COME IMPARARE A CANALIZZARE LE PROPRIE GUIDE SPIRITUALI


.

CHANNELING, MEDIANITA’, SE’ SUPERIORE,

GUIDA SPIRITUALE, ANGELO CUSTODE, MAESTRO INTERIORE

.

Siamo tutti dei canalizzatori potenziali

.

Tutti, ma proprio tutti, siamo dei canalizzatori potenziali, anche se molte volte non lo sappiamo. Tutti possiamo avere accesso alla Sapienza che proviene dal nostro Sè Superiore, altrimenti detto il Maestro Interiore, la Divinità che è in noi. Tutti possiamo avere accesso alle informazioni che provengono dal mondo spirituale.

.

Non è una prerogativa di gente speciale, è una possibilità aperta a tutti, perchè tutti siamo scintille divine e tutti, oltre ad avere un Ego terreno, abbiamo un anima, che è quella che ci permette di stabilire un collegamento tra noi ed il mondo spirituale, con il nostro Sè Superiore, le nostre Guide spirituali, e gli Esseri di Luce che vogliono comunicare con noi. L’unico requisito richiesto è sapere come fare.

.

Perchè dovremmo canalizzare personalmente e non servirci di un canalizzatore esperto e di esperienza?

.

Perchè le informazioni che riceviamo noi stessi direttamente, senza intermediari, sono più convincenti e più attendibili di quelle di un canalizzatore professionista che canalizza a parcella, che riceve ad orari, che risponde a tutte le vostre domande dietro compenso, che crea una dipendenza psicologica. Se tu canalizzi, e ti giungono delle informazioni, la cui provenienza tu sei certo che non proviene dal tuo sapere, tu sei più disposto a credere che queste informazioni ti arrivano da un’altro piano della realtà.

.

Come avviene il Channeling, ovvero il fenomeno della canalizzazione, cioè la comunicazione tra il mondo spirituale ed il modo umano?

.

Si tratta di due mondi, quello spirituale e quello umano, che sebbene a stretto contatto l’uno con l’altro, normalmente non riescono a comunicare l’uno con l’altro. In questo senso: le Guide spirituali, gli Angeli e gli Esseri di Luce, compenetrano il nostro mondo materiale, ma noi non possiamo nè vederli nè sentirli, eccetto che in casi e situazioni eccezionali.

.

Perchè questo? Possiamo fare un esempio molto calzante servendoci delle moderne scoperte dell’elettronica: la radio e la televisione. Consideriamo un apparecchio radio, esso si comporta come un ricevitore delle onde magnetiche che stanno nell’aria. Ma non basta accendere la radio per ascoltare la trasmissione, ma bisogna anche sintonizzarla sulla frequenza dell’onda che si vuole ricevere..

.

Queste onde radio stanno nell’aria intorno a noi, anche se sono invisibili ai nostri occhi. Accade più o meno la stessa cosa con le onde spirituali che stanno intorno a noi, che non vediamo, ma che possiamo percepire sintonizzando il nostro apparecchio ricevente.

.

Come possiamo ricevere le informazioni dai mondi spirituali?

.

A livello fisico anche noi, come uomini, disponiamo della nostra radio ricevente, che è il nostro cervello fisico. Il decodificatore della radio  è quel circuito che trasforma  le onde elettromagnetiche  in suoni e voci, e si chiama Diodo. Nella radio ricevente umana c’è un tal decodificatore-diodo che corrisponde ad una piccola ghiandola posta dietro il cervello, che si chiama ghiandola pineale, la quale trasforma gli impulsi elettromagnetici del mondo spirituale in informazioni intellegibili per il nostro cervello, che poi vengono trasformate in parole e immagini dalla nostra mente. Questa è grosso modo una similitudine per comprendere come avviene lo channeling, cioè la comunicazione tra il mondo spirituale e quello umano.

.

Diversità di messaggi spirituali corrispondono a diversità di frequenza delle onde radio.

.

Come sappiamo nel campo delle onde radio, ci sono diversità di lunghezza delle onde radio. Così abbiamo onde radio di Bassa frequenza, le FM a Media Frequenza, le Onde Corte, etc. Per ogni tipo di onda la radio ha un suo selettore. Non potremmo ascoltare le onde corte se la nostra radio è sintonizzata sulle FM a Media frequenza. Inoltre, dopo aver selezionato il selettore di onde, dobbiamo sintonizzarci su una stazione radio in particolare.

.

Cosa significa tutto ciò? Significa che anche nel campo spirituale ci sono onde elettromagnetiche diverse, di di diversa frequenza. La frequenza delle onde spirituali dipende dal grado di evoluzione del piano spirituale da dove provengono. Perciò onde di bassa frequenza proverranno da anime di defunti che vagano ancora nei piani bassi, e amano restare molto vicini all’ambiente umano, poi dai piani più alti arrivano onde di angeli, il nostro Sè interiore, Esseri Di Luce, Maestri Ascesi, e quant’altro delle alte gerarchie Celesti.

.

Ora noi, se proviamo a fare del channeling, attireremo a noi quelle onde che sono più consimili alla nostra evoluzione spirituale, ed ai nostri desideri. Certo nessuno vorrebbe attirare delle entità di basso livello, anche perchè non avrebbe granchè da imparare, ed anche perchè queste entità tenderebbero a soggiogare, ed appiccicarsi a coloro che li praticano. Però è possibile scegliere la lunghezza d’onda con la quale vogliamo sintonizzarci, cioè le guide Spirtuali, il nostro Sè superiore, gli Angeli o i Maestri Ascesi.

.

Come funziona questa Sintonizzazione in pratica?

.

Funziona così. Le guide Spirituali e gli Esseri di Luce, sono desiderosi di comunicare con noi per aiutarci, proteggerci ed dare degli insegnamenti spirituali circa le verità del mondo spirituale, ma questo non può avvenire facilmente, perchè le onde vibratorie di questi esseri di Luce sono molto alte, molto rapide, mentre le onde degli umani sono ad una frequenza molto bassa.

.

Ne viene fuori un dialogo impossibile. E’ molto difficile stabilire un contatto, una comunicazione fra due persone che parlano due lingue diverse. Ci vorrebbe un interprete, o un decoder, per rendere queste informazioni comprensibili.

.

Eppure è possibile stabilire una connessione tra l’umano  e lo spirituale.

.

Avviene in questo modo. Una guida spirituale è sempre desiderosa e ben disposta ad aiutare il suo protetto, ed essendoci questa differenza di frequenze di onde egli comincia ad abbassare la frequenza delle sue onde affinchè queste risultino decodificabili dall’umano. Ma, almeno in questa era, il mondo dello Spirito non può connettersi col mondo umano.

.

Allora per realizzare questa connessione, e necessario che anche l’umano,  che è desideroso di comunicare col mondo spirituale, col suo Angelo Custode, con la sua Guida spirituale, o col suo Sè Superiore, faccia anche lui qualcosa per innalzare la frequenza delle sue onde pensiero, in modo di avvicinarsi il più possibile alla frequenza diminuita del mondo spirituale. Questo in grandi linee è il processo che può permettere al mondo spirituale di comunicare col mondo umano.

.

Ma come può l’umano innalzare la frequenza delle proprie onde pensiero?

.

Certamente non c’è un tasto da schiacciare per cambiare la propria frequenza. Avviene in questo modo. Il mondo spirituale vibra ad alte frequenze. Sono frequenze che escludono l’Ego e l’Egoismo, sono frequenze determinate dall’Amore Divino incondizionato. Perciò per elevare queste frequenze sono necessarie meditazioni sull’Amore Divino, sulla Fede sull’esistenza di un mondo spirituale, sulla Gioia. Una meditazione di questo tipo innalza la frequenza dei nostri pensieri e ci porta vicini a stabilire una connessione col mondo spirituale.

.

A questo punto, detto molto semplicisticamente, saremmo pronti per essere dei canali per le nostre Guide Spirituali. Possiamo metterci in ascolto, fare una domanda, ed aspettare una risposta. Oppure proporre un argomento alla nostra Guida spirituale, ed aspettare la risposta. Fino a qui mi pare abbastanza comprensibile, anche se il tema è trattato in maniera molto abbreviata, ma le idee base sono state espresse in maniera molto semplice e comprensibile.

.

Si può migliorare questa comunicazione spirituale?

.

Certamente , si può e bisogna migliorarla. Se lo desideriamo veramente, abbiamo una grande possibilità di diventare dei perfetti Channeler, o meglio canali o canalizzatori in italiano. Perchè dovremmo aspettare di essere in meditazione per poterci connettere con la nostra Guida Spirituale? Non potremmo connetterci e comunicare con essa ogni volta che lo vogliamo, senza bisogno di passare dal trampolino di lancio della meditazione?

.

Certo che è possibile, ma questo richiede un ulteriore impegno da parte dell’umano, per mantenere questa alta frequenza di pensieri non solo per il breve periodo della meditazione, ma per tutta la giornata. Come è possibile? Modificando la conformazione dei nostri circuiti di radio frequenza. Se dei pensieri stazionano per lungo tempo nella nostra mente finiscono per creare nel nostro cervello delle nuove reti neurali, che funzionano a frequenze più alte, e come se ad un apparecchio radio aggiungessimo dei nuovi circuiti per permettergli di poter ricevere altre frequenze.

.

E come avviene in pratica questa creazione di nuove reti neurali che funzionano a frequenze più alte e che siano disponibili per l’umano per tutta la giornata?

.

Avviene che l’umano per amore di contattare le sue guide interiori, per amore di conoscenza della propria vita e dei suoi scopi, che ci rimangono nascosti, decide di sottoporsi ad una auto-disciplina di cambiamento dell’Ego, che lo porti a creare nuovi circuiti neurali ad alta frequenza. La disciplina consiste nel fare propri quelle che son le caratteristiche del mondo spirituale. Teoricamente i requisiti del mondo spirituale, per le sue affinità, sono già stati anche ampiamente annunciati, anche se mascherati sotto forma di filosofie e religioni.

.

Per esempio, S. Paolo elenca in nove virtù quelli che sono i frutti di una vita vissuta sotto la Guida dello Spirito Santo, e dice così: “Il frutto dello Spirito è Amore, Allegrezza, Pace, Benignità, lentezza all’ira, Fede, Mansuetudine, Autocontrollo, e Bontà”. Queste sono le caratteristiche dell’uomo spirituale che vuole comunicare col mondo spirituale.

.

Amore Divino, il Buonumore, la compassione, l’assenza d’irascibilità, la Fede nel Mondo dello Spirito, la mitezza, Il sapersi contenere in ogni cosa, la Bontà. Queste sono le virtù che innalzano la frequenza dei nostri pensieri e che ci consentono di poterci collegare con le nostre Guide spirituali ogni volta che lo vogliamo.

.

Ma le Guide Spirituali sono sempre disponibili, a nostra disposizione, come se non avessero altro da fare?

.

Gli Esseri di Luce ed i Maestri Ascesi, sono degli esseri spirituali multidimensionali, cioè significa che vivono contemporaneamente in più mondi di diverse dimensioni. Non solo, possono essere con te sempre, ma nello stesso tempo possono curare moltissimi altri umani contemporaneamente. Non sono dei perditempo, non sono li ad aspettarci senza far niente, ma appena noi manifestiamo il desiderio di collegarci con loro, essi sono li che ti aspettano.

.

Sono Esseri che vivono contemporaneamente in più dimensioni e in più mondi. Ma questo potrebbe per il momento non interessare.

.

 Quello che ci interessa e che abbiamo una Amico, un Essere di Luce Amorevole, un Angelo Custode, il nostro Sè Superiore, che vuole comunicare con noi per aiutarci ad evolverci spiritualmente, senza forzature, rispettando la nostra volontà ed il nostro libero arbitrio.

.

 Sebastiano.

.

 

NEALE DONALD WALSCH, LO SCRIVANO DI DIO


.

Neale Donald walsch

BIOGRAFIA DI NEALE DONALD WALSCH

L’AUTORE DI CONVERSAZIONI CON DIO

.

Neale Donald Walsch è un messaggero spirituale dei nostri giorni, le cui parole continuano a toccare il mondo in maniera molto profonda. Già sin da bambino aveva manifestato un precoce interesse per la religione e una profonda connessione con la spiritualità, in seguito crescendo aveva passato gran parte del tempo alla ricerca di un suo spazio professionale, tuttavia senza mai abbandonare la sua ricerca spirituale – prima di arrivare alle sue ormai famose “Conversazioni con Dio”. La sua serie di libri “con Dio” è stata tradotta in 37 lingue, riuscendo così a toccare milioni di persone e ispirando importanti cambiamenti nelle loro vite di tutti i giorni.

.

L’infanzia di Neale Donald Walsch 

.

Neale è nato nel Milwaukee, WI, in una famiglia cattolica che ha incoraggiato la sua ricerca spirituale della Verità. Come suo primo maestro, sua madre gli insegnò a non aver paura di Dio, e siccome ella sentiva di avere una relazione personale con il divino, incoraggiò Neale a fare altrettanto. Credente non tradizionale, la madre di Neale, non andava quasi mai in chiesa e quando Neale le chiese come mai lei gli rispose:”Io non ho bisogno di andare in chiesa perché è Dio che viene da me. Lui è sempre con me, intorno a me dovunque io vada”.
Questo modo di vedere Dio già da bambino, avrebbe poi portato Neale a trascendere lei vedute tradizionali delle religioni organizzate.

.

Neale, un bambino precoce

.

Neale crebbe con un’insaziabile curiosità ed i suoi commenti sulla vita sembravano possedere una saggezza che andava aldilà della sua età, e che portava la sua famiglia spesso a chiedersi “da dove prende queste idee?” Frequentava una scuola cattolica e durante le lezioni di catechismo, Neale poneva spesso domande che andavano ben aldilà della conoscenza prevista dal programma scolastico.

.

La prima ricerca spirituale

.

Alla fine il prete lo portò dal Rettore affinché potesse rispondere alle sue domande. Questi incontri diventarono una visita settimanale che si trasformò poi in un confronto aperto nel momento in cui Neale imparò a non aver più paura di far domande sulla religione e sulla spiritualità, e che fare questo tipo di domande non avrebbe certamente offeso Dio. All’età di 15 anni, il suo interesse per la ricerca spirituale lo portò a leggere una varietà di testi, tra cui la Bibbia, i Rig Veda, le Upanishads, e l’interpretazione dei Vangeli di Ramakrishna.

.

L’esperienza religiosa

.

Neale notò che le persone coinvolte nelle religioni sembravano meno gioiose e più arrabbiate e che tenevano un comportamento fatto di pregiudizi e separazione. Venne allora alla conclusione che l’esperienza religiosa collettiva non fosse poi così positiva. Dopo essersi diplomato, si iscrisse all’università del Wisconsin in Milwaukee, ma la vita accademica non catturò il suo interesse e dopo due anni di frequenza lasciò il college per seguire una sua passione per le trasmissioni radiofoniche che lo portò a 19 anni ad avere un lavoro fisso in una piccola stazione radiofonica ad Annapolis in Maryland, lontano dalla sua casa in Milwaukee.

.

Un personaggio eclettico

.
Iperattivo di natura e sempre alla ricerca dell’opportunità di realizzare se stesso, Neale, negli anni che seguirono diventò direttore di un programma radiofonico, giornalista di quotidiani, editore, funzionario per l’informazione pubblica in una delle più grandi scuole della nazione e dopo essersi trasferito sulla costa occidentale creò una società di pubbliche relazioni e marketing.

.

Perennemente insoddisfatto

.

Muovendosi da una carriera all’altra, non sembrava mai trovare piena soddisfazione e le sue relazioni sembravano essere in continua agitazione (si era sposato e divorziato quattro volte) e stava perdendo rapidamente la sua salute.

.

Un’incidente fatale

.

Trasferitosi in Oregon, secondo una strategia di cambio di vita sempre per trovare la sua strada, il fato lo mise di fronte a molto di più di quanto in realtà lui si aspettasse. Produsse un cambiamento totale nella sua vita. Una macchina guidata da un vecchio gentiluomo, fece una improvvisa svolta a sinistra investendo Neale, che emerse dall’incidente con il collo rotto. Fu già molto fortunato ad uscirne vivo.

.

Conosce la povertà assoluta

.

La riabilitazione lo tenne lontano dal lavoro per oltre un anno. Avendo già lasciato l’appartamento in cui aveva vissuto da sposato, alla fine non aveva più neanche la possibilità di pagare le spese di un piccolo appartamento. Nel giro di pochi mesi si ritrovò per strada, senza una casa. Gli ci volle quasi un anno per rimettersi in sesto. All’inizio trovò un modesto lavoro part time, ancora una volta in una trasmissione radiofonica, poi lavorò a tempo pieno in un talk show.

.

La svolta

.

Aveva toccato il fondo vivendo fuori, raccogliendo lattine di birra e bibite nel parco per incassare il deposito, ma adesso sembrava essere di nuovo in pista. Tuttavia ancora una volta, Neale, sentì un vuoto nella sua vita. Nel 1992, durante un lungo periodo di disperazione, Neale si svegliò nel mezzo di una notte di febbraio e scrisse una angosciate lettera a Dio.

.

Una lettera a Dio

.

“Che cosa ci vuole per far funzionare la vita?” buttò giù furiosamente su un blocchetto giallo. Come tutti largamente sappiamo, a questa lettera interrogatoria, Neale ricevette una risposta divina. Sentì dietro di lui una voce dolce e gentile, calda e amorevole che rispose a questa e ad altre domande.

.

Dio risponde alla lettera

.

Ispirato ed in preda ad un timore reverenziale, scrisse velocemente queste risposte sul taccuino. Molte altre domande arrivarono e così come arrivavano, ricevettero una risposta dalla stessa dolce voce, che adesso sembrava essersi trasferita all’interno della sua testa. Prima di accorgersene, Neale si ritrovò coinvolto in un dialogo a due su carta. Andò avanti in questa conversazione per ore e seguitò a scrivere nelle settimane che seguirono, sempre svegliandosi nel mezzo della notte e trascinato da una forza verso il quaderno giallo.

.

Nasce  “Conversazione con Dio”

.

Queste sue note scritte a mano sarebbero presto diventate il best seller “Conversazione con Dio”. Neale dice che il processo è esattamente quello di una dettatura e che il dialogo creato in questo modo fu pubblicato senza nessuna alterazione. Oltre alla serie “con Dio” Neale ha pubblicato 16 altri lavori, come pure un certo numero di cassette audio e video. In vendita in tutto il modo, ognuno dei libri della serie “con Dio” è stato in testa alla lista dei bestseller del New York Times per più di due anni e mezzo. La serie “con Dio” ha ridefinito l’immagine di Dio e ha cambiato il paradigma spirituale in tutto il mondo.

.

Nasce  la “Fondazione Conversazione con Dio”, un’organizzazione non-profit 

.

Al fine di tener testa alle enormi richieste relative ai suoi scritti, Neale ha creato la “Fondazione Conversazione con Dio”, un’organizzazione non-profit a scopo educativo, dedicata ad ispirare un cambiamento nel mondo che porti dalla violenza alla pace, dalla confusione alla chiarezza, e dalla rabbia all’amore.

.

“Conversazioni con Dio” diventa un successo mondiale

.

Il lavoro di Neale ha preso piede ovunque, dal Macchu Picchu in Perù allo Scintoismo in Giappone, dalla Piazza Rossa di Mosca a Piazza S. Pietro in Vaticano, a Piazza Tianammen in Cina. E dovunque è andato, dal Sud Africa alla Norvegia, dalla Croazia all’Olanda, dalle strade di Zurigo alle strade di Seul, Neale ha riscontrato tra la gente un forte desiderio di cambiamento, una grande voglia di vivere finalmente in pace ed armonia ed ha cercato di portare la gente verso un nuovo modo di vedere la vita e verso una nuova comprensione di Dio, che aiuterà a costruire l’unione e la pace nel mondo.

.

Fonte: http://www.conversazionicondio.com/

.

Sebastiano

.

 

L’ASCOLTO DI SE STESSI


.

LAVORANDO SU SE STESSI

(Messaggio da parte degli Esseri di  Luce, canalizzato da Monique Mathieu)

.

Imparare ad ascoltarsi parlare

.

« Non considerate più le prove, continuate la vostra strada e soprattutto, la vostra vita nel quotidiano, evitate di ritornare sul passato perché non esiste più.

Evitate fino a quanto è possibile ogni negatività nelle vostre parole.

.

Non dite mai: « Non posso »

.

Citeremo una delle negatività che la maggior parte degli uomini pronunciano : « Non posso ». L’io (l’Ego) non può tutto ma l’IO può tutto.

Imparate a non associare mai il « IO SONO » a quello che è negativo perché frenate L’Energia Cristica, la impedite di manifestarsi in voi.

Dovreste imparare a non dire mai parole come : sono malata, non posso.

Il « Io sono » è molto potente, non l’associate mai con un sentimento di inferiorità e quello che non è Luce.

.

Non pronunciate parole negative

.

Nelle vostre comunicazioni passano una quantità enorme di negazioni, di energie che vi legano, che vi bloccano, che vi limitano e che vi impediscono di accedere ai piani di coscienza dove vi aspettiamo.

Bisognerebbe che impariate ad ascoltarvi parlare. Ciò ha una grandissima importanza.

Lungo la giornata pronunciate molte più parole negative che parole costruttive e positive. Quando avrete imparato ad ascoltarvi, a guardarvi vivere, a sentire in voi le energie, a differenziarle, la vostra piramide interiore sarà così solida che più niente la potrà distruggere.

.

La Piramide di Amore

.

Se alimentate la Piramide di Amore che avete costruito con la sincerità e l’immenso Amore che sono in voi, essa dimorerà per un eternità, anche se il vostro involucro fisico non esiste più su questo piano, e continuerà ad emettere l’Energia Amore che gioverà all’Universo e al vostro mondo.

.

Le potenzialità latenti dell’uomo

.

Ci piacerebbe tanto che possiate comprendere, figli della Terra, le potenzialità enormi che possedete ! Ci piacerebbe che possiate capire non con la vostra personalità, che è un freno enorme per il vostro avanzamento, ma con quello che c’è di più prezioso in voi, con la Conoscenza e con l’Amore.

Più vi sveglierete, più vi sarà dato, ma più vi sarà chiesto. Non dimenticate che per raggiungere la cima della Piramide che formerete, bisognerà divenire trasparente, bisognerà divenire Amore per voi stessi e per tutta la creazione.”

.

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :

  • che non sia tagliato,

  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,

  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org

  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.

    .

    Sebastiano

    .

     

COME IMPARARE A PRATICARE IL SILENZIO


.

IMPARARE IL SILENZIO

.

(Messaggio da parte degli Esseri di  Luce, canalizzato da Monique Mathieu)

.

Nel silenzio si ascolta la Voce Interiore

.

« Ci piacerebbe che impariate più il silenzio alla parola. Questo vi può sembrare sorprendente di lavorare il silenzio, ma il silenzio ha pure una grande importanza.

E’ nel silenzio che ascolterete la vostra voce interiore, il vostro Sé Divino che è in relazione permanente con noi, i vostri Fratelli di Luce. E’ nel silenzio inoltre che ci ascolterete, è nel silenzio che ci avvertirete.

La parola certo è portatrice di un messaggio, portatrice di una energia, ma il silenzio è ancora più portante perché è portante della realtà.

.

Perché vi parliamo del silenzio ?

.

Semplicemente perché bisogna anche imparare il silenzio, come imparate la musica, l’arte, come imparate a guidare una macchina, a mangiare, a dormire!

Il silenzio ugualmente si impara, e si apprende essenzialmente a livello del vostro mentale, per calmarlo. Quando avrete iniziato ad integrare questo silenzio, vi renderete conto fino a che punto questo silenzio è popolato. E popolato di suoni di cui non avevate nessuna idea, popolato di energie di Amore profonde che non vi erano ancora permesso di percepire. Questo silenzio è popolato della vita, della vostra vita, della nostra vita. Ci piacerebbe disporre con voi questo silenzio .

.

Perché vi chiediamo essenzialmente il silenzio ?

.

Perché accadono cose molto importante sul vostro mondo ! Ci sono nuovi vortici, nuove porte che si stanno aprendo. Provate a capire il modo in cui i piani si compenetrano; sono separati solo da finissime membrane e in esse si formano a volte quello che chiamiamo comunemente vortici.

Attualmente sul vostro mondo, per riattivare ed attivare di più la transizione di tutto ciò che vive, questi vortici, che sono porte, andranno considerevolmente ad aprirsi ed attivarsi affinché l’energia dell’Amore cosmico aiuti alla trasformazione del piano in cui vi trovate.

.

Meditate sul silenzio

affinché possiate ascoltare la vita in voi, a livello delle energie, a livello dei suoni e anche a livello dei colori.

Quando farete silenzio, saremo vicino a voi e vi daremo molto più accessibilità a questa nuova dimensione di voi stessi, che è la dimensione del silenzio, questa dimensione che vi permette di accedere alla vita. »

.

Ascoltare il silenzio

.

« Dovete imparare ad ascoltare questo silenzio meraviglioso, imparare ad ascoltare tutti i suoni, tutte le armonie, tutte le vibrazioni che emanano da questo silenzio, imparare ad avvertire la vita, ad avvertire le differenti energie che diffondiamo in voi, imparare a vedere con la vostra anima, ad avvertire l’Amore con il vostro cuore, imparare a raggiungerci nel silenzio, imparare che non esiste, imparare che il silenzio è pieno di meravigliose cose, di immagini favolose, di suoni meravigliosi, di energie che vi trasportano, che vi trasformano.

.

 Imparare il vero silenzio

.

Dovete imparare il vero silenzio, quello che dovete fare in voi per ascoltare la vostra anima esprimersi, quello che vi permette non soltanto di ascoltare il canto delle stelle, ma di ascoltare anche la nostra voce. Dovete anche viverlo ed integrarlo. Quel silenzio non è il dormire, questo silenzio è vivente, è animato da mille cose, è animato da una grande vita, è animato da mille colori, da mille suoni.

.

Lavorate su questo silenzio, lavorate con la vostra anima, dimenticando completamente il funzionamento del vostro pensiero. Mettete totalmente il vostro mentale a riposo, a sonno, e nel silenzio ascoltatevi tutto quello che accade, ascoltate attorno a voi e percepite, avvertite.”

.

Le mille facce del Silenzio

.

« Il silenzio è animato da mille suoni, il suono dei vostri pensieri, il suono dei vostri stessi desideri.

Il silenzio è pieno di gioia e di Amore.

E’ nel silenzio che accederete alla melodia delle stelle, al canto delle galassie.

.

Nel Silenzio si manifesta il Divino in voi

.

E’ nel silenzio che potrete prendere coscienza del vostro stesso universo, che ascoltate il messaggio di ogni vita in voi. E’ anche nel silenzio che sorge la sofferenza dell’anima, la sofferenza della mancanza di Amore o l’incomprensione di questo Amore.

E’ nel silenzio che la Luce della vostra Divinità ci appare, che il suo Amore vi illumina.

.

Il Silenzio è Gioia, il Silenzio è Pace, il Silenzio è Amore

.

Come è bello il silenzio ! Non è mancanza di rumore o di parole, è l’ascolto di ogni vita e la coscienza che tutto è Amore !

Imparate a vivere questo silenzio, anche nel bel mezzo del rumore esterno, perché il silenzio è Gioia, il silenzio è Pace, il silenzio è Amore.

Il vostro Essere Divino si manifesterà a voi nel silenzio perché è tutto quello che ricercate, nell’esperienza della vita.

Andate al suo incontro e unitevi a lui ! »

.

Fine

.

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :

  • che non sia tagliato,

  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,

  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org

  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.

    .

    Sebastiano

    .

     

TUTTO SUGLI ANGELI CUSTODI E COME CONTATTARLI


.

Angeli, Angeli Custodi, Arcangeli, Esseri di Luce, Spiriti Guida, Maestri, Channeling, Canalizzazione.

.

C’è tutto un Mondo Spirituale, popolato da Entità Spirituali, che compenetra ed interagisce con il nostro mondo materiale. E’ vero che noi non percepiamo  niente di tutto questo con i nostri 5 sensi. Ma si tratta di Energie Elettromagnetiche che rimangono invisibili ai nostri sensi, come avviene per le onde radio televisive nelle quali siamo immersi e circondati, seppure non vediamo e sentiamo niente. Possiamo paragonare gli Esseri Celesti alle energie elettromagnetiche dei segnali radio- televisivi e dei telefonini, che pur essendo impercettibili agli occhi e alle orecchie, possono venire trasformati in suoni ed immagini in presenza di un apparecchio ricevente opportunamente sintonizzato.

.

Ma in questo articolo vorrei focalizzarmi sugli Angeli in generale, e sugli Angeli Custodi in particolare, e cercare di rispondere alle domande più comuni che chiunque può porsi sull’argomento. E cercherò di farlo rimanendo equidistante sia dal pensiero dogmatico e fossilizzato delle religioni di stato, che da quello New Age il cui eccessivo entusiasmo può sfociare in un fanatismo pseudo-spirituale.

.

Qual’è la natura degli Angeli?

.

Gli Angeli sono Esseri di Luce, Energie Elettromagnetiche (per usare un termine terreno). Essi non si sono mai incarnati, sono Puri spiriti, ed hanno conoscenze superiori all’uomo. La loro essenza è Amore Incondizionato e Gioia.

.

Che cosa fanno gli Angeli?

.

Ci sono molti tipi di Angeli, le cui funzioni sono di sorveglianti e di governanti del nostro pianeta terra in generale. Tra questi Angeli, una piccola parte di essi sono gli Angeli Custodi, che sono assegnati al servizio di ogni umano. Da ciò si deduce che ognuno di noi siamo accompagnati durante tutto il corso della nostra vita da almeno un Angelo Custode. Una caratteristica comune degli Angeli è che amano stare vicino agli uomini per aiutarli sia nella loro evoluzione spirituale, che nei problemi della vita quotidiana. Naturalmente questi aiuti non danneggeranno mai una terza persona.

.

Quali sono i compiti dell’Angelo Custode?

.

L’Angelo Custode è assegnato ad ogni umano, ed il suo scopo è di aiutarlo nella sua evoluzione spirituale. Essi, pur desiderando, per loro natura, di aiutarci in ogni maniera possibile, tuttavia, a motivo del nostro libero arbitrio, non possono interferire nella nostra realtà, a meno che, non siamo noi stessi a chiedere espressamente il loro aiuto. Perciò, a meno che noi non li chiamiamo, e li invitiamo ad intervenire nella nostra vita, essi si limiteranno ad ispirare buoni pensieri o soluzioni per i nostri problemi, in maniera tale che ci sembrerà di aver avuto improvvisamente una buona idea per soluzionare un nostro problema. Un’altro limite per gli Angeli è che loro non possono interferire col nostro Karma personale.

.

Perchè non possiamo comunicare liberamente col nostro Angelo Custode?

.

Gli Angeli sono fatti di Energie Sottili che vibrano a frequenze elevatissime. Noi umani, pur essendo degli Esseri di Luce incarnati in un corpo fisico, proprio a causa dei nostri strumenti  carnali, che hanno frequenze molto basse, non siamo in grado di percepire queste creature spirituali. Perciò per noi è come se non esistessero. Per entrare in contatto,  bisognerebbe che Umani ed Angeli ci sintonizzassimo sulla stessa frequenza d’onda. Bisognerebbe che gli Angeli riducessero la loro frequenza d’onda troppo elevata e che noi umani innalzassimo la nostra frequenza d’onda troppo bassa, fino a poterci sintonizzare sulla stessa lunghezza d’onda, proprio come avviene tra due radio ricetrasmittenti, quando si mettono in contatto, regolando le loro frequenze sulle stesse lunghezza d’onda.

.

Geoffrey Hodson, forse il più grande chiaroveggente dei nostri tempi, scrive: “Non potete richiamare i grandi angeli nel vostro sé inferiore. Per vederli ed ascoltarli dovrete salire verso il loro mondo. Allorché ne supererete la soglia vedrete la possente moltitudine sempre immersa in miriadi di colori dell’arcobaleno…”. 

.

Come contattare il proprio Angelo Custode?

.

Il nostro Angelo Custode ha un grande desiderio di dialogare con noi per poterci aiutare e guidare nel nostro percorso di evoluzione spirituale. Per questo motivo l’Angelo Custode cercherà di ridurre per quanto più gli è possibile le sue frequenze elettromagnetiche, ma oltre un certo livello non può più scendere. Quindi per raggiungere la giusta sintonizzazione tra l’Angelo  e l’umano, è indispensabile che l’Uomo da parte sua cerchi di innalzare la frequenza delle sue vibrazioni, fino a sintonizzarsi con quella dell’Angelo Custode.

.

Come può in pratica l’uomo innalzare le proprie frequenze vibratorie fino a raggiungere quella dell’Angelo Custode?

.

Avviene in questa maniera. Gli Angeli, essendo Puri Spiriti, ed essendo composti di Energie Divine la cui Essenza è Amore Incondizionato e Gioia, hanno queste due suddette caratteristiche che producono frequenze elettromagnetiche elevatissime. L’umano, per sintonizzarsi con gli Angeli, dovrebbe riuscire ad elevare le sue vibrazioni energetiche fino a  quelle meravigliose frequenze Divine che sono l’Amore e la Gioia. E’ come se utilizzasse  la manopola sintonizzatrice delle vecchie radio (per dirla così), e questa manopola corrisponde alla Meditazione.

.

Come dovremmo meditare per innalzare le nostre frequenze fino a raggiungere quelle degli Angeli?

.

Isoliamoci per una mezz’oretta in un posto tranquillo dove nessuno ci può disturbare. Stacchiamo telefonino e quant’altro possa interrompere la nostra meditazione. Seduti con la spina dorsale diritta e i piedi per terra, o distesi sulle spalle, facciamo un paio di respiri profondi, e cominciamo a rilassarci. Quando abbiamo raggiunto un discreto stato di rilassamento fisico e mentale, cominciamo a meditare.

.

Su cosa meditare per innalzare le nostre frequenze?

.

L’Amore Incondizionato è la più alta frequenza vibratoria esistente, ed è la frequenza Divina. Per gli Angeli è il loro stato naturale, è il loro stato di Essere, è la loro stessa natura: Amore Incondizionato e Gioia. Perciò l’Amore Incondizionato sarà l’oggetto del nostro meditare. Dobbiamo lasciarci assorbire e riempire da questo pensiero di Amore Incondizionato. Amore che non conosce condizioni, Amore senza ma .. o perchè … , diversità di pelle o di credi religiosi, amici o nemici, simpatici o antipatici, letterati o analfabeti. Meditare sull’Amore Perfetto, l’Incondizionato Amore Divino. C’è un versetto biblico molto illuminante,che dice: « Dio è Amore; chi sta nell’Amore dimora in Dio e Dio dimora in lui » (1 Gv 4, 16). Queste parole della Prima Lettera di Giovanni esprimono con singolare chiarezza la natura perfetta di Dio, e di conseguenza la natura perfetta che è al momento nascosta in ognuno di noi. Quando riusciamo ad immergerci profondamente nell’Amore Incondizionato, innalziamo le frequenze vibratorie del nostro Essere fino ad innalzarci alle altezze degli Angeli, e così riuscire a sintonizarci sulla loro stessa lunghezza d’onda, e quindi  riuscire a stabilire quel contatto che ci permette di comunicare con gli Angeli, ed in particolar modo col nostro Angelo Custode. Troppo facile? Potrebbe sembrare. Ma nella meditazione, per innalzare veramente le nostre frequenze vibratorie, dovremmo riuscire ad identificarci con l’Amore Incondizionato, quasi a scioglierci, fino a fonderci col Divino. E da che cosa possiamo sapere se abbiamo raggiunto la giusta sintonizzazione? C’è un segno inequivocabile. Se ci sentiamo pervasi da una Gioia senza motivazioni, se ci sentiamo inondati da un senso di Beatitudine, di Pace Interiore, di Calma Assoluta, di uno stato Benessere fisico e mentale, allora possiamo essere certi di essere entrati in sintonia con gli Angeli. Possiamo ora metterci in ascolto del nostro Angelo Custode, e possiamo invitarlo a partecipare alla nostra vita.

.

Ora siamo connessi col nostro Angelo Custode

.

Abbiamo realizzato il primo contatto contatto col nostro angelo Custode, la prima nostra richiesta sarà di invitarlo a far parte attiva della nostra vita, di permettergli di aiutarci e guidarci nel nostro percorso spirituale. Poi staremo in ascolto, come se ascoltassimo il silenzio, e senza neanche accorgerci con evidenza, ci possiamo trovare ad ascoltare un flusso di pensieri, parole e ragionamenti, che in primo momento ci sembreranno i nostri pensieri. Sono pensieri canalizzati che ci vengono dal nostro Angelo Custode, sono pensieri di una Saggezza che noi non possediamo. Con l’esperienza impareremo a distingue chiaramente i pensieri del nostro Eg0, dai pensieri che possono giungerci dal nostro Angelo Custode, o da altri Angeli Guida, o dal nostro stesso Sè Superiore, o da altri Maestri spirituali che avremo la sorte di attirare a noi. Dal momento che cominciamo a canalizzare questi Esseri di Luce non saremo più gli stessi. D’altro canto non potremmo comunicare con gli Angeli senza elevare le nostre vibrazioni spirituali, cioè rimanendo sempre gli stessi individui di prima. Il contatto con gli Esseri di Luce, porta una trasformazione nella nostra vita.

.

Dialogare con gli Angeli

.

Non si può dire come si svilupperà il dialogo con gli angeli, perchè è un qualcosa di intimo e individuale. Ognuno abbiamo il nostro Karma da bruciare. Comunque la nostra accresciuta saggezza ci guiderà nel nostro rapporto con gli Angeli. Quello che è certo è che l’Angelo non forzerà mai le vostre scelte, neanche vi svelerà il futuro, neanche vi renderà suoi succubi, angelo-dipendenti. Così da interpellare il vostro Angelo per ogni sciocchezza. Noi dobbiamo continuare a fare la nostra vita e le nostre scelte, ma più forti di una saggezza acquisita dalla comunicazione con gli Angeli. Se il vostro “Angelo” non avesse queste caratteristiche di Amore Incondizionato, di Gioia, di Pace, di Bontà, di Mitezza, di Tolleranza, probabilmento non è il vostro Angelo Custode. In questo caso invitatelo gentilmente ad andarsene, e chiamate il vostro Angelo Custode, intensificando di più la meditazione sull’Amore Incondizionato e la Gioia, perchè questa è la vera chiamata per gli Angeli Custodi, perchè queste sono le caratteristiche dell’Angelo Custode.

.

Qual’è il linguaggio degli Angeli?

.

Gli Angeli non parlano nessun linguaggio umano. Benchè gli Angeli dialogano con uomini di ogni nazione, tuttavia essi non si servono di un particolare linguaggio umano. Essi non ci parleranno in Inglese, o in Francese o in Italiano, o qualsiasi altra lingua umana. Essi ci trasmettono determinati impulsi elettromagnetici che corrispondono al loro pensiero, poi ogni uomo decodifica ed interpreta questi impulsi nel suo linguaggio natio. E’  chiaro che in questa decodificazione delle Energie Angeliche, il ricevente, l’umano, utilizzerà il suo personale vocabolario per tradurre in parole il Messaggio Angelico. Perciò questo messaggio sarà più o meno perfetto, a seconda della purezza del canale ricevente. Altro fattore di distorsione del messaggio possono essere le convinzioni religiose e filosofiche innate ed acquisite dal canale umano.

.

Diversità dei Messaggi Angelici

.

Quantunque nella sostanza i Messaggi Angelici concordano tra di loro, non possiamo non notare delle forti discordanze in certuni casi. Discordanze che dipendono dal bagaglio culturale e religioso del Canale. Per esempio, negli ambienti Teosofici e della Nuova Era, la dottrina della Reincarnazione e dell’evoluzione spirituale delle anime è ormai un credo acquisito. Tuttavia, i Messaggi Angelici o Mariani, ricevuti da ferventi Cattolici Cristiani escludono categoricamente, secondo la loro dottrina Cattolica, l’ipotesi della reincarnazione. Anzi la considerano una dottrina falsa e satanica, perchè credono che si vive una volta sola e poi ci sarà il Giudizio Universale con la ripartizione dei castighi e delle ricompense.

.

Dove sta la verità?

.

La distorsione dei Messaggi Angelici è dovuta ad un canale non perfettamente puro del ricevente. Purtroppo le credenze personali del ricevente contribuiscono a distorcere il Messaggio, a volte fino agli estremi. Ma questo non è un problema grave. Gli Angeli conoscono bene i nostri limiti, e sono tolleranti e pazienti con noi, per aspettare anche altre incarnazioni finchè non siamo pronti ad incamminarci verso la Luce. Gli Angeli non ci faranno mai nessuna costrizione e non ci obbligheranno mai a mutare le nostre opinioni. Essi si limitano ad ispirarci la verità, poi ognuno di noi ci arriveremo al nostro tempo debito. Per questo la vita sulla terra viene considerata una Scuola.

.

Joy forever. Sebastiano.

.

COME CONTATTARE GLI ANGELI DI DOREEN VIRTUE


.

Doreen Virtue

Doreen Virtue

 Come chiamare gli Angeli

.

Tratto dal libro “Angel Therapy” di Doreen Virtue

.

A volte mi capita di incontrare persone e vedere che sono circondate da un folto gruppo di Angeli. Sempre mi fermo e chiedo loro se sono stati loro a chiamarli di proposito. La risposta è sempre si, “Si, ho chiesto di essere circondata dagli Angeli”.

.

Più noi chiamiamo gli Angeli e più loro vengono in nostro aiuto.

.

Gli Angeli vogliono stare intorno a noi e hanno il grande desiderio di aiutarci. La nostra gioia gli da enorme piacere. Però non possono venire in nostro aiuto se non siamo noi a chiederlo. Una legge universale che vincola gli Angeli dice: “Nessun angelo interferisca con la vita di un umano se non espressamente richiesto, con la sola eccezione del caso in cui la vita stessa è in pericolo. Un Angelo non prenderà decisioni al posto di un umano, ma quando richiesto l’Angelo potrà offrire consigli e modi diversi di guardare a una situazione.”

.

L’Angelo rispetta il vostro libero arbitrio

.

Per questo motivo un Angelo può richiamarvi all’attenzione e incoraggiarvi, e può creare una miracolosa coincidenza per voi. Tuttavia un Angelo non può aiutarvi fino a quando non scegliete di accettare il suo aiuto per via del vostro libero arbitrio.

.

Come chiamare l’aiuto di un Angelo

.

Per chiamare l’aiuto di un Angelo non è necessaria una formale invocazione attraverso una qualche cerimonia. Dio e gli Angeli non sono complicati; la loro natura è di puro e semplice Amore. Solo il nostro ego crede che la spiritualità sia complicata, perché non riesce a comprendere come qualcosa di così grande e potente sia facilmente accessibile da tutti istantaneamente. Eppure, è proprio così.

.

Gli Angeli ascoltano le preghiere dei vostri cuori e anche con la sola richiesta mentale si precipitano al vostro fianco. Potete anche chiedere intenzionalmente per molti più Angeli di stare intorno a voi o intorno ai vostri cari. Genitori possono chiedere di avere baby-sitter angelici che guidino e proteggano i loro bambini durante il giorno. Se un vostro caro sta viaggiando, chiedete all’Arcangelo Raffaele e agli Angeli di salvaguardare il suo viaggio. Chiedete agli angeli di aiutare i vostri amici che hanno bisogno di conforto e sostegno.

.

Ecco alcuni modi per poter chiamare gli Angeli:

.

Scrivere una lettera agli Angeli

.
Aprite il vostro cuore completamente e confidate loro tutta la vostra confusione, le vostre ansie e i vostri dolori. Non trattenete nulla, così gli Angeli possono aiutarvi meglio.

.

Visualizzazione

.

Visualizzare gli Angeli è un modo potente per richiamarli al vostro fianco. Visualizzate gli Angeli che volano intono a voi e a coloro che amate. Visualizzate potenti Angeli che si affollano intorno a voi. Immaginate la stanza dove vi trovate piena di moltissimi Angeli. Queste visualizzazioni sono potenti invocazioni che creano la vostra realtà.

.

Gli Angeli di solito sono radiante luce d’amore e non hanno un corpo fisico. Tuttavia possono assumere un aspetto fisico proiettandoci un immagine mentale se questo ci può aiutare meglio. Se visualizzerete grandi e raggianti Cherubini o una bellissima donna angelica, gli Angeli assumeranno quella forma per aiutarvi a riconoscerli.

.

Chiamare gli Angeli con la mente

.

Pensate tra voi, “Angeli, per favore aiutatemi”, e loro saranno con voi in un istante. Se siete sinceri nella vostra chiamata, gli Angeli sentono il vostro mentale grido d’aiuto immediatamente. Potete anche esprimere la vostra richiesta come un’affermazione: “Ho centinaia di Angeli intorno a me in questo momento” oppure “Angeli, sono in pena adesso ed ho bisogno del vostro aiuto”. Potete chiedere a Dio di mandarvi Angeli o potete chiamare gli Angeli direttamente.

.

Parlare con gli Angeli ad alta voce

.

Potete verbalizzare ogni richiesta e qualche volta lo facciamo anche inconsciamente, come quando diciamo: “Oh mio Dio!”, nei momenti di angoscia. Spendere del tempo da soli in quiete, specialmente all’aperto in natura, è una splendida opportunità per avere una verbale conversazione con gli Angeli.

.

Tratto dal libro “Angel Therapy” di Doreen Virtue

Traduzione: Mariù

Se volete potete distribuire liberamente questo testo, in maniera non commerciale e gratuitamente, conservandone l’integrità, comprese queste note, i nomi degli autori ed il link http://angeliradianti.com 

.

 Sebastiano.

.

 

CANALIZZAZIONE O CHANNELING SPIEGATO DA KRYON


.

GUIDA al DISCERNIMENTO

.

di Lee Carroll (canalizzatore di Kryon )

.

Voglio cogliere questa occasione per parlare della canalizzazione in generale. E’ spesso fraintesa come qualcosa di sinistro e bizzarro e scommetto che avete degli amici a cui non direste mai… che state guardando queste pagine sul web! Alcuni pensano che sia male, e molti non vogliono averci niente a che fare. Si aggrapperebbero piuttosto a una qualsiasi altra informazione che (pensano) non sia canalizzata.

.

.

Definizione di Canalizzazione: Parole (o energia) divine ed ispirate di Dio impartite agli Umani da Umani.

.

Dio non ha scritto la Bibbia

.

La definizione di cui sopra è ciò che la canalizzazione attualmente E’. Ciò significa non solo che la maggior parte della Sacre Scritture (di tutte le religioni) del pianeta furono originariamente canalizzate, ma anche molte opere d’arte e musiche! E’ assolutamente un luogo comune, ma, così come molti altri processi che riemergono nella Nuova Era, ha su di sé un particolare marchio negativo. Dio non ha scritto la Bibbia… è stato fatto dagli Umani, ispirati dal divino.

.

Siamo tutti canali

.

Ci hanno abituato ad avere uomini e donne di Dio “autorizzati ed approvati” a passarci le informazioni… non gente comune. Quindi in questa Nuova Era, in cui sta cominciando ad emergere la reale e fondamentale intenzione del Maestro d’Amore della Nuova Era (cioè l’auto-autorizzazione per coloro che non sono sacerdoti della terra), stiamo vedendo sempre più “gente comune” trasmettere informazioni di Dio.

.

Anche nella nostra cultura accettiamo le lettere inviate da un uomo comune ai suoi amici in molte città della Terra Santa… come la sacre parole di Dio! (Questo è quanto è stato scritto del Nuovo Testamento della Bibbia). Pensateci. Questa è canalizzazione!

.

Dio non ha mai smesso di parlare agli uomini

.

Noi crediamo che Dio non abbia smesso di parlare agli umani 2000 anni fa. Pensare che Dio abbia smesso di comunicare è negare la vostra propria divinità, o assegnare una qualche speciale sacralità al passato, non sentendosi degni di considerare se stessi una parte del continuo piano di Dio per una Terra illuminata. Voi siete degni di una continua comunicazione con Dio… quello che io insegno è realmente una parte di VOI!

.

Ma ci sono alcune cose da considerare nella canalizzazione …

.

Responsabilità!

.

Chiunque può canalizzare e, in questo contesto, lo Spirito non è una proprietà. E’ per tutti gli Umani, non solo per pochi. Perciò la capacità ed il potenziale di questo attributo esiste per tutti noi. Così come molte altre cose, l’INTENZIONE dell’umano significa tutto. Non tutte le canalizzazioni sono date con INTENZIONE PURA. Perciò, alcune cose sono vere, alcune no… e VOI dovreste essere in grado di riconoscere la differenza quando la ASCOLTATE o la LEGGETE. Viene davvero dallo Spirito?

.

Molti uomini e donne di questi tempi dicono prolissità a getto continuo, chiamandole ispirazioni… alcuni su pagine del web proprio come questa. Come potete riconoscere se è vero o no, visto che non c’è un’organizzazione che vi dice chi è OK e chi non lo è? (Non ne siete contenti?)

.

La responsabilità di un VERO canale è TERRIBILE. Le informazioni sacre, consacrate, possono cambiare la vita! Informazioni egocentriche e piene di paura possono confondere e veramente fermare la crescita spirituale di una persona. Come potete conoscere la differenza? Kryon ci dice che abbiamo il potere del discernimento per saperlo, e che potremo anche “percepire” la differenza.

.

“Linee Guida per il Discernimento Spirituale”

.

Per chi di voi sta ancora imparando ciò che è il “percepire”, ho alcune informazioni che possono essere utili. Furono pubblicate in origine sulla rivista New Realities, nel luglio 1987… due anni prima che io iniziassi a canalizzare (che appropriatezza). L’articolo era intitolato “Linee Guida per il Discernimento Spirituale”. Nell’articolo venivano portate all’attenzione del lettore dodici -12 – linee guida, sia negative che positive. Credo che queste informazioni siano precise, sviluppate da Umani illuminati per insegnare ad altri Umani.

.

Qui sotto ne presento sette -7- delle dodici (come sono state anche presentate nel Libro VI di Kryon – “Partnering with  God”).

.

Quando la prossima volta sarete seduti davanti ad un canale o leggerete una trascrizione, tenete in considerazione questi sette punti. Quando sentite o leggete le parole di un canalizzatore, cercate anche di chiedervi “qual è l’intenzione dell’umano che sta parlando?”. C’è un ego o un secondo fine umano? Se lo trovate… allora fermatevi. Perché siano precise e vere non può esserci dell’ego umano nelle informazioni. Lo richiede lo Spirito al canalizzatore… io lo so. So anche che, per oltre dodici anni di esperienza di canalizzazione, il messaggio sarà SEMPRE colmo d’amore, e non di paura. Fate attenzione a questo!

.

Riconoscete” l’energia come familiare e la sentite come “di casa”? Questa è un’altra chiave.

.

Se invece no, e non vi identificate con l’entità o le entità che stanno canalizzando tramite l’Umano, allora forse dovreste per il momento sorvolare il messaggio. Non tutte le canalizzazioni vengono da una entità. Molte di esse vengono dal vostro nucleo spirituale. Non cercate sempre di determinare “chi” è, chiedendo un nome o cercando di dargli un corpo. Considerate che il vostro nucleo è l’Amore di Dio… ed è anche capace di dare a VOI messaggi per VOI.

.

IMPORTANTE: per favore prendetevi un momento per leggere i “Quattro Elementi dell’Amore” presentati nel primo capitolo del Libro VI di Kryon “Partnering with God” (riportati qui sotto, ndt). Vi aiuteranno a comprendere cos’è uno stato senza ego… ed alcuni attributi dell’energia sacra e pura.

.

Discernete da voi stessi: cosa sta accadendo? il messaggio viene da un Umano?… o il messaggio viene da un Dio amorevole e saggio? Io mi aspetto e accetto volentieri questo test per ogni cosa che ho scritto e detto come canalizzatore di Kryon. Deve assolutamente reggere la prova in ogni momento.

.

.

LINEE  GUIDA  PER IL  DISCERNIMENTO

Da New Realities Magazine, luglio 1987

.

Parafrasato…

.

1. Le informazioni saranno sempre utili per tutti Fate attenzione al canalizzatore che dà informazioni utili solo per pochi o vi dice che sono solo per un gruppo speciale o numero limitato di persone. La canalizzazione deve essere utile per TUTTA l’umanità, per ogni singolo Umano. Questo è un aspetto del discernimento che vi permette di sapere che state ascoltando la verità.

.

2. Il messaggio deve essere incoraggiante Fate attenzione ad un messaggio imperativo – che il messaggio NON sia DI PAURA, che non vi abbatta, che non vi faccia intraprendere azioni perché spaventati o di nascosto – ma che sia un messaggio di possibilità! Questo è un fattore fondamentale dell’energia di Dio. Deve essere presente. Dovrebbe ispirare chi ascolta e chi legge. Ogni apparizione angelica all’Essere Umano ricordata iniziava con: “Non temere!”

.

3. Lo Spirito (Dio) non canalizzerà mai e mai un messaggio che vi chiede di rinunciare alla vostra libera volontà – Mai! Perchè la vostra libera volontà è tutto ciò che è la vostra esperienza sulla Terra poiché voi sedete sulla vostra “sedia d’oro” (una metafora ideata da Kryon nel Libro VI). Libera volontà! La LIBERA SCELTA è ciò che guida il vostro futuro.

.

4. Lo Spirito non vi darà mai un messaggio che vi chiede di violare l’integrità dì ciò che credete – Voi siete onorati nel vostro processo di pensiero. Lo Spirito non vi ingannerà mai o “convincerà” di qualcosa. Il messaggio non deve mai violare la vostra integrità. Dovete sentirvi con esso a vostro agio, e deve risuonare vero al vostro cuore.

.

5. Lo Spirito non presenterà mai un canalizzatore come l’unica fonte – Fate attenzione a questo, perchè ci sono molti canalizzatori dello Spirito e tutti quanti coordinano le loro informazioni per creare un quadro più grande, specialmente in questa Nuova Era. MAI presenteranno se stessi come l’UNICA fonte di informazioni.

.

6. Fate attenzione al fatto che le informazioni siano di norma delle informazioni nuoveFate attenzione ai canalizzatori che semplicemente ri-maneggiano il vecchio, perchè non stanno canalizzando niente altro che l’ego dell’Essere Umano. Occorrono informazioni nuove. E’ l’intero scopo della canalizzazione. Pensateci.

.

7. Fate attenzione che le informazioni canalizzate offrano delle soluzioni spirituali – Le soluzioni alle sfide della vita sulla Terra, tramite nuove informazioni, sono lo scopo della canalizzazione.

.

Offerto nell’Amore. Lee Carroll.

.

***********************************************

.

I QUATTRO ELEMENTI DEL PURO AMORE

dal Libro VI di Kryon “ Partnering with God”

.

il puro Amore dello Spirito è silenzioso

.

[…] Miei cari, il puro Amore dello Spirito è silenzioso. L’Amore non grida dall’alto di un colle: “Eccomi qui – guardatemi!” L’Amore di Dio e l’Amore del Sé Superiore sono silenziosi, compassionevoli, forti ed intensi. Oh, riuscite a percepirlo? Lo stiamo riversando su di voi in questo stesso istante. Questa è la pura essenza di casa. Questo è ciò che alcuni di voi sentono quando sono “innamorati” di Dio. E’ il ricordo di casa e vi appartiene! E, miei cari, la sua incarnazione è su quella sedia nella sala dorata! Capite?

.

L’Amore non ha secondi fini

.

L’Amore non ha secondi fini. Esiste per se stesso e si nutre solo dell’Amore dello Spirito. Non c’è evangelizzazione. Non desidera abbracciare altri se non te. Questo è il vero amore. Non grida “Se fai questo per me, io farò una cosa per te!” No. Esiste solo per “essere”. E’ contento per il solo fatto di esistere. Fateci caso – per l’Amore di Dio non ci sono secondi fini.

.

l’Amore non è mai tronfio

.

Il terzo elemento è che l’Amore non è mai tronfio. Non si batte mai il petto. Non è mai orgoglioso. Non ha bisogno di esserlo, capite, perché viene dalla sorgente creativa. Lo vedranno tutti, e non avrete da dire una sola parola. Non avrete da alzare la mano e dire: “Guardatemi”. Come una luce nelle tenebre, attrarrete chi vi chiederà: “Dimmi di te”. Quando Wo vide il grande angelo dorato seduto sulla sedia d’oro, non gli chiese le credenziali. Percepì la grandiosità di quell’entità! La vostra ordinazione di ‘umano’ è un cartellino che tutti vedono. Man mano che la vecchia energia della Terra si pulisce, molti lo noteranno!

.

l’Amore ha la saggezza

.

Ed infine, l’Amore ha la saggezza di usare gli altri tre. La saggezza è silenziosa, non ha secondi fini né senso di importanza. Sa cosa dire e cosa non dire. Manifesta un’azione saggia.

.

Non c’è posto per la paura nei messaggi di Dio

.

Il puro Amore non creerà mai uno scenario di paura nella vostra vita, ma l’ego sì. Questa è la differenza principale, miei cari. Non c’è posto per la paura nei messaggi di Dio. La paura è un meccanismo usato nel karma e nelle lezioni umane. Vi chiedo di ricordare questo: in tutte le cose scritte da quando l’umanità registra la storia, in ogni Sacra Scrittura di ogni credo, quando gli Angeli del Signore sono apparsi hanno detto due parole: “Non Temere” – la prova che da Dio non vi verrà mai un messaggio di paura. Non Temere! E’ scritto perchè voi lo vediate. […]

.


.

Originale in inglese: http://www.kryon.com/k_25.html#about – Traduzione a cura di *Paola* per Stazione Celeste

.

Sebastiano

.

COME CONTATTARE IL TUO SE’ SUPERIORE


.

10 passi per contattare il tuo Sé Superiore

(Articolo tradotto ed elaborato da uno scritto dello scrittore esoterista Asoka Selvarajah)

.Essere di luce 3

Ciascuno di noi è collegato con il Divino. Il Sé Superiore, che sta dentro di noi, trascende di gran lunga la comprensione della nostra mente intellettuale. Questo è il Potere Interiore a cui hanno avuto accesso tutti i grandi geni della storia e i Maestri Spirituali. È anche il luogo da dove procedono la Sapienza Divina e i Miracoli. Ecco i 10 passi per stabilire il contatto col nostro Sé Superiore: 

.

1. Credi che esiste un Essere Superiore

.


Il primo passo è quello di credere che esiste un Essere Superiore dentro di noi col quale stabilire una comunicazione.

Poi, coltiva dentro di te l’aspettativa che tale comunicazione andrà migliorando giorno dopo giorno, come logica conseguenza del fatto che ti mantieni diligentemente  concentrato sulla tua vita interiore.

.

Senza questi due presupposti essenziali, è molto difficile poter conseguire qualcosa di buono nel Regno dello Spirito. Queste due qualità sono basilari per la crescita interiore. Quindi, fissati come obiettivo di raggiungere il contatto con il tuo Sé Superiore, ricordati di questo tuo  obiettivo ogni giorno, e mantieni il tuo proposito con determinazione fino a quando il successo sarà raggiunto.

.

2. Trasforma la tua visione del mondo

.

Siamo cresciuti e siamo stati educati con una visione del mondo essenzialmente materialista, che nega il ruolo e la realtà dello Spirito nella vita dell’uomo. Per stabilire uno stretto contatto con i Regni Spirituali, abbiamo bisogno che tutto il nostro essere, cosciente e subcosciente, sia alleato per il raggiungimento del nostro obiettivo. In qualsiasi attività sportiva, è necessario conoscere le regole del gioco e la maniera migliore per ottenere il successo. Contattare il tuo Sé Superiore richiede per lo meno lo stesso impegno. Pertanto, cerca libri o Maestri che sappiano espandere la tua comprensione dell’Universo, riconoscendolo principalmente come un Regno di Coscienza, di Mente e di Spirito.

.

3. Solitudine

.

Riservati regolarmente del tempo da dedicare a te stesso, nel quale puoi stare completamente solo. E’ preferibile un luogo tranquillo. Semplicemente, siediti in silenzio senza particolari  aspettative. Non fare nulla. Al principio questo può sembrare strano e fastidioso. Non siamo abituati a starcene in silenzio, per ascoltare il silenzio. Persisti. Stai finalmente concedendo tempo e spazio alla tua Voce Interiore che vuole farsi ascoltare. E lo farà, sia durante questi  momenti di tranquillità, o anche durante la tua giornata, o nei sogni.

.

Forse si verificherà una circostanza sincronica, o qualcuno ti dirà, con tua meraviglia, esattamente quello che avevi bisogno di sentire in quel preciso momento, oppure potresti avere  un lampo improvviso di intuizione. Tutti i grandi geni della storia hanno sempre  conservato un tempo regolare di solitudine e di silenzio da dedicare a loro stessi. Dovresti farlo anche tu.

.

4. Meditazione

.

Nella meditazione, tu lavori per disciplinare la tua mente e per  mettere a tacere il chiassoso dialogo interno che sempre la riempie. Liberati da pensieri ed emozioni negativi, creati uno spazio puro dentro di te, affinchè il tuo Sè Superiore lo possa riempire di Pace, di Beatitudine e di Sapienza. Osservare il tuo respiro è una disciplina di meditazione eccellente, così come lo è concentrarsi sulla  fiammella di una candela. O visualizzare una sfera dorata di luce nel tuo plesso solare, che riempie tutto il tuo corpo di energia e di guarigione. Ci sono molte pratiche di meditazione che puoi studiare e utilizzare. Scegli quelle che le senti più adatte a te.

.

5. Diario

.

Registra i tuoi sentimenti, emozioni, sogni e intuizioni ogni giorno in un tuo diario personale, riservato soltanto a questo scopo. Questo ti aiuterà ad entrare in più stretto contatto con i tuoi sensi intuitivi. Qui è  possibile fare domande al tuo Sé  Superiore, e poi registrare tutte le risposte o intuizioni che ricevi. Se  esegui questa operazione regolarmente con fede e aspettativa positiva, riceverai le risposte di cui hai bisogno.

.

6. Il dialogo interno

.

Conduci regolarmente un dialogo interiore con il tuo Sé Superiore. Durante i successivi 40 giorni, decidi di mantenerti in contatto con Lui tutto il giorno. Dì al tuo Sé Superiore: “So che sei qui, e voglio conoscerti e ottenere la tua attenzione. Per favore, comincia a guidare la mia vita fin da adesso”. Non preoccuparti se questo dialogo sarà interamente a senso unico in un primo momento. Ricordati che sei stato per decenni senza un minimo contatto col tuo Sé Superiore.

Ci vuole del tempo per togliere tutte queste vecchie  ragnatele! Persisti in questo dialogo interiore come se parlassi a un amico, conversando, facendogli domande, condividendo le tue speranze, e preparati ad ascoltare le risposte. Arriveranno presto.

.

7. Lezioni di vita

.

Vedi la vita come una Scuola dei Misteri. Credi che tutti gli eventi della tua vita, le situazioni e le persone che hai incontrato nel corso della tua vita, sono state strutturate precisamente con lo scopo di mostrarti esattamente ciò che hai bisogno di sapere ora. Prendi la vita come se tutta la creazione stesse cospirando per il tuo beneficio! Quando accade qualcosa nella tua vita, nel bene o nel male, chiediti: “Qual è la lezione per me”. Anche  persone o situazioni spiacevoli sono state deliberatamente messe lì, come una sfida per aiutarti a crescere. Quando inizi a vedere la tua vita come una pellicola, in cui tu stai giocando il ruolo del protagonista, il tuo Sé Superiore diventerà sempre più evidente nella tua vita. Registra i tuoi risultati nel tuo diario.

.

8. Sogni

.

Aspettati che il tuo Sé Superiore ti parli nei sogni. La notte, prima di addormentarti, prova a stirare un attimo i tuoi muscoli, poi lasciati andare e rilassati completamente. Chiedi qualcosa al tuo Sé Superiore,  e aspetta per qualche minuto la risposta. Poi lascia stare tutto, e addormentati pure senza pensarci più. La risposta potrebbe arrivarti da un sogno. Quando ti svegli, ricorda ciò che puoi dai tuoi sogni, e scrivilo nel tuo diario.

.

Prova a trascrivere, specialmente agli inizi, anche quei sogni che non reputi importanti, ti aiuteranno a ricordarti sempre più dei tuoi sogni, fino a poterli rivivere con estrema precisione. Se non sei abituato a ricordare i tuoi  sogni, ciò richiederà tempo e tenacia, ma comunque comincia a scrivere quel poco che puoi ricordarti, e soprattutto le tue impressioni su qualche significato nascosto del sogno. Tuttavia, con pazienza,  comincerai  a ricordare i tuoi sogni e riceverai le risposte adatte per te, dal tuo Sé Superiore.

.

9. Consapevolezza

.

Concentrati  sul vivere sempre più nel presente, nel QUI e ORA. Quando stai mangiando, sii consapevole del fatto che stai mangiando. Quando cammini, sai che stai camminando. L’unico momento reale è proprio adesso – il passato se n’è andato per sempre e il futuro non è ancora arrivato. Pertanto, lavora per ripulire la tua mente da ogni forma di preoccupazione o di ansia, di risentimento o mancanza di perdono. Svuota la tua  mente da ogni forma di pensieri disordinati, da emozioni nocive, e crea uno spazio vuoto affinchè lo riempia  il tuo Sé Superiore.

.

10. Pazienza!

.

Ricordati, forse hai speso tutta la tua vita senza mai contattare con la Fonte di ogni Potere. Quindi, ci vuole del tempo per imparare come  ristabilire il contatto. Tutte le cose di valore richiedono sempre tempo e pratica per ottenerle. Mantieniti vigile, e pratica questi 10 passi ogni giorno, e riceverai le risposte di cui hai bisogno.

.

Ricorda: il tuo Sé Superiore VUOLE essere in contatto con te. In realtà, il solo fatto di parlare di Lui, come di un qualcuno che è separato da te è una contraddizione. Il tu Sé Superiore abita dentro di te, sei tu stesso! Sei tu Il tuo Sé Reale. Perciò, non perdere altro tempo, mettiti in contatto con TE Stesso.

.

Sebastiano.

.

DIALOGO INTERIORE: LE 7 LEGGI DELLA MANIFESTAZIONE


.

1. CALMATI, RILASSATI E VIVI NEL PRESENTE

.

Essere consapevole di questo momento eterno è uno dei requisiti di base più importanti per la Manifestazione . La mente può saltare dal passato al futuro e di nuovo al passato, distraendoti dall’infinita Sorgente che è solo qui e ora.
.

La mente (l’ego) è uno strumento straordinario ed è utilizzabile per Manifestare i nostri desideri.

.

Se la mente non viene distratta da pensieri che riguardano il passato e il futuro, allora il meraviglioso nucleo del tuo potere magico ha la possibilità di emergere! Calmandoti puoi spegnere le chiacchiere inutili della mente e collegarti direttamente alla Sorgente, che è disponibile SOLO in questo momento.

.

Il respiro è strettamente associato alla mente, quindi se stai respirando lentamente e profondamente potrai sentire meglio i tuoi pensieri e controllare con più facilità la tua mente. Quando siamo rilassati, siamo più ricettivi e aperti a ricevere ciò che desideriamo .

.

Quello che ti invito a fare consiste nel camminare più lentamente, mangiare più lentamente, parlare più lentamente (in realtà, semplicemente, controlla il modo in cui esprimi le tue parole) e comincia a guidare sotto il limite massimo di velocità (è un limite massimo, non minimo! :-p). Questo esercizio ti farà diventare più profondo, rilassato e saggio nel tuo essere… Goditelo!

.

2. ESERCITATI NELL’IMMOBILITA’ OGNI GIORNO

.

Per fermare il costante “chiacchiericcio” della mente, necessitiamo una cosciente e giornaliera pratica di Meditazione , una sorta di allenamento mentale. Esercitati focalizzandoti su una cosa soltanto (il tuo respiro) per abituare la tua mente ad obbedire ad ogni tuo comando.

.

La Manifestazione ha luogo istantaneamente nel momento in cui hai sottomesso la mente e TU ne sei diventato il padrone. Più a lungo riuscirai a mantenerti concentrato sul tuo respiro, più velocemente manifesterai i tuoi obiettivi. Il tempo esatto necessario alla Manifestazione è direttamente proporzionale al numero di minuti in cui riesci a concentrarti su ciò che vuoi senza distrazioni. Sei una meravigliosa e potente consapevolezza. Diventa padrone dei tuoi pensieri, appropriati di questa consapevolezza interiore.

.

3. CREA UN CONTATTO CONSAPEVOLE CON L’UNIVERSO

.

Il primo passo consiste nel rendersi conto che c’è una grandissima forza dentro di te in questo momento e che ti è molto facile utilizzare. Il secondo passo è essere aperti a questa Sorgente estremamente intelligente e onnipresente che si manifesta continuamente ovunque tu sia. Credici e impara a conoscere la tua personale connessione cosciente a questa sacra e onnipresente Sorgente di potere.

.

Concediti un momento speciale ogni giorno in cui poter stare immobile, calmo e connesso a questo potere, in totale consapevolezza. Nell’istante in cui senti una qualsiasi forma di contatto, chiedi all’Universo di dare forma ai tuoi desideri . Se la tua richiesta è fatta con sincerità, Manifesterai risultati meravigliosi.Migliorando la tua relazione con questa vera intelligenza divina, poni la tua mente più vicina al tuo cuore. Ti renderai conto che l’Universo è molto più vicino a te che il tuo cuore, la tua mente o il tuo prossimo respiro.

.

4. CREDI NEL PROCESSO MAGICO DELLA VITA

.

Sii infinitamente paziente! Scopri una profonda saggezza dentro di te che possa aiutarti a eliminare ansia, credenze negative e dubbi. Decidi e credi che il tuo obiettivo sta per essere realizzato. L’Universo supporta sempre ciò che vuoi e se affermi ciò che vuoi ti aiuterà sempre a realizzarlo . Più riuscirai ad arrenderti a questa profonda, saggia e potente sensazione di fiducia e rilassamento, più l’Universo ti aiuterà. L’Universo ci ha sempre fornito tutto ciò che abbiamo nella nostra intera vita. È importante radicare e gustarsi questa sacra Fiducia.

.

Se hai difficoltà a fidarti, indirizza la mente lontato dai vecchi schemi di paura e dubbio, quindi gentilmente sposta l’attenzione su un flusso di pensieri positivi.Quando riuscirai a trovarti in una posizione di infinita fiducia nell’Universo, immediatamente Manifesterai i tuoi desideri. Sperimentare la Fiducia è veramente la più grande e profonda forma di sottomissione al volere dell’Universo da parte dell’ego che tutti noi abbiamo.

.

5. SAPPI CHE TUTTI SIAMO CAPACI DI MANIFESTARE (e specialmente tu!)

.

Sii consapevole della tua potenzialità estremamente magica ovunque tu sia. Qualunque cosa è possibile per coloro che credono. Ritagliati del tempo ogni giorno per esplorare consapevolmente quella parte della tua mente che ci crede. Rivela ad altri quegli aspetti giocosi di te stesso grazie a cui situazioni magiche, miracoli e sincronismi accadono nella tua vita. Se la mente scettica dubita che tu sia magico e interamente potente, rilassati!

.

Lascia che la luce della tua divina consapevolezza vi brilli attraverso! Osserva che la magia è ovunque nel mondo e esiste in tutte le cose. Dal momento in cui ti renderai conto che questa magia è sempre con te, qualsiasi cosa tu faccia, vedrai dentro di essa il magico potere della Manifestazione.

.

6. FOCALIZZATI SUL RISULTATO SENZA ATTACCAMENTO AD ESSO

.

Quando permetti alla tua mente di avere SOLO pensieri positivi rivolti al risultato desiderato, stai dicendo all’Universo che tu sei devoto alla Manifestazione del tuo sogno . Essere in profonda, positiva, aperta connessione con il risultato voluto senza provare attaccamento è una dei più importanti segreti per Manifestarlo. L’immaginazione attraverso i 5 sensi è un modo per inviare direttamente un messaggio all’Universo che dice che ciò che vuoi è importante e sacro per te .

.

Il potere più grande in te è l’Amore… usalo! Visualizza, senti e immagina che il tuo sogno più grande si sta realizzando, senza aggrapparti ad esso. Supponi che la tua immaginazione sia la realtà! Onora e rispetta i tuoi obiettivi nella vita come se ti fossero stati donati dal più alto e potente essere che tu possa immaginare. Restando continuamente focalizzato sull’amore e sull’amare, stai in realtà spedendo fuori trilioni di potenti atomi di energia nell’Universo che si Manifesteranno fisicamente nella forma che desideri.

.

7. AMA TE STESSO SEMPRE E IN OGNI MODO

.

Dando semplicemente e profondamente Amore a te stesso ogni giorno in ogni modo, stai dicendo all’Universo che sei degno di conseguire qualsiasi sogno, visione o obiettivo . Immediatamente scaccia ogni bisogno di amore, accettazione e approvazione da parte di altri e sostituiscilo con amor proprio. La migliore posizione che possiamo ottenere è indipendente dall’opinione che altri possono avere di noi.

.

Lasciati alle spalle i giudizi su di te di chiunque e usa questo tempo e questa energia cruciali per inviarti pensieri amorevoli e elogiativi. Migliorerai la tua abilità e il tuo potere di Manifestazione trasformando i sentimenti che provi per te stesso da negativi e scettici in amorevoli. La più grande energia manifestante deriva dall’Infinita Sorgente di pensiero del tuo essere che è essenzialmente Amore Assoluto.

.

Fonte: http://www.immaginazionecreativa.it/articoli/7leggimanifesting

 .

 Sebastiano.

.

CHANNELING: IL MAESTRO INTERIORE


.

Collegarsi all’ Essere Divino in noi

Corso N° 29

.

Messaggio da parte degli Esseri di  Luce, canalizzato da Monique Mathieu:

.

Il Divino dentro e fuori di noi

.

<< A volte, quando vivete situazioni che vi sembrano difficili, voi vi ribellate, ma non è questo il buon modo di sperimentare.  Occorre provare a comprendere che tutte le risposte sono in voi, più numerose di quelle che noi potremmo darvi.   Per ottenerle, vi è a volte più facile chiederci aiuto che passare per l’ Essere Divino che è in voi. Voi avete un aiuto molto potente che viene non soltanto dall’interno ma che viene anche dall’esterno.

.

Il corpo fisico è il vestito dell’Essere di Luce che è in voi

.

Noi, i vostri Fratelli di Luce, possiamo entrare in contatto con l’ Essere di Luce che voi siete.   Affinché possiate meglio comprendere questo Essere di Luce, immaginate che il vostro corpo fisico sia un abito, un veicolo che possiede una certa autonomia, ma che la realtà di quest’ultimo è l’Essere che è dentro e che lo dirige.

“vascelli biologici”

.

Su alcuni pianeti, esistono “vascelli biologici”, cioè che hanno una parte viva ed un’altra energetica. Sono condotti soltanto dal pensiero. Esso influisce sul loro sistema di percezione. Queste navicelle potrebbero sembrarvi intelligenti, tuttavia sono soltanto degli abiti.  All’interno di questi veicoli degli esseri li comandano, ed in loro si trova la parte divina.

.

È difficile prendere realmente coscienza di ciò che voi siete.   Possedete soltanto un riflesso molto schematizzato di una certa realtà.

.

Vi parleremo ora dell’ Amore.   

.

 Ve  ne abbiamo già parlato a lungo, ma questo argomento è inesauribile.

.

Ciò che voi percepite dell’ Amore è quello del veicolo.   L’ Amore di questo veicolo è tuttavia portato ad un certo livello di coscienza.  L’ Amore Incondizionato e l’ Amore Universale si trovano all’interno dell’Essere  di Luce che voi siete, all’interno di questa particella della Sorgente che dimora in voi e che vi dà vita.

collegare l’uomo al Divino

.

Lo scopo della sublimazione della vita su questo mondo è di collegare la coscienza umana alla Coscienza Divina, l’uomo al divino.   Ciò si realizza a piccole tappe, con prese di coscienza, ed occorre che voi capiate che il Divino in voi può compiere miracolo su miracolo nel corso di una vita, se gli permettete di compierli.   Certamente voi gli parlate, gli chiedete di aiutarvi, ma ci sono spesso tante contraddizioni nelle domande, che l’Essere di Luce non può agire.

.

L’ Essere di Luce non può funzionare con delle contraddizioni. Non può agire che con le certezze e con la fiducia totale che avete in lui.

.

Durante le vostre meditazioni, provate il più spesso possibile a connettervi a lui.  Ditegli innanzitutto che riconoscete la sua esistenza, la sua potenza ed il suo Amore immenso, che il vostro più grande desiderio è di fondervi con lui e di lasciarlo agire in voi.  Lui agirà sempre nella perfezione. Non ha alcun limite. Non potete in nessun caso  limitarlo. Non riceve mai ordini, agisce soltanto per Amore e nella Giustizia Divina.

.

A poco a poco, a forza di riconoscerlo, di onorarlo e amarlo, i veli si toglieranno gli uni dopo gli altri, e come  per miracolo esso crescerà fino ad occupare la totalità della vostra forma fisica e ben oltre. Per il momento, nonostante la sua grande potenza, voi lo conservate in una parte del vostro cuore, in quel tempio sacro che è la sua dimora.   A volte lo lasciate agire e vivete una gioia immensa. Tutto sembra facile, come se l’ Amore che è in voi fosse inesauribile.

.

L’ego è contro l’Essere Divino in voi

.

Ma la personalità veglia, con la sua potenza terrena. Non vuole che doniate questa potenza al vostro Essere Divino, poiché essa non avrebbe più la stessa importanza. L’ego non ha voglia di fondersi, ha voglia di esistere. Non può capire che esisterebbe mille volte tanto collegandosi al divino in lui.   Il piccolo io si rifiuta di riconoscere la divinità, poiché perde la sua potenza propria, la sua piccola esistenza, le sue piccole limitazioni.

.

Voi siete ora capaci di andare sempre più vicino all’ Essere di Luce che è in voi, di percepire meglio la sua presenza, il suo Amore Infinito e la sua grande potenza. Imparate a riconoscerlo e a percepirlo ogni giorno di più, e vedrete l’ Amore immenso e l’ illuminazione che vi darà. L’uomo che voi siete diventerà il saggio, l’essere realizzato.

.

La fusione tra l’umano e il Divino

.

Non sarete mai realizzati finché non ci sarà la fusione del piccolo uomo con l’Essere Divino, della coscienza limitata della materia con la Coscienza Illimitata dello Spirito. Preparatevi a questa fusione, poiché essa esiste nelle altre dimensioni di vita. Finché non sarà realizzata, sarete sempre nella dualità e nella sofferenza.  Ci saranno sempre guerre sui mondi dove il piccolo uomo non avrà accettato la fusione con l’ Essere di Luce che è in lui.

.

Più vi avvicinate all’ Essere di Luce che voi siete, più il vostro spirito umano si illumina, più tutto vi sembra facile, meno siete disturbati dai nocivi pensieri del mentale.

.

Allora lavorate senza sosta per avvicinarvi, per riconoscere e amare con tutte le vostre forze l’ Essere di Luce che voi siete.   Se voi amate l’ Essere di Luce in voi, amate Dio, amate tutta la Sua creazione, vi amate totalmente, e amate i vostri fratelli.  Non ci sono più limiti, più barriere, tutto diventa chiaro e semplice.    In quel momento vivete costantemente sia l’Amore Incondizionato che l’Amore Universale.

.

Meditate su questo  Essere Divino che voi siete, su questa Scintilla di Dio che dimora nel più profondo di voi. Dategli il suo vero posto e vedrete come la vostra vita si trasformerà.>>

.

Messaggio canalizzato da Monique Mathieu.

.

(traduzione italiana di M.Rosa Fogliati per Acquaracity)

.

http://assoc.wanadoo.fr/ciel-a-la-terre

.

Visita il mio nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

Sebastiano

.

Articoli correlati:

.

COME CONTATTARE IL TUO SE’ SUPERIORE

DIALOGO INTERIORE: LE 7 LEGGI DELLA MANIFESTAZIONE

COME ASCOLTARE LA GUIDA INTERIORE

ASCOLTARE IL MAESTRO INTERIORE: PENSO POSITIVO

CHANNELING: IL MAESTRO INTERIORE

IL REGNO DI DIO E’ DENTRO DI NOI

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: