IL FABBISOGNO PROTEICO GIORNALIERO


.

QUANTO E’ IL REALE FABBISOGNO PROTEICO GIORNALIERO?

.

PROTEINE ANIMALI?

 .

Entriamo in un campo in cui si scontrano due diversi modi di alimentazione e nutrizione. L’Igiene Naturale, o Igienismo, porta avanti una metodologia nutrizionale prettamente salutistisca basata sui nutrienti vivi che esistono in natura, tipo frutta, verdura, legumi, cereali, frutta a guscio, etc., rivolta alla salvaguardia della salute dell’uomo.  Poi tutte le diverse sigle mondiali ed europee (FDA, OMS, FAO, etc.) preposte al controllo ed alla salvaguardia della salute dei popoli, che portano avanti metodologie totalmente opposte basate su alimentazione innaturale  basata su proteine animali, come carni, pesce, latte, uova, formaggi, etc., e su integratori a base di proteine e vitamine.  

.

IL FABBISOGNO PROTEICO GIORNALIERO secondo l’ANHS (American Natural Hygiene Society)

.

La quota ideale di apporto proteico rimane quella in auge nella ANHS (American Natural Hygiene Society)  fissata da oltre 100 anni. Sarebbe a dire che  il fabbisogno proteico che l’Igiene Naturale dichiara da sempre, è tra gli 11 e i 25 grammi al giorno (11 per l’infante in crescita, 25 per l’adulto in mantenimento). Su questo argomento i medici dell’ANHS hanno sempre avuto le idee chiare.   L’Igiene Naturale è un movimento salutistico sorto negli Stati Uniti, che persegue la salute dell’uomo in maniera naturale senza uso di farmaci, bisturi, integratori o altri tipi di terapie. L’Igiene Naturale, detta in poche parole, si propone di mettere il nostro corpo nelle migliori condizioni per autoguarirsi.

.

La FDA,Food and Drug Administration

.

La FDA,Food and Drug Administration (Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali, abbreviato inFDA), è l’ente governativo Statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici. Esso dipende dal Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti. L’FDA ha come scopo la protezione della salute dei cittadini attraverso regolamenti che controllino la messa sul mercato dei prodotti che sono sotto la sua giurisdizione, tra cui i farmaci, gli alimenti, gli integratori alimentari e gli additivi alimentari, i mangimi e farmaci veterinari, le attrezzature mediche, il sangue e gli emoderivati per trasfusioni e i cosmetici.

.

Tra gli strumenti di controllo sono previsti sia valutazioni prima della messa sul mercato che il monitoraggio post-commercializzazione. È presieduta da un Commissario che viene nominato dal Presidente degli Stati Uniti d’America e confermato dal Senato. L’attuale Commissario è Margaret A. Hamburg. Tutto sa di legale e di scientifico, vero?

.

Il curriculum proteico della FDA

.

“Negli anni ’70, la filomacellaia e filocasara FDA predicava 300 grammi al giorno di proteine nobili (bistecche a colazione, pranzo, merenda e cena), scandalizzando persino i medici più retrogradi e corrotti.

.

Negli anni ’80, la FDA fu spinta a più miti consigli e predicò 250 grammi al giorno.

.

Negli anni ’90, sempre sotto pressione, calò a 200.

.

Nel 2000, spaventata dall’esperimento di Cambridge, ritoccò a 150.

.

Nel 2005, fu sollecitata al livello 100.

.

Oggi, tra improperi, moccoli, minacce e recriminazioni, mastica amaro sul livello 75, che è ancora decisamente troppo alto, visto che l’acidificazione del sangue umano scatta già al livello 30-35″.(Valdo Vaccaro).

.

Da che parte sta la Scienza? Come si fa a ritoccare le proprie dimostrazioni scientifiche così tante volte  in pochi anni? O forse non erano per niente dimostrazioni scientifiche?

.

E’ caduto il mito FDA sulla quantità proteica, portata con imbarazzante pena dai 300 ai 75 grammi al giorno. 

.

Un’altra domanda che viene posta è questa:

.

“E chi lo dice che il corpo va in acidificazione se se si assumono oltre 30/35 gr. di proteine al giorno?”

.

Chi potrebbe dirlo? Chi ha le credenziali per stabilire questa verità? Non certo le sigle ( FDA, OMS, FAO, etc.) sopracitate, nettamente schierate a favore delle proteine animali, degli allevatori, dei macelli, dei formaggi e latticini, ma che hanno dimostrato di non avere le idee molto chiare riguardo alle proteine animali, visto dagli anni  ’70 ad oggi, queste benemerite società preposte alla nostra salute, hanno cambiato le loro convinzioni scientifiche 5 volte negli ultimi 40 anni. Significa che 40  anni fà si potevano ingoiare tranquillamente 300 gr. di proteine al giorno senza problemi collaterali, mentre oggi sono sufficienti 75 gr. giornalieri. E che fine hanno fatto gli altri 225 gr. ? Alla faccia della Scienza. Perchè questa è la Scienza Medica che sorveglia sulla nostra salute.

.

Ribadiamo brevemente che non esistono diete con carenze proteiche, nemmeno quelle dei più stretti vegani. La frutta, i legumi, i cereali ed i frutti a guscio sono pieni di proteine veramente nobili, non come quelle animali, o quelle sintetiche  degli integratori.

.

Ma una domanda rimane: Cosa ne sarà delle proteine assunte in eccesso?

 .

Acidificazione del sangue da eccesso di proteine

.

Il nostro corpo non fa una magazzino delle proteine in eccesso, come avviene per le calorie, ma una parte vengono consumate in energia, mentre un’altra parte diventano pericolose sostanze di scarto che vanno eliminate principalmente attraverso i reni, andando quindi ad affaticare giornalmente il nostro apparato renale. Questa quantità di azoto rilasciata dalle proteine inutilizzabili è quella che provoca l’acidificazione del sangue. Questo secondo  i medici dell’ANHS .

.

Termino con una citazione del fondatore dell’Omotossicologia 

 .

 

Il punto di vista dell’Omotossicologia 

.

Secondo l’insegnamento di H.H. Reckeweg, fondatore della Omotossicologia, tutti quei processi, quadri clinici e manifestazioni che noi chiamiamo malattie sono espressione della lotta dell’organismo contro tossine per renderle innocue e poi espellerle.

.

L’organismo può vincere o perdere questa battaglia, in ogni caso quei processi che noi chiamiamo malattie non sono altro che utili funzioni biologiche, tendenti alla difesa contro i veleni, finalizzate cioè alla disintossicazione naturale. L’organismo cerca comunque e sempre di compensare i danni che ha subito e che non è riuscito nel frattempo ad eliminare.

.

La probabile causa di tutte le malattie 

.

Praticamente tutti dolori, le patologie e la distruzione delle cellule è dovuta ad un eccesso di acidità del sangue, dovuta all’assunzione di una quantità troppo elevata di proteine, specialmente quelle dei prodotti animali (carne, pesce, pollame, salumi e formaggio).

 .

Puoi leggere tutto l’articolo sull’argomento al seguente link: http://www.procaduceo.org/it_schede/osteoart/acid_organ.htm

 .

Sebastiano.

.

VALDO VACCARO: STIMOLO INSULINICO E ZUCCHERO-DIPENDENZA


.


LETTERA A VALDO VACCARO:

.

Dr. Valdo Vaccaro
.

GRANDI RISULTATI IN TERMINI ENERGETICI, MA C’E’ UN PERO’

.

Ciao Valdo, buongiorno e ancora buon anno. Volevo chiederti un piccolo ma come sempre preziosissimo aiuto, ma veramente non so da dove cominciare. Praticamente, posso ritenermi soddisfatto del mio cammino verso l’igienismo naturale cominciato a metà 2011. Le sorprendenti energie fisiche e mentali che sto scoprendo di avere ne sono la prova inequivocabile che mi dirigo nella direzione giusta. Però, c’è un maledetto però.

.

SONO POSSEDUTO DAL DOLCE

.

Non sono io, non è il mio stomaco o la mia pancia che me lo chiede, ma la mia testa. Spesso, dopo cena esige dolci, in qualunque forma. Biscotti, merende a nutella, merendine al latte, eventuali torte-pandori-struffoli-gelati-caramelle a non finire e chi più ne ha più ne metta. Non riesco a controllarmi credimi, mi sento “posseduto”. Alcune sere, assumo qualche compressa erboristica di valeriana e riesco a sopperire alla cosa.

.

HO CONOSCIUTO IN PASSATO L’ANSIA,LA DEPRESSIONE E GLI ATTACCHI DI PANICO

.

Certo ho attraversato momenti bui, con ansia, depressione e attacchi di panico. Carenza d’affetto? Non so che dire. Come può l’igienismo aiutare la mia “mente”?
Grazie come sempre di cuore. Gianni. 

.

*************

.

RISPOSTA di Valdo Vaccaro

.

IL RESPONSABILE DI OGNI GUASTO E’ LO ZUCCHERO LAVORATO, RAFFINATO, COTTO, PASTORIZZATO

.

Ciao Gianni, hai intravisto la luce delle sorprendenti energie fisiche e mentali, ma rimani ancora condizionato da alcuni squilibri chimici, prima ancora che mentali. Lo zucchero è il cugino del grasso, quello che scatena l’istinto del grasso. E parliamo non dello zucchero naturale della frutta viva, ma dello zucchero contenuto nei carboidrati lavorati e cotti, incluso le zollette, le marmellate i succhi di frutta pastorizzati, la pasta e i vari dolci da forno e da pasticceria. Occorre capire i meccanismi che portano al fenomeno.

 .

IL FENOMENO DELLA COMPENSAZIONE CALORICA

 .

Un primo meccanismo è quello della compensazione. Evidentemente non metti dentro sufficienti calorie e alla fine il tuo sistema cellulare, che ieri hai costretto a un regime di fame, oggi si vendica bussando al sistema immunitario per dire “Castrone, dammi cibo che ho fame!”. E quello trasforma la richiesta cellulare in spasimi di fame zuccherina, di fame compensatoria, di tuffi notturni nella nutella.

 .

IL FENOMENO DELLA RISPOSTA INSULINICA

 .

Un secondo meccanismo, non meno importante, della propensione irresistibile verso lo zucchero, è l’abilità dei dolci di scatenare la richiesta di insulina nella gente sana. Più insulina arriva e più il corpo si sdiabetizza, tendendo verso l’ipoglicemia, ovvero verso uno stato di grande appetito. Gli stessi diabetici stabili e cronici, ogni volta che prendono dell’insulina, subiscono un’improvvisa impennata nel loro appetito e tendono così ad ingrassare.

 .

LA VALVOLA SEGNALETICA DEL “TROPPO PIENO” CHE NON SCATTA

 .

I carboidrati lavorati e raffinati hanno delle caratteristiche micidiali, in quanto sono privi di acqua e privi di fibre, ma concentrati in calorie. I recettori gastrici funzionano su basi volumetriche e danno il segnale di sazietà solo quando c’è massa cibaria riempiente. In questi casi il cibo è concentrato e non fa scattare la valvola “troppo pieno”, per cui uno continua a mangiare anche se le calorie accumulate sono già più che sufficienti. E’ il meccanismo della falsa fame.

 .

I CRITERI DELLE CLINICHE ANTI-GRASSO PRITIKIN

 .

Ed è per questo che, nei Longevity Centres di Santa Monica e di Miami, si prescrivono diete capaci di soddisfare le reali esigenze del corpo, rispettando 4 criteri come:

 .

1) Mangiare sempre fino a sazietà.
2) Mangiare cibi bassi in grassi, colesterolo, proteine e calorie.
3) Mangiare cibi che soddisfano i tuoi gusti, saziandoti, deliziandoti e soddisfacendoti.
4) Mangiare cibi ravvicinati, che evitino di incrementare la tua fame e che mantengano una bassa risposta insulinica.

 .

MEGLIO DELLE PRITIKIN SONO OVVIAMENTE LE CLINICHE IGIENISTICHE

 .

Cito spesso le cliniche Pritikin in quanto tra le più prestigiose d’America. Onestamente non condivido tutto quanto fanno, essendo esse mosse da strategie di convenienza. La filosofia del dr Robert Pritikin è tendenzialmente vegana, tendenzialmente crudista e tendenzialmente naturale, ma scende a compromesso su tutto. Se sei vegano ti danno verdura, se sei carnivoro, ti riducono la carne ma continuano a dartene una certa quantità, ed in più ricorrono troppo all’integrazione, tendenza diffusissima in USA. Penso in tutta onestà che il mio sistema sia assai più avanzato e coerente con la salute.

 .

LA QUESTIONE DEL DENTE DOLCE E DEL DENTE SALATO

 .

Il mio consiglio è di cambiare rotta. Se uno è sale-dipendente, ha il dente per così dire “salato”. Ci mette 2-3 settimane spendendo lamentele ed imprecazioni, di fronte alle insalate insipide, alle minestre insipide e agli spaghetti che non sanno di niente. Però alla fine si ritrova a saper apprezzare i sapori veri dei cibi, e giudicherà orrendamente salato quelle che due settimane prima gli pareva normale. 

 .

E’ IMPERATIVO STACCARSI DALLA DULCO-POSSESSIONE E DALLA ZUCCHERO-DIPENDENZA

 .

Se uno è zucchero-dipendente, ha il dente “dolce”, e vale lo stesso discorso di prima. Occorre staccarsi dalla zucchero-dipendenza, in modo sistematico, tenendo duro. Zucchero e sale, essendo veleni, sono anche dopanti, quasi quanto il caffè e i farmaci. Chiaro che i veleni tendono il cuore in accelerazione, mentre la detossificazione comporta delle temporanee crisi espulsive e depressive. Ma non ci sono altre strade. Il reingresso nello stato di salute e ha il suo ticket da rispettare, ma vale davvero la pena pagarlo.

.

Valdo Vaccaro

 .

PUBBLICATO DA VALDO VACCARO SU http://valdovaccaro.blogspot.com/

.

L’IGIENISMO E’ LA SCIENZA DELLA SALUTE PER VIVERE SANO


.

VIVERE SANO

.

.

L’IGIENISMO E’ LA SCIENZA DELLA SALUTE PER VIVERE SANO
.

Ho riscontrato che quando si vive in armonia con il nostro ambiente e con la società, soddisfacendo i nostri bisogni biologici e spirituali, possiamo godere di una vita in perfetta salute, sperimentando quella vitalità euforica che è sempre stata promessa negli insegnamenti olistici per un vivere sano! Ed è sempre valido e attuale più che mai  il motto latino: “Mens sana in corpore sano”. 

.
 il Sistema Sanitario Naturale della Salute
.

 La Scienza della Salute (o Igiene Naturale) è da circa 200 anni il Sistema Sanitario Naturale della Salute per vivere in armonia con la nostra eredità biologica e spirituale. Vivere sani è la filosofia della Scuola della Salute, che mira solo a permettere alle persone di diventare completamente autosufficienti nell’amministrare la propria salute.
.

 la Scienza della Salute

.
Perciò la Scuola della Salute (o Igiene Naturale) insegna l’arte e la scienza del vivere sano e in armonia con il nostro patrimonio naturale biologico. Vivere sano incarna quei principi che ci guidano con idonee pratiche di vita verso le Leggi della Natura. L’Igiene Naturale  può letteralmente definirsi la Scienza della Salute per eccellenza.

.
La Salute è il nostro stato naturale di essere
.

La nostra natura biologica, cioè il make-up (struttura, funzione e l’essenza di vita) del nostro corpo, determina sia  i nostri bisogni che la maniera per soddisfarli. La Salute è il nostro stato naturale dell’essere. Processi patologici (o malattie) sono risposte perfettamente naturali emanate dal corpo allo scopo di disintossicarsi,  riequilibrarsi e  guarire. La condizione di salute (o benessere) si ottiene solo vivendo sano, cioè, soddisfacendo  i nostri bisogni mentali / emotiio / fisiologici / spirituali.  

.

 un semplice sistema olistico per recuperare e mantenere la salute 

.

Perciò la Scuola della Salute(o Igiene Naturale) si prefigge lo scopo di migliorare il  benessere fisico, emotivo, mentale e spirituale dell’uomo, attraverso l’istruzione e la conoscenza dei principi della Scienza della Salute. L’Igienismo Naturale ci offre un semplice sistema olistica per recuperare e mantenere la salute umana e una superba bellezza interiore ed esteriore. Vivere sano insegna indipendenza e razionalità, e scaccia la paura e l’ignoranza in materia di salute e sul come mantenerla. In definitiva, si tratta di libertà di auto curarsi per mezzo della conoscenza di noi stessi,  del nostro organismo e delle sue capacità auto curative.

.

La Natura è l’Autorità suprema

.

Gli appassionati dell’ Igienismo Naturale considerano sempre alla Natura come loro Maestro. La Scienza della Salute fa sempre  riferimento alla Natura nella sua maestosità incontaminata come l’Autorità suprema. Noi crediamo che dovremmo sforzarci di soddisfare le naturali esigenze della Vita, e senza mai intoppare il loro equilibrio in modo che si possa facilmente condurre una vita gioiosa e appagante.
Scoprire e sintonizzarsi con i nostri istinti naturali è parte integrante dell’Igiene Naturale. I nostri innati istinti guida tendono sempre verso una vita sana e costruttiva. E’ l’ignoranza dei nostri istinti e delle Leggi della Vita che crea la nostra malattia e la nostra sofferenza.

.

La salute è lo stato normale e naturale

.

 Nel presentare il concetto che lo stato di salute è normale e naturale, gli appassionati di Igienismo Naturale enfaticamente confutano l’idea che la malattia è inevitabile nella nostra vita. Noi riaffermiamo che la malattia non si verifica, a meno che non vi sono motivi validi. Il mantenimento della salute è un processo incessante in ogni organismo, e non conosce tregua. 24 ore su 24, anche quando dormiamo, anzi, specialmente mentre dormiamo, il nostro corpo è sempre impegnato a disintossicarsi e autoripararsi. Ma quando l’organismo è sopraffatto dalle sostanze tossiche oltre la sua capacità di eliminazione, allora il corpo istituisce  azioni di emergenza per effettuare l’espulsione dell’eccessivo carico tossico. 

.

 La malattia è l’inizio della guarigione

.

Questa crisi, che è chiamata in medicina malattia o patologia con uno dei suoi tanti nomi, è in realtà l’azione promossa dal corpo per liberarsi dall’eccesso di tossine e guarirsi. Quindi ciò che chiamiamo malattia è l’inizio della guarigione del corpo, seppur permettiamo al corpo di guarirsi, oppure blocchiamo il processo di guarigione con farmaci chimici che non fanno altro che aumentare il livello di tossicità del corpo(vedi effetti collaterali).

.

I materiali tossici si accumulano nel corpo da due fonti: 

.

1) Endogenamente, da rifiuti del corpo che vengono generati come una parte normale del nostro metabolismo. 

.

2) Esogenamente, dai materiali ingeriti e parzialmente o interamente trattenuti a causa dell’impossibilità del corpo di far fronte all’alto carico di eliminazione.

.

 Terapie devitalizzanti che tendono a sopprimere i sintomi
.

Dobbiamo eliminare il peso morto della falsa conoscenza e delle false convinzioni che ci portiamo fin dalla nascita, e che ci sono tante care. Trattamenti con farmaci, erbe, bisturi, radiazioni e qualsiasi altra anormale e innaturale terapia possono solo interferire con le funzioni del corpo  per autoguarirsi, e, in nessun caso queste terapie possono guarire il corpo. Perché queste terapie devitalizzanti tendono a sopprimere i sintomi (o testimonianze), che sono invece gli sforzi di guarigione del corpo, e perché il corpo è costretto a cessare le sue attività vitali di autoguarigione per fare fronte a queste terapie esterne, il cui unico scopo è la scomparsa dei sintomi, gli  effetti dei farmaci antisintomatici sono scambiati erroneamente per effetti di guarigione.

.

Solo il corpo che può guarire se stesso

.

 Ma la guarigione è un processo interno del corpo, e non c’è altro che il corpo che può guarire se stesso. (Non vogliamo assolutamente scendere nell’autolesionismo. La Medicina Ufficiale dovrebbe essere la Medicinadell’Emergenza, la Medicina che collabora con la Natura per guarire. (Non la Medicina Traditrice che imbottisce le persone di farmaci inutili e dannosi, che non guarisce nessuno, ma che ostacola con i suoi veleni chimici il naturale processo di guarigione del corpo).

.

La malattia è istituita dal corpo stesso

.

Chiusa parentesi. La malattia è istituita dal corpo stesso come misura di emergenza per purificare e riparare se stesso. Altre modalità (trattamenti o terapie che coinvolgono i farmaci, erbe, manipolazioni, bisturi, e altre violazioni alle capacità vitali del corpo) non possono aiutare il corpo. Al contrario, possono interferire con la purificazione del corpo e con le sue funzioni di auto-riparazione. Tali interferenze creano ulteriori problemi ai quali  il corpo deve far fronte, abbassando così ulteriormente la sua vitalità e le sue forze di reazione. 

.

 “Malattia iatrogena”,  malattia generata da trattamenti medici.

.

La vitalità del corpo può essere abbassata così tanto da renderlo molto debole, il pericolo maggiore è rappresentato dai farmaci e dalle terapie che tendono a soffocare i sintomi della malattia, ma che è in realtà   tendono a reprimere lo sforzo del corpo per purificarsi. Così il corpo è costretto ad interrompere la sua azione disintossicante per dedicare le energie a disposizione per fronteggiare un nemico ancor più virulento rappresentato dalle droghe che vengono introdotte dall’esterno sottoforma di farmaci. Ecco perché i medici sono chiamati medici allopati. Ecco perché c’è così tanta “malattia iatrogena”, che significa malattia generata da trattamenti medici.

.

La migliore cura è il riposo ed il sonno

.

Il modo migliore per aiutare il corpo nella malattia è un “intelligente far nulla” (riposo  e  sonno) e contemporaneamente creare le condizioni di salute, condizioni che permettono al corpo di dedicare tutta la sua vitalità alla crisi di guarigione. Un riposo profondo in circostanze tranquille costituisce già un ambiente di guarigione, per permettere la  piena  dedicazione delle energie del corpo all’emergenza dell’ Auto-Guarigione.

.

Sebastiano.

.

 

RECUPERO DELLA SALUTE CON L’ALIMENTAZIONE NATURALE


.

STUPEFACENTE TRASFORMAZIONE NEL CORPO E NELL’ANIMA 
.

 

LETTERA  A  VALDO VACCARO

.

Dr Valdo Vaccaro

Dr Valdo Vaccaro

LE MIE ESPERIENZE DI CUOCA MI DICEVANO GIA’ CHE LA CARNE NON ANDAVA BENE

.

Ciao carissimo Valdo, sono una donna di 50 anni e sto seguendo i tuoi consigli da circa 3-4 mesi.
Ti ho conosciuto casualmente o forse no. Il mio percorso salutistico è iniziato anni fa ed è passato in varie fasi. Sentivo da sempre, a livello intuitivo, che certe cose facevano male. Mi bastava vedere il grasso, quando cuoceva la carne, che si raffreddava nei tegami sporcando e contaminando il contenitore, e che anche dentro di me avrebbe prodotto gli stessi deteriori fenomeni, gli stessi miasmi e gli stessi fetori.

.

HO PRESO COSCIENZA DI ESSERE NEL GIUSTO

.

Ma quello che ho scoperto con letture e ricerche varie ha solidificato la mia scelta, prima vegetariana e poi vegana. Solo recentemente il mio cammino mi ha portata da te in modo a dir poco illuminante. Con te ho capito in modo chiaro e forte che ero corretta e saggia nel mio atteggiamento fondamentalista che gli altri criticavano come un gran difetto. Solo tu sei stato determinante nel farmi sentire che ero invece sulla strada giusta. 

.
A quel punto non è stato per nulla difficile abbandonare le ultime incertezze e dedicarmi solo a frutta e a cibo crudo. A volte penso di scrivere un diario, per non perdere i continui miglioramenti e cambiamenti che si verificano nel mio corpo. Credo che lo farò, se non altro per lasciare ai miei figli un’esperienza decisamente preziosa.

.

SONO RIMASTA CATTURATA

.

Che dire poi della scoperta in te di tutte le conoscenze sul club Bilderberg, sull’industria della morte, sul Codex, sulle farmaceutiche, sulla protezione degli animali, sulla difesa della natura e dell’universo tutto, e sulla tua visuale spirituale dell’esistenza. Sono rimasta catturata, io che avevo già scoperto tutto ciò prima di sapere che tu esistessi, e che non potevo parlare facilmente di tutto questo, per non apparire presuntuosa e saccente. Se uno percorre strade poco battute, gli altri gli tirano spesso dei sassi. Ma è troppo bello essere diversi nella appropriata direzione. Ora più che mai ci sei tu nella mia vita.

.

DA UNA DIFESA INTUITIVA A UNA DIFESA MOTIVATA DELLA FRUTTA

.

Da piccola, ricordo discussioni varie in famiglia dove io difendevo la frutta come un elemento importante. La difendevo in modo intuitivo. Quando ho letto di te e del tuo libro poi, ho capito che già conoscevo il potere di essa. Tu sei solo stato la mia conferma. Ora dovrei dirti tutto quello che mi è accaduto finora. Dovrei illustrare come il cibo ci possa trasformare nel corpo e nell’anima.

.

LA CRONISTORIA DI UN PERCORSO

.

All’inizio è accaduto tutto per una scelta di salute, cominciando a eliminare la carne e tutti i derivati, poi i dolci, le birre, ecc. E fin qui ci furono già dei miglioramenti, confermati pure dalle analisi del sangue. In seguito ho conosciuto i cereali integrali e il cibo bio. Poi sono passata a un’alimentazione più frugale, poiché centellinare le quantità ha la sua importanza.

.

Di passo in passo acquistavo sempre più benessere, con tanta energia, migliore umore e gioia di vivere. Il cambiamento era eccellente. Ma non disponevo delle conoscenze attuali. Avevo ancora delle riserve mentali, e questo comportava l’assunzione di integratori vitaminici e di grassi essenziali (vitamina C, omega3, magnesio, ecc) con aumento di peso, depressione, perdita capelli, gengive infiammate, fragilità venosa.

.

IL SEGRETO DI ESSERE BELLE A CINQUANT’ANNI

.

Poi, col successivo conoscerti, con più frutta, semi, insalate, germogli, mandorle, ho eliminato anche gli integratori. Nove-dieci porzioni di frutta al giorno e riduzione notevole dell’acqua bevuta. Ho anche un fruttivendolo, che è un tuo fan, e che mi fornisce direttamente a domicilio, portandomi settimanalmente due casse di frutta incluso quella esotica. Arance, banane, mele, kiwi, pompelmi, mango, avocado, meloni, papaia. Mi sento bene, forte, positiva. Sul mio viso e sulla mia pelle si vedono consistenti risultati. La mia pelle è splendida e levigata. Qualcuno mi chiede il segreto di tanta bellezza alla mia età.

.

DETOSSIFICAZIONI INIZIALI E RIADATTAMENTI STAGIONALI

.

Ho avuto solo in fase iniziale un forte e prolungato raffreddore che ha interessato naso e occhi, con fuoriuscita di muco e infiammazione di tutto il viso, cosa che non accadeva da 10 anni. Poi, con l’eliminazione degli integratori, ho avuto la patina sulla lingua per alcune settimane, ed anche una ovvia fiacchezza fisica. Li assumevo da almeno 4 o 5 anni. Credi si trattasse di crisi eliminativa? In questo momento primaverile ho un po’ di difficoltà digestiva. Se mangio cibo cotto, o cibo diverso dal solito, mi sento un peso sullo stomaco ed anche un po’ di acidità gastrica.

.

SONO SULLA VIA DELL’ECCELLENZA

.

Avevo tanta voglia di scriverti e mi piacerebbe sapere dove trovarti nel caso avessi bisogno di consulti. Ho regalato il tuo libro ad amici che si stanno avvicinando. Credo proprio di aver eliminato in modo significativo i veleni del mio corpo col cibo giusto e naturale. Sento che, dopo anni di incertezze, sono sulla via dell’eccellenza, e ti ringrazio di questo. Spesso ho avuto l’impeto di abbracciarti. Mi sento molto vicina a te per quello che fai e come lo fai, elmetto e baionetta, come dici spesso.

.
IL MIO PIANO ALIMENTARE GIORNALIERO

.

Ora vorrei elencarti il mio menu quotidiano:

.

Mattino al risveglio: Spremuta di un pompelmo, più arancia e mezzo limone

.
Metà mattina: Frullato di banana e latte di mandorle (a volte vi aggiungo un kiwi o del mango)

.
Pranzo: Terrina di insalata mista (lattuga, scarola, radicchio), con finocchi, cetrioli, 
carciofini, semi di girasole, di zucca, di sesamo, o con frutta secca, uvetta, noci, 
pinoli, mandorle, oppure con tofu, seitan, olive, germogli.

.
Pomeriggio: Frutta a volontà (arance, banana, mela, carote, a volte anche pop-corn)

.
Cena serale: Insalatona come a pranzo e poi frutta secca, prugne, fichi o albicocche. A volte 
consumo pure del cibo cotto come riso, cereali, legumi.

.

CONSAPEVOLEZZA E TRASFORMAZIONE SPIRITUALE

.

Gradirei sapere da te se va bene o se serve qualche correzione. Sarei felice se tu mi rispondessi. Sappi che ti voglio molto bene. Sono felice che tu esista a illuminare il mio cammino. Anche a livello di consapevolezza e spiritualità ci sono state delle metamorfosi. Guardando indietro non sono più la stessa persona. Sento di ridiventare quello che sono sempre stata e che mi è stato impedito di essere.

.

RISULTATI CONCRETI IN SOLI 3-4 MESI DI IGIENISMO

.

Riepilogo infine i miei risultati in soli 3-4 mesi di igienismo:

.

– Capelli sani e luminosi (niente più forfora)
– Pelle splendida e levigata
– Occhi brillanti più che mai
– Gengive non più infiammate
– Umori fisici inesistenti
– Niente più dolori articolari
– Mani e piedi sgonfi
– Ciclo senza dolori
– Energia fisica raddoppiata
– Livello mentale attivo
– Livello spirituale profondo

.
– Che dire ancora? Non sono mai stata meglio di così neppure a 30 anni, e la mia forza vitale si è amplificata nel complesso. Spero di sentire presto la tua risposta. Lorella con amore. Grazie.

**************************

.

RISPOSTA

.

 

STAI INTERPRETANDO AL MEGLIO L’IGIENISMO NATURALE

.

Ciao Lorella, intanto ti ringrazio per il messaggio importante e dettagliato, oltre che carico di gentilezza, che va ad aggiungersi alle testimonianze positive in arrivo da più parti.

.
Mi pare che tu non abbia grossi problemi. Sei già brava ad autogestirti e a interpretare correttamente i principi dell’igienismo. Se c’è qualche piccola cosuccia da limare, la puoi trovare facendo un confronto con la tesina “Schema nutrizionale vegano tendenzialmente crudista”, del 16/4, che ti allego.
Ma, tutto sommato, penso che le diversità esistenti siano davvero minime, ed inquadrabili in quel discorso di flessibilità interpretativa, di personalizzazione e di adattamento, che sempre suggerisco ed auspico, in quanto ognuno ha i suoi gusti, i suoi tempi e le sue esigenze particolari.

.

IL CORPO ALLEGGERITO PORTA SEMPRE ALLA DETOSSFICAZIONE

.

Il forte raffreddore che hai sperimentato in fase iniziale era chiaramente una classica ed inevitabile crisi detossificante, che è servita ad espellere l’acidificazione accumulata e il relativo muco di accompagnamento. La patina bianca alla lingua e la stanchezza fisica, conseguenti alla rinuncia degli integratori, rappresentano pure esse chiari sintomi eliminativi.

.

PIU’ FRAGOLE, ASPARAGI ED ERBE SELVATICHE IN ATTESA DELLE CILIEGIE

.

Le difficoltà digestive causate dai cibi cotti, in questo frangente di forte variazione climatica stagionale, sono pure comprensibili. Ti consiglio di incrementare il consumo di fragole e kiwi, di asparagi e di erbe selvatiche (selene, tarassaco, acetosa, ortiche, crescione, punte di luppolo, punte di pungitopo, punte di felce, ecc). Il tutto in attesa dei primi regali che la natura ci sta confezionando, e mi riferisco all’uva ribes, alle more di gelso, ai lamponi, alle fragoline di bosco, alle ciliegie e alle albicocche.

.

NESSUN PROSELITISMO, MA IL BUON ESEMPIO CULTURALE E PRATICO SI’

.

Posso solo dirti che questa tua importante esperienza, questo tuo percorso lungo la strada dell’eccellenza, deve giustamente responsabilizzarti. Hai la possibilità di fare del bene non solo in famiglia, ma anche nei riguardi di chi ti sta intorno. Senza diventare fanatici o missionari, è giusto dare il buon esempio, ma solo a chi è pronto a riceverlo. 

.
Il nostro è un importante lavoro culturale, e niente abbiamo a che fare con sette o con organizzazioni religiose che fanno opera di proselitismo. Ma anche qui non servono grandi raccomandazioni. Sei troppo squisita e intelligente per darti indicazioni stilistiche o comportamentali.

.

Valdo Vaccaro (AVA-Roma e ABIN-Bergamo)

 .

PUBBLICATO DA VALDO VACCARO  su http://valdovaccaro.blogspot.com/

.

 Sebastiano

.

 

IGIENISMO, FORMULA VINCENTE SU TUTTI I FRONTI


.

dr Valdo Vaccaro

INTERESSANTISSIMA CONFERENZA DI VALDO VACCARO 

SULLA UTILITA’ DELL’IGIENISMO ALIMENTARE

.

UNA SALETTA PIENA

.

Buonasera amiche ed amici di Tolmezzo.

.
La saletta del Museo Carnico che ci ospita è piena e molti di voi siedono sul pavimento o stanno in piedi, ci scusiamo per il disagio imprevisto.
Il saluto è esteso a quanti di voi sono venuti da lontano, sobbarcandosi a volte 2 ore di auto, da Trieste, da San Donà di Piave, da Buia, Maiano, Moggio, Udine e Coseano.

.

Buonasera a chi è venuto qui con l’entusiasmo delle occasioni migliori, e anche a chi si è mosso invece carico di riserve mentali, di pregiudizi, di perplessità, di diffidenza, di bastian-contrarismo.

.

A VOLTE E’ GIUSTO ESSERE DIFFIDENTI

.

I proverbi popolari hanno sempre una forza formidabile: “Chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa cosa perde e non sa quello che trova”.
Ed è anche giusto che sia così. Non bisogna essere creduloni.
Non bisogna accendersi di entusiasmo come dei fiammiferi per le novità in arrivo.

.

Un minimo di conservazione ci vuole. Essere diffidenti e sospettosi è dopotutto uno scudo difensivo, un sistema immunitario che manda le sue truppe a fagocitare gli invasori culturali, gli intrusi ideologici.

.

QUI SI PARLA DI SALUTE, DI VITALITA’, DI VEGANISMO E DI CRUDISMO

.

E quali intrusi, poi! Qui si parla di igienismo naturale e quindi di anti-medicina-invasiva, di anti-farmaco e di anti-vaccino. Qui si parla di veganismo e quindi di anti-carne, anti-latte, anti-alcol, anti-caffè, anti-zucchero, anti-sale, anti-caccia, anti-pesca e anti-macello.
.

Qui si tratta di crudismo tendenziale, di pochi compromessi col cotto, e quindi di più spremute, più frullati e più centrifugati.
Qui si tratta di cibo vivo e fruttariano a colazione e a merenda, di abbondanti terrine di verdura cruda e qualche concessione al pane, alla pasta e alla pizza come secondi piatti di tipo calorico.
.

Niente sigarette, mentine, liquirizie, gomme, cole, aperitivi, digestivi.
E immagino già diversi di voi storcere il naso.

.
UN CHIARIMENTO SULLA NOSTRA PROVENIENZA CULTURALE E POLITICA

.
Parliamoci chiaro, senza tanti giri di parole. Siamo forse degli esaltati? Degli estremisti? Dei rivoluzionari? Dei disadattati? Degli illusi? Degli utopisti? Degli alieni? Dei proibizionisti?
Siamo forse un cavallo di Troia nelle mani di qualche potere o di qualche nemico?

.
Siamo troppo facinorosi, settari, aggressivi, presuntuosi?
Siamo dei mangia-medici, dei mangia-preti, dei mangia-nutrizionisti televisivi?
Da dove cavolo arriviamo? Chi ci finanzia? Quale partito? Quale nuova chiesa? Quale multinazionale? Quale setta massonica o satanica? Quali servizi segreti?

.
SONO UNO DI VOI E SONO STATO CHIAMATO QUI DA DUE PERSONE

DELIZIOSE E TRASPARENTI, COME LA BEATRICE E LA MERY
.

Signori miei, diamoci una calmata e rassereniamoci!
Sono stato chiamato qui nella ridente capitale della Carnia da persone deliziose e coraggiose nel contempo. Parlo di Mery e di Beatrice qui presenti.

.
Persone che stanno tra di voi giornalmente in tutta trasparenza.
Ragazze che si muovono per pura passione etica, estetica e salutistica.
Persone che amano la vita e la bellezza, amano se stesse ed amano Tolmezzo e la Regione Carnica. A livello personale sono uno di voi.

.
Ho attraversato questa bella cittadina centinaia di volte in bici da corsa, per andare sulla Mauria, a Cortina, ad Arta Terme, a Ravascletto, a Cavazzo e a Verzegnis.
Ho giocato a calcio, anche se da leale avversario, sui campi della Pro-Tolmezzo ed anche su quello di Amaro.
.

NON FACCIAMO PROSELITISMO

.

Per tutti questi motivi non mi sognerei di irretire, convertire, convincere nessuno, né a Tolmezzo né altrove. Non sono qui a fare opera di proselitismo, ma solo di eventuale orientamento.
Non voglio rubarvi dei concetti e trapiantarvene degli altri, anche perché dopo ogni trapianto c’è il rigetto.

.
Il mio scopo non è togliervi qualcosa ma aggiungere qualcosa che voi vaglierete e giudicherete in tutta libertà. Il mio compito è di offrirvi informazioni importanti e veraci, oltre che preziose per il vostro corpo e la vostra mente.

.
Quelle informazioni che famiglia-scuola-chiesa-media-televisioni si guardano ben bene dal divulgare perché le ignorano, o perché le trovano scomode o imbarazzanti, per cui le insabbiano e le boicottano.

.
COSA C’E’ DIETRO L’IGIENISMO NATURALE
.

Dietro di me non c’è nessuno, se non la natura calpestata e vilipesa oltre ogni dire. Nessuno, se non 7000 persone con pelo e piume. Le 7000 creature decapitate ad ogni secondo che scocca, per 24 ore al giorno e 365 giorni l’anno incluso Natale e Pasqua.

.
Dietro di me non c’è nessuno se non lo spirito (lo spero almeno) di Pitagora, di Ippocrate, di Galeno, dei santi di Assisi e di Padova, di Giordano Bruno, di Leonardo, di Paracelso.
Se volete, dietro di me c’è lo spirito del Vangelo degli Esseni, dei primi Cristiani.
.

UN MANOSCRITTO ORIGINALE IN ARAMAICO, TROPPO BELLO E TROPPO CHIARO
.

Esiste un manoscritto originale in Aramaico, conservato nei Musei Vaticani.
Troppo gelosamente nascosto al pubblico, perché la sua forza etica avrebbe effetti devastanti per la chiesa di Roma, perché svergognerebbe papi, preti, monsignori, vescovi e cardinali.

.
E’ Gesù che parla. La cosa migliore è leggervi una sintesi. Non frequento chiese e sacrestie, ma vi confesso che queste frasi mi commuovono e mi emozionano.

.
VOI E MADRE NATURA, VOI E MADRE TERRA, SIETE LA STESSA COSA
.

La luce dei vostri occhi, l’udito dei vostri orecchi sono nati dai colori e dai suoni di Madre Natura che vi avvolge come le onde marine avvolgono i pesci. Voi siete figli di Madre Terra e siete tutt’uno con essa. Lei è in voi e voi siete in lei. Da lei voi siete nati e a lei ritornerete. Osservate dunque le sue leggi, perché nessuno può vivere a lungo, né essere felice, se non onora la sua Madre Terra, perché il vostro respiro è il suo respiro, il vostro sangue è il suo sangue, i vostri occhi sono i suoi occhi.

.

LE LEGGI NON STANNO NELLE SACRE SCRITTURE,

MA TRA LE PIUME DEGLI UCCELLI,

ED ANCHE DENTRO VOI STESSI
.

Non cercate le leggi nelle vostre sacre scritture, perché la legge è vita, mentre le scritture sono morte. La legge la trovate nell’erba, tra gli alberi, nel fiume, nelle montagne, tra le piume degli uccelli che volano nel cielo, tra i pesci che nuotano nelle acque, ma cercatela soprattutto in voi stessi.

.
E’ in voi che troverete la legge e la verità. Onora il Padre Creatore e la Madre Terra. Rispetta i loro comandamenti. Tu non ucciderai, perché la vita è data a tutti da Dio e, ciò che Dio ha dato, l’uomo non può togliere.

.
OGNI GOCCIA DI SANGUE SARA’ GOCCIA DI VELENO
.

Tutto ciò che vive viene da una sola madre. Perciò, colui che uccide, uccide suo fratello. E da lui la madre si allontanerà assieme ai suoi angeli, e satana prenderà dimora nel suo corpo.
La carne degli animali uccisi diventerà nel suo corpo la sua stessa tomba. Chi uccide, uccide se stesso.

.
Chiunque mangia carne di animali uccisi, mangia la morte.

.

Ogni goccia di sangue sarà goccia di veleno, ogni respiro sarà fetore, ogni cellula sarà putredine, le ossa saranno gesso, gli occhi scaglie e gli orecchi cera. La morte degli animali diventerà la sua stessa morte. Vi ho dato ogni erba che reca seme e ogni albero che reca frutto. Questo sarà il vostro nutrimento.

.
AMA IL SIGNORE DIO, E AMA IL TUO PROSSIMO COME TE STESSO.

NON CI SONO ALTRI COMANDAMENTI AL DI FUORI DI QUESTI.

.
Io vi chiederò conto di tutti gli animali uccisi. Ama il Signore Dio con tutto il tuo cuore, le tue forze e la tua anima, questo è il più grande dei comandamenti. Il secondo è simile al primo: Ama il prossimo tuo come te stesso. Non esistono comandamenti più grandi di questi.

.
Non uccidete né uomini, né animali, né il cibo che portate alla bocca. Se vi nutrite di cibi vivi questi vi vivificheranno. Ma se uccidete il vostro cibo, il cibo morto vi ucciderà.
Perché la vita viene dalla vita, e dalla morte viene sempre e solo la morte.

.

NIENTE PROCESSI SOMMARI E NIENTE PATIBOLI,

NON SIAMO GIUSTIZIALISTI

.
Lasciamo per un attimo Gesù e torniamo a noi, nella concretezza odierna. Tra di voi ci sono dei cacciatori? Niente patibolo! Rottamino semplicemente la loro doppietta, se davvero amano la natura, e acquistino cinepresa e cannocchiale. Non è meglio un uccello che vola e canta, o un leprotto che corre felice a razzo, piuttosto che quattro piume e del pelo insanguinati?

.
Tra di voi ci sono dei macellai? Niente gogna nemmeno per essi! Non siamo giudici e non vogliamo la rovina economica per nessuno. Bravi a creare e smerciare cadaveri? Più bravi ancora saranno a vendere bio-verdure e bio-frutta. Tra di voi ci sono dei vinificatori? Non predichiamo la distruzione delle vigne. Puntiamo semmai a tanto succo d’uva e al vino ma solo in bicchierini da gustazione.

.
NON SIAMO DEI PENITENTI O DEI PREDICATORI DI FAME

.
Tra di voi ci sono dei buongustai e delle buone forchette? Nessun problema.
Non vogliamo trasformare il mondo in un monastero di penitenti.

.
Venti frutti al giorno tra colazioni mattiniere e merende pomeridiane, due piatti di insalatine crude con avocado, ravanelli, carciofini, olive e pan di segale, a pranzo e cena, seguiti da un piatto di cereali integrali (saraceno, miglio, mais, quinoa, riso nero, orzo, farro) o una pizza vegana, o una pasta integrale aglio-olio-peperoncino, o al pomodoro crudo e basilico, e chiusura con mandorle e pinoli, o con fetta di strudel o di castagnaccio, entrambi con tanta uvetta e niente zucchero. Che si vuole di più dalla vita?

.
NON SIAMO NE’ SCOSTUMATI NE’ BACCHETTONI

.
Tra di voi ci sono dei gaudenti? Non siamo frati trappisti o monaci di clausura.
Rispettiamo la castità e chi la sceglie, ma anche il divertimento, anche le passioni pacifiche e condivise. Non siamo scostumati, ma nemmeno bacchettoni.

.
Siamo ovviamente contro ogni forma di offesa e di sopraffazione, contro la pedofilia, contro ogni violenza casalinga o esterna, religiosa o passionale, verso le donne. Siamo contro l’imbroglio, contro il doping, contro il viagra.

.
NIENTE CONTRO I MEDICI E GLI ALIMENTARISTI

.
Tra di voi ci sono dei medici? Nulla abbiamo contro i medici, quando mettano in primo piano prioritario la salute del paziente, e non l’interesse pecuniario proprio, dell’ospedale o della Pfizer. Tra di voi ci sono dei farmacisti?

.
Nulla contro di essi, se i loro negozi ridiventeranno piccoli spacci di medicine di vera emergenza e non più supermarket di droghe e di farmaci dopanti e sballanti. Tra di voi ci sono alimentaristi?

.
Nulla contro, se triplicheranno lo spazio dedicato alla frutta e ai cibi biologici, mantenendo solo uno sgabuzzino o un limitato retrobottega per le porcherie.
E’ venuto il tempo di indirizzare ed istruire il consumatore e non solo di vendergli semplicemente delle cose.

.
Anche perché un cliente, sano e soddisfatto nel modo giusto, dura più a lungo e alla fine compra di più, per cui anche il business in sé ne guadagna.

.
C’E’ MODO E MODO DI ESSERE BARISTI

.
Tra di voi ci sono dei baristi? Non devono cambiar mestiere. Dovranno solo smantellare le macchine del caffè espresso, sostituendole con spremi-agrumi, spremi-melograni, frullatori e centrifughe.

.

Dovranno solo servire dei vini di degustazione, non a biccheri ma a minuscoli bicchierini, ed esibire non più panini bianchi al grasso di maiale, contaminati dalla violenza degli affettati in stile macelleria e stile camposanto, ma panini alla segale integrale, spalmati di crema di olive o carciofi, carichi di lattuga, pomodoro, melanzana, zucchine, carciofini, noci e pinoli.

.
NIENTE GHIGLIOTTINE E NIENTE ROVINE ECONOMICHE

.
Questo è il lato concreto delle cose. Siamo ammiratori di un grande personaggio e di una grande anima come l’indimenticabile Luigi Tenco.

.
Una delle sue canzoni migliori, includeva una frase meritevole di essere ricordata: “E se ci diranno, che per cambiare il mondo, c’è tanta gente da mandare a fondo, noi risponderemo No, no, no!” Noi non intendiamo mandare a fondo nessuno. Vi servono i principi, le regole, le leggi?
Abbiamo formule vincenti su tutti i fronti. Ve le enumero in 15 punti.

.
PUNTO PRIMO DELLA NOSTRA FORMULA VINCENTE

.
Punto 1

.
Smettiamola con le sciocchezze, coi trucchi, con le farse, con l’Aids e l’Hiv, con la B12, il ferro-eme, gli Omega 3-6-9 da pesce e da crostacei, altamente avvelenanti ed uricemizzanti, con le proteine nobili di nome e non di fatto, nemiche acerrime del corpo umano.

.
Smettiamola con le favole stile al-lupo-al-lupo, con le favole su carenze vegane che non esistono, se non nei desideri e nelle fantasie morbose e corrotte degli sbandati di regime.

.
LA PROTEINA, IL PH, L’ACIDIFICAZIONE E IL TAMPONE MIDOLLARE

.
Punto 2

.
La scienza dimostra che proteina non fa proteina, sangue non fa sangue, latte non fa latte e sperma non fa sperma, in barba agli sconsiderati che si dilettano a sbafarsi i testicoli del toro.

.
La scienza, lo ammette da qualche tempo la stessa OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), dimostra che già con 30 grammi di proteine al giorno il corpo umano va in acidificazione, che è poi il peggiore insulto e la peggiore iattura biochimica per il nostro organismo che è inequivocabilmente fruttariano, vale a dire a sangue alcalino con pH tra i valori di 7.30 e di 7.50.

.

Basta calare a 7.10 e uno muore d’infarto. Questo non succede solo perché il sistema immunitario va a temponare in continuazione l’acido, usando non il buon calcio del latte (che crea solo calcoli e calcificazioni improprie) ma l’osseina viva delle ossa e del midollo, causando osteoporosi (male comune ed ubiquitario nei paesi lattieri del mondo, inclusa l’Italia).

.
30 GRAMMI DI PROTEINE, E NON 300 COME AUSPICATO DALLA FDA
.

Per 30 g al giorno di proteine non serve il bilancino. Si raggiungono a occhi chiusi con qualsiasi dieta vegano-crudista saziante. Ho detto 30 g, non 300, non 200, non 100 e non 75, imposte via-via al mondo intero dagli scriteriati e scellerati americani della FDA, da sempre collusi coi macellai statunitensi.

.
A malincuore, la FDA sta per ridurre l’ultima quota di 75 g portandola ai 30 grammi approvati dalla OMS.

.
MENTRE LE DIETE LOW-CARB CONTINUANO AD AVVELENARE IL MONDO

.
Non altrettanto succede, in termini correttivi, alle diete farabutte che si sono succedute dal 1970 in poi, dalla Scarsdale alla Stillman, dalla Atkins del defunto Robert C. Atkins alla Zona di Barry Sears (la peggiore dieta mai inventata dall’uomo), dalla Gruppi Sanguigni di Peter D’Adamo alla South Beach di Agatson, dalla Montignac del defunto Montignac alla Lemme, dalla Mediterranea all’ultimissima di un certo Dukan (copiata di sanapianta dalla famigerata dieta Atkins, dove si cala veloci nel peso a suon di bistecche, e si riprende poi tutto l’adipe con gli interessi dopo un anno di tempo, più l’aggravio di pericolose patologie).

.
LA MALEDIZIONE UMANA NUMERO UNO E’ IL SANGUE DENSO

CHE RISTAGNA E NON CIRCOLA COME DOVREBBE

.
Punto 3

.
Chiediamo a tutti di combattere il male e la maledizione numero uno che è il sangue denso, poco scorrevole, il sangue grasso e lipo-tossico che porta a costipazione, ritenzione idrica e a tutte le infiammazioni, a tutte le malattie terminanti in “ite”, tipo gastrite, colite, nefrite, tiroidite, polmonite, otite, rinite, ecc.

.
Chiediamo di combattere questa magagna non con l’eparina di maiale della Pfizer, magari in sala operatoria, ma con una serie ininterrotta di digestioni sagge e virtuose, di quelle che soltanto il sistema vegano-crudista è in grado di garantire.

.
PROVE SCHIACCIANTI GRAZIE A KOUCHAKOFF,

METCHNIKOFF E BIRCHER-BENNER, MEDICO PERSONALE DEGLI ZAR DI RUSSIA

.
Le prove a nostro favore sono storiche e schiaccianti. Paul Kouchakoff ci ha dimostrato ancora nel 1930, in occasione del Primo Congresso Mondiale di Microbiologia di Parigi, la leucocitosi digestiva che scatta ad ogni pasto nobil-proteico.

.
Elie Metchikoff ci ha provato l’importanza della immunizzazione naturale mediante cibi vegani e crudisti (in contrasto col pasteurismo che impazzava ai suoi tempi).

.
Max Bircher-Benner, guarendo capi di stato e Zar di Russia, ha dimostrato al mondo la basilarità della frutta e delle verdure crude nel creare un colon simbiotico a base di batteri aerobi e sapròfiti (derivanti dal regno vegetale), in contrasto al colon putrefattivo e disbiotico, dominato dai colibacilli putrefattivi (da proteine animali) che creano miasmi risalenti oltre il piloro fino a far debordare l’helicobacter pylori in zona gastrica, con riflussi e ulcere in zona stomacale.

.
SIMONETON E LE PROVE STRUMENTALI SULLA VITALITA’ DEI CIBI

.
Andrè Simoneton ha misurato per noi le ottime vibrazioni elettromagnetiche e i colori dell’infrarosso della frutta (10000 Angstrom), nonché le basse vibrazioni delle carni e dei cibi stracotti (3000 Angstrom con colori grigi-neri e ai raggi X), quando il corpo umano sano emette 6500 Angstrom, per cui ogni alimento inferiore ai 6500 è da considerarsi cibo ladro ed ammalante.

.
Frutta (10000) e verdure crude (7500) al top tra i cibi rivitalizzanti dunque.
Amidi naturali non stracotti, tipo zucche, patate e patate dolci con la buccia, tuberi vari e carote e cereali integrali, stanno su livelli accettabili tra i 6000 e i 6500, e vanno consumati dopo un piatto di verdura cruda che li integra in termini di vitalità enzimatica.

.
Trattasi di risultati di strabiliante importanza, di cui si dovrebbe parlare in continuazione in televisione e nei telegiornali, se la televsione non fosse il mezzo più asservito e colonizzato che conosciamo.

.
LE CARENZE ASSIMILATIVE INTESTINALI E I VILLI A FORMA DI TASCHE

.
Molti autori, igienisti e non, hanno verificato la gravità delle carenze assimilative gastrointestinali, che interessano ormai la maggioranza della popolazione mondiale.

.
Carenze causate dall’assoluta ignoranza umana nei riguardi del proprio apparato digerente. Il nostro piccolo intestino contiene quasi 5 milioni di villi assorbenti, che non sono affatto delle semplici propaggini a forma di dito, come spesso vengono illustrati nei manuali, ma che formano invece tante paginette, o tasche sfogliabili, poste l’una accanto all’altra.

.
E’ solo così che l’intestino è in grado di mettere assieme magicamente quei 400-600 metriquadri assimilativi che equivalgono più o meno a un doppio campo da tennis (un campo misura in fatti 250 mq).

.
LA FOLLIA DI COMPROMETTERE LA CAPACITA’ ASSIMILATIVA

CON ALIMENTI LADRI, PUTREFATTIVI E NEL CONTEMPO APPICCICOSI

.
Tali paginette sono delicatissime e, se c’è una cosa che odiano, quella è il latte vaccino con tutti i latticini, per la sua alta percentuale di caseina, collante micidiale utile per tenere assieme addirittura le chiglie delle navi.

.
I latticini tutti incollano tra di loro le paginette assimilative dei villi e trasformano il campo da tennis in uno sgabuzzino di 20 metriquadri, compromettendo la fame di 75 trilioni di cellule che reclamano cibo.

.
Le proteine animali, col perverso gioco della putrefazione intestinale, fanno da ulteriori lanzichenecchi nei riguardi dei villi.

.
Questi sono i veri problemi che affliggono il mondo, altro che la scemenza sanitaria della B12!
Avete mai visto un cavallo o una mucca andare in farmacia in cerca di pasticche di vitamina C o di pasticche di B12?

.
URGENTISSIMO MOLTIPLICARE LA FRUTTA

E RIDICOLIZZARE LE PROTEINE

.
Punto 4

.
Chiediamo pertanto drastico incremento frutta, verdura cruda, noci, semi, legumi freschi, perché le vere carenze stanno non nelle proteine ma A) nelle fibre vegetali che mancano, B) nei fitonutrienti che scarseggiano, C) negli antiossidanti che latitano.

.
IMPORTANZA DELL’ATMOSFERA SERENA E RILASSANTE

.

Punto 5

.

Chiediamo lenta e paziente masticazione, o ricorso a frullatori per chi ha problemi dentari, dato che il nostro stomaco non ha denti. E’ importantissima anche l’atmosfera e il feeling, oltre che l’appetito e la voglia di mangiare. Occorre divertirsi e rilassarsi mangiando, sentirsi in pace con se stessi, con la natura e col mondo animale.

.
DORMIRE MALE PORTA A SERIE CONSEGUENZE

.
Punto 6

.
Chiediamo di dormire meglio (finestre aperte d’estate e almeno socchiuse d’inverno, testa possibilmente verso nord). Le carenze di sonno causano dolori muscolari, sbalzi insulinici e sbalzi ormonali, con sintomi di diabete, di ipoglicemia e di ipercortisolismo già in sede di colazione mattutina. Sbalzi che l’assurdo ricorso a sigaretta e caffè di prima mattina può solo mascherare e mai risolvere.

.
L’IMPORTANZA DELLA RISATA E DEGLI SCHERZI

.
Punto 7

.
Chiediamo di ridere e scherzare di più, non 15 volte al giorno, ma 150, come succede ai bambini sani. Il problema è che per ridere e per scherzare, occorre essere persone rilassate, armoniose, realizzate, gioiose dentro, altrimenti il sorriso sarà stentato, stonato e di maniera. Più smorfia che gesto autentico di felicità.

.
L’ARIA, IL SOLE E IL MARE

.
Punto 8

.
Chiediamo più movimento, più esposizione solare, più bagni d’aria, più bagni di mare, più respirazione. Respirazione da praticarsi anche con appositi esercizi rieducativi stile yoga.

.
Respirazione lunga e ritmata, svuotando completamente le sacche polmonari (e non al 20% come succede alla maggioranza), riempendole poi partendo dal basso mediante innalzamento del plesso solare e allargamento del torace fino a sollevamento delle scapole, con trattenenimento dell’aria buona, meglio se al ritmo 1-4-2, 2-8-4, 3-12-6, 4-16-8, ecc.

.
AMARE SE STESSI E’ INDISPENSABILE

.
Punto 9

.
Chiediamo più amore per se stessi e per gli altri. Uno che non ama se stesso e che non ha cura di se stesso, meno ne avrà ancora nei riguardi del prossimo.

.
L’autolesionista che si disprezza, che si danneggia fumando, bevendo caffè e alcolici, non muoverà un dito per aiutare il prossimo. Non è questione di cattiveria o di mancanza di altruismo, ma di trascuratezza generale verso tutto e tutti, di incapacità più che cinismo.

.
TRONCARE LE ABITUDINI DISTRUTTIVE

.
Punto 10

.
Chiediamo alla gente di concentrarsi sul radicale cambiamento delle abitudini distruttive, che sono:

.
A) Fumare,

.

B) Bere alcolici, nervini, cole, redbull, ecc,

.

C) Consumare proteine animali, cibi concentrati, cibi sintetici, cibi stracotti, cibi dolcificati con zucchero o peggio con aspartame, cibi salati con sali inorganici, cibi arricchiti con integratori mineral-vitaminici,

.

D) Rendersi schiavi dei vari farmaci dopanti in circolazione.

.
SOLO CIBO NATURALE, VIVO E INNOCENTE

.
Punto 11

.
Mai mettere in bocca niente che non sia vivo, fresco, naturale, innocente o cruelty-free, come dicono gli inglesi. Se qualcosa ci scappa, non facciamone un dramma. Meglio di sicuro un atteggiamento drastico e rigoroso, ma anche la politica del passo dopo passo ha senso ed è accettabile.

.
L’importante è ricordarsi in continuazione di questa basilare raccomandazione.
Prima di mettere qualcosa dentro il nostro delicatissimo apparato gastrointestinale, vale davvero la pena di chiedersi cos’è il materiale in questione, da dove viene, quali percorsi ha fatto, quali vicende emotive, biochimiche e trasformative ha subito.

.
NON BASTA REALIZZARE TUTTI I NOSTRI OBIETTIVI,

SE NON C’E’ ANCHE L’IMPEGNO VERSO UN MONDO PIU’ GIUSTO,

PIU’ ETICO E PIU’ ESTETICO

.
Punto 12.

.
Assicurarsi sempre, dovunque ci troviamo, di poter disporre di libertà di pensiero e di azione, di spazio vitale, di rispetto, di aria ed acqua pura, di cibo vivo e innocente, di sole, di movimento, di calma, di silenzio religioso. Ma se tutte queste cose messe assieme si realizzano, non illudiamoci di aver trovato l’Eden. Se non muoviamo un dito contro la violenza che prolifica e impera nei macelli, nelle doppiette, nelle lenze, nelle tonnare e nelle baleniere, siamo sempre al punto di partenza.

.
VIVIAMO IN UN MONDO MERAVIGLIOSO,

MA SPESSO ANCHE CATTIVO ED ABERRANTE

.
Punto 13

.
Informiamo le genti del mondo intero che è ora di svegliarsi davvero. Bisogna assolutamente prendere nota che viviamo in un mondo aberrante, disegnato e programmato per farci male, per farci ammalare e per mantenerci malati e schiavi delle protene animali e dei farmaci rimediativi.

.

Dobbiamo dunque diventare “independent thinkers”, gente che ragiona con la propria testa e non con quella del medico della mutua, e non con quella dello spot televisivo, e non con quella del primo manigoldo o imbecille che incontra sul suo cammino, laureato o mentecatto poco importa.

.
L’AUTOGUARIGIONE E IL CORPO CHE NON VA MAI CONTRO SE STESSO

.
Punto 14

.
La salute può in certi casi anche essere una questione di fato, di fortuna, di regali positivi o negativi da parte di mamma e papà, ma in generale essa è sempre il risultato di un vivere salubre e costruttivo.

.
Il corpo autoguarisce, non va mai contro se stesso, a condizione però che gli diamo la possibilità di farlo.

.
Come fare? Pensando bene, digerendo bene, assimilando bene, evacuando regolarmente.
Quello che si mette dentro deve andare regolarmente fuori (salvo le parti utilizzate).
.

A volte, nemmeno il semplice bicchiere di acqua ingerito, trova la via d’uscita, per le tante ritenzioni idriche di un corpo tormentato dal sale e dallo zucchero. Figurarsi le porcherie che mettiamo in continuazione in bocca, quasi che la bocca fosse uno scarico rifiuti, un cimitero di carcasse animali e di sostanze venefiche. Il nostro obiettivo è quello di rispettare sempre i sintomi e le spie rosse, individuando e rimuovendo invece le cause tossiche ed emotive che si celano a monte.

.
PUNTIAMO A INCREMENTARE LA QUALITA’ DELLA VITA

.
Punto 15

.
Non mi sento obbligato a smuovere la gente e a cambiare il mondo. Mi ritengo però un privilegiato a poter offrire consigli e istruzioni a gente che è matura per essi, a gente che li chiede, li accetta e li apprezza, a gente che ha bisogno di essere motivata mediante iniezioni di conoscenza autentica e di entusiasmo.

.

Mi ritengo privilegiato nel dare al prossimo delle indicazioni capaci di modificare in meglio la qualità della vita. Noi igienisti veniamo anche contattati da gente che ha grossi problemi.

.
Non siamo però dotati di sostanze magiche o di poteri occulti. Non siamo dei guaritori. Nessuno al mondo in realtà guarisce. E’ sempre il corpo, o meglio il sistema immunitario che guarisce. E, guarda caso, il sistema immunitario include 200 centrali linfo-nodali e sensoriali che sono dislocate per il 90% in zona intestinale.

.
Come dire che la salute parte esattamente dal colon e dalla mucosa gastrica intestinale.
Chi afferma di guarire il prossimo è un ciarlatano, un millantatore, medico o non medico poco importa.

.
DA IPPOCRATE A VOLTAIRE

.
Permettetemi a questo punto alcune citazioni finali.
Ippocrate: “La natura è regina medicatrice dei mali” (non il medico, non il farmaco, non il bisturi).

.
Dante: “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtude e conoscenza”.
Leonardo: “Verrà giorno in cui ogni uccisione animale sarà giudicata orrendo crimine”.

.
Giordano Bruno: “Credere che siamo solo mossi e toccati dagli aspetti visibili e materiali delle cose è stupidità manifesta” (ed è per questo che i papi lo hanno messo al rogo in Campo de’ Fiori nel febbraio 1599).

.
Voltaire: “Finchè esisterà al mondo un solo macello, l’uomo non sarà mai in pace con se stesso e la sua coscienza”.

.
LA MAIALINA JOSEPHINE E I BISONTI DI CHIEFE SEATTLE

.
Albert Schweitzer, il medico che si faceva accompagnare da Miss Josephine nelle visite ai malati africani. Josephine era una maialina fuggita al macello e raccolta per strada. Si accovacciava ALL’INGRESSO e lo attendeva pazientemente per seguirlo scodinzolante e felice lungo le vie cittadine. “Se l’uomo non imparerà ad estendere il suo raggio di compassione e di amore a tutte le creature, non troverà mai pace, armonia e soddisfazione sul suolo terrestre”.

.
Chiefe Seattle, grande capo Pellerossa, costretto a firmare, fucile puntato, il contratto di resa e di cessione delle sue terre, scrisse di suo pugno una postilla sul documento medesimo: “Come sola condizione, chiedo che l’uomo bianco tratti i bisonti e gli animali di queste terre come fossero suoi fratelli, perchè qualunque cosa accadrà agli animali accadrà anche agli uomini”. “Uomini e animali sono parte di una stessa anima e di uno stesso fato”.

.
LA VERA ECOLOGIA STA INNANZITUTTO DENTRO DI NOI

.
Più coerenza dunque. C’è gente che sfila nei cortei e negli scioperi, chiedendo rispetto, pace, progresso e libertà, e lo fa mentre addenta disinvoltamente il panino col salame, il prosciutto e la mortadella, cioè con le membra di qualcuno che per colpa sua ha perso il rispetto, la pace, il progresso e la libertà, oltre che la stessa vita.

.
C’è gente che parla di verde e di ecologia, non sapendo che l’ecologia non sta solo nei parchi e nei giardini, ma soprattutto nel proprio intestino diventato incredibilmente camposanto, e deposito cImiteriale.

.
LA VERA ECOLOGIA STA NELLA DISPENSA,

NEL FRIGORIFERO E

NELLE SCELTE CHE FACCIAMO OGGI STESSO

.
Non sapendo che l’ecologia sta nel proprio frigorifero di casa, trasformato in raccoglitore di orrendi reperti anatomici, funebri e putrefacenti, col miasma del topo morto che impregna ogni altro cibo e si diffonde intorno ad ogni apertura dello sportello.

.
Ci sono due giorni dell’anno in cui non si può fare niente. Uno si chiama ieri e l’altro si chiama domani. Oggi è il giorno giusto per ascoltare, per riflettere, per capire, per credere, per amare, per agire.

.
Valdo Vaccaro (AVA-Roma e ABIN-Bergamo)

.

PUBBLICATO DA VALDO VACCARO su http://valdovaccaro.blogspot.com/

.

Sebastiano

.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: