UTILIZZATE IL POTERE DEL SONNO PER GUARIRVI


.

UTILIZZATE IL VOSTRO POTERE DI AUTOGUARIGIONE

.

.

Il più grande potere nell’universo è la vostra Forza Vitale, essa è in voi e lavora per voi! Questa è l’Energia che vi  mantiene vivi, ed è anche la responsabile  della vostra guarigione! Vuoi usarla a tuo vantaggio oppure ignorarla o sperperarla,  supponendo erroneamente che il potere di guarigione si può trovare altrove?

.

Il tuo corpo è costantemente al lavoro e nel miglior modo possibile per preservare e migliorare la tua salute: riparare le sue parti, se necessario, e poi rigenerare, riequilibrare e ottimizzare tutte le sue funzioni. Questa forza di guarigione è innata in noi ed è completa, ma sta a noi crearle le migliori condizioni favorevoli per operare, o almeno non andarle contro ingurgitando cibi altamente tossici: tipo carni, pesci, uova, latticini, formaggi, liquori, bevande gassate, zuccheri raffinati, sale, salumi, farine raffinate, cioccolato, etc..

 .

I tuoi geni contengono le istruzioni per guarire.  

.

Con rare eccezioni, i tuoi geni contengono le istruzioni ideali per ogni sorta di auto-guarigione, tutto avviene automaticamente. Tutto ciò che serve è che dobbiamo intelligentemente cooperare con le chiamate del corpo a riposare in modo che esso possa svolgere la propria funzione guaritrice  senza interferenze. Questo significa, in caso di malattia, fermarsi per risparmiare energia in modo che il nostro potenziale massimo di energia sia disponibile per il lavoro di guarigione.

 .

 

Il nostro sistema immunitario ha tutte le capacità per autoguarirsi

 .

 

L’ intelligenza innata del nostro sistema immunitario ha tutte le capacità per autoguarirsi! Fidati della saggezza del tuo corpo,  lascia che faccia il suo lavoro e la tua “miracolosa guarigione” si svolgerà naturalmente a suo tempo. La guarigione può essere veloce o lenta,  ma dobbiamo avere pazienza e accettare il fatto che il nostro  corpo sta sempre facendo del suo meglio per autoguarirsi.

 .

Quando siamo malati o feriti, le azioni del nostro corpo sono sempre dirette nella propria attività a ripristinare la salute. Occasionalmente, potremmo avere bisogno di una qualche forma di pronto soccorso o di emergenza o di una manipolazione meccanica per facilitare la guarigione naturale di tutto l’organismo, ma questo dovrebbe essere fatto in collaborazione con la nostra Forza Vitale senza interferire con le azioni di autocorrezione del corpo. Se collaboriamo con il corpo,  fornendogli le condizioni ottimali per la salute, il lavoro di guarigione sarà realizzato in tempi minimi.

 .

 

 Permettiamo  al nostro  Innato Potere Curativo di fare il suo lavoro

 .

 

Sperperare la nostra Forza Vitale o trascurare le capacità del nostro Potere di Auto-guarigione è un tragico errore fatto troppo spesso per mancanza di conoscenza. Possiamo solo ritardare la guarigione e prolungare la sofferenza quando si cerca di “riparare” o “curare” il corpo con aiuti chimici esterni. Il corpo non guarisce a causa di, ma a dispetto di questi interventi! Permettere  al nostro  Innato Potere Curativo di fare il suo lavoro, mentre noi pazientemente aspettiamo il processo di ripristino della salute, è una bella esperienza, ed è sempre l’approccio più prudente e non invasivo, il migliore di tutti, ed è anche gratis!

 .

 

il nostro Medico Interno

 .

 

La guarigione è facile da definire,  basta chiudere gli occhi e lasciare che il Medico dentro di noi (Il Sistema Immunitario) prenda la guida delle operazioni. Il riposo con sonno è il rimedio curativo più potente! In questo stato di sonno il corpo si  “auto-cura” a meraviglia!

 .

Ogni giorno terminiamo la nostra giornata quasi esaurendo le nostre energie nervose e, secondo il ritmo della Natura, ci addormentiamo per riposarci eb ricaricarci. Questa Energia Nervosa è la nostra vitalità, è il nostro più prezioso bene! L’Energia Nervosa ha bisogno di essere ricaricata per poter riparare i nostri organi, e questa ricarica avviene durante il sonno. Perciò possiamo affermare che il sonno è la fonte della nostra vitalità!  

 .

Quando siamo svegli,  corpo e mente sono in  attività, e l’energia nervosa viene utilizzata per compiere le nostre attività, e non è disponibile per l’Autoguarigione. Invece durante il sonno, la maggior parte della nostra energia corporea è intelligentemente incanalata verso la guarigione, la manutenzione o la riparazione dei tessuti e degli organi. Il Sonno è la Via Maestra per la salute e per ottenere una vitalità esuberante e per  sentirsi meglio e presto!

 .

 

Il sonno è la vostra fonte di energia dedicata all’Auto-guarigione. 

 .

 

Quanto più si dorme, più l’energia vitale si accumula a disposizione di tutte quelle funzioni tendenti al benessere mente-corpo.  Il sonno ricarica le batterie  delle tue cellula nervose,   e riempie di energia il tuo “serbatoio di stoccaggio.” E ‘come depositare “i soldi in banca.” Quando la vostra energia “conto in banca”  è piena, vi sentirete come un milionario e sarete abilitati alla guarire il più velocemente possibile! Mantenete al massimo il vostro “Conto Corrente” di Energia  caricandolo attraverso il sonno, il riposo, e una semplice dieta ricca di nutrienti crudi. Questo è un programma di guarigione riposante e il tuo corpo guarirà presto ritornando con grande vigore!

 .

 

Il SONNO è l’unica fonte di energia nervosa.

 .

 

L’Energia Nervosa non viene da nessuna droga, nè da stimolanti, o pillole miracolose e o supercibi, nè da “bevande energetiche” con caffeina, nè dalla nicotina o da integratori di qualsiasi tipo. Anzi, tutte queste cose piuttosto impoveriscono la nostra preziosa energia attraverso la stimolazione dei nervi. Non sperperare la tua Energia Nervosa, soprattutto quando hai bisogno di guarigione, è meglio accumulare e conservare l’energia nervosa in modo che il corpo possa utilizzarla per i compiti più importanti e urgenti. Il miglior approccio alla guarigione  è  il riposo con sonno a letto, supportato da succhi di frutta naturali. 

 .

 

Ti senti stanco, irritabile, demoralizzato, arrabbiato o depresso? Mal di testa?

 .

 

la tua guarigione procede troppo lentamente o o non vedi nessuna via d’uscita verso la salute? E’ ora di mollare tutti gli impegni giudicati imprescindibili  e riposare. Non possiamo fare niente di buono quando siamo a corto di sonno. Dormire e dormire ancora, fino a quando la vostra energia viene ripristinata e vi sentirete rinnovati, allora sarete sulla strada giusta per una salute vibrante!

 .

Vuoi una vigorosa energia? Dormire! Vuoi guarire? Vai a dormire! Vuoi guarire più velocemente? Dormi di più! Obbedite al vostro bisogno di salute di base e sarete sulla strada giusta per una salute vibrante! Ricordate: non si può dormire troppo poco. Dormire di più significa versare  “denaro” nel vostro conto corrente di riserva di energia. Il Sonno ti dà vitalità!

 .

 

La cura della “Non Cura”

 .

 

È possibile ottenere qualcosa dal nulla? Sì, non fare nulla, ma in modo intelligente: andate a dormire quando il vostro corpo è stanco o malato, senza continuare a tirare la corda. Quando hai bisogno di compiere del lavoro straordinario, hai bisogno anche di  più sonno. La “NON CURA” è la cosa più intelligente che puoi fare quando hai bisogno di guarigione. Metti la tua salute in primis, non in ultimo! Dopo tutto, è gratis! Tutto il resto è di solito una perdita di tempo, di energie e di denaro!

 .

Si può spendere una fortuna per  andare da tutti i migliori medici del mondo. Salvate la maggior parte dei vostri soldi e prendete questo consiglio da un milione di dollari: “andare a dormire e il tuo corpo si ricarica con energia di guarigione e guarisce”. Dico dormire, che non è la stessa cosa di stare sdraiati sul divano a guardare la TV, perchè anche questa è un’attività che consuma energie nervose. Niente altro vi può guarire! Questo è il 90% di tutto quello che c’è da sapere sulla guarigione, escluse quel 10% che possono essere le emergenze. Per il resto, mangiate solo se avete fame, e nutritevi di sola frutta acquosa fino al completamento della guarigione; se non sentite fame, non costringetevi a mangiare.

 .

 

Accettare la sfida del sonno per guarirvi. 

 .

 

Non c’è nessuna cura appariscente nel sonno, eppure viene inspiegabilmente trascurato il Potere del Sonno di guarire. Ci insegnano a fare gli eroi, a resistere, a marciare contro noi stessi, eppure non ci sarebbe niente da meravigliarsi di come ci si sente molto meglio con un “pieno” di energia nervosa dopo un sonno ristoratore. Questa è la Legge della Natura per guarirci. Il sonno non è un tempo morto rubato alla vita. Il sonno è necessario quanto l’acqua ed il cibo per vivere. Prendiamo coscienza di questo.

 .

 

 il Sonno, il “magico elisir della vita”

 .

 

Tu hai in te il più grande Potere di auto-guarigione! E’ il Sonno. Io lo  chiamo il “magico elisir della vita”, la “fontana della giovinezza”, “il ringiovanitore”, “il rinvigoritore”, o “l’operatore di miracoli di guarigione.” E ‘ un vostro  potere personale che è impiantato in voi sin dalla nascita, il Sonno è il vostro santuario della guarigione, il vostro asso nella manica , è il più grande dono della natura regalato a  tutti gli esseri viventi!

 .

Ricordate sempre: “Più Sonno per una guarigione più veloce” . Questo è una richiesta accorata ed un ordine diretto da parte del vostro Medico Interno! Siate buoni verso voi stessi. Amatevi!

 .

Sebastiano.

.

PRINCIPI DI IGIENISMO NATURALE


.

 IGIENISMO NATURALE 

.

Le prime Idee dell’Igienismo Moderno  si svilupparono nei primi anni dell’Ottocento. Gli Igienisti definivano la “salute” come “un insieme di pratiche destinate alla preservazione e al ristabilimento della salute”. Quindi  l’Igiene Vitale studia tutti  i mezzi che sostengono la vita: cibo, aria, acqua, luce, calore, attività, riposo, comportamento mentale, la respirazione, ecc.

.

Si differenzia dalla “Medicina Naturale” o metodi naturali, per non utilizzare o financo  “proibire” l’uso di piante medicinali, argilla, tecniche di idroterapia (questi ultimi sulla base del fatto che non si può costringere il corpo ad espellere le tossine), clisteri e così via.

.

La Salute è lo stato normale di ogni essere vivente, ma l’uomo, a causa del cattivo uso del suo libero arbitrio, invece di lasciarsi guidare dalla natura, come fanno gli animali, prima o poi riesce a prodursi una perturbazione fisica sul suo corpo, causata da una miriade di fattori ambientali che rendono difficile mantenere un ottimo stato di salute generale, e ancora più difficile di recuperarlo per come è concepita e programmata la moderna Medicina Ufficiale.

.

Il vero significato della malattia

.

Per l’Igienismo , la malattia non è un’aggressione al corpo, come non lo sono nemmeno i microbi. Al contrario, la malattia può essere considerata come un mezzo posto in marcia dal corpo per porre rimedio a una situazione che rischia di diventare estremamente pericolosa per lui.

.

Da qui sorge l’ottusità della Medicina Ufficiale, cioè di rimediare al disagio creatosi, con la soppressione dei sintomi che si manifestano insieme  alla malattia. In realtà la malattia è solo la decisione adottata dal corpo per liberarsi di una situazione di anomalia.

.

Il Potere di Guarigione. Auto-Guarigione

.

La caratteristica di un corpo vivo rispetto a uno morto, è che il corpo vivo possiede una Forza Vitale o Energia Vitale, che è quella che scatena tutti i processi associati alla vita (la crescita di un bambino, la cicatrizzazione delle ferite, la saldatura di un osso rotto, ecc) ..

.

Pertanto, questa Forza Vitale entra in gioco per contrastare una situazione anomala. Qualsiasi condizione anomala, causata dal non rispetto delle Leggi della Vita, è contrastata da quelle stesse Forze Vitali fino a farla scomparire.

.

Così la Forza Vitale è la sentinella che vigila sullo stato di salute di ogni essere vivente. Quindi tutti i sintomi come eruzioni cutanee, prurito, brufoli, muco, pus, vomito, diarrea, ecc. sono solo dei tentativi della Forza Vitale per ristabilire la salute.

.

La febbre è  un fenomeno di innalzamento della normale temperatura corporea  per permettere al corpo di accelerare un processo che tende a  ristabilire la salute. Da ciò si deduce che la cosiddetta “malattia acuta” con i suoi sintomi, bisogna  comprenderla come necessaria per il corretto funzionamento del corpo.

.

Quando i sintomi  non sono intesi come rivelazioni di un’anomalia nel corpo, ma vengono invece soppressi come fossero la malattia vera e propria da eliminare, allora la malattia può diventare cronica, e se si continua ancora ad aggredirla con i veleni dei farmaci, si arriva alla completa  degenerazione dell’organismo umano  e alla sua morte, che è la sola via d’uscita che rimane al corpo, quando non è più in condizione di vivere.

.

Inoltre per l’Igienismo è importante  comprendere l’unità dell’Organismo Umano. Ogni singola cellula individuale  del nostro corpo possiede dei processi di nutrizione e di eliminazione. Questi dovrebbero essere eseguiti in perfetta normalità.

.

Se queste cellule possono svolgere le loro funzioni normalmente, allora il benessere si diffonderà per tutto il corpo, perché il corpo è un insieme composto da molte cellule, tutte con gli stessi principi di funzionamento. Così che dallo stato di vitalità delle cellule dipende lo stato di salute dell’intero corpo.

.

La Tossiemia

.

L’ Igienismo semplifica al massimo le cause della malattia, addebitandole tutte alla tossiemia delle cellule e quindi del corpo intero.

.

La tossiemia può essere endogena ed esogena . La endogena è quella prodotta dalla cellula nel suo stesso ambiente, quando non più in grado di rimuovere correttamente i rifiuti prodotti dal suo metabolismo. La esogena è quella che aggredisce le cellule dall’esterno.

.

Essa è causata dall’aria inquinata che respiriamo, da alimenti non appropriati per il nostro organismo incluso le combinazioni errate dei diversi cibi che ingeriamo, da eccesso di stress, da problemi emotivi e molto altro ancora.

.

Le tossine sono sostanze  incompatibili con lo stato di salute, esse ristagnano dentro le cellule, nel sangue, nella linfa, nei tessuti e negli  organi. La tossiemia diventa insopportabile quando il suo accumulo supera la cosiddetta ” soglia di tolleranza Tossinica “, così chiamata dagli igienisti.

.

E’ essenziale  mantenere il livello di tossiemia sotto  questa soglia. Tutto dipende dalla capacità di eliminazione delle tossine che possiede ogni individuo e della Forza Vitale che il corpo dispone in ogni momento della sua vita, per riuscire a mantenere il livello di tossiemia sotto la soglia di pericolo.

.

Se questa soglia di guardia viene superata, il corpo produrrà una delle cosiddette “malattie acute”, per abbassare forzatamente  il livello di tossiemia e riportarlo nuovamente a  quel livello compatibile con la salute e al di sotto della soglia di pericolo.

.

Esaurimento fisico e nervoso

.

L’Esaurimento può essere definito come la riduzione dell’Energia Vitale sotto la soglia oltre la quale lo sviluppo normale di tutte le funzioni vitali del corpo non può essere soddisfatto.

.

Le principali cause di Esaurimento psico-fisico sono :

.

  • Vivere in contraddizione con le Leggi naturali

  • L’ambiente anti-ecologico che ci circonda

  • Attività professionali insoddisfacenti e malsane

  • Abitudini alimentari profondamente errate

  • Dipendenze da droga, fumo, alcool, caffè, ecc.

  • Un comportamento personale carente d’amore

  • Gravi effetti collaterali dovuti a farmaci, vaccini e radiazioni.

  • Eccesso di stress emotivo

    .

Le conseguenze dell’Esaurimento sono la diminuzione  delle funzioni vitali del corpo e con esso  un aumento del livello di tossiemia. Se noi volontariamente non adottiamo le misure necessarie per invertire questo processo, il Subconscio dell’individuo si prenderà la responsabilità di fermare urgentemente questo eccesso di tossiemia, provocando una crisi purificatoria nel corpo chiamata “malattia”, e questa condizione permarrà fino a quando non lo capiremo  e decideremo di collaborare col corpo per mantenere sempre uno stato di buona salute.

.

Sebastiano.

.

FORZA VITALE, CHAKRA E BLOCCHI ENERGETICI


.

IL PERICOLO DEI BLOCCHI ENERGETICI

.

Il corpo umano può essere paragonato ad una conduttura idraulica, la Forza vitale al liquido che circola nelle tubature, i chakra a delle valvole che consentono di regolare la portata dei liquidi, un’ostruzione di un tubo corrisponde ad un blocco energetico parziale o totale, e di conseguenza ad un inizio di malattia, o a un suo stato avanzato.

.

Traumi di natura emozionale

.

I blocchi energetici, esclusi i traumi  causati da incidenti, sono dovuti a traumi di natura emozionale, ed in questo caso non ci sono pastiglie che possano risolvere il problema.  Sono blocchi energetici di natura emozionale, e vanno risolti, disgorgati in questo caso, con metodi della stessa natura. 

.

Le pastiglie non danno la pace

.

.

Una pastiglia non può risolvere, e mai risolverà un conflitto realazionale che può esserci in famiglia  o sul posto lavoro, o in una relazione sentimentale. Una pastiglia è solo un velenoso palliativo che può nascondere per qualche ora il problema.

.

I blocchi energetici prima di trasformarsi in vere e proprie malattie, sono delle occlusioni parziali. L’uomo avverte una riduzione progressiva di energia, ma fino che può ci convive con questo handicap. Ma quali sono le cause più frequenti che procurano dei blocchi energetici parziali, che poi diventano totali se non risolti in tempo? Le cause  principali sono tre:

.

Depressione

1. Mancanza o insufficienza d’amore verso se stessi e gli altri.

.

2. Mancanza o insufficienza di perdono verso se stessi e gli altri.

.

3. Mancanza di Allegria.

.

.

.

Tu sei un Essere di Luce

.

La malattia corrisponde ad un temporaneo Black Out, una interruzione di Luce in un punto del circuito. L’amore, il perdono e l’allegria sono l’interruttore che fa ritornare la Luce. Tu sei potenzialmente e per natura un Perfetto Essere di Luce, e così pure lo sono gli altri. L’amore, il perdono e l’allegria hanno il potere di spazzare via l’oscurità (la malattia) e ristabilire la Luce (la Guarigione).

.


Perciò amati e ama senza condizioni, per il tuo bene. E non tardare a perdonarti e perdonare. Rinviando a perdonare hai solo da perdere e niente da guadagnare. La mancanza di perdono avvelena irrimediabilmente il tuo corpo giorno dopo giorno. Sii generoso con te stesso e perdona immediatamente.

.

La maniera più vera, e senza ombra di ipocrisia, per manifestare amore e perdono è l’Allegria. Se esprimi allegria genuina  stai dicendo al di là di mille parole che tutto è OK, è tutto passato.  Non siate troppi seriosi, e non prendetevi troppo sul serio. Voi non siete i responsabili di tutto ciò che non va nel mondo. Non caricatevi di pesi che non sono vostri.

.

Siate sempre allegri

.

Allegria!

Era solito dire S. Paolo ai suoi discepoli “Siate sempre allegri, daccapo ve lo ripeto, siate sempre allegri”. L’Allegria ha in se un qualcosa di miracoloso. Può compiere miracoli nel guarire un’infermità fisica  o una relazione umana.  L’allegria stimola la buona salute, irradia simpatia, vi circonda di anime in cerca di pace, vi da la possibilità di spandere amore e buonumore, crea un’atmosfera di grazia.

.

Fate quest’esercizio. Esaminate la vostra giornata appena conclusa, dividetela in fotogrammi, visionateli. Forse in qualche occasione siete stato troppo duro verso voi stessi o verso un’altra persona. Non portatevi oltre questo cruccio, perdonatevi o perdonate immediatamente e ripartite da zero. Ma fatelo subito e per sempre.

.

Non trascurate di fare il bene

.

Pensate alla giornata di domani, agli incontri che avete in programma. Osservatevi mentalmente, ci saranno sicuramente delle occasioni in cui avrete la possibilità di manifestare amore ed allegria, fatelo mentalmente, domani lo attuerete realmente, con grande gioia da parte vostra. Correggete il vostro modo di vivere. Non trascurate nessuna occasione per fare il bene o per regalare un sorriso.

.

Diventate missionari del buonumore

.

Trasmettete amore ed allegria ovunque vi trovate, anche se siete imbottigliati nel traffico automobilistico, o se vi vi trovate in una sala d’attesa, trasformate la noia in allegria, fatelo quanto più potete, fatevene una missione, fatevi missionari dell’amore e dell’allegria, siate portatori di buonumore. Fatelo. Da qui comincia la vostra guarigione e quella del mondo che vi circonda. I veri santi non sono mai stati individui tristi. Gesù oltre a raccomandare ai suoi discepoli di amarsi gli uni gli altri, soleva dire anche: “Io voglio che la mia allegrezza sia completa in voi”.

.

Joy forever, Sebastiano.

.

Sebastiano.

.

L’INSEGNAMENTO DI EDGAR CAYCE


.

Edgar Cayce

EDGAR CAYCE, IL PROFETA DORMIENTE

.

Insegnamenti tratti liberamente dalla filosofia di vita di Edgar Cayce. Cayce fu definito il più grande profeta del nostro tempo. Soprannominato “Il profeta dormiente”. Egli riceveva le sue comunicazioni in uno stato di trance, in uno stato di autoipnosi che egli stesso si induceva nell’arco di 30″. Il suo maggiore successo e fama le derivano dalla sua capacità di individuare una malattia e proporre i rimedi adatti ai malati che si rivolgevano a lui. Questo contatto con la Fonte Divina forgiò la sua filosofia di vita, di cui qui diamo un breve estratto.

.

MENTE, SPIRITO E MATERIA

.

La mente è il costruttore. La mente crea il nostro futuro.

La mente è il ponte, il tratto d’unione, tra il regno dello Spirito e il mondo fisico.

“Lo Spirito è la vita, la Mente il costruttore, e la materia ciò che ne deriva”.

Lo Spirito è la Forza Vitale, la Forza Creatrice, la Fonte e l’Essenza della Vita, l’Origine di tutto ciò che è.

.

MENTE E FORME-PENSIERO

.

La Mente è lo strumento dello Spirito per esprimersi, utilizzando forme-pensiero.

Le forme-pensiero sono reali, esse modellano il mondo fisico, anche se non sembrano avere alcuna concretezza.

Le forme-pensiero sono tanto reali quanto uno spillo conficcato in una mano.

.

Quanto tempo impiega un pensiero per concretizzarsi in realtà?

.

Quanto tempo impiega la Mente Costruttrice per trasformare una forma-pensiero in realtà fisica?

Lo spazio di tempo occorrente dipende da due fattori.

La grandezza dell’idea che si vuole realizzare, e la perseveranza e l’intensità impiegate per la realizzazione dell’idea.

L’ostacolo maggiore è rappresentato dalla pigrizia, dalla tendenza a rimandare gli impegni, cioè dalla mancanza di uno sforzo continuo e costante proteso alla realizzazione dell’idea.

.

COME UN PENSIERO DIVENTA REALTA’

.

Il procedimento esatto è questo: l’idea va prima concepita, poi viene incubata come un uovo da covare per permettere a questo embrione di idea di crescere e rafforzarsi, quindi, al momento giusto, al termine della covata, l’uovo forma-pensiero si schiude e si concretizza in realtà.

Il periodo di incubazione che precede lo schiudersi dell’uovo, non è un periodo di oziosità, ma di lavoro interiore in vista delle opportunità che si manifesteranno come conseguenza del lavoro di costruzione mentale.

.

Il pensiero è il cibo della mente, i pensieri plasmano e rinnovano continuamente la Mente.

.

Auto-osservazione e Dialogo Interiore costruiscono il Corpo Mentale.

.

L’Auto-osservazione ci consente di individuare il momento in cui si forma un pensiero.

L’Auto-osservazione ci può fare scoprire il nostro Dialogo Interiore, e la sua qualità.

Pensieri ed emozioni forti intensificano e velocizzano la Costruzione del Corpo Mentale.

Amore ed odio sono emozioni forti che forniscono energie supplementari alla Costruzione del Corpo Mentale.

.

Che tipo di Corpo Mentale vogliamo costruirci?

.

Quali pensieri e quali emozioni vogliamo utilizzare per costruire il nostro Corpo Mentale?

L’Auto -osservazione è sempre illuminante per scoprire il nostro Dialogo Interiore.

Potremmo scoprire di stare nutrendo la nostra Mente con frasi tipo: “Questo non lo so fare”, “Questa materia non fa per me”, Non ci riuscirò mai”, “Come sono stupido”, “Non posso”, “Questo non lo posso proprio soffrire”, etc. Tutti pensieri limitanti che bloccano le nostre possibilità e capacità.

.

Riorientare la propria Mente

.

Se scopriamo di avere un dialogo interiore di questo tipo, è tempo di riorientare la nostra mente, sforzandoci consapevolmente di nutrirla con nuovi pensieri, stavolta positivi, del tipo: “Se mi impegno posso farcela”, “Male che va, avrò imparato un sacco di cose nuove”, “Posso provarci”, “Sto facendo progressi ogni giorno”, etc. Abituiamoci  a vedere sempre il classico bicchiere mezzo pieno.

Per piccoli che possano sembrare questi sforzi, essi sono l’inizio di un cambiamento della nostra mente. Ricordiamoci il saggio detto Taoista: “Un viaggio di mille miglia comincia dal primo passo”.

.

Proviamoci con questo esercizio

.

Un esercizio proposto da Edgar Cayce per ricostruire la propria mente è basato sulla pratica dell’Auto-osservazione. Cayce definiva l’Auto-osservazione “Mettersi da parte e guardarsi passare”. L’Auto-osservazione mette in luce il nostro dialogo interiore. E poichè è proprio questo dialogo interiore che ciba e costruisce la mente, possiamo ricavarne degli utili suggerimenti sul come riprogrammare la nostra mente.

.

Di che tipo è il nostro Dialogo Interiore?

.

Ottimista? Polemico? Pieno di vittimismo? Negativo? Recriminatorio? Speranzoso? Disfattista? etc. Il nostro Dialogo Interiore ci fa comprendere che genere di Mente ci stiamo costruendo e che tipo di futuro ci stiamo creando. Comunque sia, qualunque sia il nostro stato, questo è il momento opportuno per iniziare a migliorare il nostro Dialogo Interiore, e con questo la nostra mente e il nostro futuro.

.

Visita il mio nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

Sebastiano

.

FORZA VITALE E AUTOGUARIGIONE


LA VERA GUARIGIONE

Dott. Giacomo Bo

.

Dr Giacomo Bo

Dr Giacomo Bo

Che cosa guarisce?

 .

Quando una persona guarisce da una malattia ci dovremmo chiedere: “Che cosa lo ha guarito?”
E’ la medicina, la cura, la sua forza interiore, un miracolo?

Normalmente siamo così felici di essere guariti che ci dimentichiamo di studiare cosa ci abbia guarito. Ringraziamo il medico e riprendiamo la nostra vita ordinaria.
Sarebbe saggio invece fermarsi un attimo a riflettere, per comprendere quale meccanismo abbia agito per la nostra guarigione.

.

Di solito, si ritiene che siano i medicinali a guarire le malattie.

.

Difatti, per ogni malattia esiste una medicina corrispondente.
Però, se analizziamo più a fondo la questione, ci accorgiamo che persone con la medesima malattia (e la stessa medicina) non guariscono allo stesso modo, e a volte non guariscono per nulla.

Ad un livello più profondo, scopriamo che non è una medicina né una cura a produrre una guarigione, ma qualcosa che agisce in sinergia con queste.

.

La Forza Vitale

 .

Ciò che tiene vivo un corpo, lo ripara e lo guarisce se necessario è la Forza Vitale, la vita stessa di quel corpo.
La materia vivente ha come unico scopo la sopravvivenza e quindi reagisce ad ogni minaccia. La sua forza proviene direttamente dalla vita che permea tutto l’universo, quella stessa vita che anima ogni essere vivente e che è uguale per tutti.

.

Questa Forza Vitale anima il corpo, la mente e l’anima della persona. Senza di essa la materia è morta e inerme, tant’è che qualunque agente nocivo la distrugge facilmente. Gli stessi batteri che non riescono ad intaccare una persona viva, la distruggono in pochi giorni quando questa è morta.

.

Esistono quindi delle Forze Profonde di Guarigione, in opera costantemente nel corpo e nell’animo umano.

.

Quando infatti parliamo di malattia, includiamo anche ciò che agisce a livello mentale e a livello dell’anima, perché una persona può star bene fisicamente ma sentirsi ‘malato’ dentro.

.

Quando una persona perde l’amore per la vita – ad esempio per la morte di un proprio caro – le Forze Vitali diminuiscono ed ella sarà più soggetta a malattie.
Viceversa, esistono infiniti casi di persone malate che ritrovano la motivazione a vivere e guariscono.

.

Quindi, ciò che guarisce veramente sono queste forze vitali che operano sempre per la vita e si oppongono alla morte.

.

Qual è allora il ruolo di un medicinale o di una cura?

 .

Essi possono operare in armonia con queste forze, aiutandole nel loro lavoro. Se ad esempio c’è un’infezione, le Forze Vitali combattono i microrganismi responsabili, e se questi sono molto forti, il loro sforzo potrebbe non essere sufficiente. Allora, un medicinale che intervenga distruggendo i microrganismi sarebbe di grande aiuto e permetterebbe a queste forze di completare il proprio lavoro di guarigione.

Un medicinale quindi dovrebbe essere costruito con questo intento: aiutare le Forze Vitali.

.

Che dire invece di quella medicina, come ad esempio un antibiotico,

 .

che distrugge la flora intestinale e intossica il fegato e i reni?
Siamo qui di fronte ad una prodotto che se da un lato fa del bene uccidendo i batteri nocivi, dall’altro indebolisce grandemente il corpo e le sue forze vitali, creando forse una situazione peggiore di quella di partenza.
Allo stesso modo cure invasive come la chemioterapia e la radioterapie distruggono le Forze Vitali indebolendo il corpo e aprendo la strada ad un’infinità di problemi.

.

Purtroppo oggi la maggior parte delle medicine funzionano in questo modo, perché manca la visione del fatto che sono le Forze Vitali a guarire e non il medicinale che quindi non dovrebbe opporsi ad esse bensì aiutarle.
Manca cioè la fiducia nella natura e nel fatto che essa da sempre protegge le proprie creature, con l’esperienza di miliardi di anni di sperimentazione sul campo.

.

Fiducia nelle Forze Guaritrici

 .

Una volta un frutteto di mele, circondato dal bosco, richiedeva rare cure da parte dell’agricoltore, diversamente da oggi dove il bosco non esiste più e con esso è scomparsa anche la sua protezione naturale, tanto da richiedere una moltitudine di trattamenti a base di prodotti sempre più aggressivi.

.

Avere fiducia nella vita significa sapersi affidare a queste Forze Guaritrici, significa poterle conoscere in profondità e saper collaborare con loro.

.

Avvicinarsi ad un malato significa prima di tutto valutare le sue Forze Vitali residue e stimare la loro capacità di innescare una guarigione. Spesso, è sufficiente un riposo prolungato, un digiuno mirato, l’affetto delle persone vicine, e la guarigione inizia.
Nei casi più difficili, la somministrazione di farmaci atti a rafforzare le difese immunitarie sarà il passo decisivo verso la guarigione.

.

Rispetto per la vita e per le Forze Vitali

 .

In ogni caso, il profondo rispetto per la vita e per le Forze Vitali sarà l’atteggiamento giusto di partenza per operare in aiuto del malato e non contro di esso.

La vita opera per la vita e solo in casi estremi fallisce e si arrende alla morte.
Intossicare il corpo, portarlo oltre i suoi limiti fisiologici, mancare della giusta cura e del giusto rispetto per esso, sono tutti interventi umani che si oppongono all’operato delle Forze Vitali e possono condurre alla malattia grave e alla morte.
In assenza di questi, per la vita non è difficile mantenere sano un organismo umano che è stato progettato per vivere a lungo e in salute.

.

Noi possiamo fare molto per la nostra salute, con atteggiamenti e comportamenti in armonia con la natura e le leggi eterne della vita.

.

dott. Giacomo Bo

.

Fonte: www.riflessioni.it

.

Sebastiano.

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: