest’amore devono diventare il tuo stile di vita. Non avrai mai più bisogno di sonniferi e sperimenterai tanta gioia e tanta vivacità come mai ti è successo.
La ricetta è tutta qui, semplice ma efficace. Ti cambia la vita.  Sebastiano. 

.

 

IL PERDONO E’ LA CHIAVE PER LA LIBERTA’ – DON MIGUEL RUIZ


.

Don Miguel Ruiz

Don Miguel Ruiz: Il perdono

.

Don Miguel Ruiz appartiene a una famiglia di guaritori messicani: sua madre era una nota curandera e il nonno era un nagual tolteco. Completati gli studi di medicina, don Miguel ritorna in Messico, dove riscopre gli antichi insegnamenti della sua infanzia. Oggi unisce le moderne conoscenze e l’antica saggezza per guidare le persone al di là della paura e delle credenze che limitano la libertà e l’amore. Miguel ritiene che la libertà sia il primo passo nella realizzazione delle profezie degli antichi Toltechi per portare il paradiso sulla terra.

.

Una malattia chiamata paura

.

Abbiamo un sogno del pianeta che non funziona e gli esseri umani soffrono di una malattia mentale chiamata paura. I sintomi sono tutte le emozioni che ci fanno soffrire: rabbia, odio, tristezza, invidia e senso di tradimento.

.

Quando la paura è troppo grande, la mente razionale comincia a funzionare male e noi definiamo tale condizione come malattia mentale. Il comportamento psicotico si verifica quando la mente è così spaventata e le ferite sono così profonde, che sembra che la cosa migliore sia quella di interrompere i contatti con il mondo esterno.

.

Come si fa a guarire la paura?

.

Se riusciamo a vedere lo stato della mente come una malattia, possiamo anche scoprire che c’è una cura. Non dobbiamo più soffrire. Prima però abbiamo bisogno della verità per aprire le ferite emotive, far uscire il veleno e lasciarle guarire completamente. Come si fa? Dobbiamo perdonare coloro che ci hanno offeso, non perché meritino il perdono, ma perché amiamo noi stessi e non vogliamo continuare a pagare per l’ingiustizia subita.

.

Il perdono è l’unico modo per guarire. 

.

Possiamo scegliere di perdonare perché proviamo compassione per noi stessi. Possiamo lasciar andare il risentimento e dichiarare: “Adesso basta! Non sarò più il grande Giudice, non andrò più contro me stesso. Non mi flagellerò più e non mi maltratterò più. Non sarò più la Vittima”.


Prima di tutto, bisogna perdonare i genitori, i fratelli, le sorelle, gli amici e Dio. Una volta perdonato Dio, potete finalmente perdonare voi stessi. Perdonando voi stessi, il rifiuto è finito e inizia l’accettazione di sé. L’amore verso voi stessi diventerà talmente forte, che alla fine vi accetterete così come siete. Questo è l’inizio della libertà.

.

 Il perdono è la chiave

.

Saprete che avete perdonato qualcuno quando lo vedete, o udite il suo nome e non avete più reazione emotiva. Quando qualcuno toccherà il punto dove c’era una ferita e non sentirete dolore, saprete di aver perdonato davvero. La verità è come un bisturi. Fa male perché apre le ferite coperte dalle menzogne, ma permette di guarire. Le menzogne sono ciò che è noto come sistema della negazione. È bene avere un sistema di negazione, perché ci permette di coprire le ferite e di andare avanti. Ma quando non abbiamo più ferite, non è più necessario mentire e non abbiamo più bisogno di negare nulla, perché una mente sana, proprio come una pelle sana, può essere toccata senza dolore. Quando la mente è pulita, ama essere toccata.

.

Dobbiamo imparare a controllare le emozioni

.

Il problema è che la maggior parte delle persone perdono il controllo delle proprie emozioni. Sono le emozioni che controllano il comportamento e non viceversa. Quando perdiamo il controllo, diciamo parole che non vorremmo dire e facciamo cose che non vorremmo fare. Per questo è così importante essere impeccabili con la parola e diventare guerrieri spirituali. Dobbiamo imparare a controllare le emozioni, in modo da avere abbastanza potere personale per cambiare gli accordi basati sulla paura, fuggire dall’inferno e creare il nostro paradiso personale.

.

Tratto dal libro di Don Miguel Ruiz “I Quattro Accordi

.

Fonte: http://angeliradianti.com 

.

 Sebastiano.

.

COME DEBBO “AMARE IL MIO PROSSIMO COME ME STESSO”?


.

Ama il tuo prossimo come te stesso

.

Rino domanda: “Non comprendo chiaramente il detto evangelico ‘Ama il tuo prossimo come te stesso’. Come dovrei in pratica amare me stesso? Capisco il significato di amare il mio prossimo, ma mi risulta alquanto oscuro capire ed attuare l’amore verso se stessi”.

.

**********************************************

.

“E chi è il mio prossimo”?

.

Risposta. E’ comprensibile la tua domanda e le tue incertezze circa la maniera di amare te stesso. Gesù stesso non ne parla negli evangeli, e neanche lo fecero gli Apostoli. Mentre riguardo l’amore per il prossimo abbiamo una letteratura larga e dettagliata. Gesù ebbe modo di spiegare l’amore per il prossimoe senza ombre di dubbi con “La Parabola Del Buon Samaritano”, rispondendo alla domanda “E chi è il mio prossimo”? Ma riguardo all’amare noi stessi, in verità, non troviamo nessun insegnamento negli evangeli.

.

Chi sono io?

.

Quindi per conoscere la seconda parte del detto di Gesù, dovremmo domandarci ” Come debbo amarmi?  Chi sono io?”.

.

“Conosci te stesso”

.

Come puoi amare realmente te stesso?  Per amarti veramente, dovresti sapere come amarti, e per amarti veramente dovresti conoscere veramente te stesso. Non intendo nel senso filosofico del “Conosci te stesso” di Socrate, ma nel senso più semplice di imparare a riconoscerti per quello che sei, secondo il tuo livello di evoluzione. Se tu mi chiedi che non sai come amare te stesso, questo è perchè hai bisogno di conoscere realmente te stesso, non superficialmente, ma dedicando del tempo a te stesso, all’introspezione, domandandoti: “Chi sono io”?

.

Tu sei il tuo corpo

.

Al primo livello di evoluzione tu sei il tuo corpo. Tu sei come un bambino che si identifica col suo corpo. Anche se ti consideri un adulto, interiormente sei rimasto un bambino. Infatti il tuo Bambino Interiore, il tuo essere un bambino, si identifica col tuo corpo.

.

“Come debbo amare me stesso”?

.

Ritorniamo alla domanda: “Come debbo amare me stesso”? Adesso siamo vicini alla risposta: Amando il tuo Bambino Interiore, amando l’eterno Bambino che sei rimasto, amando il tuo corpo. Tu sai bene come si ama un bambino. Primo, preoccupandoti per la sua salute, per la  sua alimentazione, per la sua istruzione, per il suo bene, perchè cresca sano e forte, e soprattutto sia felice.

.

Fermati di fare del male a te stesso

.

Perciò “Amare te stesso” significa anzitutto prenderti cura del tuo corpo, dandogli una corretta alimentazione, non introducendovi nessuna forma di veleni. Per esempio, se sei un fumatore, se vuoi veramente amarti, smetti immediatamente di fumare. Tu, in questo modo, ti stai odiando senza SAPERLO, ti stai auto-distruggendo introducendo nei tuoi polmoni ed immettendo in circolazione nel sangue, sostanze altamente velenose e nocive come il catrame e la nicotina.  Se vuoi veramente amarti, fermati di fare del male a te stesso.

.

Vedi che non è difficile comprendere come amare se stessi? Non si tratta di alti concetti filosofici. Il tuo corpo è il tuo strumento fondamentale per percepire e vivere la tua realtà, amalo come te stesso, perchè tu sei anche il tuo corpo. E questo è solo un esempio minimo sul come e sul perchè amarsi.

.

Amati. Smetti di assumere alcolici

.

Ancora, sei solito ingurgitare alcolici? sono anch’essi dei veleni allo stato puro. Amati. Smetti di assumere alcolici.

.

Regola il consumo e la qualità degli alimenti

.

Il cibo è indispensabile per il corpo, dal cibo il corpo trae le energie per mantenersi in vita. Ma se mangi oltre il necessario, fino a diventare obeso, tu non stai dando una dimostrazione d’amore verso te stesso, e questo lo sai. Regola il consumo e la qualità degli alimenti fino a raggiungere e mantenere il tuo giusto peso forma.

.

Abbi cura della tua persona

.

Credo che adesso tu capisca i principi più elementari del come amare te stesso. Abbi cura della tua persona, del tuo aspetto, del tuo vestire, del tuo apparire. Se sei stato un genitore, specialmente se sei stata una mamma, tu conosci molto bene la cura che metti verso il tuo bambino per allevarlo, educarlo ed istruirlo nel migliore dei modi, al meglio delle tue capacità. Fai lo stesso con te stesso, amati.

.

Amati. “Fai agli altri quello che vorresti che gli altri facciano a te”

.

Alla stessa maniera, sei stato un figlio, un bambino, ricorderai tutto l’affetto e le premure dei tuoi genitori verso di te, ed in particolar modo della mamma. Adesso fai lo stesso con la tua persona. Amati. Perchè dopo un tirocinio di amare te stesso, scoprirai che stai diventando un maestro anche nell’amare gli altri. Capirai che il tuo prossimo ha le tue stesse esigenze: Vuole essere amato, ha bisogno di amore proprio come te. Ed ora tu sai come dare amore. Capirai il detto di Gesù: “Fai agli altri quello che vorresti che gli altri facciano a te”.

.

Nutri la tua mente con pensieri gradevoli

.

Il gradino successivo di amare te stesso include la tua mente. La mente è la sede dove si sperimentano le emozioni che nascono dai pensieri e dagli stati d’animo. Ci sono emozioni che sono più velenose del veleno di un serpente, esse sono generate dai tuoi pensieri. Esse sono più distruttive del fumo, dell’alcool e della droga messi insieme, perchè,  queste cose, non sono fuori di te. I pensieri invece nascono e vivono dentro di te. Non hai bisogno neanche di spendere soldi  e tempo per averli. I pensieri negativi che generano rabbia, rancore, vendette, risentimento,  invidie, gelosie, vittimismo, etc. sono quanto di più nocivo ci possa essere per la tua salute. Evitali come la peste. Amati. Sii felice. Nutri la tua mente con pensieri gradevoli che fanno bene al tuo corpo ed alla tua anima. E così facendo, amerai te stesso. Perchè la nostra felicità e la nostra salute cominciano dall’amare noi stessi.

.

Joy forever, Sebastiano.

.

I BENEFICI DEL SORRISO E DELLA RISATA


.

GLI EFFETTI BENEFICI DEL SORRISO E DELLA RISATA

.

.

Il sorriso e la risata sono  una delle attività più benefiche per la nostra salute e il nostro benessere. Se una persona non potesse ridere, da un punto di vista medico finirebbe per ammalarsi .
.
La risata è un modo di reagire a situazioni o di esprimere emozioni. Si tratta di un comportamento che favorisce la fiducia reciproca nella comunicazione tra le persone : inoltre quando ridiamo il nostro cervello rilascia endorfine, gli ormoni della felicità, che hanno la capacità di alleviare il dolore ed equilibrare il tono vitale del corpo.
.
 

Alcuni effetti fisici delle risate

 

 

.

  • Esercizio fisico : con ogni risata mettiamo in moto circa  400 muscoli , alcuni dei quali servono solo per ridere.


  • Pulizia : la risata pulisce gli occhi con le lacrime, e aiuta a sgombrare il naso e le orecchie. Inoltre elimina le tossine, perchè con il movimento del diaframma si produce un effetto di massaggio sull’apparato digerente, che aiuta ad eliminare gli acidi grassi e le sostanze tossiche.


  • Ossigenazione : entra il doppio di aria nei polmoni, portando più ossigeno in circolazione nel sangue ossigenando in maniera straordinaris pelle ed organi .


  • Analgesico : rilasciando il cervello endorfine,  pochi minuti di risate si convertono in un prodigioso effetto analgesico .


  • Rigenerante : la risata equivale anche un trattamento di bellezza, perchè stira e stimola i muscoli del viso  producendo un effetto tonificante e antirughe .


  • Previene l’infarto : rafforza i polmoni e il cuore , a causa del movimento del diaframma.


Ha anche alcuni favorevoli effetti psicologici :

.

  • Elimina lo stress :  la produzione di endorfine e  adrenalina, rianima la nostra vitalità . Ci rende anche più ricettivi per  vedere il lato positivo delle cose.


  • Processo di regressione : si può generare un ritorno a uno stato precedente emotivamente felice che ci consente di alleviare una realtà presente percepita come dolorosa.


  • Comunicazione : attraverso sorrisi e risate esterniamo sentimenti ed emozioni positivi, gli effetti sociali della risata e del sorriso sono evidenti: sono contagiosi ed è un modo per aiutarci a risolvere situazioni di disagio.

.
Con tutti questi dati a disposizione, sembra incredibile dover constatare quanto ci sia difficile offrire un sorriso, per quanto piccolo sia.


.

.

Sembra che più ci facciamo adulti, tendiamo a sorridere sempre di meno.  I bambini ridono molto di più degli  adulti, e i neonati ridono ancora molto di più dei bambini. Che significa questo? Che crescendo perdiamo la nostra naturale purezza e la nostra spontaneità e ci mettiamo sul volto una maschera per non apparire quello che siamo? Ma non per questo dobbiamo rinunciare a sorridere in ogni momento e in ogni situazione. Perché, ricordiamoci che  anche un piccolo sorriso è un grande dono che offriamo agli altri, e soprattutto a noi stessi .

.
E’ bello poter affrontare le questioni della vita con una certa dose di umorismo . Ci aiuterebbe a ridurre la tensione, e può contribuire a neutralizzare i conflitti nei momenti difficili .

.

Sebastiano

.

IL SORRISO CHE GUARISCE


.

IL POTERE CURATIVO DEL SORRISO

.

Il Sorriso possiede un grande Potere, sia verso se

stessi che verso gli altri. Usa il Potere del Sorriso.

.

Cane che sorride

.

Perchè è difficile sorridere?

.

Molta gente trova molto difficile continuare a sorridere più di qualche secondo, specialmente se non c’è una situazione comica che lo sostiene. Ma con la pratica si riuscirà e ciò farà di voi una persona più sana e più felice, e che a sua volta può trasmettere questa felicità a quelli che gli stanno intorno. Non solo, ma se hai una malattia, indipendentemente  dalla sua gravità, puoi dirigere il Potere del Sorriso per curare questa malattia. Inoltre, se hai qualche difficoltà con qualche persona, prova il Potere del Sorriso con queste persone, e vedrai gradualmente cambiare il loro atteggiamento negativo verso di te.

.

Il Sorriso guarisce le relazioni

.

Il Potere del Sorriso cura e guarisce anche le relazioni con gli altri. Se il tuo lavoro ti crea problemi con il tuo capo o con i tuoi clienti, metti un sorriso sul tuo viso e non mancherai di vedere in breve tempo dei cambiamenti positivi.Se avete problemi di carattere o di timidezza, esercitatevi a sorridere  immaginariamente alle persone con le quali  avete questi problemi. Immaginate voi stessi nelle varie situazioni, che sorridente a queste persone.

.

Bastano solo dieci minuti

.

Si dovrebbe praticare questo esercizio tutti i giorni, possono bastare  solo 10 minuti. L’ideale sarebbe praticarlo per almeno quaranta giorni, affinchè  i risultati siano duraturi. Dopo la pausa di una settimana, si potrebbe rifare un’altra serie se lo si ritiene necessario.

.

Il Sorriso è indispensabile alla vita

.

Molta gente non sorride mai, neanche davanti a un bel paesaggio, o a una persona amata o davanti alla felicità degli altri. Il Sorriso è un qualcosa di naturale nei nostri meccanismi psicofisici, infatti  l’essere umano è l’unico tra gli animali che può farlo, e al  non farlo, questo Potere del Sorriso, se non esercitato, finisce col scaricarsi contro la nostra stessa persona,  originando malesseri psicofisici che si andranno accumulando giorno dopo giorno.

.

.

Anche i Clown non sorridono spesso

.

Molto spesso neanche gli stessi comici riescono a sorridere nella loro vita privata, al di fuori del loro spettacolo. Poi nella vita di società si sorride lo stretto necessario, specialmente col sesso opposto, perché questo potrebbe essere facilmente interpretato come una malcelata allusione sessuale. Di solito, se manifesti un sorriso è perché sei stato promosso sul lavoro o hai vinto un premio, e si sorride poco senza un motivo specifico. Molte persone che conosciamo non hanno mai sorriso con spontaneità, senza alcun motivo.

.

Impariamo a regalare un sorriso più spesso

.

Inoltre, il sorriso non ci costa proprio nulla, è gratis, di nostra proprietà,  potremmo sorridere di continuo senza spendere una lira, invece dobbiamo pagare per uno spettacolo in grado di farci sorridere per qualche istante, per poi ritornare al nostro volto severo e accigliato.

.

Basta poco per cambiarci la vita in meglio

.

.

Proviamo a sorridere più spesso, ai nostri vicini, ai parenti, agli amici, ai colleghi di lavoro, al mare, al cielo, alle stelle, al sole e alla luna, e vedremo uno straordinario  cambiamento nella nostra vita, nella nostra salute, nel nostro sistema immunitario, nel nostro stato d’animo. Migliorerà significativamente il nostro carisma, e la nostra aura sarà molto più luminosa.

.

Non solo migliorerà tutto intorno a noi, ma dentro avremo un umore molto migliore, maggiore creatività, e la speranza di vivere una vita migliore, più piena e più felice . Migliora il funzionamento delle ghiandole endocrine, dei polmoni, del fegato, del cuore, e dell’apparato digerente.

.

Quando qualcuno è triste o depresso, sente un senso di oppressione al cuore e allo stomaco. Il sorriso produce l’effetto opposto. Prova adesso, proprio in questo momento, chiudi gli occhi e sorridi. Sentirai immediatamente  una benefica energia interiore. Questa energia ha un grande Potere Curativo, ed è totalmente gratuita, ed è sempre a tua disposizione. Perciò non c’è alcun motivo di essere avari in quanto a sorrisi.

.

Il mondo è povero di Sorrisi

.

Al mondo manca il sorriso. Il mondo ha bisogno di sorridere per vincere la tristezza. Il sorriso è in grado di combattere e sconfiggere quella che è la radice dei mali più diffusi di oggi e che causa  molte malattie croniche, questo male si chiama stress e depressione. Basta un sorriso per allontanarli, tutto il corpo si rivitalizza, e si riattivano i nostri meccanismi di difesa.

.

Sonrisas - Banco Imágenes Gratuito

.

Sorridi sempre e comunque

.

Perciò, concludendo, sorridiamo al nostro corpo, sorridiamo ai nostri cari, agli amici, agli sconosciuti e agli stranieri, sorridiamo alla natura e tutto quello che vogliamo. Bastano solo 10 minuti da passare con te stesso e puoi attivare il  Potere di Guarigione del Sorriso che giace trascurato in un angolo nascosto del tuo cuore.

.

Sebastiano.

.

IL POTERE DI GUARIGIONE DELL’AMORE E DELLA GIOIA


.

L’AMORE CHE GUARISCE

.

.

E’ scientificamente provato che se ti concentri su una parte del tuo corpo con pensieri d’Amore e di Gioia, accadono due cose positive sulla zona sottoposta ad osservazione:

.

1 – Il flusso di sangue aumenta in quella particolare area.

.

2 – la tensione muscolare si allenta, ed i muscoli ed i tessuti interessati si rilassano dolcemente.

.

Due fattori energetici che consentono di mettere in moto il Processo di Autoguarigione, con la rivitalizzazione che provoca l’accresciuto flusso sanguigno e l’eliminazione delle tensioni muscolari, come conseguenza del rilassamento dovuto all’osservazione .

.

Il Potere di Amare

.

Il dono d’Amare è un qualcosa di innato, che tutti noi abbiamo dentro. Ma quando pensiamo all’ amore, la mente pensa subito alla relazione tra due persone, come se  noi potessimo conoscere  l’amore soltanto quando qualcuno entra nella nostra vita.  Questo è soltanto un aspetto dell’Amore, perchè l’Amore è molto di più che una semplice relazione tra due persone.

.

L’Amore è molto di più        

.

L’Amore è una Potenza, una Forza, una Energia Luminosa che ci appartiene, è l’Essenza della Vita stessa,ed è a disposizione di tutti, è dentro di noi, e noi possiamo utilizzarla ogni volta che vogliamo, indipendentemente dal fatto che siamo soli o accompagnati.

.

Inoltre, quando amiamo qualcuno, l’amore è rivolto da dentro di noi verso una persona cara. Il dono dell’Amore non ce lo dà nessuno, è un qualcosa di innato che abbiamo dentro, anche se ci possono essere persone e situazioni che lo suscitano esternamente.

.

La Sorgente della Felicità

.

Il Potere dell’Amore non riguarda solo la capacità di dare gioia o di servire gli altri, esso ha anche altre importanti qualità: come quella di Guarire, o quella di portare Luce nelle tenebre della vita, cioè, di risolvere conflitti interiori o con altre persone. Ed è di questa capacità che ha l’Amore di Guarire, di Curare, di rallegrare l’anima e di risolvere conflitti quello di cui voglio parlare in questo articolo.

.

La Potenza dell’Amore

.

La Potenza dell’Amore si può manifestare praticamente  con un’appropriata attitudine  mentale, una tecnica semplice ed efficace. Il primo legittimo e valido uso che possiamo fare del Potere dell’Amore è per sentirci bene con noi stessi e con gli altri, vivendo sani, con  la pienezza dell’Amore e della Gioia dentro di noi, fino a riempire tutto il nostro essere, fino a trasbordare quest’Amore e questa Gioia a chi ci sta vicino.

.

Il privilegio di Amare

.

Essere consapevoli di questo privilegio  è importante; perchè ci sono persone che vivono da sole, aspettando, a volte con inquietudine, di trovare un partner adatto per godere del dolce frutto dell’amore. Oppure ci sono anche persone che vivono con un partner, ma che non si sentono amate come vorrebbero, e sperano di incontrare un nuovo partner con la speranza di ricevere più amore.

.

La Fonte della Guarigione

.

Per tutti costoro, come per tutti noi, esiste la possibilità di cercare e di trovare “dentro”  di noi quella vera Sorgente d’Amore e di Gioia, che guarisce le ferite del corpo e dell’anima, riempiendoci di vero Amore e di vera Gioia . Allora l’incontro con il partner che stiamo cercando, o con quello che volevamo cambiare, sarà più facile e fruttuoso, e la possibilità di comprensione, di superare le difficoltà della vita e di essere felici con il nostro partner, sarà più realizzabile.

.

Parlare con il tuo corpo

.

Come dicevo in precedenza, se ci concentriamo con Amore e con Gioia su un organo malato del corpo, (o anche sano), aumenta il flusso sanguigno in quella zona,  sparisce ogni tensione muscolare, e ciò aumenta le possibilità di Autoguarigione di quel gruppo di cellule.

.

Come si fa?

.

Ci sono due tecniche, o esercizi. La prima si fa ad occhi chiusi.

.

Tecnica ad occhi chiusi

.

.

Stendetevi comodamente sul letto o sul divano, chiudete gli occhi. Rivolgete la vostra attenzione su un organo del vostro corpo ammalato, osservatelo e dategli tutto l’Amore e tutta la Gioia che potete. Semplice direte, ma come si fa a trasmettere Amore e Gioia allo stomaco o a una caviglia? Invece è molto facile. Continuate ad osservare la parte ammalata amorevolmente, come fosse una persona cara, lasciate che i lineamenti del vostro viso si distendano dolcemente per l’effetto del rilassamento. Quindi cominciate a sorridere mentalmente, sorridete alla parte ammalata, l’Amore si trasmetterà automaticamente con il Sorriso.

.

Noterete che anche il vostro viso, come effetto del sorriso mentale, lentamente comincerà ad abbozzare un sorriso reale, cooperate volontariamente con questo sorriso ad estendersi, sollevando lentamente gli angoli della bocca e gli zigomi. Ciò somiglia ad una meditazione sorridente, tipo il sorriso del Buddha. Noterete anche che una certa gioia comincerà a contagiare il vostro sorriso.

.

Continuate ad osservare la parte malata, lasciandovi inondare dalla Gioia e dal Sorriso. Questo è dare Amore e Gioia alle cellule ammalate. Non  risparmiate il vostro Sorriso e la vostra Gioia. Avete messo in moto un potente processo di Autoguarigione Naturale e Spontanea, fondato sull’Amore, sulla Gioia e sul Sorriso. Non mancherete di constatarne rapidamente gli effetti positivi nel corpo, nel morale e nell’anima fin dalla prima applicazione.

.

Naturalmente, questo non significa che non dobbiamo prenderci cura del nostro corpo, ma vuol dire che anche noi possiamo collaborare ad accelerare la guarigione mandando Amore e Gioia alla parte ammalata. Questo esercizio aumenta enormemente le possibilità di Guarigione.

.

La seconda tecnica ad occhi aperti è ugualmente efficace come la prima, ed è indispensabile per comprendere meglio la tecnica ad occhi chiusi. Comunque le due tecniche si completano l’un l’altra.

.

Tecnica ad occhi aperti

.

.

La differenza rispetto a quella ad occhi chiusi consiste nel fatto che invece di osservare mentalmente la parte malata, possiamo osservarla visivamente ad occhi aperti. Per il resto il procedimento è uguale. Osserviamo con atteggiamento amorevole la parte malata, e cominciamo a disegnare un sorriso volontario sul nostro viso, lasciamo che l’Amore e la Gioia inondino la parte malata. Rimaniamo in questo atteggiamento tutto il tempo che vogliamo. Non ci sono controindicazioni. Vi sentirete pervasi d’Amore e di Gioia, e la vostra parte malata ne usufruirà di evidenti benefici.

.

Ancora un completamento per questa tecnica. Nel caso che non possiate osservare la parte malata servitevi di uno specchio. Per esempio se volete curare degli inestetismi sul viso, mettetevi davanti ad uno specchio, osservando ciò che volete curare, mandando pensieri d’Amore e di Gioia, con un bel sorriso stampato sul volto. E’ una tecnica straordinariamente efficace .

.

Questo esercizio si può paragonare  una madre che dà tutto il suo amore e tutta la tenerezza di cui è capace  per il suo bambino malato.  Emotivamente è come mandare tutto il nostro Amore, il nostro sostegno e la nostra Gioia alla parte malata, come se lo stessimo facendo con una persona cara.

.

Se qualcuno che amiamo si ammala, sicuramente ci ispirerà tenerezza, compassione e amore. E se vogliamo fare qualcosa per quella persona, lo faremo con  uno spirito positivo,  incoraggiando, infondendo fiducia e  sicurezza nella Guarigione.

.

La stessa cosa dobbiamo fare con la nostra parte malata, essa è un qualcosa di nostro, che ci appartiene, ma è anche un organo vivente che vive dentro di noi, e noi dobbiamo trattarlo con lo stesso amore che si darebbe al nostro amante più amato. Questo  aiuterà in modo molto potente il processo di Autoguarigione.

.

Guarire i conflitti con l’Amore

.

Ma questa Capacità dell’Amore di guarire il corpo va anche  oltre. Possiamo usare lo stesso procedimento con qualsiasi problema, con qualsiasi situazione difficile, con qualsiasi conflitto che abbiamo in noi o con gli altri.

.

Forse mentalmente o intellettualmente  non vediamo la soluzione del nostro problema, ma se cominciamo a cercare di vedere questo conflitto attraverso gli occhi dell’Amore, sarà come quando in una stanza buia si spalancono le finestre per lasciare entrare la luce del sole.

.

L’oscurità si dissiperà in un attimo come per incanto.  Poi, quasi senza rendercene conto, se manteniamo ancora questo atteggiamento, (anche se in un primo momento non vedevamo  soluzioni), la Luce dell’Amore che illumina la situazione, ce le farà trovare, succederà, come nel caso del corpo, che la situazione conflittuale andrà a risolversi gradualmente, perché perderà tutto il suo potere negativo.

.

Mai sottovalutare il Potere di Guarigione dell’Amore e della Gioia

.

Non dovremmo mai sottovalutare il Potere di Guarigione dell’Amore e della Gioia, la sua capacità di dare Luce, di curare e di risolvere gli eventuali conflitti.  Comunque, in tutti i  casi, la Forza dell’Amore e della Gioia contribuirà alla soluzione di ogni problema, sia che riguarda il corpo che l’anima, sia problemi di relazionarci con gli altri. A volte possono verificarsi dei veri e propri miracoli, perché è proprio da quella Forza di Amore e di Gioia che proviene la Perfezione Divina.

.

Come coltivare questo Potere?

.

L’atteggiamento mentale positivo, e gli esercizi che vi ho appena proposto, vi aiuteranno enormemente. Ricordati sempre che hai dentro di te la Fonte della Gioia e della Guarigione, guarda dentro di te quella Fonte di Guarigione e di Felicità,  senti quell’Amore Divino che vive dentro di te, senza doverlo cercare fuori.

.

Lascia che ogni tua cellula partecipi a questa Gioia e questo Amore, lascia espandere il tuo Amore fuori di te, lascia che illumini le altre persone vicine, lascia che la tua Luce arrivi ad illuminare ogni forma di conflitto o di malattia.

.

Allora, niente sarà più lo stesso, perché amando  realmente te stesso ed il tuo corpo,  non solo amerai meglio gli altri, ma anche imparerai ad apprezzare e goderti la vita in tutta la sua pienezza e in tutta la sua Gioia. Sebastiano.

.

 

IL CORPO E’ IL TEMPIO DELLO SPIRITO


.

IL CORPO E L’ANIMA

.
Self Love

.

Ci dimentichiamo in continuazione che esiste una  stretta connessione tra il nostro Corpo (“ciò che è fuori”) e la nostra Anima (“ciò che è dentro”).
Il Corpo è il tempio sacro all’interno del quale è custodito un tesoro prezioso, l’Anima. Come tutti i luoghi sacri necessita di profondo rispetto e di continue cure affinchè possa proteggere e preservare nei migliori dei modi il tesoro che ospita proprio al centro della sua possente struttura.
Il tempio non avrebbe motivo di esistere senza un tesoro inestimabile da racchiudere e il tesoro senza un luogo adatto alla sua importanza verrebbe depredato o si disperderebbe nella sabbia dei deserti.

.

Massaggio amorevole del corpo-anima

.

Mettetevi nudi e guardatevi allo specchio. Guardatevi senza giudizio. Non ascoltate i dettami della società che vi circonda, andate oltre i suoi limiti e le sue etichette. Guardatevi con amore e fate scendere il silenzio intorno a voi. Quello che state vedendo riflesso nello specchio è il Tempio Sacro dentro il quale si cela la vostra Anima d’Oro. Ammiratevi con rispetto così come fareste davanti ad un’opera d’arte importante perché voi siete un’opera d’arte unica al mondo. Non esiste nessuno che sia uguale a voi. Siete unici e nella vostra unicità risiede la vostra  perfezione. Non vi manca nulla.

.

 iniziate ad osservarvi

.

Prendete poi un olio che racchiuda delle essenze che vi piacciano e che vi trasmettano una sensazione di pace e benessere. Staccando gli occhi dall’immagine dello specchio iniziate ad osservarvi i piedi. Cominciate a toccarli e a massaggiarli. Continuando a massaggiarvi guardatevi e risalite verso le gambe, il vostro apparato genitale, i glutei, il ventre, il busto, il petto. Scendete poi verso le braccia, le mani. Ora portate l’attenzione alla parte posteriore del vostro corpo cercando di raggiungere il più possibile ogni parte della vostra schiena giungendo poi al collo. E infine arrivate alla testa massaggiando nuca, capelli e viso.

.

Massaggiate ogni parte del corpo toccandovi con gesti delicati e lenti.

.

Vi state accarezzando con dolcezza. Fatelo con consapevolezza. Con la consapevolezza che vi viene dal ricordare che ogni parte del vostro corpo assolve ad una funzione ben precisa e importante. Mettete quindi nel contatto rispetto, gratitudine e amore. Siate grati al vostro corpo che vi accompagna da sempre in questo percorso sulla Terra sopportando anche i momenti in cui lo rifiutate o addirittura lo disprezzate entrando in conflitto con lui. Non dimentichiamoci che se il nostro tempio si ammala mostrando crepe o profonde fessure nella sua struttura o se capita che in alcuni tratti addirittura ceda è solo perché dentro il nostro tesoro si è opacizzato e l’oro non brilla più come prima. Nulla però è perduto perché noi abbiamo sempre, in qualsiasi momento, il potere di lucidare e far brillare di nuovo il nostro tesoro riportando così contemporaneamente all’antico splendore il nostro tempio.

.

Non c’è separazione tra Tempio e Tesoro. Noi siamo assieme Tempio e Tesoro.

.

So bene che nella nostra cultura occidentale non siamo abituati a toccarci e a prenderci cura del nostro corpo in questo modo ma mettete da parte l’imbarazzo o la timidezza e provate almeno una volta questa piccola esperienza e vi assicuro che vi permetterà di entrare in contatto con voi stessi in modo profondo e appagante. Buon massaggio a tutti!

.

Shanti shanti shanti. PadmaDevi

.

Fonte: http://www.crudismo.com/

.

Visita il mio nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

Sebastiano

.

MEDITAZIONE SUL PERDONO


 .

 

MEDITAZIONE

.

perdonoChiedo al perdono di attivarsi in me.

.

Il perdono e’ un dono del mio cuore alla mia mente.

Ora io ho la capacità di perdonare.

Perdonando gli altri mi accetto integralmente per quello che sono. 

.

Il perdono mi porta più vicino al mio vero essere.

.

Io accetto tutto me stesso ed ogni esperienza.

.

Io perdono e trasformo il ricordo in Amore.

Abbandono il rancore all’Amore.

Io perdono e abbandono ogni rancore a favore della creatività.

.

Il perdono mi rende umano e consapevole.

.

Abbandono ogni rancore che mi fossilizza.

Permetto la pace con me stesso e con il mio prossimo.

.

Lascio che il perdono cancelli ogni forma di risentimento.

.

Con il perdono mi rimetto in linea

con quel potere nascosto che è dentro di me

e aspetta di essere riabilitato.

.

Imparo a perdonare gli altri, ma ancor di più a perdonare me stesso.

.

Abbandono il risentimento che mi negava la possibilità di amare.

Lascio che il perdono possa cancellare gli effetti del passato sul presente.

.

Che il perdono trasformi il mio modo di Essere.

.

Ora il Sé mi restituisce la sicurezza reale della mia appartenenza all’Uno.

Il perdono mi procura una definitiva guarigione fisica e spirituale.

Sono Uno con il tutto.

.

Il perdono mi fa sentire integro, protetto ed amato in ogni situazione.

.

Agisco con Amore e l’Amore sarà la mia ricompensa.

L’Amore, l’Unione, la Libertà sono le cause principali del movimento dell’Uno.

Il perdono mi fortifica, permettendomi risorse materiali e spirituali.

.

Ora creo con me stesso un’Alleanza.

.

La Libertà diventerà la mia naturale condizione di vita

Il perdono mi pone in Armonia con la Vita.

Con il perdono la mia vita diventa integra e totale.

.

Chiedo e offro perdono per poter star bene con me stesso.

.

Abbandono il peso dei miei antichi risentimenti e sensi di colpa.

Mi riconcilio con me stesso e con il mio prossimo.

Il perdono cancella ogni forma di risentimento.

.

Oggi ho deciso di amare.

.

Perdono tutti gli aspetti di me che posso aver offeso in qualsiasi modo consapevole ed inconsapevole.

Permetto di perdonarmi.

.

Perdono e curo tutti i luoghi e pensieri che mi hanno visto infelice.

.

Lascio che il Perdono riapra la porta all’Uno,

Sciolgo le motivazioni che mi fanno sentire separato.

Rinasco e mi libero dal passato.

.

Io mi assolvo.

.

Lascio che il perdono mi renda Potente, Capace, Amato, Felice. Libero.

Io mi accetto, divengo affettuoso, mi prendo cura di me, mi do conforto, e rendo le cose più facili per me stesso.

.

Io mi amo e mi accetto esattamente come sono.

.

Non devo essere perfetto. Io sono già perfetto come sono.

Oggi mi faccio un regalo mi perdono ed ottengo più potere per me stesso e per la mia spiritualità.

.

Fonte: —->  http://www.ho-oponopono.info

.

Cercavo sul web un articolo sugli effetti del perdono. Questa meditazione sul perdono è veramente eccezionale. Ringrazio di cuore agli autori. Sebastiano.

.

IL VALORE DEL PERDONO


.

Josaya al Webinar: La Pace comincia…dal Perdono

.

Una delle nostre difficoltà
come esseri umani
è quella di perdonare il prossimo
e il motivo principale
è che non sappiamo perdonare noi stessi.

.

Perdonarsi è il primo passo
per raggiungere l’allineamento
verso la naturale capacità di amare
per una completa evoluzione spirituale.

.

L’atto del perdonare gli altri
è solo un gioco della nostra mente
che non ha niente a che fare
con l’altra persona.

.

Quando noi non perdoniamo qualcuno
rinunciamo al nostro potere
perché mettiamo la responsabilità
dei nostri sentimenti
nelle mani di qualcun altro.

.

Qualche volta siamo stato offesi,
dal punto di vista fisico, emozionale o spirituale.

Quel dolore spesso si trasforma in rabbia
e in rancore e continuiamo a rivivere
quel momento nella nostra mente giorno dopo giorno.

.

Si tratta di un comportamento
molto dannoso perché
permettiamo al passato di continuare
ad influenzare il presente
impedendoci di crescere.

.

Il rancore esprime
di non aver accettato pienamente
gli altri ed il mondo
perchè non siamo in Pace con noi stessi.

.

E se pensiamo che qualcuno meriti
il nostro perdono, non è un vero perdono.

Il perdono,
è vero solo quando
anche quelli che non lo meritano
lo ricevono.

.

Non è una questione di sapere
se una persona è degna di perdono o meno.

La questione è se il tuo cuore è pronto o meno.

Perdonare è imparare ad amare gli altri
permettendo loro di essere ciò che sono.

.

Il perdono così, ci porta più vicino al nostro vero essere.

.

Se non siamo capaci di perdonare,
è come se negassimo il nostro potere
e lo dessimo all’altra persona.

.

In pratica affermiamo che siamo soggetti al volere di qualcun altro.

.

La realtà invece è che noi siamo degli esseri potenti,
dotati della nostra propria volontà,
e del potere di creare quello che vogliamo.

.

Se ci ricordiamo di questo
il perdono diventa naturale
perché capiamo che nulla può mettersi
contro noi stessi.

.

Le cose che giungono a noi
sono quelle che abbiamo
attratto coi pensieri.

.

Gesù disse:

.

“Quando vi mettete a pregare,
se avete qualcosa contro qualcuno,
perdonate;
affinché il Padre vostro,
che è nei cieli perdoni le vostre colpe”

.

E ricordiamo
che il Padre Nostro che è nei cieli,
è il nostro Io Superiore
che perdona noi stessi…

.

Se vogliamo addentrarci
più nello spirituale…

.

Siamo Uno
e perciò la tua sofferenza
è la mia sofferenza,
se tu mi hai fatto male
è perché io te l’ho permesso
visto che io sono responsabile al 100%
della mia realtà.

.

Se tu hai una “colpa”
la stessa “colpa” ce l’ho io.

Quindi qualunque emozione di risentimento
perde completamente ogni senso di essere.

.

Ma allora perché le persone fanno del male al prossimo?

.

La risposta è molto semplice,
chiara e semplice:
come diceva Gesù:

.

“Padre, perdona loro,
perché non sanno quello che fanno!”

.

Inconsapevolezza.

.

La risposta di tutto questo
è nell’inconsapevolezza.

Se, prima di commettere una cattiva azione,
più o meno grave,
sapessimo quale sarà la sua conseguenza
sulla nostra anima, non la faremmo.

.

Certe persone non sono in grado
di agire diversamente,
commettono le uniche azioni
di cui sono capaci,
provano gli unici sentimenti che,
in quel momento della loro vita,
sono in grado di provare.

.

Chi ha la capacità di perdonare perdona,
chi non lo fa, semplicemente
non ha la capacità di farlo.

.

Perciò ecco:

.
perdonare significa “non serbare rancore”
ed è la cosa più utile
e più intelligente che possiamo fare.

Perdonare significa aprirsi
alla piena accettazione di noi stessi,
alla nostra esperienza di esserci
e all’intero universo.

.

Chi ha una grande capacità di amare
non concepisce l’odio,
e non è in grado di provarlo.

.

Perchè il suo amare è naturale.

.

Chi ha una grande capacità di amare
non sarà in grado di rispondere all’odio con odio
ma proverà compassione
per chi non è in grado di sentire amore,
e sarà capace di amare
anche chi gli fa del male.

.

L’amore sa perdonare.

.

L’Amore fa parte di noi,
è la nostra vera essenza,
ma noi l’abbiamo sepolta con strati di egoismo,
di odio, di paura…

.

Tuttavia, non è mai troppo tardi
per riscoprire quell’amore,
basta gettare via dalla nostra vita
e dal nostro cuore
tutto quello che amore non è.

.

Il perdono ci aiuta a fare proprio questo.

.

Agli occhi di chi perdona,
un amico e un nemico
sono la stessa cosa:
anime, fratelli.

.

Egli sa che i suoi fratelli possono sbagliare,
ma attribuisce i loro errori all’inconsapevolezza,
e ha imparato che può amarli
indipendentemente dalle loro cattive azioni.

.

La violenza inconsapevole che subiamo dagli altri
e che ci fa soffrire,
grazie al perdono non sarà più associata
alla reazione vendicativa,
al desiderio di ritorsione per “fargliela pagare”.

.

Chi non sa perdonare
spezza il ponte
sul quale egli stesso dovrà passare.

.

Come persone consapevoli
sappiamo che l’unica strada
è quella di perdonare,
nel senso di donare a noi stessi
e agli altri, che sono il nostro specchio, amore.

.

Perdonare è il balsamo che risana tutte le ferite,
anche quelle fisiche e materiali
e permette di rimuovere anche
la vergogna e il senso di colpa.

.

Significa essere compassionevoli verso se stessi.

.

Lasciamo andare le paure e i sensi di colpa
e impariamo ad accettare
che l’Universo ci approva
e ci accetta esattamente così come siamo.

.

Da questa situazione
impariamo a non dubitare più di noi stessi,
a non usare la strada facile dell’affidarsi
senza assumersi la responsabilità di sé.

.

Sentire che siamo Uno è la strada,
per raggiungere e perdonare noi stessi.

Perdoniamo e ringraziamo la nostra Anima
per averci dato queste esperienze.

.

E non dimentichiamoci
di usare l’Amore
come chiave per Tutto.

.

Fonte:  —–>  http://www.ho-oponopono.info/author/sandro-flora/

Un mio grazie sentito agli autori di questo meraviglioso messaggio. Sebastiano.

.

Visita il nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

Sebastiano

.

INNO ALL’AMORE CRISTIANO


.

Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli,

ma non avessi Amore,

sarei un bronzo risonante o un cembalo squillante.

Se avessi il dono della profezia

e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza

e avessi tutta la fede in modo da spostare le montagne,

ma non avessi Amore, non sarei nulla.

Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri,

se dessi il mio corpo per essere arso,

e non avessi Amore,

non mi gioverebbe a nulla.

L’Amore è paziente,

l’Amore è benigno;

l’Amore non invidia, non si vanta,

non si gonfia, non manca di rispetto,

non cerca il proprio interesse, non si adira,

non tiene conto del male ricevuto,

ma si compiace della verità;

tutto tollera, tutto crede,

tutto spera, tutto sopporta.

l’Amore non verrà mai meno.

Le profezie scompariranno;

il dono delle lingue cesserà, la scienza svanirà;

conosciamo infatti imperfettamente,

e imperfettamente profetizziamo;

ma quando verrà la perfezione, sparirà ciò che è imperfetto.

Quando ero bambino, parlavo da bambino,

pensavo da bambino, ragionavo da bambino.

Da quando sono diventato uomo,

ho smesso le cose da bambino.

Adesso vediamo come in uno specchio, in modo oscuro;

ma allora vedremo faccia a faccia.

Ora conosco in parte, ma allora conoscerò perfettamente,

come perfettamente sono conosciuto.

Ora esistono queste tre cose: la fede, la speranza e l’Amore;

ma la più grande di esse è l’Amore.


S. Paolo
dalla I° lettera ai Corinzi, capitolo13

.

Visita il mio nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

Sebastiano

.

LOUISE HAY: COME AMARE SE STESSI


.

10 MODI PER AMARE SE STESSI

.

di Louise Hay

 

.

.

Stop alle critiche

.

Le critiche non servono a niente e non cambiano mai nulla. Rifiutatevi di criticare voi stessi. Accettate voi stessi esattamente per come siete. Tutti cambiamo. Quando criticate voi stessi, i vostri cambiamenti sono negativi. Quando approvate voi stessi, i cambiamenti sono positivi.

.

Non terrorizzatevi

.

Smettetela di spaventare voi stessi con i vostri pensieri. È un modo di vivere orribile. Trovate immagini mentali che vi danno piacere (la mia è pensare a rose gialle) e immediatamente sviate quel pensiero che vi fa paura verso uno che vi fa stare bene.

.

Siate gentili, premurosi e pazienti con voi stessi

.

Siate gentili con voi stessi. Siate premurosi con voi stessi. Siate pazienti con voi stessi mentre imparate i nuovi modi di pensare. Trattate voi stessi come fareste con qualcuno che amate profondamente.

.

Siate gentili con la vostra mente

.

L’odio per voi stessi è semplicemente odio per i vostri stessi pensieri. Non odiate voi stessi per aver avuto certi pensieri. Gentilmente cambiate pensieri.

.

Lodate voi stessi

.

L’essere critici abbatte il vostro spirito interiore. Esprimere elogi lo innalza. Lodate voi stessi più che potete. Dite a voi stessi quanto siete bravi, anche per le piccole cose.

.

Sostenete voi stessi

.

Trovate modi per sostenere voi stessi. Chiamate un amico se necessario e permettetegli di aiutarvi. Chiedere aiuto quando ne avete bisogno significa essere forti.

.

Siate amorevoli verso le cose negative

.

Riconoscete che siete stai voi a crearle per dare espressione ad un bisogno. Ora, siete in grado di trovare nuovi modi positivi per soddisfare i vostri bisogni. Dunque, potete amorevolmente lasciare andare le vecchie abitudini negative.

.

Prendetevi cura del vostro corpo

.

Imparate cose sulla nutrizione. Che tipo di sostentamento il vostro corpo vi richiede per avere energia e vitalità ottimali? Imparate sull’esercizio fisico. Che tipo di esercizi potete fare che vi danno gioia? Amate e venerate il tempio in cui vivete.

.

Lo specchio

.

Guardate nei vostri occhi molto spesso. Esprimete questa crescente sensazione d’amore che avete per voi stessi. Perdonate voi stessi guardandovi allo specchio. Parlate ai vostri genitori guardandovi allo specchio. Perdonate anche loro. Almeno una volta al giorno dite a voi stessi: “Io ti amo, Io ti amo davvero!”

.

Amate voi stessi…ORA!

.

Non aspettate fino a quando non vi sentirete meglio, o perderete peso o avrete il nuovo lavoro o la nuova relazione. Cominciate adesso e fate il meglio che potete.

.

Tratto da “Love Yourself: Heal Your Life Workbook” ~ Traduzione: Mariu

Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l’integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link http://animeradianti.com

.

P.S.  “Amare voi stessi vi porterà una tale infusione di benessere e buona fortuna che danzerete sull’aria! Amare voi stessi vi fa stare bene! E’ impossibile amare veramente voi stessi senza che accettiate e approviate voi stessi. Questo significa nessuna critica in alcun caso”.  Louise Hay.

.

Sebastiano

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: