IL PERDONO E’ LA CHIAVE PER LA LIBERTA’ – DON MIGUEL RUIZ


.

Don Miguel Ruiz

Don Miguel Ruiz: Il perdono

.

Don Miguel Ruiz appartiene a una famiglia di guaritori messicani: sua madre era una nota curandera e il nonno era un nagual tolteco. Completati gli studi di medicina, don Miguel ritorna in Messico, dove riscopre gli antichi insegnamenti della sua infanzia. Oggi unisce le moderne conoscenze e l’antica saggezza per guidare le persone al di là della paura e delle credenze che limitano la libertà e l’amore. Miguel ritiene che la libertà sia il primo passo nella realizzazione delle profezie degli antichi Toltechi per portare il paradiso sulla terra.

.

Una malattia chiamata paura

.

Abbiamo un sogno del pianeta che non funziona e gli esseri umani soffrono di una malattia mentale chiamata paura. I sintomi sono tutte le emozioni che ci fanno soffrire: rabbia, odio, tristezza, invidia e senso di tradimento.

.

Quando la paura è troppo grande, la mente razionale comincia a funzionare male e noi definiamo tale condizione come malattia mentale. Il comportamento psicotico si verifica quando la mente è così spaventata e le ferite sono così profonde, che sembra che la cosa migliore sia quella di interrompere i contatti con il mondo esterno.

.

Come si fa a guarire la paura?

.

Se riusciamo a vedere lo stato della mente come una malattia, possiamo anche scoprire che c’è una cura. Non dobbiamo più soffrire. Prima però abbiamo bisogno della verità per aprire le ferite emotive, far uscire il veleno e lasciarle guarire completamente. Come si fa? Dobbiamo perdonare coloro che ci hanno offeso, non perché meritino il perdono, ma perché amiamo noi stessi e non vogliamo continuare a pagare per l’ingiustizia subita.

.

Il perdono è l’unico modo per guarire. 

.

Possiamo scegliere di perdonare perché proviamo compassione per noi stessi. Possiamo lasciar andare il risentimento e dichiarare: “Adesso basta! Non sarò più il grande Giudice, non andrò più contro me stesso. Non mi flagellerò più e non mi maltratterò più. Non sarò più la Vittima”.


Prima di tutto, bisogna perdonare i genitori, i fratelli, le sorelle, gli amici e Dio. Una volta perdonato Dio, potete finalmente perdonare voi stessi. Perdonando voi stessi, il rifiuto è finito e inizia l’accettazione di sé. L’amore verso voi stessi diventerà talmente forte, che alla fine vi accetterete così come siete. Questo è l’inizio della libertà.

.

 Il perdono è la chiave

.

Saprete che avete perdonato qualcuno quando lo vedete, o udite il suo nome e non avete più reazione emotiva. Quando qualcuno toccherà il punto dove c’era una ferita e non sentirete dolore, saprete di aver perdonato davvero. La verità è come un bisturi. Fa male perché apre le ferite coperte dalle menzogne, ma permette di guarire. Le menzogne sono ciò che è noto come sistema della negazione. È bene avere un sistema di negazione, perché ci permette di coprire le ferite e di andare avanti. Ma quando non abbiamo più ferite, non è più necessario mentire e non abbiamo più bisogno di negare nulla, perché una mente sana, proprio come una pelle sana, può essere toccata senza dolore. Quando la mente è pulita, ama essere toccata.

.

Dobbiamo imparare a controllare le emozioni

.

Il problema è che la maggior parte delle persone perdono il controllo delle proprie emozioni. Sono le emozioni che controllano il comportamento e non viceversa. Quando perdiamo il controllo, diciamo parole che non vorremmo dire e facciamo cose che non vorremmo fare. Per questo è così importante essere impeccabili con la parola e diventare guerrieri spirituali. Dobbiamo imparare a controllare le emozioni, in modo da avere abbastanza potere personale per cambiare gli accordi basati sulla paura, fuggire dall’inferno e creare il nostro paradiso personale.

.

Tratto dal libro di Don Miguel Ruiz “I Quattro Accordi

.

Fonte: http://angeliradianti.com 

.

 Sebastiano.

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: