PUOI SMETTERE DI FUMARE SE SAI COME FARE


.

VOGLIO SMETTERE DI FUMARE

.

I questo secondo articolo tratterò brevemente degli illusori benefici che il fumatore crede di ricavare dalle sigarette, e infine vi presento un video molto, ma molto convincente per chi vuole smettere di fumare.

.

Di solito il fumatore è convinto di ricavare dalla sigaretta dei benefici e dei piaceri dai quali non ne può fare a meno. Il fumatore pensa che la sigaretta lo rilassa, gli da calma, concentrazione e una certa dose di piacere.

.

Ma purtroppo non è così,  invece è proprio la nicotina, immessa in circolazione nel sangue fumando una sigaretta, a provocare quello stato di stress, il nervoso e la mancanza di concentrazione.

.

Che si voglia ammetterlo o no, la sigaretta equivale a una droga con effetti collaterali più sopportabili di quelli della droga, ma che, come la droga, genera una completa dipendenza e schiavitù, e come la droga provoca le crisi di astinenza, per cui il fumatore è costretto ad iniettarsi il veleno della nicotina nei polmoni e nel sangue per placare la crisi di astinenza.

.

Per coloro che vogliono provarci a diventare non-fumatori, suggerisco di vedere questa serie di filmati, veramenti convincenti, e che sono un grosso aiuto per chi vuole smettere di fumare. Pensate che molte persone hanno smesso di fumare soltando guardando questi filmati. C’è in totale circa un’ora di filmati, ma se avete la motivazione giusta di smettere di fumare arriverete fino in fondo. Buona Visione, e tanti Auguri. Sebastiano.

.

P.S.    Se questo articolo e questi filmati vi hanno aiutato a smettere di fumare, scrivete un commento, fatelo sapere anche agli altri che leggeranno questio articolo.

.

È FACILE SMETTERE DI FUMARE SE SAI COME FARLO

.

r

.

Da questo momento non fumerete più una sigaretta

.

Articoli correlati:

COME SMETTERE DI FUMARE E TOGLIERSI IL VIZIO DEL FUMO

.

COME SMETTERE DI FUMARE E TOGLIERSI IL VIZIO DEL FUMO


.

DA FUMATORE A EX FUMATORE A NON FUMATORE

.

Non esiste nessun Metodo che possa funzionare con certezza. Per passare da fumatore  a non fumatore per prima cosa bisogna avere le motivazioni giuste per farlo. Ma le Motivazioni giuste sono quelle che il fumatore ritiene giuste per lui, e queste motivazioni non possono essere uguali per tutti. Perchè le Motivazioni sono contrapposte alle cause che ti hanno spinto a cominciare a fumare. Variano dal  luogo e dall’ambiente in cui vivi, o se sei maschio o femmina, dall’età, dalle condizioni di salute, dalla condizione sociale, etc.

.

Sarebbe inutile ricordare a quello che non vuole smettere di fumare, tutti i danni che provoca sulla salute la nicotina delle sigarette.  Oggi di questo tipo di informazione c’è ne in abbondanza. Qualcuno ha trovato la Motivazione di smettere di fumare nel fatto che era più affezionato ai suoi soldini che andavano in fumo, che al presunto piacere di fumare. Ma l’inganno più grande del fumo è che il fumatore crede che il fumare gli possa dargli dei grandi benefici, dei quali non ne può fare a meno, ed è disposto a barattare questi presunti benefici con tutti i danni che derivano dal continuare a fumare.

.

Perciò, punto primo, il fumare non da nessun vero beneficio; questa dei benefici del fumo è una falsa teoria. “Il fumo mi rilassa, mi tranquillizza, mi rassicura, mi da piacere,” … etc. Sono tutte delle false sensazioni, perchè è stata proprio la nicotina a creare quella sensazione di stress e di insicurezza nel fumatore, a creare prima la dipendenza da nicotina e poi la crisi di astinenza che comincia dopo 20/30 minuti dall’aver fumato l’ultima sigaretta, cioè il tempo che impiegano i bronchi per depurare il sangue.

.

Siccome la nicotina è una droga, sebbene con effetti meno immediati e devastanti della droga, la sua mancanza nel sangue crea una crisi di astinenza nel fumatore; questa crisi di astinenza si presenta sottoforma di stress, insicurezza, stato confusionale. Perciò l’accensione di una sigaretta sembra ristabilire calma, sicurezza e concentrazione nel fumatore. Ma questo non è un beneficio diretto della sigaretta, è la conseguenza della crisi di astinenza da nicotina, proprio come avviene col drogato che non può fare a meno di assumere droga per calmare i dolori provocati dall’astinenza di droga. Se ne deduce che i fumatori sono drogati di nicotina, e la sigaretta provoca lo stesso piacere che provoca la droga: un falso piacere che maschera le catene della schiavitù alla nicotina o alla droga.

.

LA FORZA DI VOLONTA’ NON BASTA

.

Colui che scrive è un ex-fumatore incallito di 68 anni, ma che non fuma da ormai 43 anni, senza nessuna interruzione. Tutti i fumatori ormai si rendono conto di essere caduti in una trappola, ed in cuor loro vorrebbero venirne fuori, e smettere di fumare. Molti non ci riescono, alcuni si, dipende dalla forza delle Motivazioni che li spingono a smettere di fumare, e dalla strategia adottata. Di solito il fumatore non ha una strategia per smettere di fumare, si affida alla forza di volontà, e quindi affronta dei duri combattimenti contro le crisi di astinenza e nella maggior parte dei casi è destinato a perdere.

.

LA MIA TESTIMONIANZA DI EX FUMATORE

.

Io, ad un certo punto della mia carriera di fumatore, avevo 24 nni, cominciai ad osservare le persone intorno a me che non fumavano. E pian pianino cominciai a rendermi conto che questa gente poteva vivere tranquillamente senza la necessità di avere una sigaretta tra le dita, cosa che a me non riusciva assolutamente. Siamo negli anni 60′ nel basso Meridione dell’Italia, nel dopoguerra. A quei tempi c’era la convinzione che chi fumava, vuol dire che se lo poteva permettere, e che quindi era uno che stava bene, una persona sopra la media; e nel caso dei ragazzi su 17 anni, significava darsi delle arie di uomo. Insomma il fumatore era invidiato, e il non fumatore era considerato come una femminuccia, un debole. Per le donne il discorso era diverso. Le donne a quei tempi, almeno nel meridione, non fumavano.

.

Comunque, come dicevo prima, guardando la mia condizione di fumatore, e quella dei non fumatori, finii col convincermi che si poteva vivere tranquillamente e meglio senza l’assillo delle sigarette. La mia Motivazione fu questa: ero stufo di spendere quei pochi soldi che avevo tutti in sigarette, per stare anche male, mentre vedevo che gli altri ragazzi non fumatori potevano permettersi di andare al cinema o mangiarsi una pizza o un gelato. Io, come gli altri ragazzi fumatori, eravamo sempre senza soldi. Perciò la mia forte Motivazione, anzi fortissima, fu di imitare i non fumatori. se loro potevano vivere felicemente senza sigarette, avrei potuto farlo anch’io.

.

DECISIONE E STRATEGIA

.

Quando decisi di smettere di fumare mi organizzai con due semplici ma potenti strategie:

.

1. Decisi di non comprare mai più sigarette, e non solo, decisi anche di non entrare mai più da un tabaccaio, per nessun motivo, neanche per comprare un francobollo.

.

2. Decisi anche di non accettare mai più una sigaretta da nessuno, se mi venisse offerta . Mai, neanche per una volta sola. Ricordavo che nei passati tentativi di smettere di fumare, avevo poi ripreso a fumare proprio in seguito ad aver accettato una sigaretta offertami.  Pensavo, “Tanto non può farmi niente, ormai non fumo più”.  E so che questo è successo a tanti fumatori che hanno già provato a smettere di fumare.

.

Perciò due semplici strategie, ma che praticamente mi tagliavano i rifornimenti di sigarette. Non comprare sigarette e non accettare sigarette. Per concludere da allora sono passati 43 anni, ed io non ho più fumato.

.

FUMARE E’ NOIOSO

.

Vi racconto un mio aneddoto che credo sia originale, perchè non l’ho mai sentito da nessuno. Dopo un anno che non fumavo, mi ricordo che degli amici mi invitarono a fumare una sigaretta insieme, e mi ricordo che risposi più o meno con queste parole: Non è il fumare la sigaretta in se stesso che mi da fastidio, ma ciò che più mi annoia è stare ad alzare ed abbassare il braccio per fumare”. Pensate, la sigaretta era ormai così insignificante per me, che la prima cosa che mi venne in mente era il fastidio di alzare il braccio per portarmi la sigaretta in bocca.

.

Non so quanto queste righe potranno aiutare un fumatore a smettere di fumare, ma voglio affermare che smettere di fumare dipende al 100%  da noi stessi, soltanto dobbiamo trovare dentro noi stessi la nostra motivazione giusta.

.

Seguirà un’altro articolo in cui cercherò di spiegare in maniera più dettagliata i falsi benefici del fumare, e i veri benefici che derivano dallo smettere di fumare. Ma voglio dare soltanto un piccolo spunto di meditazione a due categorie di persone:

.

QUANDO NON SI DEVE FUMARE ASSOLUTAMENTE

.

1. Le mamme in gravidanza. Sappiano le mamme in stato di gravidanza che ogni volta che fumano stanno costringendo il bambino che portano in seno a fumare. Il bambino viene alimentato tramite il sangue materno, e se il sangue materno contiene nicotina, questa nicotina va in circolazione anche nel sangue del bimbo. Uno può anche trascurare la propria salute personale, ha tutto il diritto di farlo, ma non ha il diritto di drogare di nicotina un bimbo che ancora deve nascere, PREGIUDICANDO NEGATIVAMENTE LA VITA FUTURA DEL BAMBINO.

.

2. L’altra categoria sono i genitori fumatori con bambini in casa. Il fumo passivo ha degli effetti collaterali sui bambini, che sono appena inferiori a quelli diretti sul fumatore. Si calcola che il fumo passivo equivalga ad almeno il 30% del fumo attivo. Ciò significa che se in casa si fumano 10 sigarette tra marito e moglie, i bambini stanno fumando 3 sigarette al giorno. Io credo che nessun genitore permetterebbe al suo bambino di 2/4/6/8 anni e anche più di fumare  una sigaretta, ma neanche mezza sigaretta. Eppure non è raro vedere della mamme accudire il loro bambino con la sigaretta in bocca, oppure dei genitori fumare liberamente in casa.

.

Concluderò l’argomento con un’altro articolo, nella speranza che qualche mia  lettrice o  lettore fumatore prenda la decisione di diventare non fumatore, e così liberarsi dalla trappola delle sigarette, guadagnandoci in salute e denaro.   Mi aspetto qualche vostra felice testimomianza di liberazione dal fumo, ed invito qualche  ex fumatore che è diventato non-fumatore, a lasciare nello spazio dei commenti la sua testimonianza, con l’augurio che possa essere da stimolo per i fumatori ad abbandonare le sigarette. A presto. Sebastiano.

.

Articoli correlati:

.

PUOI SMETTERE DI FUMARE SE SAI COME FARE

.

Visita il mio nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

Sebastiano

.

 

METODO DI GUARIGIONE CON LE AFFERMAZIONI POSITIVE


.

METODO di  GUARIGIONE DELLE  PRIORITA’

.

Propongo un Metodo di Guarigione mediante le Affermazioni Positive. Un Metodo semplice ma efficace, purchè eseguito correttamente e seriamente. Si basa su quattro semplici punti da applicare fedelmente. Il Metodo della Priorità può essere applicato non solo per recuperare la propria Salute e per Guarire, ma anche in vari altri campi: Relazioni Sociali, Incoprensioni in famiglia, sul Lavoro, Dipendenze alcool-fumo-droghe-scommesse-giochi d’azzardo, Obesità, etc.

.

Questi sono i 4 Punti del Metodo delle Priorità:

.

1. Priorità Assoluta.

2. Decisione.

3. Volere.

4. Progressione.


.

La Priorità Assoluta è il primo passo del Metodo. Se l’Obiettivo che vuoi realizzare non è per te una Priorità Assoluta, la prima cosa di cui hai veramente e urgentemente bisogno, senza la quale non puoi andare avanti in questo modo, questo metodo potrebbe non essere adatto per te. Per una vera riuscita del Metodo è necessario che tu abbia una Priorità Assoluta, o quanto meno le dedichi la Priorità Assoluta. Che significa questo? Significa che tanti Metodi di Guarigione mediante il Pensiero Positivo falliscono miseramente perchè si prendono alla leggera, perchè dietro non vi è una vera e forte motivazione a guarire. La vera Priorità Assoluta è quella che ti permette di dedicare a questo Metodo di Guarigione, non gli scarti del tuo tempo, ma il tuo tempo migliore.

.

Non puoi applicare questo Metodo come un semplice passatempo per vedere se funziona. Il Metodo funziona se tu gli dai la Priorità Assoluta, ma se non trovi il tempo da dedicare a questo Metodo così importante, è perchè non hai in realtà un prolema veramente importante da risolvere. Se sei d’accordo su quanto detto, e vuoi sperimentare il Metodo, devi soltanto stabilire il tuo Obiettivo. Supponiamo che hai bisogno di Guarigione, non importa di quale tipo sia, l’importante che hai stabilito il tuo Obiettivo.

.

(Nota Bene: Questo Metodo non vuole sostituirsi al tuo Dottore, o alle cure mediche che hai in corso. Il Metodo non si occupa di malattie, il Metodo mira a recuperare la Salute in modo naturale, senza interferire con la tue normali cure mediche che hai in corso. Questo Metodo interviene solo a livello di Pensiero. Se volete provarlo, provatelo, ma continuate regolarmente le vostre cure mediche.   Spero di essere stato molto chiaro su questo punto.)

.


Le Risorse Divine sono quelle che operano la Guarigione. Le Risorse Divine  sono già dentro di ognuno di noi, fuori di noi, e dapertutto. Le Risorse Divine possiamo incanalarle in noi mediante il Pensiero Positivo. Esse provengono da un Fonte Inesauribile di Energia. Sono Energie Divine, Perfette, Intelligenti, Buone e piene d’Amore.

.

ISTRUZIONI PER L’USO

.

Le quattro Affermazioni vanno ripetute mentalmente e lentamente, riflettendo sul loro significato, preferibilmente in uno stato di rilassamento o raccoglimento o di meditazione, almeno 5 volte ciascuna per ogni ciclo. Si possono fare durante il giorno tutt i i cicli che si vogliono, in qualunque posto possiate trovarvi. Se vi è possibile almeno tre volte al giorno. Il momento più importante è al risveglio mattutino, dedicarvi 15′ proprio appene desti, senza neanche alzarvi dal letto. Vi trovate nello stato migliore affinchè il vostro Subconscio possa  recepire al massimo le Affermazioni.

.

LE QUATTRO AFFERMAZIONI

.

1. La mia PRIORITA’ ASSOLUTA  è MIGLIORARE  il mio stato di Salute. (ripeti 5 volte)


.

(L’OBIETTIVO deve essere generale, lo scopo è di ripristinare la Salute in generale. Bisogna lasciare l’obiettivo di guarigione sul generale, in modo da dare libertà di scelta al Subconscio di ripristinare la Salute come ritiene meglio. Viene usato il verbo “MIGLIORARE”, perchè esso può essere accettato senza contrasti sia dalla Mente Cosciente che dal Subconscio. Infatti non c’è nessun azzardo nel dichiarare che la nostra salute possa migliorare, si può accettare razionamente una miglioria della propria salute, qualunque possa essere la gravità della malattia.)

.

2. HO DECISO che la mia Salute MIGLIORA di giorno in giorno, di Bene in Meglio. (ripeti 5 volte)


.

(Nella seconda Affermazione si dichiara la propria decisione fatta riguardo la propria Salute. Viene usato il verbo Migliorare nel tempo presente, per indicare un’azione in corso, che sta avendo luogo. Nella seconda parte dell’Affermazione “di giorno in giorno” e “di Bene in Meglio”, viene indicata la gradualità del miglioramento della Salute. L’affermazione può essere accettata dal Subconscio senza creare nessun contrasto con la logica della Mente Cosciente. Non viene suggerita una scadenza precisa che potrebbe turbare la persona, ma viene suggerito positivamente che  “di giorno in giorno” e “di Bene in Meglio” la Salute sta Migliorando.

.

3. VOGLIO che la mia Salute MIGLIORA  di giorno in giorno, di Bene in Meglio. (ripeti 5 volte)


.

(In questa Affermazione entra in gioco il Volere e la Volontà. Anche questa Affermazione è armoniosa e non crea contrasti col Subconscio. Infatti chiunque vorrebbe Migliorare il proprio Stato di Salute, non c’è niente di strano in ciò.  Ma a questo punto subentra L’immaginazione. L’Immaginazione è più potente della Forza di Volontà, e se le due forze sono in accordo(come nel nostro caso), addirittura la loro Potenza viene non raddoppiata, ma moltplicata. Perciò quando si pronuncia mentalmente o sottovoce questa Affermazione, bisogna immaginare che la Salute stia migliorando, accompagnando la riflessione sul significato delle parole con immagini di miglioramento secondo il tipo di infermità. Rivolgendo l’attenzione alla parte malata, e immaginando che va a riaquistare le sue piene  funzionalità.)

.

4. La mia Salute sta MIGLIORANDO di giorno in giorno, di Bene in Meglio. (ripeti 5 volte)


.

(Questa Affermazione è una frase progressiva, ed esprime la Progressione della Guarigione. E’ una constatazione che rafforza e sveltice il ripristino della Salute. Qui agisce l’immaginazione riguardo la Salute che va Migliorando. Perciò, per fare un esempio,  una persona impossibilitata di camminare o di alzarsi dal letto, mentre dichiara mentalmente  “La mia Salute sta MIGLIORANDO di giorno in giorno, di Bene in Meglio”, immaginerà mentalmente che comincia ad alzarsi dal letto, e che comincia a muovere i primi passi. Cioè si raffigurerà mentalmente le immagini del suo miglioramento.)

.

Questo il Metodo delle Priorità, è completo  nella sua semplicità e facilità d’uso. In esso sono fuse alcune tecniche scientifiche del Pensiero Positivo , e  la famosa formula di Emile Couè: “Ogni giorno, sotto ogni punto di vista, vado sempre meglio”. Nei prossimi articoli, in questa stessa sezione, esporremo argomenti nuovi sui quali applicare il Metodo delle Priorità.

.

Visita il mio nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

 Sebastiano

.

IL METODO DI EMILE COUE’: IMMAGINAZIONE E VOLONTA’


.

IL SEGRETO DI EMILE COUE’

.

L’Immaginazione e la forza di Volontà

.

Immagina che stai su una trave sospesa a 800 metri di altitudine: Immagina che stai per cadere. Hai due sole possibilità: O cadi, o ti rifiuti di avanzare!

La tua Immagine Mentale è la sola responsabile di quello che farai: della tua traversata con successo, o della tua caduta!

Quando ti manca la fiducia in te stesso, le tue Immagini Mentali possono orientare la tua tranquillità o il tuo malessere!

Da qui è nato il Grande Segreto di Emile Coué: “Le tue Immagini Mentali (I’immaginazione) vincono sempre sulla tua Volontà! SEMPRE!”

.

“Le tue Immagini Mentali (l’immaginazione) vincono sempre sulla tua Volontà! SEMPRE!”

.

“Le tue Immagini Mentali (l’immaginazione) vincono sempre sulla tua Volontà! SEMPRE!”

.

“Le tue Immagini Mentali (l’immaginazione) vincono sempre sulla tua Volontà! SEMPRE!”

.

È inutile usare la tua forza di Volontà violentemente per realizzare i tuoi obiettivi (Esempio: Non voglio essere timido/a mai più),  perchè se l’immagine che hai di te è la mancanza di fiducia in te stesso/a, cioè, rimane nella tua mente l’immagine di timido/a, i tuoi sforzi di volontà saranno inutili e frustranti, perchè l’immagine mentale di se stesi (l’Immaginazione), prevale sempre sulla forza di Volontà.

.

Coué risolse definitivamente la questione così:

.

“Se la tua Volontà è in contrapposizione con la tua Immaginazione, è sempre la tua Immaginazione a vincere”.

.

In ultima analisi, le tue Immagini Mentali dirigono la tua vita.

.

Le tue Immagini Mentali dirigono il tuo benessere!

.

Le tue Immagini Mentali dirigono il tuo successo!

.

Le tue Immagini Mentali dirigono la tua guarigione!

.

“Non si tratta di volere la guarigione, ma di immaginarla! Perché è sempre l’immaginazione che vince sulla volontà.”

.

Che cosa succede dunque con la tua Volontà?

Tutti abbiamo udito da sempre: “Si deve volere,  per arrivare dove si vuole. “

.

Questo è ‘il Segreto dei Segreti!

.

Invece Coué ha rivelato che:

.

“Se la tua Volontà è in contrapposizione con la tua Immaginazione, è sempre la tua Immaginazione a vincere”.

“Quando la tua Immaginazione e la tua Volontà sono in accordo, i risultati positivi  si moltiplicano”!

.

Esempio: Tu vuoi smettere di fumare. La tua Volontà è quella di smettere (voglio smettere definitivamente di fumare). Se la tua immagine mentale è coerente con la tua Volontà (immaginerai di respirare a pieni polmoni, con più fiato, in buona forma, felice e libero dalle sigarette). Allora il tuo successo è assicurato al 100%.

.

Ma se vuoi smettere di fumare, e la tua Immagine Mentale ti continua a raffigurare con una sigaretta tra le dita, o mentre accendi piacevolmente una sigaretta, o mentre aspiri voluttuosamente il fumo della sigaretta, allora stai sicuro che l’immaginazione prevarrà sulla tua forza di volontà, ed il tuo progetto di non fumare è destinato ad andare … in fumo.

.

Questo è il Grande Segreto di Emile Coué!

.

A proposito, in questo momento: “Che cosa vorresti? E  che Immagine mentale hai di te stesso/a”?

Se quello che vuoi (la tua Volontà), e la tua Immagine Mentale sono in accordo, tu realizzerai per certo quello che vuoi.

.


Visita il mio nuovo sito http://www.scuoladellasalute.it/

.

Articoli correlati:

.

IL PENSIERO POSITIVO DI EMILE COUE’

EMILE COUE’ E L’AUTOSUGGESTIONE

EMILE COUE’: AFFERMAZIONI DI GUARIGIONE

CHE COSA E’ LA MEDICINA OLISTICA?

SE TU PUOI CREDERE, TUTTO E’ POSSIBILE A CHI CREDE

IPNOSI CLINICA E TERAPIA DELL’IPNOSI

PENSARE POSITIVO – PENSIERO POSITIVO

PENSARE E’ CREARE – CONTE SAINT GERMAIN

L’ATTEGGIAMENTO DETERMINA LA NOSTRA SALUTE?

IL PENSIERO E’ CREATORE

GESU’: “TI SIA FATTO COME HAI CREDUTO”

IPNOSI E AUTOIPNOSI: CONOSCI IL TUO SUBCONSCIO

AUTOGUARIGIONE: IL POTERE DELLE CREDENZE

IPNOSI CLINICA, AUTOIPNOSI, IPNOTERAPIA

IPNOSI, AUTOIPNOSI, IPNOTERAPIA, MESMER, FREUD, MILTON

METODO DI GUARIGIONE CON LE AFFERMAZIONI POSITIVE

IL POTERE DELLE PAROLE

IL PENSIERO POSITIVO DI LOUISE HAY

AFFERMAZIONI POSITIVE DI AUTOGUARIGIONE MENTALE E FISICA

IL POTERE DELLE AFFERMAZIONI POSITIVE

MAGNETISMO ANIMALE: ESPERIMENTO DI IPNOSI ONLINE

REALIZZARE IL POTERE DELLE AFFERMAZIONI POSITIVE

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: