DIFFERENZA TRA PESSIMISMO E OTTIMISMO


.

LA DIFFERENZA TRA OTTIMISTI E PESSIMISTI

.

 

.


I pessimisti sono in larga maggioranza, oltre l’80% della popolazione europea

.

Alcune delle differenze tra  ottimisti e pessimisti, tra vincitori e perdenti, si possono facilmente riconoscere dai loro argomenti di conversazione.

.

Perchè si sceglie di essere pessimisti?

.

Perchè si nasce e si vive in un ambiente impregnato  nel pessimismo.I pessimisti se la godono nel conversare di questioni negative, dicono che i ricchi sono necessariamente dei ladri, dicono  che i politici sono tutti corrotti, che i padroni sfruttano gli operai, che quest’inverno è troppo freddo, che quest’estate è troppo calda, che la sanità non funziona, che il traffico automobilistico è troppo caotico, che da questa crisi non ne usciremo mai, ed altre cose di questo genere. Tutte cose che in buona parte sono anche vere. Ma  volete sapere perché lo fanno? Perché sono sicuri che troveranno un gregge di vittimisti pronti a solidarizzare con loro, a comprenderli e confortarli. Ma continuate a leggere ancora un po’.

.

Malcontento generalizzato

.

In ogni incontro sociale, dalle riunioni di condominio alla  sala d’attesa del medico della mutua, dalle riunioni di famiglia agli incontri tra amici e amiche, i più popolari e piacevoli temi trattati hanno come base un malcontento generalizzato su tutto e su tutti: dalla crisi  alla fame nel mondo, dalla corruzione ad ogni ingiustizia sociale, insomma, non funziona niente, non c’è niente che vada bene, ecc. Provate a parlare a qualcuno di questi argomenti e vedrete se non arriva una  truppa di vittimisti, lamentosi e  pessimisti, pronti ad aggregarsi alla conversazione, a darvi pacche di solidarietà sulle spalle, ed inoltre, tutti avranno qualcosa di proprio  da aggiungere in fatto di lamentele. 

.

il Boom Economico degli anni ’60

.

Ma provate a dire qualcosa a favore della vita, di nuove  opportunità favorevoli, del fatto che anche questa crisi mondiale non è eterna, ma che passerà, come sono passate le altre crisi precedenti. Ricordate il Boom Economico degli anni ’60? Appena finita la Seconda Guerra Mondiale, quando tutta l’Europa era un cumulo di macerie?  Sembrereste una persona quantomeno strana, che parla una lingua diversa, un alieno, o un tipo stravagante che non ha tutte le rotelle a posto.

.

Se siete uno studente universitario, o se vi è capitato qualche volta di sentire parlare degli studenti universitari, è quanto mai probabile che abbiate ascoltato qualcosa di questo genere: “Non ci danno lavoro perché non abbiamo esperienza, ma come facciamo ad aver esperienza se non ci danno un lavoro?” Se parlate di questo argomento in un gruppo di studenti universitari, avrete sicuramente  un uditorio molto interessato al vostro discorso, in cui voi sarete al centro dell’attenzione.

.

Ma l’anello mancante di questa catena sono proprio quelle persone, che a dispetto di queste credenze pessimistiche,   sono riuscite ad aver successo pur senza esperienza, senza avere appoggi privilegiati e talvolta anche senza avere un’adeguata istruzione formale pari agli altri.

.

E’ necessario un cambio

.

E’ ora di cominciare a  pensare in modo diverso dalla massa, a distaccarci da questo modo parassitario di interpretare la vita. Mettiamo in discussione tutto e cerchiamo una nuova verità.  Basta continuare a riecheggiare questi vecchi e negativi ritornelli che non fanno altro che deprimerci sempre più, che ci succhiano le energie rendendoci sempre più deboli e rinunciatari.

.

Profeti di sventure

.

Certo che è molto facile entrare in una conversazione, ed essere ben accetti, quando l’argomento che si dibatte è negativo, siamo tutti d’accordo, anzi, è una gara tra profeti di sventure. Invece è molto difficile trovare consensi se vuoi parlare di cose positive, di speranza in un domani migliore.

.

Non si può continuare a pensare e a discutere degli stessi problemi per tutta la vita se si vuole veramente venirne a capo. Non si possono  risolvere questi problemi continuando a piangerci addosso. E’ necessario invertire il nostro modo di pensare e di giudicare.

.

Il Subconscio assorbe come una spugna

.

Il ripetersi di questi temi pessimistici, che si assorbono come una spugna nella vostra mente subconscia, e continueranno a manifestarsi sempre più in  situazioni  coerenti con questo tipo di  argomenti, finiscono per creare un circolo vizioso negativo senza via d’uscita.

.

Il mio consiglio?

.

Il solito: Seleziona i tuoi pensieri, controlla le parole che escono dalla tua bocca, gli argomenti di conversazione, le tue amicizie. Fa in modo che tutta la tua vita sia in armonia con pensieri di ottimismo, di allegria, di pensare bene di te stesso e degli altri, di aspettarti il meglio dalla vita. Evitate per quanto vi è possibile la compagnia dei pessimisti, e soprattutto di ascoltare,  assecondare e lasciarvi coinvolgere da quelle persone che hanno fatto del lamento lo scopo della loro vita. Piuttosto cercate di frequentare  persone gioviali, positive e ottimiste.

.

La perfezione non è possibile. Forse abbiamo dei lamentosi in famiglia, o nella cerchia degli amici, o tra i colleghi di lavoro. Comunque, mai forzare la mano cercando di cambiarli. Cerchiamo di cambiare noi stessi, e forse il nostro cambiamento potrebbe provocare un altro cambiamento in positivo  intorno a noi.

.

Sebastiano.

.

 

DOBBIAMO CAMBIARE NOI STESSI E IL MONDO INTERO – CONNY MENDEZ


.

METAFISICA PER TUTTI (6) –

CONNY MENDEZ

 

Conny Mendez

.

DOBBIAMO CAMBIARE NOI STESSI E IL MONDO INTERO

.

Perché vanno eliminati criticismo, dubbi e maldicenza

.

Dobbiamo perciò avere ben chiaro nella Mente e nel Cuore quale potenza possano avere le forze che possiamo scatenare con criticismo, diffidenza, dubbio, maldicenza, gelosia, sarcasmo o insinuazioni del tipo “sono tutti ladri, incapaci, ecc.”, oppure “chissà dove hanno preso quei soldi, ecc.”

.

Gli effetti principali sono due:

.

1.  Quando critichiamo e sparliamo ci leghiamo alla natura inferiore di queste persone con un filo a doppio senso e assorbiamo tutti i loro difetti e le loro debolezze nonché il loro magnetismo del più basso livello. È propio come se aprissimo una porta! Quando si hanno in mente solo i vizi e le colpe di qualcuno si attirano tutte le entità più basse che si trovano nell’accusato e si fanno proprie. Come è vero anche il contrario.

.

2. Quando si accusa qualcuno di disonestà, di cattiveria, di furto, ecc., si mettono in moto delle forze che lo portano in quella direzione. Se milioni di persone pensano o sospettano che un tizio è, per esempio, un ladro, prima o poi questa persona sarà costretta a diventarlo. Il valore di una Nazione non potrà quindi elevarsi se i suoi cittadini non migliorano il loro modo di agire, pensare e parlare.

.

Certamente queste cose non vi vengono insegnate né a scuola e tantomeno dalla televisione. Sta di fatto che la Parola, una volta uscita dalla bocca non si può più riprendere. Dice Gesù nel Vangelo: “Ma io vi dico che di ogni parola infondata gli uomini renderanno conto nel giorno del giudizio; poiché in base alle tue parole sarai giustificato e in base alle tue parole sarai condannato” (Mt 12:36-37).

Pensate ai giornali come sono impostati! Essi riportano sempre e solo tutto ciò che vi è di negativo e disarmonico nel mondo: guerre, violenza, delitti, furti, truffe, scandali, ecc. Parlandone tutti i giorni e facendo convergere milioni di persone su questi pensieri, essi contribuiscono a creare e mantenere in vita questi terribili mostri.

.

Ecco perché risulta di fondamentale importanza parlare e pensare soltanto a ciò che è armonico e unisce e non ciò che è negativo e separa. Pensate cosa potrebbero creare dei giornali che mettessero in risalto le cose buone presenti in ogni persona o movimento; se cercassero di essere dei “tessitori” abituati a cercare la parte positiva in ogni situazione, per usarla poi come “filo d’oro” da intrecciare con altri fili per fare un manto dorato.

Una delle più grandi accuse che viene fatta al Cattolicesimo e alle Religioni Occidentali è quella di avere sempre pensato l’Uomo come un essere malvagio e peccatore, sempre sul punto di meritare l’Inferno. Una visione, questa, che ha creato una orribile pensiero di gruppo, generando così tutte le tristi conseguenze che conosciamo: fanatismo, inquisizione, guerre, massacri, torture, ecc.).

.

Dobbiamo rimediare agli errori accumulati

.

Pensate se invece il Cristianesimo avesse seguito l’insegnamento del Cristo, e avesse considerato l’Uomo come un Essere di Luce e di Amore in cammino verso il Padre. Pensate a quale civiltà avrebbe dato Vita questo concetto se fosse stato apprezzato, insegnato e coltivato. Questo è ciò che dovremmo fare tutti noi. Tutti coloro che sono venuti a conoscenza di queste cose hanno infatti la grande responsabilità di porvi rimedio.

.

Questo è il compito per il quale ci siamo incarnati in questo preciso momento storico. Sta a noi utilizzare i nostri pensieri e le nostre parole per scoprire e accentuare tutto ciò che è positivo nelle persone e nella situazione mondiale in modo da chiamarlo alla Vita.

Certo sarebbe molto utile se noi riuscissimo ad osservare tutto ciò che accade in modo distaccato, impersonale e imparziale. Non dobbiamo perciò avere alcun timore di parlare troppo bene o troppo in positivo, perché dobbiamo rimediare a tutti i malanni che sono stati fatti nel passato e l’unico modo possibile è quello di parlare bene di tutto e di tutti!

.

Elaborazione a cura del dr. Mario Rizzi   Fonte:  www.viveremeglio.org

.

Visita il nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

Sebastiano

.

Articoli correlati:

.

METAFISICA: CAMMINARE SUL SENTIERO

.

LA METAFISICA REALIZZATIVA: RICORDO DI CONNY MENDEZ

.

DOBBIAMO CAMBIARE NOI STESSI E IL MONDO INTERO – CONNY MENDEZ

.

IL DECRETO – CONNY MENDEZ

.

LE CONVINZIONI e COME ELIMINARLE – CONNY MENDEZ

.

LA MECCANICA DEL PENSIERO – CONNY MENDEZ

.

CRISTIANESIMO DINAMICO DI CONNY MENDEZ

.

METAFISICA PER TUTTI – CONNY MENDEZ

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: