LA LEGGE DI ATTRAZIONE: LA FORMULA PIU’ EFFICACE 10/10


.

LEGGE DI ATTRAZIONE: LA FORMULA PIU’ SEMPLICE ED EFFICACE

.

Termina con quest’ultimo articolo la serie dedicata alla Legge d’Attrazione.

.calamita-150x150

1- RICHIESTA!  2 – FATTO!  3 – GRAZIE!

.

Chiariamoci le idee

.

Abbiamo bisogno di avere le idee chiare in fatto di applicazione della Legge di Attrazione. A volte le cose semplici funzionano meglio di quelle ultra sofisticate. A volte una infinità di tecniche e di esercizi può servire soltanto a confondere le idee, specialmente ai neofiti. In questo articolo desidero presentarvi la formula della Legge di Attrazione che personalmente considero più semplice per muovere i primi passi, e per costruirci la nostra fiducia sulla Legge di Attrazione, mattone su mattone, cioè aggiungendo successo dopo successo, convinzione su convinzione, fino a raggiungere la certezza di ricevere quello che chiediamo.

.

Una Legge d’Attrazione su misura

.

Ovviamente, per fortificare la propria convinzione sull’efficacia della Legge di Attrazione consiglio, specialmente agli inizi di non chiedere subito la luna. Ma di chiedere  cose ragionevolmente plausibili con la nostra condizione attuale. Per esempio, evitiamo come primo desiderio di voler diventare in un mese il nuovo Presidente del Consiglio dell’Italia. Camminiamo per un sentiero che non conosciamo perfettamente e abbiamo necessità di fare esperienze di successo con la Legge di Attrazione; dobbiamo fare in modo di ottenere una striscia di successi nell’applicazione della Legge di Attrazione in modo da diventare dei veri esperti sulla nostra pelle, non per sentito dire. Abbiamo necessità di sperimentare nella nostra vita quelle tecniche che meglio si adattano alla nostra persona, abbiamo bisogno di inventarci nuove tecniche che funzionano meglio per noi stessi.

.

LA FORMULA PIU’ SEMPLICE ED EFFICACE PER INIZIARE

.

1 – RICHIESTA!     2 – FATTO!     3 – GRAZIE!

.

Passo 1. –  RICHIESTA!

.

Facciamo una scelta ponderata della nostra richiesta all’Universo. Fermiamoci a riflettere su ciò che veramente vogliamo. Non prendiamo una cosa a caso. Scegliamo piuttosto un qualcosa che vogliamo veramente ottenere, un qualcosa nella quale sentiamo una priorità assoluta. Potrebbe essere conquistare l’amore, guarire di una infermità, raggiungere il proprio peso ideale, aumentare le proprie entrate finanziarie, acquisire una nuova virtù di carattere, etc. Bene, stabilito il nostro obiettivo, e stabilito in quanto tempo lo vogliamo ottenere, facciamo la nostra richiesta all’Universo. Facciamola in silenzio, o ad alta voce, oppure bisbigliandola, ma con fermezza, con l’impressione che stiamo di fronte a una svolta nella nostra vita, perchè otterremo proprio quello che abbiamo chiesto. La richiesta finisce qui, non deve essere più rifatta.

.

Passo 2.-  FATTO!

.

Da questo momento consideriamo “fatto!” il nostro desiderio, cioè realizzato. Non importa se l’abbiamo programmato per una settimana, un mese o due, da questo preciso momento iniziamo a considerare come se avessimo già ricevuto quello che abbiamo chiesto. Vivremo e ci comporteremo  tutti i giorni che ci separano dalla data stabilita, dentro la quale realizzare il nostro obiettivo, come se l’avessimo già ricevuto. Difficile da accettare? Può darsi, ma funziona così. Non siamo tenuti a credere come se fosse dogma, dobbiamo solo provarlo. E se lo proveremo con serietà, e ci accorgiamo che funziona veramente, allora non avremo bisogno che qualcun’altro venga a convincerci della realtà della Legge di attrazione, perchè avremo toccato con mano e saremo in grado di camminare con i nostri piedi.

.

“fare conto di aver già ricevuto”

.

Cosa vuol dire “fare conto di aver già ricevuto”, e comportarsi proprio come se avessimo già ricevuto? Vuol dire proprio letteralmente quello che ho scritto. Qualche esempio: Se hai chiesto di conquistare la donna (o l’uomo) dei tuoi sogni, fai conto che l’hai già conquistata, comportati come se essa avesse corrisposto il tuo amore, pensa che l’hai già conquistata, pensa che questa persona è felice di stare con te, etc. Ma pensa con sentimento, perchè un pensiero senza sentimento è sterile come un mulo, non può creare, proprio come un mulo non può creare. Lo stesso vale se hai chiesto di raggiungere il tuo peso forma. Vivi  e pensa come se l’avessi già raggiunto, sentiti leggero come se pesassi quanto ti sei proposto. Ma vivi e pensa provando la gioia dell’emozione di sentirsi belli e leggeri. E così vale anche per qualsiasi altro obiettivo.

.

Passo 3. – GRAZIE !

.

E per finire, condire il tutto con tanti e tanti grazie di gratitudine all’Universo. Grazie al risveglio per sentirmi leggero come una piuma e in forma come un atleta. Grazie a mezzoggiorno perchè ho conquistato il mio amore, grazie alla sera perchè sono guarito da quella fastidiosa infermità. E ancora Grazie, grazie, grazie di vero cuore e sinceramente all’Universo e alla Sua Legge.

.

Sebastiano.

.

11 Risposte to “LA LEGGE DI ATTRAZIONE: LA FORMULA PIU’ EFFICACE 10/10”

  1. Titti Says:

    Sono venuta a conoscenza della legge d’attrazione circa un anno fa e, da buona scettica, il primo pensiero che mi è venuto in mente, dopo aver visto il film e dopo aver letto il libro, è stato: “…si certo e io sono Babbo Natale…”.
    Ma, per fortuna, non sono una persona presuntuosa e credo di avere una mente piuttosto elastica…sono aperta a tutto…così ho voluto approfondire…ho letto molto a riguardo…ho letto moltissime opinioni, esperienze dirette di persone tutt’altro che stupide o credulone…così alla fine ho messo da parte scetticismo, pregiudizi e ho voluto verificare la veridicità di questa forza universale …sulla mia pelle….quindi ho accantonato la mia vecchia e consolidata convinzione: “vedere per credere”, dando fiducia ad una nuova e cioè “Credere per vedere”. Ho iniziato a sperimentare questa tanto decantata legge d’attrazione.
    Ho iniziato col desiderare di vedere una farfalla viola, visto che erano anni che non ne vedevo una…mi sono data un tempo limite di una settimana…. mi sono focalizzata sull’insetto, l’ho visualizzato, ho provato la bella sensazione che avvertivo da bambina quando una farfalla mi passava vicino e non ho mai permesso al mio scetticismo di riaffiorare…praticamente mi sono concentrata sul risultato finale…come se la farfalla fosse già lì sotto i miei occhi…ci pensavo solo una volta al giorno e poi lasciavo andare senza più pensarci.
    Bene dopo sette giorni, mentre andavo a prendere la mia macchina, una farfallina di colore viola, volava vicino alle mie gambe, al momento ho provato uno stupore gioioso, ero incredula…ma subito ecco che prepotentemente salta fuori quella vocina interna che mi dice: “ma che fessa sei, hai avuto solo fortuna, è un puro caso…se credi a queste idiozie allora sei messa proprio male…” eppure quella bella sensazione non mi aveva abbandonato, mi faceva stare bene…e così ho provato con un altro desiderio….ho desiderato di vedere una libellula azzurra…ho adottato lo stesso metodo usato per la farfalla…quindi mi sono focalizzata, ho provato la bella sensazione come se vedessi già la libellula e poi ho lasciato andare il tutto….
    ebbene, dieci giorni più tardi, mentre io e i miei figli, stavamo salendo le scale esterne che dal giardino portano alla porta d’ingresso, una bellissima libellula azzurra iniziò a svolazzare sopra le nostre teste per sei volte…e poi è sparita…premetto che non vedevo libellule da più di dieci anni…e una libellula dal corpo azzurro non l’avevo mai vista….ammetto che in quel momento mi sono commossa…ma, nuovamente, il mio scetticismo mi ha messo in guardia…. e così ho riprovato con un altro desiderio…ho desiderato di vedere due piume bianche, si, proprio due piume bianche…stessa procedura nel desiderare e nel sentire emozioni come se avessi già ottenuto ciò che chiedevo…e udite udite…dopo pochi giorni, mentre alzavo il sacco della carta, per la raccolta differenziata, cosa vedo? due piume, bianche e perfette…ero incredula, felice come se avessi vinto alla lotteria…però, ancora una volta ecco che una vocina nella mia testolina mi mette in guardia:.. “non essere stupida, non credereai davvero che l’universo esaudisca i tuoi desideri…sicuramente un gatto si sarà pappato una colomba bianca…” e così mi sono subito messa a cercare i resti dello sfortunato uccello, ma…non ho trovato niente, neanche una traccia.
    dopo queste richieste, dopo questi desideri, da parte mia, che a prima vista possono sembrare semplici coincidenze (ma io non credo proprio)…ho provato a desiderare qualcosa di più concreto: io ho un allevamento di gatti persiani ed esotici, e ricordo che l’anno scorso, in agosto, avevo dei cuccioli già pronti per essere adottati da nuove famiglie…ma non chiamava nessuno, ormai da due mesi….non mi ero scoraggiata e ricordo di aver detto: “basta adesso entro domenica io venderò almeno uno dei miei cuccioli..” e ho espresso questo desiderio convinta, senza ombra di dubbio o incertezza…lo so che sembra assurdo ma la sera io ricevetti la telefonata di una signora di Padova (io abito a Bergamo) che mi chiedeva la disponibilita di un cucciolo persiano e che sarebbe venuta a vederlo la domenica successiva….la signora è venuta la domenica nella tarda mattinata e mi ha acquistato un cucciolo di persiano.
    adesso sò come funziona la legge d’attrazione, e ho notato che quando ho i miei periodi bui, in cui sono stressata, arrabbiata o triste ottengo una realtà che non mi piace, ottengo ciò che non desidero…quando invece mi sento bene con me stessa e con gli altri e metto emozione in ciò che desidero…ottengo ciò che voglio… e se non l’ottengo è solo perchè sono io che non l’ho permesso a causa delle mie convinzioni limitanti che mi porto dietro dall’infanzia e che non sono facili da eliminare….ed è così per tutti, che lo si creda oppure no
    Adesso io non voglio convincere nessuno, è giusto che ognuno abbia le proprie idee a riguardo…ma vorrei precisare ancora una cosa…quando ho desiderato la farfalla, non sono andata in un campo di fiori dove le probabilità di vedere una farfalla sono maggiori, quando ho desiderato di vedere la libellula non mi sono recata sulle rive di un fiume dove è più facile vedere questi particolari insetti, per le piume bianche non sono andata in un allevamento di colombe bianche per far sì che si avverasse il mio desiderio…e quando ho desiderato di vendere il mio cucciolo (e anche gli altri cuccioli)…non ho messo i miei annunci in vetrina, non ho pagato di più per metterer in evidenza i miei annunci per la vendita dei gattini, non ho fatto un giro di telefonate per convincere la gente ad acquistare i miei micetti…eppure ho visto realizzare i miei desideri….io di mio non ho messo niente, non ho forzato la mano, …si è manifestato tutto ciò che ho richiesto senza che io intervenissi affinchè si realizzasse il mio desiderio voglio dire che se si crede veramente in questa forza universale si ottiene veramente senza interferenze da parte nostra….
    se invece credi che per ottenere qualcosa dalla vita te lo devi sudare…devi ammazzarti di lavoro, oppure pensi di non meritarlo o che certe fortune capitino solo agli altri…allora è questo che attirerai nella tua vita e cioè situazioni, esperienze o persone che confermeranno il tuo modo di pensare tutt’altro che costruttivo per la tua esistenza…e le persone che non vedono realizzati i loro sogni è semplicemente perchè sbagliano nel desiderare, se desideri fortemente qualcosa, se pensi che la tua felicità dipenda dall’ottenere qualcosa non l’otterrai mai…bisogna comunque essere felici e grati di quello che si ha già, non devi morire dietro ad un desiderio, perchè così ti concentri su ciò che ti manca e che ti rende infelice…lo so che molte persone non credono o fanno fatica ad accettarlo, però è così e io lo sto provando sulla mia pelle…non mi baso sulle esperienze degli altri per credere in qualcosa (anche se i successi delle altre persone mi invogliano ad andare avanti con entusiasmo)…io ho bisogno di sperimentarlo in prima persona…e devo dire che ci sto riuscendo…a piccoli passi….c’è ancora un lungo lavoro che devo fare su me stessa prima …per aumentare l’ autostima, per sostituire i pensieri negativi e limitanti con pensieri positivi…
    sono convinta che gli unici veri limiti, alla realizzazione dei nostri sogni, siano quelli che ci creiamo noi.
    Buona energia a tutti
    Titti

    • Sebastiano Says:

      @ Titti,
      Che dire di più? L’esperienza vale più della teoria. Ciao. Sebastiano.

  2. maria teresa Says:

    ciao Sebastiano, ho letto con interesse la formula più efficace per la legge di attrazione, ed ho cercato di seguire i tuoi suggerimenti. Io devo iniziare un secondo ciclo di chemio tra pochissimi giorni, per cui ho chiesto la cosa che più desidero in questo momento , ovvero la guarigione in breve tempo. La cosa può avvenire anche se devo iniziare queste terapie? e quali le parole pìù consone per esprimere il mio desiderio? grazie per la tua eventuale risposta.

    • Sebastiano Says:

      @ Maria Teresa,

      Una premessa fondamentale: questo non è un sito di medicina, io non sono un Medico, nè un PsicoTerapista, non sono un Guaritore e nemmeno un Santone. Perciò quello che diciamo in questo sito è a livello informativo, di studio, di divulgazione sul come capire questa complessa macchina che è il nostro corpo umano. Perciò, come punto fondamentale, non interferiamo mai nella maniera più assoluta con quelle che sono le cure mediche prescritte dal proprio medico di fiducia.

      Fatta questa importante precisazione, passo a rispondere alla tua domanda. Le terapie che tu stai facendo non hanno niente a che fare con l’Atteggiamento Positivo col quale affrontare la vita e i problemi della vita. L’Atteggiamento Positivo ed il Pensiero Positivo devono essere considerati dei complementi alle normali cure mediche, un aiuto affinchè le cure mediche abbiano un migliore effetto.

      Sappiamo chiaramente che uno spirito abbattuto riduce le nostre normali difese immunitarie, mentre un atteggiamento fiducioso e lieto rinforza la reazione del nostro corpo alla malattia, fino al punto da provocare guarigioni miracolose.

      Ora il Pensiero Positivo e la Legge d’Attrazione, o l’ho’oponopono, o altre terapie psicologiche del genere devono sempre essere considerate un aiuto al naturale processo di guarigione del corpo, in nessun caso debbono entrare in concorrenza con la Medicina Ufficiale.

      Passiamo alla sostanza della risposta riguardo l’uso della Legge d’attrazione.

      Richiesta. – Più che di una richiesta si tratta di un’Affermazione Positiva ben precisa di cui se ne conosce la Potenza:Io desidero, voglio e posso guarire, perchè il mio corpo ha tutte le capacità e le conoscenze per AutoGuarirsi.

      Fatto. – Consideriamo già esaudita la nostra richiesta. Ciò non significa che abbiamo già ottenuto la Guarigione, ma che la consideriamo “come se” l’avessimo già ottenuta.

      Molto illuminanti in questo caso le parole di Gesù: “Quando pregate per qualcosa, fate conto di aver già ricevuto quello che avete chiesto, e voi lo otterrete”. Siamo sulla stessa lunghezza d’onda.

      Questo perciò significa: “Considerati già guarita, e tu otterrai la tua guarigione”. Pare che le parole di Gesù vadano d’accordo con la Legge d’Attrazione.

      Grazie. – Quindi non ci resta altro da fare che ringraziare l’Universo per la guarigione. Non più continuare a chiedere per la Guarigione, ma soltanto ringraziare per la guarigione, anche se ancora non la vediamo effettivamente. Per la Legge d’Attrazione noi ci attireremo quello che abbiamo desiderato, voluto e ritenuto alla nostra portata, cioè la nostra Guarigione.

      Perciò noi considereremo la Guarigione come già avvenuta, e ringrazieremo l’Universo per questo. Ma poi l’Universo stesso, o la Natura, o Dio, o come vogliamo chiamarlo, provvederà a modo suo a realizzare la nostra Guarigione.

      P.S. Le parole giuste per la tua Affermazione Positiva di Guarigione sono quelle che avranno un impatto emotivo più forte e intenso , e di convincimento, nella tua mente e nella tua anima. Starà a te sceglierle.

      Ripeto. tutto questo in nessun modo deve intralciare le cure mediche del dottore di tua fiducia. Ciao. Sebastiano.

      • maria teresa Says:

        grazie Sebastiano. A presto

  3. maria teresa Says:

    ciao sebastiano, domanda forse stupida, ma non riesco bene a capire cosa vuol dire esattamente cancellare le memorie erronee. Devo cercare di scordare le varie cose negative che sono accadute a me, alla mia famiglia, ? io ho capito che ciò che accade nella nostra vita pùò anche dipendere da noi, dai nistri pensieri, ma poi mi chiedo, le mamme che vedono il proprio figlio vittima della droga, o dell’alcol, magari un marito che muore, e così via, bene, mi domando ma come possano essere loro stesse causa di tutto ciò. Chi mai vorrebbe una simile cosa? scusami, ma sto leggendo e rileggendo tutto cio che trovo scritto su ho- oponopono e mi sto un po confondendo. Premetto che sono cresciuta in collegio dove fare e pensare fuori da schemi prettamente cristiani era considerato peccato punito dal Divino. devo aver peccato un bel pò io per non trovare tregua in questa vita !sempre con stima, Grazie Terry

    • Sebastiano Says:

      @ Maria Teresa
      La domanda non è per niente stupida, anzi. Questo tipo di domanda è stata rivolta molte volte direttamente al Dottor Len durante i suoi seminari. E la risposta del dottor Len è sempre stata la stessa: “I don’t know”, “Io non lo so”, che in un idioma cristiano significa proprio “Io non lo so”.

      Questo argomento dell’assumersi il 100% di responsabilità su tutto ciò che accade a noi ed intorno a noi è un punto cardine della filosofia Ho’oponopono. In effetti noi non sappiamo, e non è importante sapere, per quali memorie erronee ci accadono certe cose o accadono alle persone intorno a noi, e di conseguenza non è nè importante e nemmeno necessario(perchè sarebbe impossibile per noi) sapere quali sono le memorie erronee da cancellare e come farlo per cancellarle.

      Solo il Divino che è in noi conosce queste cose, quindi il nostro compito consiste nell’assumerci il 100% della responsabilità di ogni cosa che può capitare a noi stessi o alle persone intorno a noi, e recitare il famoso mantra “Mi dispiace, Ti amo, Perdonami, Grazie!” Tutto qui.

      L’argomento è trattato diffusamente in IL METODO DI GUARIGIONE HO’OPONOPONO – 5 , ed anche con domanda simili alla tua nel SEMINARIO DI HO’OPONOPONO DAL VIVO – 7/9. Se hai tempo puoi leggere sempre in questo sito un seminario sull’Ho’oponopono, consistente in domande e risposte molto illuminanti, tenuto dal maestro di Reiki John Curtin, te lo consiglio per chiarirti le idee. Si tratta di nove articoli, questo è il Link che li contiene tutti:
      SEMINARIO hO’OPONOPONO DI JOHN CURTIN.

      Ciao. Sebastiano.

  4. daniela Says:

    @Maria Teresa e Sebastiano…
    Sette anni fa fui operata d’urgenza all’intestino. Mi si era perforato… una peritonite. Mi asportarono 30 cm del colon traverso. Mi fecero la biopsia… cellule tumorali. La sentenza… è inguaribile. Gridai: NOOOOOOOOO! Non posso e non devo morire… ho due figlie piccole!
    Cominciai le terapie ed ogni volta mi dicevo: “Amati Daniela!”
    Chiesi al medico di non dire niente a nessuno! Era una cosa tra me e me, Daniela che voleva distruggere Daniela… mi chiesi e chiesi al Signore: Perchè?
    Si dice che una parte del cervello risieda nella pancia, la parte che regola le emozioni. Sì! Attaccavo le mie emozioni, quelle antiche, dolorose… legate al passato! Volevo distruggerle e mi venne un cancro!
    Ora, io ero più importante di loro… ero Daniela, una mamma… e Daniela doveva vivere!
    Lo feci… guarii e poi lo dimenticai!
    Mi riammalai… nell’anima!
    Si allontanarono tutti da me! O meglio li allontanai tutti, inconsapevolmente. Li volevo proteggere da una mina vagante…
    Mia figlia di 21 anni, dopo una anno di distacco e di silenzio:
    “Insomma non ti scrivo solo per chiederti scusa, ma anche per dirti che mi manchi, mi manchi tu: mi manca mia madre, ma mi manca molto anche Daniela. Mamma, tu non sei solo madre, lo sai?”
    Le risposi che non doveva chiedermi scusa. Un figlio è una freccia scoccata da un arco, non ti appartiene, come dice K. Gibran. Un figlio, in quanto persona, deve trovare la sua individuazione e a volte un drastico distacco è necessario.
    E’ lo stesso distacco che noi abbiamo il dovere di porre con i ricordi pieni di fantasmi od ombre, con le emozioni distruttive. Amare il Qui e Ora questo è!
    La malattia è sincera e ci obbliga ad essere onesti con noi stessi. Non siamo dei Don Chichotte, siamo noi, tu, voi, io. Se proprio vogliamo essere come qualcuno… bè… Patch Adams… è un buon esempio: AMORE!
    Una strizzata
    Daniela

    • Sebastiano Says:

      @ Daniela,
      La tua è una testimonianza forte che può aiutare chiunque si trova in una situazione del genere. Se lo riconosciamo, il desiderio di vivere che è dentro ogni nostra cellula, è in grado di sconfiggere anche il cancro. Spero che questa tua testimonianza dia forza e determinazione a qualche lettore che ne ha bisogno. Ciao. Sebastiano.

  5. Gianluigi Says:

    Ciao Sebastiano, due settimane fa sono caduto dalla bici, con una visita ortopedica mi è stato detto di avere una distorsione al ginocchio (o una “lesione al legamento crociato posteriore”). Questo legamento, che è vascolarizzato, può guarire stando a riposo, senza camminare, ma io devo andare per forza a scuola e agli esami. Posso camminare, correre non è troppo grave.

    Ho già fatto la richiesta (per una settimana), ora mi basta agire e pensare come se sia guarito e ringraziare, ti farò sapere! 🙂

    Grazie per l’articolo!

  6. giuggia Says:

    Salve avrei una domanda magari sciocca : se si desidera conquistare una persona, e ci si dà appunto un termine( presumiamo una settimana ) (lo conosco e frequento da qualche mese ), bisogna far in modo d riuscire a vederla quella persona ? O basta il pensiero e lui si sentirà attratto da noi ?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: