GUARIGIONE NATURALE E AUTOGUARIGIONE


.

Comprendere la causa della malattia

.

Ogni malattia, esclusi gli incidenti traumatici, è di origine Psicosomatica, ed è la naturale conseguenza di uno squilibrio nella nostra Psiche o nel nostro Spirito. C’è una Legge Spirituale scritta nella nostra anima, ed è la Legge dell’Amore. Trasgredire questa Legge Divina equivale a crearsi una malattia. Riequilibrarsi con questa Legge Universale ha come risultato la Guarigione Naturale, o Guarigione Spontanea o meglio l’Autoguarigione.

.

Perché la malattia?

.

Purtroppo non ci rendiamo ancora conto  di essere noi stessi gli unici responsabili della nostra salute o della nostra malattia. Poiché Benessere e Malattia sono il risultato dei nostri pensieri, delle nostre  parole e delle nostre azioni, in proporzione con la carica di sentimenti ed emozioni che li accompagnano.  Molti di noi viviamo la malattia senza mai chiederci il motivo e l’origine della malattia. Ci affidiamo passivamente e completamente nelle mani dei dottori, i quali, neanche essi conoscono e neanche vogliono conoscere il perché si genera una malattia.

.

combattere la malattia col bisturi e con sostanze chimiche

.

Essi si limitano a combattere la malattia col bisturi e con sostanze chimiche, senza mai addentrarsi in un’indagine veramente scientifica nella ricerca delle vere cause che hanno provocato una malattia. La Scienza Medica è dedita ad individuare le cause della malattia in virus e batteri che aggrediscono il corpo umano, senza tenere in nessuna considerazione che esistono una miriade di altri agenti patogeni, che sono i nostri stessi pensieri negativi e le nostre emozioni negative, i quali sono capaci di scombussolare gli equilibri del nostro corpo, ridurre le nostre difese immunitarie, e, di conseguenza, generare ogni sorta di malattia.

.

Perciò, siamo noi stessi che creiamo la nostra malattia.

.

Pensare Positivo

.

Il Pensiero Positivo non ha risolto del tutto  le cause della malattia. E questo succede  perché il neofita del Pensiero Positivo, quando comincia ad applicare questa dottrina, crede  di vivere in modo del tutto positivo. Continua a  ripetersi nelle sue meditazioni di amare il prossimo e di amare se stesso, di amare ogni forma della creazione, e di essere grato per ogni cosa. Ma è veramente così? Siamo veramente riallineati alla Legge dell’Amore e del Perdono? Ogni volta che succede questo riallineamento noi otteniamo come risultato la Guarigione Naturale della malattia, ovvero la cessazione dello squilibrio psico-fisico. In questo caso l’Amore ed il Perdono hanno funzionato meglio dei più potenti Antibiotici e Vitamine per annullare la malattia e ristabilire la Salute.

.

Limiti del Pensiero Positivo

.

Ma molte volte il Pensiero Positivo non funziona così bene, e non per colpa del Pensiero Positivo. Proviamo ad interrogarci sinceramente, per vedere se i nostri pensieri positivi e le nostre parole positive, corrispondono ai nostri sentimenti ed alle nostre emozioni interiori, per verificare se il Pensiero Positivo che esprimiamo a livello cosciente trova la sua corrispondenza nel nostro Subconscio.

.

Esempio:io mi dico che perdono completamente e senza condizioni il Tizio ed il Caio, e mi sforzo di manifestarlo in parole, pensieri ed azioni. Ma nel profondo del mio Subconscio, come stanno veramente le cose? Sento che ho perdonato veramente il Tizio? oppure soltanto a ricordare il suo nome sorge  in me un senso di irritazione per una marea di ingiustizie subite nel passato? Amo veramente il mio prossimo di qualunque colore, religione o nazionalità possa essere, perché lo considero un essere umano come me, un’espressione vivente della Divinità? oppure lo considero come un qualcosa venuto nel mio paese per arrecarmi disturbo?

.

Non possiamo beffare il Subconscio

.

Noi potremmo darci da soli le risposte più gratificanti che vogliamo, ma nel nostro Subconscio è scritta la verità, non in parole ma in emozioni. Perciò non fidiamoci delle parole di amore o di perdono che pronunciamo, ma osserviamo le emozioni e i sentimenti che essi suscitano sia nella nostra coscienza che nel nostro Subconscio.

.

Se  esaminiamo i nostri pensieri, potremmo giudicare positivi i nostri comportamenti,  ma se osserviamo i sentimenti, le emozioni e le sensazioni che si trovano nella profondità del nostro cuore, ci accorgiamo  invece che molte volte ci stiamo ingannando da soli.

.

Distorsione tra pensieri coscienti e sentimenti inconsci

.

Le nostre parole apparentemente positive non hanno in realtà niente a che fare con un atteggiamento positivo nei confronti della vita, perché i nostri sentimenti, le nostre emozioni e le nostre sensazioni interiori gridano CONTRO il nostro prossimo. Per poterci riconoscere in profondità e scoprire quali sono veramente i nostri intenti, dobbiamo esaminare se anche il nostro dialogo interiore è positivo.

Nel nostro Subconscio si cela la verità. Quelle sensazioni e quei sentimenti  possiamo anche riuscire a soffocarli per un tempo, o a nasconderli inconsapevolmente. Ma se non abbiamo operato un vero Perdono, quei sentimenti negativi presto o tardi verranno a galla, portando i loro risultati. Perciò non illudiamoci di aver completato il nostro percorso di Amore e di Perdono, ma piuttosto continuiamo ad esaminarci e a metterci in discussione, per ripulirci da tutte le scorie negative.

.

Problemi irrisolti e malattia

.

Queste scorie di negatività, se non eliminate, continueranno a produrre inevitabilmente i loro risultati, consistenti in disturbi e malattie. Particolari fattori di disturbi o problemi irrisolti, rimangono presenti nel nostro Subconscio allo stato dormiente, pronti a risvegliarsi in qualsiasi momento in tutta la loro gravità. Dobbiamo affrontare e prendere coscienza di ogni problema irrisolto che abbiamo parcheggiato nel Subconscio, esaminarlo alla luce del Pensiero Positivo, e lasciarlo sciogliere fino a svanire.

.

Risoluzione dei problemi e Guarigione

.

Perciò portiamo a livello di coscienza ogni situazione di disagio, e domandiamoci: “Che cosa vuole dirmi il mio Subconscio dietro questo disagio o questa malattia”? Alfine arriverà la risposta interiore, insieme alla comprensione del problema. E quando comprendiamo la causa del disagio, individuata la causa, rimossa la causa, scompare anche la malattia. E questo non è un miracolo, ma è il realizzarsi della Legge Divina scritta nel nostro DNA. Sebastiano.

.

Visita il mio nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

Sebastiano

.

Argomenti correlati

.

AUTOGUARIGIONE

COME CAMBIARE IL LAMENTO IN GIOIA

NONA LOVELL BROOKS – ORIGINI SCIENZA DIVINA

INTRODUZIONE ALLA SCIENZA DIVINA di W. JOHN MURRAY

DICHIARAZIONE DI FEDE DELLA SCIENZA DIVINA

MALINDA CRAMER, FONDATRICE DELLA SCIENZA DIVINA

VERITA’ ESSENZIALI DELLA SCIENZA DIVINA

ERNEST HOLMES: PRINCIPI DELLA SCIENZA RELIGIOSA

PENSARE POSITIVO – PENSIERO POSITIVO

LA SCIENZA DELLA MENTE – ERNEST HOLMES

PHINEAS PARKHURST QUIMBY – BIOGRAFIA

NEW THOUGHT e PENSIERO POSITIVO

IO SONO POSITIVO – MEDITAZIONE METAFISICA di RUBEN CEDEÑO

LA CHIAVE SUPREMA – THE MASTER KEY SYSTEM- CHARLES HAANEL

CHE COSA E’ LA SCIENZA DIVINA?

ORIGINI DEL NEW THOUGHT – NUOVO PENSIERO

IL PENSIERO POSITIVO DI LOUISE HAY

Perchè New Thought

*

Questo articolo può essere diffuso liberamente, purchè in maniera integrale, per uso non commerciale, e citando sempre la fonte:  https://scienzanewthought.wordpress.com/ . Compreso questo testo. Sebastiano.

*

LA MECCANICA DEL PENSIERO – CONNY MENDEZ


.

METAFISICA PER TUTTI (3) –

CONNY MENDEZ

Conny Mendez

.

LA MECCANICA DEL PENSIERO

.

Voi siete la causa della vostra rovina o della vostra buona sorte. Gli strumenti sono nelle vostre mani; potete apprendere le abilità; potete spezzare le catene e fuggire, ma se strisciate in catene e legami, chi può salvarvi? Non biasimate il Fato, che ha scritto sulla vostra testa, per la vostra condizione. Il Fato è stato preparato da voi stessi (da: Sathya Sai Speaks, Vol. Il, p. 125).

.

Tutto il giorno e tutta la notte continuiamo a pensare ad un’infinità di cose diverse. Davanti alla nostra mente passa costantemente una specie di pellicola cinematografica, anche se non ci rendiamo conto del film proiettato.

.

Fra tante idee differenti noi ci fermiamo a considerarne, esaminarne o studiarne alcune più di altre. Perché? Perché esse ci hanno procurato un sentimento di timore o antipatia, di simpatia o compassione, gradevole o sgradevole, non importa di che tipo. Ciò che conta è il fatto che, a causa di un forte sentimento, una certa idea può rimanere molto impressa nella mente e quindi passare nel nostro Subconscio dove viene registrata. Pertanto, talvolta, riaffiora da sola e noi la riprendiamo per pensarci sopra o commentarla con qualcuno.

.

Le credenze o convinzioni

.

Una volta che un’idea si registra nel Subconscio, diventa capace di generare un effetto. Hai presente, come la tua gamba faccia un saltello automatico, quando il medico ne colpisce il ginocchio con il martelletto?, ti hanno toccato in un punto sensibile e hai reagito istintivamente. Nello stesso modo, ogni volta che nella tua vita accade qualcosa che si ricollega a un’idea presente nel tuo Subconscio, ti puoi ritrovare a rivivere automaticamente come hai agito nel momento in cui l’hai memorizzata.

.

Se da piccolo, ricevevi più affetto quando eri ammalato, può succedere che, da adulto, ti ammali per ricevere più affetto. Da ogni malattia, infatti, vi è la possibilità di trarre un beneficio che gli psicologi chiamano “beneficio secondario”. I metafisici chiamano questa idea nel Subconscio credenza o convinzione, ossia, un’idea, un concetto a cui il nostro Subconscio crede fermamente.

Il Subconscio, non ha opinioni, non discerne il bene dal male, non decide nulla, non pensa da solo. Se noi, magari piccolissimi, abbiamo deciso che quando siamo ammalati riceviamo più attenzioni, egli non metterà di certo in discussone la nostra idea; discutere e valutare non fanno infatti parte delle sue funzioni. Ciò che lui sa fare, e lo fa molto bene, è solo reagire nel modo che la convinzione gli suggerisce. Esso è, in questo senso, un meccanismo automatico che non riposa né fallisce mai.

.

Siccome non possiede il senso dell’humor, non può comprendere quando un ordine è stato dato per scherzo o in modo serio. Immagina, ad esempio, che il tuo naso sia un po’ grosso, e tu, per far ridere gli altri, adotti l’abitudine di chiamarlo “il mio naso a patata”. Il tuo Subconscio, essendo un obbediente servitore, privo del senso dell’humor, cercherà allora, e in tutti i modi, di mettere in atto l’idea fornita dalle tue parole (ho il naso a patata), e tu sentirai il tuo naso assomigliare sempre di più ad una patata.

Ricordi la prima volta che hai udito menzionare la parola catarro? Non lo ricordi vero? Eri molto piccolo. La parola venne pronunciata dagli adulti che ti stavano accanto. Ti insegnarono a temerla. A forza di ripeterla te la fecero comprendere, ti dissero di non bagnarti i piedi, di non metterti in una corrente d’aria, di non avvicinarti a chi aveva catarro perché ti avrebbe infettato, ecc..

.

Tutto questo si registrò nel tuo Subconscio e formò una convinzione. Da allora in poi non hai avuto bisogno di ricordare le avvertenze che ti diedero, il danno era stato fatto. Da quel momento, ogni volta che ti sei trovato in una corrente d’aria, ogni volta che ti sei bagnato i piedi, ogni volta che ti sei avvicinato a chi aveva l’influenza, il tuo Subconscio ti ha regalato del catarro (era il suo modo migliore di servirti!).

Siccome ignoravi la spiegazione metafisica della vita, tutto ciò che ti è stato detto o hai sentito dire agli altri, ciò che hai letto nei periodici e negli annunci, ciò che hai udito alla radio e alla televisione, insomma moltissime informazioni, si sono trasformate in convinzioni e provocano, senza che tu te ne accorga, degli effetti che possono essere negativi per il tuo benessere. In questo modo si spiegano praticamente tutti i malesseri che affliggono la vita quotidiana. Non dimenticare che la stessa scienza medica dice che almeno il 80% delle malattie sono psicosomatiche, ovvero dipendono dalla mente.

.

Nel tuo Subconscio, infatti, sono memorizzate una grande quantità di idee distruttive (credenze o convinzioni) che influenzano tutti i settori della tua vita: il tuo corpo, la tua anima e la tua mente. Ti assicuro che se tu non avessi accettato queste idee, ed esse non fossero penetrate nel tuo subconscio, non ci sarebbe né germe, né virus, né altro potere al mondo, in grado di attaccarti.

Maggiore è il numero di convinzioni che abbiamo registrato nel subconscio e più difficile diventa vivere nel modo che desideriamo. Nel momento i cui una convinzione diventa attiva, a causa di una persona, un fatto o una parola, possiamo trovarci a dire o fare cose di cui poi potremmo anche pentirci. Un direttore d’azienda in cui si risvegliasse il messaggio “se faccio la parte di un bimbo carino e indifeso mi fanno le coccole”, potrebbe infatti assumere degli atteggiamenti assai poco adatti alla sua posizione.

.

Il fatto che noi non siamo affatto consapevoli delle nostre convinzioni è responsabile del modo automatico in cui talvolta ci troviamo a pensare, agire, ed anche di relazioni o attività che sono finite in modo fallimentare.

.

Le convinzioni dimenticate formano uno schema invisibile che dà origine ad emozioni e azioni e, senza che tu te ne accorga, sono esse a creare e attrarre le circostanze che le confermano. Scrisse Richard Bach, nel libro Illusioni: “Pensa un limite… e sarà tuo”, e troviamo Giobbe, nella Bibbia, che afferma: “Perché ciò che temo mi accade, e ciò che mi spaventa mi raggiunge” (Giobbe 3:25).

.

Le tue convinzioni, dirigendo la tua volontà in modo negativo o positivo, sono la calamita che attrae verso di te le circostanze avverse (miseria, malattie, ecc.) oppure quelle buone (salute, abbondanza, ecc.). Come abbiamo già detto, è il tuo atteggiamento negativo o positivo, riguardo ad ogni cosa, che determina la tua vita e ciò che ti circonda, siano essi oggetti o persone.

.

Elaborazione a cura del dr. Mario Rizzi   Fonte www.viveremeglio.org

.

Visita il nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

Sebastiano

.

Articoli correlati:

.

METAFISICA: CAMMINARE SUL SENTIERO

.

LA METAFISICA REALIZZATIVA: RICORDO DI CONNY MENDEZ

.

DOBBIAMO CAMBIARE NOI STESSI E IL MONDO INTERO – CONNY MENDEZ

.

IL DECRETO – CONNY MENDEZ

.

LE CONVINZIONI e COME ELIMINARLE – CONNY MENDEZ

.

LA MECCANICA DEL PENSIERO – CONNY MENDEZ

.

CRISTIANESIMO DINAMICO DI CONNY MENDEZ

.

METAFISICA PER TUTTI – CONNY MENDEZ

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: