MAL DI SCHIENA, ARTROSI, ARTRITI, ARTRITE REUMATOIDE, LOMBALGIE, COLPO DELLA STREGA


.

ARTROSI, ARTRITI, FIBROMIALGIE E DELUSIONE LATTEO-CARNEA

 .

Dr. Valdo Vaccaro

.

LETTERA A VALDO VACCARO

.

 

STOP A CARNE E LATTE NEL GIRO DI DUE SETTIMANE

 .

Buonasera Valdo, è da un po’ che la seguo. Leggo le sue tesine e le trovo molto interessanti. Sono venuta a conoscenza del suo sito tramite mio fratello che da 6 mesi è diventato un vegano a tutti gli effetti e, detto da lui, con effetti molto positivi! Da parte mia ho iniziato da circa 18 giorni a togliere dalla mia alimentazione la carne, che comunque mangiavo già poco, e il latte con tutti i suoi derivati di cui devo ammettere andavo pazza.

 .

SI VIVE BENE ANCHE SENZA PARMIGIANO

 .

Ho sempre detto a mio marito : “Toglimi tutto ma non il parmigiano sulla pasta!” E’ proprio vero il detto “Mai dire mai”. Sto mangiando benissimo anche senza parmigiano. Uso molto le verdure come condimento, tipo la rucola, i pomodorini e le cipolle fresche. Poi preparo molte insalatone miste con cavolo o verza, radicchio, sedano e altre ancora. Integro poi il tutto con della frutta secca.

 .

SUPERATO PURE IL TRAUMA DEL CAFFELATTE

 .

La colazione all’ inizio è stata un po’ traumatica, per me che ritenevo il rito del caffelatte come quello del parmigiano sulla pasta. Guai a chi me lo toglieva ma, con costanza e buona volontà, ho optato per il latte di soia o di cereali con dei biscotti che preparo da me, a base di spezie. So di essere ancora lontana anni luce rispetto alle sue tesine. Occorre dire però che in casa siamo in 5 e solo io ho intrapreso questa linea di alimentazione. Quindi può ben immaginare quanto mi sia complicato il tutto. A volte mi avvilisco e mollerei tutto! Ma per la salute si fa questo ed altro.

 .

CAMMINATE, BICICLETTA E MARE PERSE D’UN TRATTO PER LA DISCOPATIA

 .

E proprio per questo che le scrivo. Ho 50 anni e ho fatto sempre attività fisica, come delle belle camminate che sono la mia vita e non potrei farne a meno, o come delle pedalate quando il tempo permette. Amo il mare e quando posso mi faccio delle lunghe nuotate. Ma, da un po’ di tempo sto rinunciando mio malgrado a tutto questo, per una discopatia.

 .

VOLTAREN E FARMACI CONTRO I COLPI DELLA STREGA

 .

Sporadicamente ho avuto dei colpi della strega e, per raddrizzami, il mio medico puntualmente ricorreva alle iniezioni di Voltaren. Un mese fa ho cominciato ad avere dolori alla zona lombare. Scendevano lungo gli arti con delle fitte discontinue. Per fortuna la notte mi lasciavano dormire. Al che il dottore mi ha prescritto Kevindol e Scioreniz fiale, da miscelare insieme per tre giorni. Ho avuto un paio di giorni di sollievo, ma poi sono ricominciate le fitte, con più intensità di prima.

 .

LASTRE PIUTTOSTO CRUDELI

 .

Agli esami strumentali, le lastre parlano di RX COLONNA LOMBO-SACRALE. BACINO, FEMORI, GINOCCHIA e GAMBE. Tratto lombare in asse con modesti segni diffusi di artrosi e discopatia L4-L5 ed L5-S1. Coxartrosi bilaterale di modico grado. Lieve sclerosi della sinfisi pubica, gonartrosi bilaterale di modico grado con tenue ipodiafania articolare e modesta artrosi femore-rotulea.

 .

IL SALUTISMO PROTEICO STILE CARNE E LATTE NON FUNZIONA

 .

Insomma tutti i miei anni di esercizio fisico non sono serviti a niente! Mi sono comportata da “salutista stile carne e latte” e, alla resa dei conti, il sistema non ha per niente funzionato. Come al solito il mio medico mi liquida con degli antinfiammatori, che non ho nemmeno usato per via degli effetti collaterali (ne sa qualcosa il mio ciclo che, con la prima e ultima iniezione mi è tardato di 15 giorni) .

 .

CARNE UGUALE ANEMIA E LATTE UGUALE OSTEOPOROSI PIU’ OSTEOARTROSI

 .

Leggendo le sue tesine mi sono resa conto che tutta la carne mangiata in 50 anni non mi ha affatto salvata dall’anemia che curo per ora con ferro-grad. Altro che bistecche al sangue e ferro-eme! Lo stesso dicasi per le quantità industriali di latte e derivati che ho ingerito in nome del buon calcio, e che invece non mi hanno risparmiato una pesante artrosi degenerativa.

 .

GENUINA VOGLIA DI RIPARTIRE DA ZERO

 .

Può pertanto immaginare la mia delusione verso la proteinomania imperante a cui, mio malgrado, ho dato fiducia. E può anche immaginare la mia voglia di ripartire da zero seguendo i consigli e le dritte che spero mi vorrà dare! La ringrazio e mi scuso per averle fatto perdere del tempo, ben sapendo che ha casi molto più seri del mio! Saluti cordiali. A. Anna.

 .

*****************************

 .

RISPOSTA di Valdo Vaccaro

 .

CONFUSIONE DIFFUSA TRA ARTROSI E ARTRITE

 .

Ciao Anna. Artrite e artrosi riguardano entrambe le articolazioni, e causano entrambe serie limitazioni funzionali, per cui è comprensibile che vengano spesso confuse una con l’altra. Se poi consideriamo che l’artrosi stessa si trasforma spesso, nelle sue fasi finali, in processo infiammatorio-artritico acuto con distruzione cartilaginea, il rebus terminologico artrite-artrosi non fa che ingrossarsi ulteriormente.

 .

L’ARTROSI E’ UN ASSOTTIGLIAMENTO CARTILAGINI

 .

L’artrosi è comunque una patologia cronica che ha come organo-bersaglio le cartilagini articolari, apportando progressivo assottigliamento cartilagineo e formazione di speroni ossei chiamati osteofiti, che causano perdita della funzione articolare. Patologia derivante da uso prolungato, da abuso e da stress meccanico (vedi età, sesso, attività lavorativa e traumi sportivi). Errore umano (abuso) e sfortuna umana (cadute e traumi che danno il via a microfratture e a corrosioni invalidanti).

 .

L’ARTRITE E’ UN FENOMENO INFIAMMATORIO ARTICOLARE

 .

L’artrite invece, nelle sue moltissime forme (acuta, cronica, degenerativa, artrite reumatoide, spondiloartriti, connettiviti, depositi di micro-cristalli o gotta e condrocalcinosi), è un fenomeno basilarmente infiammatorio avente come principale organo-bersaglio il rivestimento articolare ossia il tessuto sinoviale. Si caratterizza per la comparsa di versamento articolare, gonfiore, tumefazione, infiammazione, calore, rossore. Se il dolore da artrosi è di tipo meccanico, per cui aumenta col movimento (attrito osso contro osso) e diminuisce col riposo, il dolore artritico è invece di tipo infiammatorio, per cui aumenta col riposo notturno e diminuisce con l’attività fisica.

 .

OSSO CONTRO OSSO

 .

A differenza delle ossa, che sono nutrite direttamente dalla micro-circolazione sanguigna, le cartilagini non ricrescono e non si rigenerano nell’età adulta. Una volta che si sono completate, esse rimangono le uniche a nostra disposizione per il resto della vita. Una cartilagine danneggiata pare proprio che non si riformi da sola, per cui i movimenti articolari risultano compromessi e si arriva alla condizione di osteoartrite (le ossa che si sfregano fra di loro), con processo infiammatorio acuto o cronico che determina una vera degenerazione cartilaginea, in altre parole una artrosi che si evolve in “artrosi più artrite degenerativa”.

 .

CARTILAGINE COME CUSCINETTO AMMORTIZZATORE

 .

La cartilagine è un tessuto connettivo specializzato, avente funzioni di sostegno e di rivestimento protettivo anti-attrito delle estremità ossee articolari. Un tessuto elastico dotato di notevole resistenza a pressione e trazione, dal colore bianco perlaceo. Una specie di cuscinetto ammortizzatore a salvaguardia di una normale e salubre motilità articolare.

 .

CONDROCITI E CONDROBLASTI

 .

All’interno delle cartilagini esistono delle cellule chiamate condrociti che, in tenera età si chiamano condroblasti in quanto attive ed auto-rigeneranti, nel senso che producono quella sostanza fondamentale chiamata cartilagine, costituita da acqua, fibre collageniche, proteoglicani, acido ialuronico e glicoproteine. La cartilagine è composta da una parte fluida, capace di assorbire i traumi, e da una parte solida che ne aumenta la resistenza. Entrambe le componenti interagiscono per garantire un cinematismo senza attrito, proteggendo le superfici articolari interne ed esterne dall’usura.

 .

CARTILAGINI PRIVE DI NUTRIZIONE SANGUIGNA DIRETTA

 .

Il tessuto cartilagineo solido non è vascolarizzato e nutrito, essendo privo di vasi sanguigni. Ad esclusione della cartilagine ialina articolare, la cartilagine è circondata da uno strato di tessuto connettivo denso chiamato pericondrio, ricco di vasi sanguigni che le permettono di nutrirsi per diffusione indiretta, un processo nutritivo e rigenerante lento e molto meno efficace della nutrizione diretta. La resistenza e la funzionalità del tessuto cartilagineo sono del resto eccezionali. Basti pensare che normalmente esso resiste a 80-100 anni di sollecitazioni e che nessun apparecchio costruito dall’uomo può vantare le medesime proprietà.

 .

TUTTO COMINCIA DA UNA LESIONE ALLA CARTILAGINE

 .

Indipendentemente dalle sue origini, dalla sua natura in genere meccanica e traumatica, una lesione della cartilagine segna l’inizio dell’artrosi. Ginocchio e anca sono le parti più spesso colpite, seguite dalla rachide (colonna vertebrale), dalle vertebre lombari, dalle dita delle mani e dei piedi. La prevenzione dell’artrosi si fa regolando e misurando l’attività fisica sulla base delle singole variabili possibilità costituzionali e di forma, mantenendo il tono muscolare e il dinamismo articolare.

 .

TERAPIE E RIMEDI CONTRO L’ARTROSI

 .

I rimedi terapeutici all’artrosi sono un argomento carico di tensione, di ricerche e di business. A parte i farmaci anti-infiammatori per la parte antidolorifica, carichi di effetti collaterali, si parla di integrazioni varie per la parte ricostruttiva. E qui si va dall’introduzione di idrogel nella lesione articolare, o nella sostituzione delle cartilagini con proprie cellule fatte crescere in vitro esternamente, per la parte ricostruttiva.

 .

LE INTEGRAZIONI NUTRITIVE ANTI-ARTROSI

 .

E si parla di integrazioni varie per la parte nutrizionale, a base di A) Glucosamina fosfato, B) Collagene tipo-1, simile al tessuto cicatriziale, C) Collagene tipo-2, dotato di elevati livelli di idrolissina, D) Condroitina (dagli effetti lubrificanti), E) Estratto di zenzero associato alla vitamina-C, F) Alga Klamath, dotata di acido ialuronico ad alto peso molecolare, idratante e capace di assorbire più acqua, G) Silicio, che è sinergico al boro, al calcio, al potassio e al solito acido ascorbico o vitamina-C.

 .

GLI INTEGRATORI SONO SOSTANZE PERDENTI E SENZA SPERANZA

 .

Il problema è che gli integratori sintetici mancano di anima sinergica e sono incompatibili col corpo umano, e con la legge del minimo. Si continua a parlare di minerali senza fare l’indispensabile distinzione tra minerali organicati (a struttura molecolare micro-collaginosa) e filtrabili per via renale e minerali inorganici (a forma molecolare macro-cristallina) non filtrabili e scarsamente assimilabili, e si continua a parlare di vitamina-C senza distinguere tra naturale e sintetica, cosa altrettanto gravissima e sviante.

 .

IL SILICIO E’ GENEROSAMENTE DISTRIBUITO IN NATURA

 .

Se davvero è il silice che ci manca, il crudismo è la sola risposta possibile. Troviamo silicio nelle lattughe, nelle cicorie, nel tarassaco, nell’asparago, nel crescione, nel cavolo, nel cavolfiore, nel porro, nella cipolla, nell’asparago, nel sedano, nella zucca, nelle fragole, nei fichi e nelle ciliegie. Come dire che la natura ha pensato sempre a tutto, senza dimenticanze e senza discriminazioni. Se a queste attenzioni alimentari, basate su dieta vitale, basso-grassa e basso-proteica, abbiniamo la regolarità e la moderazione nei movimenti, il peso forma, i bagni, il sole e l’assenza di stress, non cadremo nelle insidie dell’artrosi.

 .

ARTROSI E ARTRITE AFFRONTABILI SENZA FARMACI E SENZA INTEGRATORI

 .

Entrambe le patologie, se affrontate in modo rigoroso e non all’ultimo momento, possono essere sensibilmente attenuate ed anche guarite, mediante cambiamento del regime di vita e adozione di un sistema in armonia e non in contrasto con le leggi della fisiologia e della bio-chimica umana. La natura ha il ruolo di direttrice generale d’orchestra e impiega diversi modi per raggiungere uno stato di efficienza operazionale, disponendo dei veleni nel modo più logico ed innocuo possibile.

 .

LA NETTEZZA URBANA DEL CORPO

 .

I meccanismi auto-ripulenti del corpo umano, incarnati nel sistema immunitario, farebbero ben volentieri a meno dei veleni autoprodotti dalle mal-combustioni e dalle digestioni difficili, ovvero dei veleni che i glomeruli renali non sono riusciti a filtrare nelle urine e a scaricare fuori dal sistema. Ma, essendo stati chiamati in causa come spazzini di emergenza, hanno i loro metodi per esorcizzare i veleni interni e proteggere il corpo da una intossicazione generalizzata e difficile da gestire.

 .

INCAPSULAMENTI TUMORALI E DEPOSITI ARTRITICI

 .

Uno dei metodi preferiti è quello di convogliare il materiale tossico in eccesso in determinati punti e di incapsularlo, creando dei neoplasmi chiamati tumori. Un secondo metodo, spesso utilizzato, è quello di depositare le porcherie (acidi urici, caffeine, sali inorganici) nei giunti, provocando però alla lunga rigidezza, infiammazioni e dolori chiamati generalmente artrite.

 .

SOLLIEVO TEMPORANEO ED EFFETTI COLLATERALI DEGLI ANTINFIAMMATORI

 .

Gli anti-infiammatori regalano in genere un temporaneo sollievo, ma la loro tossicità amplifica alla fine le patologie danneggiando reni e fegato, e contribuendo anche al deterioramento dell’artrite in osteoartrite. Il fatto stesso che uno subisca reazioni difensive immunitarie, tipo depositi tumorali e depositi stalattitici nei giunti, prova che ha raggiunto un livello pericoloso nei rifiuti metabolici accumulati, avendo superato i margini di tolleranza-veleni che ognuno di noi possiede in origine.

 .

DIETA MEDIOCRE, INSUFFICIENZA RESPIRATORIA E CRISI ANSIOGENE

 .

Le cause prime di artrite sono una dieta povera e mediocre, nonché gli stati di ansietà provocati da insufficienza respiratoria, cioè da un sistema respiratorio patologicamente corto, come succede nella maggioranza della gente, disabituata a respirare in modo corretto, ritmato e profondo. C’è poi scarso nutrimento negli alimenti devitalizzati che comunemente si consumano, e non si può pretendere di costruire una solida casa su basi e fondazione precarie.

 .

ELIMINARE ACIDO URICO E CIBI PROTEICI E’ UNA SCELTA BASILARE

 .

Il consiglio d’amico è quello di eliminare urgentemente tutte le fonti di acido urico, tipo the, caffè, cole, e soprattutto carni di tutti i colori, pesci e crostacei, ed anche uova e latticini. Una dieta vegana, il più possibile crudista, servirà a disinfiammare sia l’intestino che il corpo in generale. Devi arricchire il tuo corpo di vitamine e di acqua biologica, derivate da frutta acquosa, da verdure e tuberi, senza dimenticare le mandorle, i pinoli e le noci. Ricorrere ampiamente alle verdure selvatiche tipo tarassaco, acetosa, ortiche, malva, piantaggine, germogli di luppolo (in primavera).

 .

DIGIUNO AMICO E SANGUE DENSO NEMICO

 .

Il migliore amico dell’artritico è il digiuno. L’energia impiegata normalmente per digerire e gestire il cibo ingerito, viene risparmiata e viene tutta diretta per incrementare la rapida espulsione delle tossine accumulate nei giunti. La guarigione sta dentro di noi e non all’esterno, non certo nel medico o nel farmaco. Dobbiamo semplicemente far sì che nessun materiale intossicante e velenoso entri in un modo o nell’altro nell’organismo, creando ulteriore intossicazione. Siamo noi stessi i colpevoli, quelli che hanno permesso un progressivo inquinamento del sangue.

 .

RESPIRO LUNGO ED ESPOSIZIONE SOLARE

 .

Respirazione approfondita ed esposizione al sole sono indispensabili. Le manipolazioni leggere possono essere d’aiuto localmente, ma solo a condizioni che ci sia una dieta a prova di difetti. Un periodo di riposo è consigliabile, e serve anche pazienza, perché i buoni risultati sono sempre nel lungo periodo. Chiaro che sulle parti doloranti si possono applicare cataplasmi di fango freddo o anche applicazioni di foglie di cavolo o di verza, in caso di infiammazione di tipo caldo. Se la regione dolorante è invece fredda, Lezaeta consiglia l’applicazione di sacchetti di fiori di fieno caldi.

 .

L’ARTRITE REUMATOIDE, PER QUANTO INSIDIOSA, E’ REVERSIBILE

 .

Prima che i giunti diventino anchilosati, l’artrite reumatoide ha aspetti di reversibilità e di guaribilità a condizione che le abitudini ammalanti vengano interrotte, rimpiazzandole con uno stile di vita sano e in accordo con i nostri adattamenti biologici. Il ruolo di una nutrizione appropriata di frutta e vegetali, di noci e semi, rimane fondamentale. Le cause dell’artrite, ed anche le cure appropriate, sono note da decenni e stanno tutte nei consigli or ora esposti, purché non rimangano lettera morta ed inascoltata.

 .

LE CAUSE DEI MALI NEUROMUSCOLARI REUMATICI ED EXTRA-REUMATICI

 .

Il campo dell’artritismo, con nevriti reumatiche, mialgie, fibrositi, fibromialgie, sciatalgie, cervicalgie e via discorrendo, è un settore praticamente senza limiti, anche per il tipo di persone che colpisce. Ne vanno di mezzo tutti, giovani e vecchi, maschi e femmine, bianchi e neri, sedentari e sportivi, magri e obesi.

 .

DAL FATTORE CLIMATICO A QUELLO COSTITUZIONALE

 .

C’entra sicuramente il clima freddo e umido, ma c’entra soprattutto l’alimentazione, la postura, la corretta respirazione, il sole che riusciamo ad incamerare, la capacità diuretica e metabolica, le condizioni del sangue, l’eventuale pigrizia del sistema linfatico, la debolezza del sistema immunitario, le incrostazioni mineral-inorganiche, i depositi pesanti di mercurio-cadmio-alluminio-piombo-arsenico, i microcristalli di sali urici impiantati tra i nostri tessuti articolari, la tonalità e la flessibilità neuromuscolare, la solidità o la precarietà della struttura ossea.

 .

LA PERDITA DI ELASTICITA’ E DI VITALITA’ ENZIMATICA

 .

I bambini sono leggeri ed elastici, come dei pneumatici, come palle di gomma che rimbalzano e scattano, saltano ritmicamente al gioco della corda, cadono e non si rompono. Poi si cresce e ci si sviluppa male, sobbarcandoci di cibi morti e devitalizzati che comportano prelevamenti continui al nostro Bancomat enzimatico, caricandoci di calcio sbagliato (da latticini e cibi cotti, anziché dal sesamo e dalle verdure crude), caricandoci di sodio sbagliato (dal sale di cucina anziché dal sedano) e di ferro sbagliato (dalle carni e dagli integratori, anziché dal girasole, dal germe di grano, dai semi di zucca, dal miglio, dal radicchio, dalle ortiche e dal tarassaco), e si finisce per essere induriti, legati, rigidi, fragili, ingessati, calcificati come delle statue e come delle stalattiti, perdendo l’elasticità originaria.

 .

INDURIMENTI MUSCOLARI, LOMBALGIE E CERVICALGIE

 .

E infatti parliamo di muscoli rigidi e contratti, duri e doloranti. Un indurimento reumatico dei muscoli che colpisce la parte bassa dei lombi e della zona sacrale, causando forti mali di schiena (lombalgia) e la cervice, ossia la parte inferiore del collo, la zona cervicale, causando il comune torcicollo (cervicalgia). Più che semplice risentimento della zona lombare, parliamo di un male lancinante che costringe a volte a piegarsi in avanti, immobilizzati, con diffuso formicolio agli arti inferiori.

 .

FIBROSITE O INFIAMMAZIONE DELLA MIELINA

 .

Tutti sintomi sintetizzabili nella fibrosite, ovvero nella infiammazione della mielina, del tessuto bianco che copre e circonda le articolazioni e i muscoli. La comune lombaggine, o mal di schiena, insomma, che diventa lombosciatalgia, quando il dolore prosegue giù alle natiche, alle gambe e ai polpacci.

 .

FIBROSITE PIU’ EMICRANIA, INSONNIA E DEPRESSIONE, UGUALE FIBROMIALGIA

 .

Le fibrositi, al contrario delle artriti (infiammazioni degli arti), comportano più gonfiori al mattino che al momento di andare a letto, perché movimento e dinamismo le portano aiuto, mentre immobilità e riposo le portano danno. Oggi si parla spesso di fibromialgia, associando ai mali neuromuscolari anche le emicranie, le insonnie e le inevitabili debolezze e depressioni che logicamente accompagnano tali condizioni reumatiche, diventando vere e proprie sindromi, ovvero accumulazioni di diversi sintomi associati.

 .

DOLORI SERI ED INVALIDANTI

 .

Non parliamo affatto di mali da poco, ma di dolori acuti e prolungati, disabilitanti ed invalidanti, al limite della sopportazione umana. Le cause sono, come dicevamo, multifattoriali, includendo esse il clima, ma soprattutto l’alimentazione e la postura. Il male è intenso e ricorrente. Impedisce di piegarsi, di infilarsi calzini e calzoni, di allacciarsi le stringhe delle scarpe. Non parliamo di starnuti e di tosse, e tanto meno di emozioni erotiche. Tutto bloccato e tutto rimandabile a tempi migliori.

 .

CAUSE MULTIFATTORIALI DI FIBROMIALGIA

 .

Si parla di movimenti bruschi, di sforzi eccessivi, di posizioni scorrette e stressanti di studio o di lavoro, di indolenzimento ed infiammazione vertebrale, di sublussazioni non diagnosticate, di obesità e ventre sporgente, di muscolatura poco tonica, di debolezza e quasi atrofia muscolare in zona lombare e sacrale, di torsioni anomale della schiena mal supportate dai muscoli correlati, di sovraccarichi alla colonna vertebrale, di danneggiamento ed assottigliamento dei dischi intervertebrali, di sforzi fisici a freddo (quando la muscolatura non è stata pre-riscaldata), di particolari pressioni su un nervo, di spina irritativa, di stitichezza e scarsa diuresi.

 .

IL TEMIBILE COLPO DELLA STREGA

 .

E si parla, nel caso più eclatante e spettacolare (drammatico per chi li subisce e chi gli sta vicino), chiamato in modo alquanto colorito “Colpo della strega”, dove uno può ritrovarsi steso sul pavimento, accasciato al suolo in ansiosa attesa di aiuto e di supporto. Trattasi, nota bene, di un meccanismo difensivo ed involontario, a segnalazione di muscoli stressati ed affaticati all’inverosimile, causato da movimenti bruschi e repentini fatti a freddo, qualcosa di simile a una paresi o a una paralisi improvvisa. Il colpo della strega è doloroso, subdolo ed infido anche più del suo parente stretto che è il mal di schiena, finalizzato ad alleggerire la colonna vertebrale, a sciogliere la dolorosa e momentanea contrazione chiamata crampo.

 .

SUCCEDE PREFERIBILMENTE ALLA GENTE ATTIVA E SUPER-ATLETICA

 .

E’ la forma più acuta di lombalgia e si manifesta con fitte strazianti e improvvise nella parte bassa sacrale. Succede tra i 30 e i 45 anni e non dopo, forse anche perché gli anziani stanno un po’ più attenti, e hanno pure acquisito un pizzico di saggezza in più nell’alimentarsi, nel muoversi e nel rispettarsi.

 .

PERCHE’ SUCCEDE E COME SALTARNE FUORI

 .

Per quale motivo si ha il colpo della strega? Perché i nervi spinali, radici nervose che controllano i muscoli degli organi addominali, sacrali e degli arti inferiori, vengono irritati e compressi. Quando ciò avviene, occorre stendersi a terra per mezz’oretta, possibilmente su un tappeto, e tirare, in modo vigoroso, i ginocchi verso il petto, prima alternando il destro ed il sinistro per una ventina di volte, e poi entrambi i ginocchi per altre 20 volte, magari facendosi aiutare da qualcuno. Un massaggio con dell’olio caldo sulla zona sacrale può anche essere d’aiuto. In 3 giorni o massimo una settimana, si ritorna nuovi, a patto di mettersi a riposo, evitando però l’immobilità assoluta.

 .

LA POSTURA E L’ALIMENTAZIONE

 .

Descritti più o meno i problemi e le cause dei mali neuromuscolari, cerchiamo di passare ai rimedi, concentrandoci però sui due aspetti determinanti che sono la postura e l’alimentazione. La postura è il modo in cui una persona sta in piedi, si muove, respira, si atteggia, lavora, gioca, fa sport, porta pesi. Se tutte queste sue azioni non avvengono in armonia ed in equilibrio dinamico, in stato di comfort e non di strappo, sfruttando il massimo rendimento e il minore sforzo possibile, è impossibile allora avere delle funzioni corrette e prive di dolori correlati. Per chi fa sport è di massimo aiuto la preparazione atletica, l’allenamento, la struttura muscolare e il peso rapportati ai movimenti che ogni determinata disciplina sportiva richiede.

 .

L’ASSOLUTA IMPORTANZA DELLO STRETCHING E DEL RILASSAMENTO MUSCOLARE

 .

Quanto ai dolori muscolari e reumatici, che possono colpire i 600 e più muscoli del nostro corpo, serve stare in costante movimento, nei limiti del possibile. Basta sedersi in una posizione sbagliata per offendere e stressare alcuni muscoli, per cui servono anche in quei casi degli allentamenti riposanti, delle contrazioni e delle distensioni, delle contromosse liberatorie allo sforzo.

 .

I MUSCOLI HANNO LE LORO ESIGENZE

 .

Ogni esercizio ed ogni camminata saranno seguiti da alcuni minuti di rilassamento, stretching, allungamenti. Occorre ricordarsi che, tutte le volte in cui si impiega ripetutamente un muscolo, lo si stressa e lo si offende, per cui esso ha bisogno di 48 ore per riassestarsi. Questo discorso non vale solo per il calciatore e il tennista, che soffrono spesso di dolori muscolari e di crampi (che sono avvertimenti corporali di interrompere all’istante ogni attività, e di concedere una tregua), ma anche per il giardiniere e la donna di casa, anche per chi pretende di fare l’atleta del nobile rapporto sessuale, senza il giusto allenamento.

 .

FABBISOGNO MINERALE

 .

L’attività muscolare richiede calcio, potassio e magnesio, tutti minerali alcalini che si trovano al meglio nella clorofilla del mondo vegetale, vale a dire nei succhi freschi, nella frutta e nelle verdure crude, ossia nell’impeccabile panacea rappresentata dalla dieta crudista-vegana.

 .

FABBISOGNO VITAMINICO-B, SEMPRE IN COMPRESENZA DI ABBONDANTE VTAMINA C-NATURALE E DI ACQUA BIOLOGICA

 .

L’attività muscolare richiede tiamina, o vitamina-B1 naturale, per l’utilizzo del glucosio (germe di grano, girasole, pinoli, arachidi, tarassaco, avocado, cavoli, piselli, eliminando però i B-distruttori caffè, fumo, zucchero, sale, alcol, caseina, cadaverina), e richiede riboflavina, o vitamina-B2 naturale, migliore alleata dello sportivo perché immagazzinata nei muscoli (germe di grano, mandorle, peperoncino, tarassaco, sesamo, pinoli, funghi, riso nero, cavolo, crescione, eliminando i B-distruttori).

 .

SENZA ERITROPOIETINE, SENZA CIALIS E SENZA VIAGRA

 .

L’attività muscolare richiede piridossina B6 naturale e acido folico-B9 naturale, antianemiche e antistress (arance, pompelmi, meloni, bietole, cavoli, radici, semini vari, sempre eliminando i micidiali B-distruttori, senza tema di noiosità) e richiede biotina-B8 naturale (arachidi, piselli e funghi), sinergica a B2-B6-B9-B12, sinergica alla STH-somatotropina o auxone della crescita ed al testosterone, per cui fa migliorare le performance sportive, eliminando la necessità di doping tipo EPO-eritropoietina, e pure quelle erotiche, eliminando la necessità di doping tipo Viagra.

 .

SENZA INTEGRATORI, SENZA COENZIMA Q10, SENZA SBALLANTI MELATONINE NOTTURNE (STILE DR PIERPAOLI) E SENZA ALTRI INNATURALI INTRUGLI

 .

Via dunque tutti i farmaci e tutti gli integratori, via tutti gli intrugli e le pozioni magiche, via tutti i trucchi terapeutici e persino gli aghi dell’agopuntura, palliativi utili all’economia e al pieno impiego dei terapeuti di tutte le razze, ma non certo alla salute dei pazienti. Alla fine il polso ed il battito cardiaco staranno sulle 70 pulsazioni al minuto, la salute rifarà capolino, le funzioni intestinali si normalizzeranno, gli escrementi saranno regolari e liberi da odori malsani, la temperatura corporale sarà omogenea sulla superficie esterna e nelle mucose interne, il ritmo del respiro sarà regolare e profondo, l’appetito, il sonno e le forze ritorneranno, la lingua sarà pulita e l’espressione del viso sarà gaia e rasserenata, e non più una maschera di tensione e di dolore. Il mal di testa e i disturbi muscolari diventeranno a quel punto un lontano ricordo del passato.

 .

LA CAUSA STA LONTANO DALL’EFFETTO, DISSE MEZIERES

 .

Che fare dunque in concreto per chi soffre di questi problemi reumatici e para-reumatici? Come ha giustamente insegnato in un suo aforisma il grande fisioterapista francese Francoise Mézières (Hanoi 1909-Parigi 1991), “la causa risiede sempre lontano dal punto dell’effetto”, ed è proprio per questo che le tante promesse basate sulle creme speciali, sui massaggi, sull’agopuntura, sulla magnetoterapia, sulle terapie del calore, sulle terapie micro-gravitazionali, portano regolarmente alla solita lamentela finale di “aver speso tanti soldi per niente”.

 .

CAMPBELL SCUCE DIECIMILA PER VOLTA A BILL CLINTON

 .

Oggi rincaro la dose. Il mio amico e collega igienista Colin Campbell, autore del The China Study, ha convinto Bill Clinton a diventare suo paziente fisso, a diventare vegano e a sopravvivere alle cardiopatie e ai diversi bypass che la medicina ufficiale gli aveva imposto. Non ho contato la cifra che si è fatto pagare. Ma sicuramente ogni sua mezz’ora comporta un onorario dai 10.000 US$ in su, e li vale anche tutti, vista la eccezionale ripresa fisica dell’ex-presidente americano, che era finito letteralmente KO con le cure mediche precedenti.

 .

L’AUTORE DEL FORMIDABILE ” THE CHINA STUDY” HA TUTTA LA MIA AMMIRAZIONE

 .

Non intendo sottovalutare Campbell, e mi qualifico al contrario suo grande estimatore, per il coraggio, la coerenza, ed il carattere indomito e trasparente, oltre che per la sua preparazione e la sua capacità di imporsi a livello mondiale. Voglio solo osservare che, quanto so, quanto pratico, quanto affermo e quanto scrivo, è tutto in perfetta linea ed armonia con le teorie e le posizioni odierne di Campbell, e che a questi risultati sono arrivato in modalità autoctone e indipendenti, non da ieri ma da almeno 30 anni, con un forte anticipo su tutti i dati oggi affermati e provati dal The China Study.

 .

CI SONO ANCHE MOLTI FATTORI DI AIUTO

 .

Per chi soffre di fibrosite e di lombalgie serve un letto duro, un materasso duro, magari degli assi di legno infilati sotto il materasso. Serve una borsa di acqua calda, alternata a bagni freddi pro-circolazione ai piedi e al basso ventre, ed alternata a cataplasmi notturni di fango a temperatura ambiente, pro-decongestione e pro-stemperamento intestinale. Servono anche, come aiuto complementare, le frizioni oleose a base di ruta, timo, rosmarino, camomilla, canfora, eseguite con sapienti massaggi rotatori, avanti e indietro, a destra e sinistra, non escludendo a priori un vigoroso body-massage, poco importa se cinese, thailandese, bolognese o della Padania. E servono 3 tazzine al giorno di infuso di foglie di betulla (3 manciate in un litro d’acqua calda), come bevanda antiurica.

 .

UNA MAGICA POLTIGLIA CRUDA PER L’INTERNO E PER L’ESTERNO

 .

Idem per i cataplasmi a base di fango, di cavolo, di lino, orzo e fiori di sambuco. Idem per gli impiastri caldi con farina di avena e qualche goccia di aceto. Dirò di più. E cioè che una poltiglia grattugiata o centrifugata di sedano-rapa, di rafano, di carota, di patata, di zenzero, di cavolo, di crescione, di ortica, di fitolacca-radice (assieme o separatamente), alternati a cipolla e aglio pestati a freddo ed applicati sulla schiena come cataplasma freddo, hanno potere straordinario, o si possono pure nel contempo assumere come cibo, parte all’interno (alimentazione) e parte all’esterno (come impiastro decongestionante).

 .

UNA DRAMMATICA E STRAORDINARIA ESPERIENZA IN QUEL DI HONG KONG

 .

Mi successe un fatto probante e significativo 30 anni fa a Hongkong, quando venni accompagnato presso chiropratici cinesi specializzati in medicina riabilitativa-sportiva, dopo che in torneo a calcio giocato su campi in cemento, con cadute varie, ero andato al KO. Entrai come un disperato e sconsolato manichino privo di spina dorsale, appeso alle spalle dell’amico Albert Lui e, dopo mezz’ora venni fuori fischiando, correndo e saltando, incredulo su quanto era riuscito a fare in pochi minuti il terapista di Wanchai. Ricordo che mi applicò un impiastro scottante, cremoso, nero, odoroso di catrame, sostenuto da un ingegnoso e sicuro bendaggio, con obbligo di non rimuoverlo e di non fare docce o altro per 3 giorni consecutivi.

 .

STOP DEFINITIVO E PER SEMPRE AL MAL DI SCHIENA

 .

Non solo la guarigione fu immediata, totale, definitiva. Non solo fu insperata e miracolante.
Da quella volta non ho mai provato un solo mal di schiena. Devo però aggiungere che, il mio sbalordimento e il mio choc nel trovarmi drammaticamente tra capo e collo da atleta formidabile in rottame umano flaccido e impotente, mi portò a fare delle scelte drastiche e nette.

 .

UNA INTERMINABILE ESPULSIONE DI MUCO

 .

Optai senza esitazione per un digiuno di 3 giorni, e per una eliminazione di uova e formaggi dalla dieta di allora (ero a quel tempo vegetariano), e conobbi infatti una potente ed immediata crisi eliminativa durata oltre due settimane. Una crisi non tanto mineral-chelatoria o decaffeinizzante o farmaco-espulsiva (mai assunsi in vita mia caffè, farmaci, cole, integratori, aspirine), quanto muco-espulsiva e priva di sintomi dolorosi. In pratica consumai 5 pacchetti al giorno di salviette per un raffreddore che non finiva di stupirmi. Un raffreddore che non era raffreddore ma letterale espulsione di muco e di acidificazione da formaggio e da uova.

 .

LA DIETA STABILE CHE GARANTISCE SALUTE ED EQUILIBRIO A 360 GRADI

 .

Quanto alla dieta generale per guarire e rinforzarsi nel breve e nel lungo periodo, servono tante buone arance e tante castagne, insalate di cicoria, di lattuga, di valeriana, insalate invernali crude di carciofi e di finocchi, cesti di ciliegie e di uva, piattoni di fragole, lamponi, more-gelso, more-rovo, uva spina, uva ribes e mirtilli al limone, insalate primaverili di tarassaco e primule, di acetosa e crescione, più noci, mandorle, pinoli e semini vari, pomodori estivi, pesche e meloni angurie estive e meloni autunnali, pere, nespole e kaki invernali.

 .

IL SECONDO IDEALE A PRANZO E CENA

 .

Qualche passato di verdura, qualche piatto di pasta integrale, di cus-cus e di kamut, qualche pizza alle patate, alle cipolle, alle ortiche, alle punte di luppolo e alle punte di pungitopo, non guastano affatto. Senza dimenticare il pop-corn, la crema di avena coi semi e il germe di grano, e tutti i cereali integrali con in testa il miglio, il grano saraceno, il quinoa, il riso integrale e l’orzo, nonché piselli, fagiolini, ceci, fave, lupini e lenticchie.

 .

TRE GIORNI DI DIGIUNO DETOSSIFICANTE E STABILE RICORSO A CENTRIFUGATI VIRTUOSI

 .

Serve pure, una volta l’anno, un digiuno di 3 giorni almeno ad acqua distillata, salvo che uno non rasenti la stabile perfezione come cerco di fare io. Oppure, per chi odia il digiuno (ma lo fa comunque volente o nolente ogni notte tra le 2 e le 7 del mattino), il ricorso a formidabili centrifugati per il tempo di cura specifica, ma anche come regola giornaliera. Un bicchierozzo quotidiano di succo con carote, sedano, sedano-rapa, bietole, mele, ananas, zenzero, rafano, topinambur, patata, patata dolce, fitolacca-radice, scegliendo 3-4 tipi diversi per ciascuna combinazione, e alternando a seconda della stagione e dei propri gusti, può diventare fattore vincente. Consultare la mia tesina”Le meraviglie del betacarotene, della clorofilla e dei succhi vitali”, del 10/4712.

 .

Valdo Vaccaro

 .

PUBBLICATO DA VALDO VACCARO SU http://valdovaccaro.blogspot.it/

.

MANGIARE PROTEINE ANIMALI CAUSA MALATTIE


.

CARNE, PESCE, UOVA E LATTE UCCIDONO

.

.

Sai davvero cosa mangi?   


 .

Prevenzione e cura: cancro, sclerosi multipla, diabete, cardiopatia, osteoporosi e altre malattie. Medici e ricercatori spiegano come le proteine animali provocano moltissime malattie. Questo tipo di alimentazione incide negativamente anche sulla salute del pianeta.

.

un delicato equilibrio   

 .

A delicate balance (un delicato equilibrio) è un film documentario che dovrebbero vedere tutti quanti per le informazioni utili che contiene. Purtroppo come spesso accade, film di questo genere non hanno una grossa distribuzione, quindi vengono “consumati” solo dagli addetti ai lavori. Grazie ad internet e al passaparola, ora questo materiale prezioso circola maggiormente, riscuotendo un notevole successo.

 .

Come conservare la propria salute

 .

.

In maniera semplice, A delicate balance spiega come conservare la propria salute, indicando le scelte piu’ corrette in ambito alimentare. Medici e scienziati di nazioni diverse espongono le loro tesi sugli errati stili di vita che inevitabilmente arrecano danni alla salute. Decenni di concetti sbagliati hanno fatto si che le malattie piu’ disparate prendessero piede in tutto il mondo “civilizzato”.

 .

Il falso mito di carne, pesce, uova e latte

 .

Questo film mette in relazione alimentazione e problemi di salute, sottolineando il legame fra malattie gravi, come cancro e disturbi cardiovascolari, e l’eccessivo consumo di proteine animali, teorie confermate da molteplici studi a livello internazionale. Medici e ricercatori universitari, spiegano il meccanismo che porta all’insorgenza delle malattie e alla perdita della salute e sfatano vari miti sulla bontà di cibi come carne, pesce, uova e latte.

 .

Sofferenze inutili agli animali

 .

La salute non è l’unico tema affrontato in questo film, una dieta carnivora a livello mondiale produce anche tanta sofferenza ai poveri animali e un effetto devastante su tutto l’ecosistema. Vi invitiamo non solo a guardare questo film ma anche a condividerlo per farlo arrivare a piu’ gente possibile. Potete usarlo liberamente per scopi didattici o per proiettarlo pubblicamente.

 .

Fonte: http://adelicatebalance.com.au/
Doppiaggio a cura di: http://www.agireora.org/

.

Sebastiano.

.

10 MOTIVI PER SORRIDERE


.

PERCHE’  DOBBIAMO SORRIDERE?

.

.

Sorridere è un ottimo modo per mantenerti su col morale mentre aiuti il tuo organismo a funzionare al meglio. Sorridere migliora la tua salute, riduce il tuo livello di stress, e aumenta la  simpatia intorno a te. Sorridere è  un modo divertente per vivere più a lungo e più sani. Sintetizziamo in 10 punti i motivi per cui  dobbiamo continuare a sorridere.

.

1. Sorridere ci rende più attraenti

 .

Solitamente siamo attratti dalle persone che sorridono. Vi è un fattore di attrazione nel sorriso. Dovremmo conoscere e studiare più a fondo  una persona sorridente per sua natura per poterne assimilare le sue caratteristiche innate. Aggrottare la fronte, mostrare preoccupazione e fare smorfie di disgusto allontana da noi  le persone,  ma un sorriso le attira come una calamita (perciò evitate queste brutte abitudini negative che  invecchiano precocemente e mantenete il vostro sorriso che vi dà anche un ottimo aspetto).

 .

2. Sorridere modifica il nostro umore

 .

La prossima volta che ti senti giù, prova ad accennare un sorriso. C’è una buona probabilità che il tuo umore cambierà in meglio. Sorridere può ingannare il corpo e la mente e ti aiuta a cambiare rapidamente in meglio  il tuo umore.

 .

3. Sorridere è contagioso

 .

Quando qualcuno sta sorridendo  illumina tutto l’ambiente e le persone che gli stanno attorno, cambia gli stati d’animo degli altri e rende le situazioni più facili. Una persona sorridente porta la felicità a tutti. Perciò sorridi tanto e trasformerai in un paradiso il luogo dove sei presente.

 .

4. Sorridere allevia lo stress

 .

Lo stress può anche mostrarsi sul viso sottoforma di stanchezza. Sorridere aiuta a non apparire stanco, logoro, e abbattuto. Quando vi sentite un pò stressati, prendetevi  del tempo per indossare un bel sorriso. Lo stress sarà ridotto e  sarete  in grado di agire al meglio.

 .

5. Sorridere stimola il Sistema Immunitario

 .

Sorridere aiuta il sistema immunitario a funzionare meglio. Quando sorridi, migliori la tua  funzione immunitaria, probabilmente perché sei più rilassato. Perciò, ricordati che puoi prevenire o allontanare l’influenza o il raffreddore con qualche minuto di sorriso.

 .

6. Sorridere abbassa la pressione sanguigna

 .

Quando si sorride, si ha una riduzione della pressione sanguigna dimostrabile  e misurabile. Fate una prova, se avete un misuratore della pressione sanguigna a casa, sedetevi per qualche minuto, e fate una lettura. Poi sorridete per qualche attimo e prendete un’altra lettura, mentre continuate a sorridere. Noterete una bella differenza verso il basso, verso la normalità della vostra pressione arteriosa. Questo test dimostra pure che un sorriso allevia la tensione e  rilassa tutto il corpo.

 .

7. Sorridere rilascia endorfine (antidolorifici naturali) e serotonina (nota anche come “ormone del buonumore”)

 .

Studi scientifici  hanno ampiamente dimostrato che sorridere rilascia endorfine, che sono degli antidolorifici naturali dotati di una potente attività analgesica simile alla morfina, e la serotonina. La serotonina è coinvolta in numerose e importanti funzioni biologiche, tra le quali la creazione di uno stato di buonumore. Insieme queste due sostanze ci fanno sentire bene. Sorridere è perciò come un farmaco naturale autoprodotto dal nostro corpo.

 .

8. Sorridere solleva il viso, stira i muscoli facciali  e ti fa sembrare più giovane

 .

I muscoli che usiamo per sorridere sollevano il viso, facendoci apparire una persona più giovane e più bella. Non andate a fare un lifting facciale, provate invece  a sorridere un pò di più, migliorerete il vostro aspetto, apparirete  più giovani e vi sentirete meglio.

 .

9. Sorridere ti fa sembrare una persona di successo

 .

La gente sorridente sembra più sicura di se, ha maggiori probabilità di riuscire in quello che fà, ed un approccio migliore nelle relazioni sociali, specialmente con gli sconosciuti. Perciò indossa  un bel sorriso alle riunioni e agli appuntamenti e le persone reagiranno verso voi in modo più piacevole.

 .

10. Sorridere aiuta a rimanere positivi

 .

Provate questo test: Cominciate a sorridere. Ora, provate a pensare a qualcosa di negativo continuando a sorridere. E’ molto difficile che possiate riuscirci. Quando sorridiamo il nostro corpo sta trasmettendo a tutto il resto dell’organismo un messaggio forte e chiaro:  “La vita è bella!” State lontani dalla depressione, dallo stress e dalle preoccupazioni sorridendo.

 .

Quali sono i vostri principali motivi per sorridere? Quelli che mettono un sorriso sul vostro viso ogni volta che ci pensate? Che cosa si può condividere con gli altri (uno scherzo, un pensiero, una battuta) che li farà sorridere? Condividi con gli altri le tue ragioni per sorridere.

 .

Altri motivi per Sorridere:

 .

Perchè sorridere se ho perso?

 .

 Un sorriso è un segno di vitalità positiva di un buon perdente: è più difficile sorridere da perdente che da vincente.

 .

Perché dovrei sorridere?

 .

 

Sorridere aiuta le persone a migliorare la loro comunicazione. Sorridere è una forma di apprezzamento per le piccole cose della vita e ci regala  momenti meravigliosi insieme. E’ anche uno dei modi più semplici per condividere la propria felicità con gli altri.

 .

Perché  dovrei sorridere?

 .

Perché sorridere ti rende felice e riduce la probabilità di prendere la ‘malattia di non sorridere’,  una malattia che  si attacca a chi non sorride abbastanza. E’ contagiosa, e se la prendi, ti fa smarrire il sentiero verso la felicità.

 .

Un Sorriso al giorno aumenta lo splendore del viso

 .

Sorridere è una cosa semplice e bella. Ogni volta che sorridi a qualcuno, è un atto d’amore, è un dono per quella persona, una cosa veramente molto bella. Perciò sorridi per le piccole cose, sapendo che puoi fare sorridere qualcun altro che non riesce a sorridere.

 .

Un motivo per sorridere

 .

Basta svegliarsi al mattino, ed è già una buona ragione sufficiente per farmi sorridere. Per rendere il resto della giornata felice mi basta ricordare che ho una bella famiglia e dei buoni amici che si preoccupano per me durante la mia giornata.

 .

Il sorriso è un qualcosa di grande valore

 .

Il sorriso è un qualcosa di valore che deve essere condiviso. Quando qualcuno condivide qualcosa di valore con noi e possiamo beneficiare di essa, abbiamo l’obbligo morale di condividerla con gli altri.

 

 

Concludendo:

 

 

 Grazie a Dio …il  sorriso è gratuito, quindi … sorridiamo …

  :-)

 .

Sebastiano   :-)

.

SORRISO E SALUTE


.

SORRIDI ALLA VITA E LA VITA TI SORRIDERA’  

.

Robin Williams è il dr. Patch Adams

.

Un rimedio miracoloso

 .

Credo che nessuno di noi sia veramente consapevole del valore di uno dei rimedi migliori che abbiamo per la nostra salute fisica, mentale e spirituale e, che soprattutto, non ci costa un centesimo. Questo rimedio miracoloso è il SORRISO, così come è scritto, in lettere maiuscole.

Sorridiamo in modo naturale quando siamo felici o quando ci scappa da ridere, ma dobbiamo sapere che è sufficiente mettere la bocca nella posizione di sorridere, per esplodere una risposta felice dentro di noi. 

 .

Il sorriso elimina i pensieri negativi

 .

Il sorriso è come un cancellatore dei pensieri negativi, in quanto non siamo in grado di sorridere e pensare a qualcosa di negativo nello stesso tempo. E’ anche difficile essere scortese o egoista con qualcuno che ci sorride, poichè  automaticamente, di fronte ad una persona con un sorriso disegnato sul suo viso, sparisce l’ira e la rabbia. 

 .

Tutto il nostro corpo fisico è influenzato dal sorriso, dalla pelle alle ossa dello scheletro, compresi tutti i vasi sanguigni, nervi e muscoli. Il sorriso influisce sul funzionamento di ogni organo e di ogni ghiandola. Ripeto, non si può sorridere senza influenzare favorevolmente tutto il corpo, e questa è una verità letterale. 

 .

 

Il sorriso rilassa

 .

Un solo sorriso rilassa un gran numero di muscoli, in modo tale che quando esso diventa un’abitudine, è facile notare come  si accumulano i suoi effetti positivi, pensa che i sorrisi dell’anno passato stanno pagando i dividendi in benefici fino ad oggi. 

Un altro vantaggio del sorriso è che basta la sua mera presenza per produrre effetti magici nelle relazioni umane. Perché? Perché lo sguardo, l’espressione degli occhi e del viso in generale, sono i riflessi di un flusso di energia dinamica che si trasmette a coloro che ci circondano. 

 .

 

Il vero sorriso nasce dal cuore

 .

Il vero sorriso emana dal profondo del cuore, e si riflette in tutti gli atteggiamenti del nostro corpo, non vedremo mai una persona con le spalle curve, come gravata dal peso della sua vita, che possa sorridere sinceramente. 

Lo sguardo che esprimono gli occhi, l’espressione del viso, l’uso delle mani e l’irradiazione del cuore, non sono altro che correnti dinamiche di energia animica messa in azione dal sorriso. Attraverso il cuore esprimiamo agli altri la qualità dei nostri atteggiamenti, pensieri e stati d’animo. E attraverso il cuore riceviamo e sentiamo le emozioni e gli stati d’animo degli altri. 

 .

Dobbiamo prendere coscienza che:

 

 .

AMARE E’ SORRIDERE, SORRIDERE E’ DARE,

 

DARE E’ COOPERARE AL PROGRESSO DELLA VITA

 .

Mediante il sorriso  diamo all’altra persona la possibilità di cooperare con la vita, e con esso risvegliamo quanto di meglio c’è in ogni uomo, nel profondo del suo cuore, poiché l’effetto di un sorriso disarma ogni sospetto, dissolve rabbia e paura, e attira verso la superficie ciò che di buono c’è dentro ogni individuo. 

 

 .

Il ritornello della crisi

 .

E’ vero, dicono che la vita è dura e difficile, e spesso non ci sentiamo la voglia di  sorridere; ci sentiamo maltrattati da ogni tipo di relazione e da tutti i tipi di persone, i problemi finanziari ci assillano, la situazione generale appare desolante. 

Pensare di questa forma ci riempie la mente ed il cuore di pensieri e sentimenti negativi, che tuttavia, non solo non ci aiutano per niente a risolvere i nostri problemi, ma contribuiscono a peggiorare la nostra situazione inacerbendoci l’animo e togliendoci la fiducia sulle persone. 

 

 .

Amando e sorridendo si trasformano le nostre relazioni, migliorando notevolmente la loro qualità. 

 .

Dobbiamo avere ben chiaro che nelle relazioni personali, il sorriso è indispensabile come lo è l’olio per lubrificare le macchine, e ogni ingegnere intelligente non trascurerebbe mai una corretta lubrificazione delle macchine.

 .

Apri gli occhi al mattino, e saluta il nuovo giorno sorridendo. Quando  inizi il lavoro, comincia con un bel sorriso al tuo lavoro. E’ sempre valido il vecchio refrain:  

 .

SORRIDI ALLA VITA E LA VITA TI SORRIDERA’  

 .

Sebastiano   :-)

.

IL SORRISO SIA SEMPRE CON TE


.

IL SORRISO … CHE SEMPRE TI ACCOMPAGNI

.

.

17 muscoli  per sorridere

 .

17 muscoli sono necessari per sorridere … Sembrano molti, ma è poi così difficile? Anche se sembra di si, proviamo ad  analizzare l’effetto del “sorriso” sulle persone. Ultimamente è più difficile vedere un sorriso nelle persone, è diventata merce veramente rara!

 .

Benessere e sorriso

 .

Dovremmo sorridere più spesso, e per far questo possiamo chiedere aiuto alla nostra mente: visualizzando ambienti positivi, piacevoli, rivivendo ricordi felici, canzoni che ci piacevano, ecc. Mi sono spesso chiesto il motivo per cui è così difficile sorridere quando dovrebbe essere tutto il contrario. Qui voglio parlare del benessere che procura il sorriso.

Il sorriso ti rilassa, ti fa sentire bene, ti dà la vita. Dobbiamo imparare a cercare il sorriso dentro di noi e a trovarlo… un sorriso non è  buono soltanto per te, ma è buono anche per chi ti  guarda, e per coloro hai al tuo fianco.

 .

Un sorriso non costa nulla

 .

Ciò non significa andare costantemente in giro ridendo a crepapelle, niente di tutto questo. In realtà un sorriso non costa nulla, non fa male a nessuno, è utile per i nostri corpi, per coloro che ci guardano, e per coloro che guardiamo …   Allora? Facciamolo questo piccolo sforzo. Come suona bene un bel “buon giorno” rivolto con un bel sorriso; questo farà si che inizi la tua giornata con più buonumore, con più coraggio, con più energia, e con più entusiasmo. Oppure con una “buona notte” dopo una giornata faticosa, andrai a riposare in pace e con un atteggiamento nuovo.

 .

La seriosità non ci porta da nessuna parte, lasciamo l’amarezza perchè ci ostacola, ci acceca  e ci rende la vita ancor più difficile di quanto essa sia. La situazione odierna è brutta, lo sappiamo tutti, ma cerchiamo di non peggiorare la situazione più di quello che è. Cerchiamo di andare avanti  passo dopo passo, utilizzando ogni strumento che abbiamo a nostra disposizione per migliorare la nostra vita, a cominciare dal sorriso e da una maggiore autostima.

 .

Precisamente, il sorriso dovrebbe essere il compagno fedele per ogni essere umano.

 .

Che meraviglia  veder sorridere un bambino, il vostro partner, il tuo amico, la tua famiglia … Il sorriso è indispensabile,  dovrebbe accompagnarci sempre.  Il sorriso diffonde gioia di vivere, entusiasmo, simpatia, speranza, ottimismo, solidarietà, ecc.

Con un sorriso possiamo far cambiare in meglio l’umore delle persone, vale la pena sorridere. E’ un qualcosa che ha della magia. Non permettiamo che le cattive notizie nascondano il nostro sorriso;  esso dovrebbe sempre essere con noi, non deve abbandonarci. E’ tanto buono per noi, come per quelli che ci sono vicini. 

.

Il sorriso  è il linguaggio universale

.

Il sorriso  è il linguaggio universale, un sorriso trasmette così tanta simpatia … Diamogli il valore che si merita, e pensiamo quando sorridiamo al bene che stiamo diffondendo, che non sia un sorriso rapido come un batter d’occhio, e soprattutto teniamo in mente che si tratta di un qualcosa di eccezionalmente positivo, e molto altro ancora. Il sorriso fa parte del nostro linguaggio non verbale, ed è tanto importante ed utile in tutte le situazioni.

 .

L’espressione del viso è molto importante per il raggiungimento degli obiettivi, dei propri programmi,  è lo specchio della nostra anima, è lo specchio del nostro modo di essere. Sorridiamo dal di fuori  e soprattutto sorridiamo interiormente, la nostra vita migliorerà, saremo più positivi e avremo un’arma in più per affrontare vittoriosamente le sfide della vita. E tu cosa aspetti a :-)

 .

Sebastiano.

.

IL SORRISO NEL MARKETING


.

IL SORRISO COME STRUMENTO DI VENDITA

.

 –

Dice un vecchio proverbio cinese “Se non  sai sorridere, non aprire mai un negozio”. Semplice, ma ci da modo di riflettere sull’importanza del sorriso in una attività commerciale. Sicuramente la carenza di un sorriso avrà contribuito a far chiudere qualche attività commerciale. 

 .

 

Gli effetti positivi di un sorriso

 .

Gli effetti del sorriso sono importanti sia internamente, per chi lo esprime, che esternamente, per chi lo riceve. La nostra emotività  è la chiave di volta del sorriso, ed è quella che crea gli effetti positivi di un sorriso, dato o ricevuto.

 

 .

La scienza ha dimostrato che il nostro corpo reagisce fisicamente ad ogni  atteggiamento mostrato dal nostro viso: se abbozzi e mantieni un sorriso, questo finirà col trasmettere uno stato di rilassamento e di benessere al tuo cervello. E per questo che sorridere ci aiuta a rilassarci e ad essere più ottimisti e perseveranti nel lavoro, e  non arrenderci facilmente.

 

 .

 

Un sorriso crea un clima di fiducia

 .

Ci sono anche studi che indicano come un sorriso aiuta a creare un clima di fiducia e di distensione. Un sorriso crea un ambiente che ci permette di rompere il ghiaccio e attraversare la barriera difensiva davanti alla quale di solito ci troviamo nel trattare con un acquirente. Se siamo rudi e spigolosi, il cliente si manterrà sulla difensiva, se invece siamo amabili e sorridenti possiamo attraversare più facilmente  le loro barriere.

 .

 .

 

Il sorriso riflette ottimismo

 .

Il fatto è che il sorriso riflette ottimismo, e l’ottimismo è contagioso. A tutti noi piace fidarci di professionisti che amano il loro lavoro e sono positivi, e che quando si incontrano problemi sono disponibili a risolverli. L’atteggiamento positivo aiuta a vendere. 

.

Il sorriso è uno strumento chiave nel lavoro

 .

Anche per telefono, il sorriso è uno strumento chiave nel lavoro. Vedi il telemarketing. Tanto che in Giappone è diventata la prima regola di apprendimento delle addette alla reception quando cominciano il loro lavoro: parlare sorridendo. Ecco perché si dice che il sorriso viaggia sul filo del telefono.

 .

 

Dobbiamo sapere che il sorriso fa in modo che alcuni muscoli del viso assumono una posizione particolare che affetta il tono con cui parliamo, rendendolo più caldo e gradevole. 

 .

 

Sorridete! Non costa niente.

 .

Quindi cercate di sorridere durante la vostra giornata lavorativa(anche se non siete dei venditori), vedrete come vi aiuta a tenervi più motivati ​​e riuscire meglio  nei vostri rapporti con gli altri. Si può iniziare oggi stesso: “E’ veloce ed anche  gratis,  non ci sono controindicazioni, quindi … perché no?” Cominciate subito :-)   :-)

 .

Sebastiano

.

SORRISO ESTERNO E SORRISO INTERNO – PARTE 2


.

IL SEGRETO TERAPEUTICO DEL SORRISO (Parte 2)

.

Abbiamo già parlato nell’articolo precedente dei molti cambiamenti che si verificano nella  mente e nelle  emozioni quando  sorridiamo. E abbiamo anche detto che il sorriso  attiva nel cervello molte altre  funzioni associate a stati d’animo positivi. Naturalmente, il sorriso rende più facile al nostro stato emotivo di diventare sempre più piacevole,  e così  promuovere emozioni positive  come la gioia, l’entusiasmo e l’autostima, mentre diventano sempre più deboli  le risposte di tipo aggressivo o depressivo.

 .

 

Il sorriso è  un potente elemento generatore  di reazioni e di circostanze positive

 .

Quindi, sappiamo che sviluppare l’abitudine di rispondere con un sorriso ( sia esso un sorriso interiore, o anche un sorriso esterno volontario) di fronte  alle diverse situazioni della vita, genera considerevoli cambiamenti positivi nelle nostre emozioni e nei nostri pensieri. Ora mi piacerebbe raccontarvi come il sorriso provoca tali cambiamenti nella nostra vita, aldilà delle nostre convinzioni e delle nostre emozioni abituali. Il sorriso è in se stesso un potente elemento generatore  di reazioni e di circostanze positive dentro di noi ed intorno a noi, ma questo lo vedremo qui di seguito.

 .

 

 Il sorriso è la manifestazione visibile di emozioni positive

 .

Cominciamo  parlando di comunicazione e di relazioni interpersonali. Anche se è già abbastanza evidente, forse qualcuno potrebbe non aver considerato in tutto il suo valore il ruolo che gioca il sorriso nella nostra vita, aldilà di una semplice  smorfia che esprime  felicità o benessere. A cosa mi riferisco? Il fatto che il sorriso è la manifestazione visibile di emozioni positive questo lo sappiamo tutti, ma spesso non consideriamo le sue implicazioni. E sono molte e anche potenti. La manifestazione di un’emozione è un complesso  passo evolutivo che l’uomo ha codificato nel profondo del suo cervello nel corso di migliaia di anni, e provoca grandi cambiamenti dentro e fuori di noi senza che  nemmeno ce ne rendiamo conto.

 .

 

L’utilità delle emozioni

 .

Procediamo lentamente. Praticamente tutti i psicologi concordano sul fatto che le emozioni hanno funzioni diverse nella nostra vita ed esistono per farci vivere una vita più complessa. Possiamo dire ad esempio che le emozioni sono alla base delle nostre motivazioni e che danno forza e direzione al nostro modo di agire. Pensate alla rabbia. Se ti arrabbi, il tuo corpo ti mette a disposizione l’energia per agire (colpire, urlare, fuggire, ecc.) ed anche senti la tendenza a  comportati in modo aggressivo.

 .

 

le emozioni  disciplinano la comunicazione anche tra  individui 

 .

Allo stesso modo possiamo capire che le emozioni hanno un’altra importante funzione: quella di regolare la comunicazione tra gli individui. In realtà, le emozioni  disciplinano la comunicazione anche tra  individui di specie molto diverse, non solo umana. Pensate ad un cane che vede un altro  cane avvicinarsi al suo territorio,  come comincia ad abbaiare e a ringhiare (ovviamente non si tratta di un problema di desiderio sessuale, perché in quel caso il cane avrebbe trasmesso un repertorio comportamentale diverso). Il cane invasore riceve il messaggio e può rispondere con altrettanti segnali  aggressivi oppure sfuggire alla situazione.  

.

La stragrande maggioranza della comunicazione è innata

 .

Quello che voglio evidenziare è che lo stato emozionale di aggressione che sta vivendo il cane si manifesta anche nel suo comportamento, nella sua posizione del corpo, nei suoni che emette, nell’espressione del viso (la posizione della testa, lo sguardo, il movimento del muso e la sua maniera di mostrare i denti). La stragrande maggioranza di questa comunicazione è innata, ed è codificata come un programma istintivo nel cervello dei cani a causa di migliaia di anni di evoluzione della loro specie. Ovviamente, è difficile che non rispondano nel modo in cui questo istinto profondo le detta di fare.

 .

Ed è così profondo e così importante questo sistema di comunicazione che l’interazione avviene non solo tra i membri della stessa specie, ma anche tra specie diverse. Ritorniamo all’esempio del cane, ma ora consideriamo che  sei tu quello che sta entrando nel suo territorio proibito. Immagina l’abbaiare, lo sguardo, i grugniti e le zanne esposte del cane e ti rendi conto chiaramente che l’animale non sta mostrando un atteggiamento molto amichevole verso di te.

 .

 

E’ una reazione naturale e automatica del nostro cervello

 .

In realtà sarà normale che in una situazione di questo tipo il cuore accelera i suoi battiti, i muscoli del tuo corpo si tendono e ti sudano persino le mani, ecc.  e questo avviene anche se non sei una persona che ha paura dei cani e anche se il cane fosse dell’amico a cui fai spesso visita e anche se sai che il cane  non ha intenzione di farti nulla, è una reazione naturale e automatica del nostro cervello. Comunque tu reagisci  così perché il tuo cervello ha registrato in sè un programma molto antico e profondo che si chiama istinto, che ti fa capire che il cane ha intenzione di aggredirti e non puoi evitare che il tuo corpo reagisca appropriatamente a quel tipo di messaggio.

 .

 

Un sorriso è   un’espressione che comunica qualcosa

 .

Beh, succede esattamente la stessa cosa con un sorriso. Un sorriso è giustamente  un’espressione che comunica qualcosa, non è soltanto una reazione personale di emozioni positive dentro di te, ma ha la funzione di comunicare uno stato d’animo e quindi di regolare l’interazione che hai con quelli che  ti circondano. (Lo stesso vale con tutte le espressioni facciali provocate dalle nostre emozioni come il pianto, il disgusto o il dolore, per esempio).

 .

Ciò produce importanti conseguenze. In primo luogo il sorriso esprime il tuo stato emotivo, parla  delle tue motivazioni. Questo è il senso che normalmente consideriamo. Il sorriso come ogni espressione del viso ci dice qualcosa dello stato d’animo di chi lo esprime.

 .

 

Il nostro viso dice più di mille parole

 .

La sua importanza  è che ci permette di sapere qualcosa dell’altra persona per mezzo dell’espressione delle sue emozioni e quindi di scegliere il modo corretto di comportamento  adatto al momento. Se la persona ha una faccia arrabbiata o triste, siamo portati a regolare il nostro comportamento in base alle informazioni che essa ci rivela. Ovviamente, le nostre interazioni con gli altri fanno molto affidamento su questo tipo di comunicazione non verbale che si verifica anche in forma inconscia e che di fatto rappresenta il 90% della nostra comunicazione. Teniamo sempre in debito conto che il nostro viso parla più di mille parole.

 .

 

Cosa accade a chi vede il sorriso?

 .

In  secondo luogo,  stiamo parlando di un soggetto che ha un’importanza senza limiti, che può trasformare in meglio la vita della gente, ma  che non viene molto considerato. Mi riferisco adesso a ciò che accade a chi vede il sorriso,  quando  ha un  bel sorriso di fronte, non a colui che lo esprime. Come abbiamo detto, il cervello umano ha questa e molte altre espressioni facciali, codificate come reazioni istintive molto antiche e profonde, che rappresentano un sistema di comunicazione naturale, una comunicazione non verbale. È per questo motivo che è importante sapere che nel cervello sono già codificate  una serie di reazioni molto potenti, automatiche (involontarie) che si verificano ogni qual volta che rilevano queste espressioni facciali in qualcun altro.

 .

In  parole più semplici, vi è una reazione istintiva che si verifica inevitabilmente nel nostro cervello quando qualcuno ci sorride, o assume un atteggiamento facciale diverso. E una reazione istintiva, come quando  qualcuno ti schiaccia un dito. Tu immediatamente reagisci a questo con dolore e con un movimento repentino che cerca di prevenire ulteriori danni al dito, questo avviene perché  istintivamente sei programmato per questa reazione. Infatti,  quando si è esposti ad un sorriso il nostro cervello genera una serie di risposte automatiche che tendono a generare uno stato d’animo e mentale determinato ( positivo in questo caso).

 .

 

L’effetto di un sorriso funziona sempre

 .

Può capitare che in una situazione in cui si è molto preoccupati o depressi,  vedendo un bel sorriso non notate subito  il cambiamento positivo che viene generato in voi. Questo è possibile perché l’intensità delle emozioni negative che state vivendo è troppo alta rispetto al livello di benessere che vi provoca il vedere un sorriso. Però  è più che certo che il vostro cervello ha realizzato un cambiamento nelle sue funzioni che si tramuterà in una  tendenza sempre più forte verso un umore migliore di quello che avevate prima di vedere il sorriso.

 .

Naturalmente sappiamo che un sorriso è inopportuno in alcune situazioni e che al vederlo provoca la nostra rabbia, perché lo riteniamo una mancanza di  rispetto. Ma ancora una volta, anche se inconsciamente, c’è una parte del nostro cervello che si è attivata e sta già tendendo a  verso un umore migliore di prima di aver visto la persona che sorrideva.

 .

 

Il punto è che quando sorridiamo a qualcun altro, inevitabilmente stiamo provocando un cambio nella sua dinamica mentale, favorendo stati d’animo più positivi e atteggiamenti più aperti verso di noi.

 .

Ecco perché possono essere veramente sorprendenti la serie di modifiche che può innescare un atteggiamento positivo nella vita delle persone. E’ un fatto che poggia su solide fondamenta scientifiche, ovvero, che presentare questo tipo di atteggiamenti ed espressioni  del viso agli altri, fa sì che le risposte degli altri siano sempre più positive. Proprio così, non c’è niente di più semplice e facile da mettere in pratica con ottimi risultati. E se pensi che sia  esagerato il potere che attribuisco al sorriso, basta ricordare non è soltanto il semplice movimento della bocca che sta causando questi effetti, ma è la conseguenza di migliaia di anni di evoluzione del cervello umano.

 .

Così ora lo sai. E’ un segreto svelato alla luce del sole. Un segreto veramente potente, ma così semplice che non lo prendiamo sul serio. Tutte le vostre relazioni potrebbero ottenere risultati migliori se solo mettete un maggiore impegno per promuovere in voi uno stato d’animo più positivo, con più sorrisi e meno ansietà.

 .

 

Si tratta  di mostrare soltanto un sorriso sincero

 .

Si tratta di sorrisi veri, ovviamente, non di quelli che gli altri li sentiranno come finti. Comunque non è troppo difficile tracciare un vero sorriso, anche se non  stiamo brillando di allegria. Si tratta  di mostrare soltanto un sorriso sincero. Vedrai meno ostilità e una maggiore accettazione negli altri.Vedrai più comprensione e più affinità. Vedrai più amici e meno estranei. Vedrai di più il meglio dagli altri e di te stesso.

 .

 

In effetti, è sorprendente. Praticalo e vedrai.

 .

Tanti saluti. Sebastiano :-)

.

SORRISO ESTERNO E SORRISO INTERIORE – PARTE 1


.

IL SEGRETO TERAPEUTICO DEL SORRISO (Parte 1)

.

.

Vi è mai capitato un periodo in cui vi va tutto storto?

 .

Dove all’improvviso non vi riesce bene nulla? Le cose vanno male, abbiamo problemi sul lavoro, andiamo in banca e abbiamo problemi con il cassiere, mangiamo al ristorante e abbiamo problemi con il cameriere. In auto, sulla strada verso casa, abbiamo problemi con gli altri autisti. Dopo ci attendono altri problemi a casa, litigi in famiglia, contenzioso con il partner ed infine una bella litigata con gli amici. 

 

Sfortuna o malasorte?

 .

Beh, forse è un pò troppo! Forse queste cose non succedono tutte insieme, ma avrete capito cosa intendo: parlo di quei quei momentacci  in cui  le cose non funzionano per niente. E a volte questa sfortuna o malasorte, come la si vuole chiamare, si ripete e  dura sempre più a lungo. A volte nemmeno ci si rende conto di quanto la nostra personalità si inacerbisca e si vada stressando, e come nello stesso tempo tendiamo ad assuefarci ad uno stato di continua tensione e a vivere una vita travagliata.

 .

 

Siamo noi stessi a complicarci la vita

 .

Più impressionante di tutto ciò è che il più delle volte,  siamo solo noi stessi che creiamo questi problemi, che magari hanno avuto inizio in maniera casuale, che forse  avremmo potuto bloccare sul nascere, e che invece abbiamo ce li siamo trascinati controvoglia nelle diverse aree della nostra vita. Siamo noi stessi a complicarci la vita, che già in se stessa   è complicata da sola per un buon 80%, poi aggiungiamoci queste fasi di “sfortuna” ed il cerchio è completo.

 .

 

 Evitare gli atteggiamenti che ci complicano la vita

 .

Questo è importante, perché significa che se sapessimo come evitare questi atteggiamenti che ci complicano la vita, eviteremmo almeno l’80% dei nostri conflitti e aumenteremmo la felicità, il benessere ed il divertimento della vita del 80%. E la cosa più impressionante è che tutto questo è estremamente reale ed è stato dimostrato più e più volte dalle persone che hanno trovato la via per venirne fuori.

 

E qual è il segreto? Bene, questo è quanto di  più sorprendente di tutta la nostra conversazione, ed è molto semplice, si chiama SORRISO.

 

 .

 Ma andiamo! L’articolo di oggi è uno di quei semplicistici scritti motivazionali e magari tra poco ci dirai: “Sorridi, e la tua vita cambierà e tutto sarà bello e rosa“. Beh! Non è esattamente così. Anche quello che è certo è che la tua vita cambierà radicalmente col sorriso. Ora desidero darti una serie di consigli aggiuntivi per rendere questa idea veramente impattante e sconvolgente.

.

 Il sorriso è un qualcosa di veramente trascendente

.

In primo luogo si deve sapere che quando  si parla di sorridere stiamo parlando di un processo  veramente molto  complesso a livello  psicologico con implicazioni molto importanti, sia per la vostra mente ed il vostro corpo che per le menti di coloro che vi circondano. Il sorriso è un qualcosa di veramente trascendente. Di fatto è una delle espressioni più performanti per l’evoluzione dei nostri cervelli umani. E’ così normale per noi che non siamo in grado di scorgere facilmente la sua complessità e le sue implicazioni nelle nostre menti.

 

 .

 “Sorridete e  la vostra vita cambierà“

 .

Ora andiamo a togliere  l’accusa  di semplicismo al mito del sorriso. Non si tratta soltanto del“Sorridete e  la vostra vita cambierà“. Si tratta di attivare in voi un sacco di nuove attitudini positive e cambiamenti radicali che faranno una bella differenza nella vostra vita. Però è indispensabile capire come il sorriso interagisce con la tua autostima e il tuo livello di stress, in modo che esso possa risultare veramente utile.

 .

 

Il sorriso di fuori e il sorriso dal di dentro

In realtà non esiste un solo tipo di  sorriso. Ci sono due principali tipi di sorrisi. Il sorriso di fuori e il sorriso dal di dentro , ed è chiaro che ognuno di questi ha caratteristiche diverse, quantunque siano correlati fra di loro. Il sorriso esterno è semplicemente il movimento volontario dei muscoli facciali che disegnano un sorriso sulla faccia. Questo lo possiamo fare senza nessun problema, volontariamente, ogni volta che decidiamo di mostrare un sorriso, praticamente lo creiamo noi.

 .

 

Utilizzare insieme  i due tipi di sorriso

 .

Invece il sorriso interiore è spontaneo. E’ quello che nasce senza che noi lo decidiamo. Esso utilizza molti degli stessi muscoli del volto del sorriso volontaria, ma utilizza anche altri muscoli e  soprattutto altre zone cerebrali differenti. Il segreto per ottenere risultati positivi con questa formula è quello di saper utilizzare insieme  i due tipi di sorriso.

 

Ad ogni espressione facciale corrisponde il suo stato d’animo

 .

Ci sono studi comprovati,  chiamati “Controllo emotivo del feedback facciale“, proposti da un ricercatore di nome Sylvan Tomkins. Non importa che questo nome non sia abbastanza famoso, ora vi dirò quello che è estremamente importante dei suoi studi. Si scopre che, quando muoviamo volontariamente i muscoli del nostro viso e ci formiamo sul volto un’espressione di rabbia, il nostro cervello riconosce che abbiamo una faccia arrabbiata e comincia a generare un pericoloso stato emotivo di rabbia. Se ci mettiamo una faccia triste, il cervello facilita i processi emotivi di tristezza e se facciamo una faccia allegra, se sorridiamo, il nostro cervello ci fa sentire  emozioni di gioia. In sintesi, ad ogni espressione che assumiamo col viso, volontaria o involontaria, il nostro cervello associa il corrispondente stato d’animo.

 .

 

Il mito  del “Sorridi e la tua vita cambierà“

Ovviamente, questa emozione di gioia, creata volontariamente, è poco profonda ed è facilmente distruggibile da un’altra emozione più forte e reale come la rabbia o la tristezza. E per questo che ritengo che il mito semplicistico del “Sorridi e la tua vita cambierà“ non si rivela molto utile contro i grandi e reali problemi della vita. Quando siamo in una grossa difficoltà, se ci diciamo “sorridi”, sentiamo che stiamo fingendo, che ci stiamo imponendo forzatamente un sorriso, e che la nostra emozione di rabbia, preoccupazione, ansia, tristezza o depressione è ancora tutta lì.

 

Anche un sorriso finto migliora il vostro stato d’animo

 .

Ma lo credereste? Che se si misurano le risposte del cervello, quando sei  preoccupato senza far finta di sorridere e quando sei preoccupato fingendo un sorriso, il  livello di preoccupazione si abbassa ed il livello di rilassamento  aumenta. Voi forse non ve ne accorgerete, ma ciò che accade è che il cambiamento delle emozioni in realtà c’è, ma non è sufficiente grande  da poterlo percepire, ma un cambiamento, anche se piccolo, anche se impercettibile c’è stato.

 .

 

L’utilità del sorriso interiore

 .

Così il  sorriso di fuori (o volontario)  provoca solo una piccola differenza,  che  non può risultare molto determinante, a meno che, a meno che non si sappia come utilizzarla. E qui arriva l’utilità del sorriso interiore. Come ho detto prima, il sorriso che sgorga dal di dentro è il risultato di un vero stato d’animo positivo e gioioso. Bene,  sempre da questi studi è stato anche comprovato che le risposte emotive, quando sono ripetute, diventano un’abitudine emozionale innata, e quando si è acquisita l’abitudine emozionale di mantenere uno stato d’animo positivo e gioioso, diventa molto più  facile suscitare emozioni positive in noi servendoci di un piccolo segnale positivo che il nostro cervello ha già registrato come un’abitudine innata.

 

Un pulsante  per attivare il sorriso

 .

Già avete capito dove voglio arrivare! In sintesi, il sorriso di fuori (volontario) deve diventare come  un pulsante elettronico che serve per attivare il sorriso dal di dentro. Ed il sorriso da dentro  diventerà sempre più forte e si innescherà sempre più facilmente con la forza della ripetizione, cioè ogni volta che avrai l’intenzione di creare in te un sentimento positivo di allegria. Non è necessario dimostrare  come funziona questo circolo virtuoso, ma credetemi, funziona realmente così, e ciascuno di voi può comprovarlo nella sua vita: “Il sorriso di fuori risveglia il sorriso interno e l’interno diventa sempre più efficace ad ogni  innesco del sorriso esterno, trasformandosi alla fine in   un vero e proprio stato d’animo positivo e di gioia, che ci appartiene per sempre.

 

Il potere del sorriso rafforzerà la vostra autostima

 .

Naturalmente, il sorriso interno sarà tanto più forte quanto più basso è il tuo livello di stress e di ansia e quanto più alto è il tuo livello di benessere personale e la tua autostima. Da questo momento, per tutte le persone che vorranno formarsi l’abitudine di sorridere, la vita sta per offrirvi dei cambiamenti sconvolgenti in quanto a gioia di vivere. Ma, naturalmente, quanto rapidi e quanto grandi saranno i cambiamenti positivi dipende da quanto avrete coltivato il sorriso per il risveglio in voi  di questi nuovi  atteggiamenti positivi di benessere e di  autostima. Questo non significa necessariamente che per le persone con una buona autostima di partenza questa tecnica del sorriso funziona meglio. Ciò che voglio dire è che  non importa il livello di autostima nel quale si è, sarà l’effetto del sorriso,  diventando sempre più potente, che rafforzerà la vostra autostima e innescherà i cambiamenti positivi definitivamente nella vostra vita.

 .

 

Una potente chiave segreta: il sorriso

 .

È per questo che molte persone interessate ad abbassare il loro livello di stress, a lavorare sugli atteggiamenti adatti per affrontare la vita e ad aumentare la loro autostima, quantunque  non abbiano ottenuto fino ad oggi grandi risultati in queste aree, vedranno grandi cambiamenti nella loro vita quando faranno uso di questa potente chiave segreta,  eppure così ben conosciuta: il sorriso. Coloro che non faranno questo lavoro, neanche potranno aspettarsi di vedere un cambiamento positivo in se stessi.

 

 .

 

“Il sorriso è molto più potente e importante di quanto possiamo immaginare o aspettarci”

 .

Questa frase non la dico perchè mi suona bene, o è perchè sembra incisiva, ma la dico come una verità scientifica, verificabile empiricamente. Quelli che si costruiscono l’abitudine di sorridere, vivranno cambiamenti molto positivi e progrediranno molto più velocemente nel loro sviluppo personale, e, naturalmente, tenderanno a ridurre quel’80% dei conflitti della vita di cui abbiamo parlato.

 

 .

 

L’immenso potere di una smorfia sulle tue labbra

 .

 

Continuerò nel prossimo articolo, approfondendo ancora di più  questo argomento  e mostrando come utilizzare questa nuova capacità di sorridere. Vedrete  la vostra vita cambiare in positivo quanto più  rimanete concentrati su questa tecnica di  sviluppo personale, basata su una piccola ma potente smorfia sulle tue labbra: un semplice e prezioso sorriso.

 

Cominciate a provarci, perchè funziona veramente.

 .

Per ora è tutto, vi invito da subito ad iniziare a sperimentare con il vostro sorriso, a crescere dentro ed aumentare la vostra felicità. Un saluto. Sebastiano :-)

.

 

IGIENE NATURALE: LA STRANA STORIA DEL DR. ISAAC JENNINGS


.

LA STORIA DEL DR. ISAAC JENNINGS CORRISPONDE

CON LE ORIGINI DEL MODERNO IGIENISMO NATURALE

.

dr Isaac Jennings

 .

 

Come è iniziato l’Igienismo nell’Era Moderna

 .

L’Igienismo moderno, chiamato anche Igiene Naturale, ebbe la sua luce nel 1822 quando il dottor Isaac Jennings, che aveva un ambulatorio medico a Derby, Connecticut (USA), perse ogni speranza sul potere terapeutico dei farmaci. Nel corso della sua lunga carriera di medico aveva notato con dolore che i suoi pazienti continuavano a peggiorare nonostante i farmaci loro prescritti. Molti di questi pazienti diventavano malati cronici, mentre altri giungevano anche a morire anzitempo. Però, il suo desiderio di aiutare i suoi pazienti a stare meglio era davvero encomiabile.

.

Guarigioni senza uso di alcun farmaco

.

Ma cominciamo dall’inizio. Nel 1815, durante un’epidemia, il dottor Jennings si trovò nella impossibilità di prescrivere nessun tipo di farmaco per assoluta mancanza di medicine.  Così il dr.  Jennings diceva ai suoi pazienti che accusavano la sintomatologia epidemica di starsene a casa, bere molti liquidi e riposare. Dopo, Il dr. Jennings non poté far altro che constatare con stupore la loro guarigione senza l’uso di medicamento alcuno.

 .

Basta Farmaci

.

Inoltre il dr. Jennings aveva osservato che i suoi colleghi medici, man mano che invecchiavano, prescrivevano una quantità sempre minore di farmaci. Così anche lui cominciò a fare  come i suoi colleghi più anziani, e  così scoprì che la diminuzione dei farmaci coincideva perfettamente con il miglioramento dei pazienti. Da quel momento cessò di prescrivere farmaci per sempre, una decisione che gli ha portato dei risultati veramente miracolosi.

.

Pillole Placebo a posto di farmaci

.

Quando i pazienti con problemi di vario tipo arrivavano nell’ambulatorio del dottor Jennings, egli distribuiva loro pillole di pane e bottigliette di acqua colorata, con precise istruzioni per l’uso, uguale come  facevano i suoi colleghi medici con i farmaci. Tuttavia, c’era una piccola differenza nel caso del dottor Jennings, le sue nuove ricette stavano lanciando nel mondo un nuovo grande movimento  della Salute e la Scienza dell’Igienismo stava vedendo i suoi albori. Dal 1822, all’età di trentaquattro anni, cominciò a dare ai suoi pazienti degli innocui placebo, dicendo loro di prenderli con un bicchiere d’acqua, in determinate ore del giorno. 

.

Seguiva consigliando che durante questa cura non dovevano prendere nessun tipo di cibo, altrimenti le pillole non avrebbero funzionato. Inoltre chiedeva loro di fare questa cura per alcuni giorni, e passato questo tempo,  di ritornare per un controllo. Una volta che il medico effettuava il controllo del paziente, questi poteva porre fine alla cura, o continuarla ancora per alcuni giorni.

.

Con la nuova strategia avviata dal Dr. Jennings, i suoi pazienti cominciarono a migliorare. E mentre questi  recuperavano la salute e prosperavano, i pazienti degli altri medici stavano riempiendo i loculi dei cimiteri. Da quel momento si sparse la sua fama ovunque, e gli ammalati iniziarono ad arrivare a lui da ogni parte del mondo.  

.

Sistema del “No-Farmaco” e metodo del “Non Fare Nulla”

.

Il successo che il dottor Jennings ottenne attraverso il suo sistema del “No-Farmaco” sorprese i suoi pazienti, i suoi colleghi ed anche se stesso. Saggiamente, egli non rivelò a nessuno i suoi “segreti”, ma cominciò a cercare le ragioni scientifiche  che avevano reso possibili queste guarigioni.  Chiamò i suoi  trattamenti come il metodo del ‘Non Fare Nulla’, nel frattempo diceva che la sua cura si  basava sulla somministrazione di pillole e sciroppi la cui composizione era segreta e doveva rimanere sconosciuta. Queste pillole di pane giunsero ad essere considerate dal popolo come pillole con magici poteri  curativi.

 .

ORTOPATIA

 .

Da questo inizio, poco chiaro anche a lui stesso, il dr. Jennings cominciò a elaborare alcune regole, basandosi sulle sue osservazioni ed esperienze. Il Sistema che emerse dalle sue ricerche lo denominò “Ortopatia” o azione corretta. Formulò molte delle “Leggi” fondamentali della vita e denominò alcune di loro come di seguito:

 .

La legge dell’azione, vale a dire la necessità dell’attività fisica del riposo (sonno).

 .

La legge del riposo, vale a dire la necessità del riposo e del sonno.

 .

La legge dell’economia, che  emerse dalla osservazione fatta dal modo in cui il corpo gestisce le sue energie vitali.

 .

La legge della distribuzione fisiologica, vale a dire, come il corpo somministra le energie vitali a tutti gli organi  in maniera adecuada.

 .

La legge della stimolazione, come il corpo accelera le sue attività fisiologiche fino a raggiungere un livello frenetico quando si introduce nel corpo una sostanza tossica o velenosa. Corrisponde a suonare il campanello d’allarme per un pericolo già in atto.

 .

La legge dell’accomodamento, come il corpo si adatta  ai veleni, ai farmaci e alle sostanze tossiche, diminuendo la sua resistenza vitale e  proteggendosi dagli effetti nocivi delle tossine. Il corpo crea progressivamente un meccanismo di difesa, simile ad un esercito che funge da barriera difensiva agli attacchi dei nemici.

 .

La legge della limitazione, vale a dire, la prevenzione dai rifiuti dell’energia vitale da parte della natura. La conservazione delle energie vitali.

 .

La legge dell’equilibrio, cioè, la rivitalizzazione delle parti e delle facoltà più indebolite, quando un organismo  malato ha recuperato la salute.

 .

La causa delle malattie è dovuta alla diminuzione dell’Energia Vitale del corpo

 .

Il Dr. Jennings osservò che la malattia non sorgeva  a causa di un attacco esterno da parte di qualche entità malvagia, ma che aveva come origine un calo dell’energia vitale del corpo, oppure,  quando questo calo si verificava perchè l’energia veniva dirottata dal corpo per il perseguimento di altri scopi più  urgenti ed importanti ai fini della stessa sopravvivenza dell’organismo. Partendo da questo nuovo punto di vista, egli affermò che la causa della malattia non era altro che la riduzione dell’approvvigionamento energetico del corpo. Le sue convinzioni erano corrette, tuttavia la mancanza di seguaci che avrebbero dovuto costruire sui pilastri che egli aveva posto, lasciavano incompleta la sua opera. Comunque, nonostante questo, possiamo affermare senza timore di errore, che il dottor Jennings deve essere considerato come il padre dell’Igienismo o Igiene Naturale, dato che fu il primo a tentare di sviluppare uno studio sistematico della fisiologia della salute e della malattia.

 .

 

Note:

 .

Dopo quindici anni di attività medica senza uso di farmaci, il dr, Jennings non riuscì più a mantenere il suo segreto e  pensò bene di rivelarlo al mondo. I suoi  colleghi medici rimasero sorpresi e sconcertati da queste rivelazioni, alcuni suoi pazienti arrivarono al punto di denunciarlo come impostore per essere stati ingannati, ma la maggioranza di essi – benché confusa dal trucco (farmaco=placebo) usato per guarirli – lo incoraggiò a continuare, dicendogli: “Se lei riesce a guarirci senza medicine può continuare a rimanere il nostro medico”. Il Dr. Jennings continuò dunque il suo lavoro, affermando che il sistema basato sui farmaci era sbagliato, perché questi ultimi – invece di curare la gente – in realtà ostacolavano la guarigione o trasformavano la malattia originaria in malattia generata dai farmaci (malattia iatrogena).

 .

 

“Non c’è alcuna forza curante al di fuori del corpo” 

 .

 

Elaborò quindi un modello terapeutico in cui la malattia ed i suoi sintomi (sotto forma di febbri, eruzioni cutanee, tosse, diarrea, ecc…) non sono altro che gli sforzi del corpo per liberarsi dalla tossiemia. L’Università di Yale gli conferì una laurea ad honorem come riconoscimento del grande successo che ottenne sostituendo le pillole con i placebo. La malattia (intesa come corredo sintomatologico) è invece il tentativo del corpo di ritrovare la salute, una scelta vitale e fisiologica finalizzata alla guarigione. “Non c’è alcuna forza curante al di fuori del corpo.”  Il dr. Isaac Jennings ricordava sempre: “Non potrai mai far star bene il tuo corpo se lo avveleni. Venticinque anni in cui ho prescritto farmaci e 33 anni in cui non ne ho prescritti mi hanno fatto arrivare alla conclusione che i farmaci sono inutili e nella maggior parte dei casi dannosi, e questo vale per tutti coloro che vogliono conoscere la verità.” 

 .

 

Conclusione: La natura non ci abbandona mai

 .

Quando permettiamo all’Intelligenza Interna che tutti abbiamo dentro di noi, in ogni nostra cellula, di agire liberamente, allora comincia a svilupparsi in noi  un sistema di protezione della vita già geneticamente programmato in noi, il cui compito è quello di pulire e riparare i danni che procuriamo al nostro corpo, per quanto è ancora possibile. Il Sistema Immunitario inizia a sviluppare una messa a punto dell’apparato corporeo, un’armonizzazione energetica di tutti gli organi del corpo. Ma questo si verificherà solo se “lasciamo fare” al corpo. Questo “Lasciar fare” al corpo comincia quando si decide di nutrirsi consapevolmente  di una maniera sana e compatibile col nostro apparato digerente, mettendo da parte quanto più possibile, tutti i comuni e contaminanti alimenti tossici forniti dalla nostra industria alimentare.

 .

 

Disintossicazione generale di ciascun organo del corpo

 .

Questa operazione apparentemente semplice permetterà al corpo di reindirizzare lo spreco giornaliero di energia per una disintossicazione generale di ciascun organo del corpo. Questo fenomeno naturale si prenderà il suo tempo, possono essere giorni, mesi o anni, a seconda di quanto il corpo è intossicato o danneggiato. Ciò potrebbe causare la disperazione in alcuni, abituati alle soluzioni rapide ed alle vie della medicina moderna, che considera “guarita la malattia”, quando il sintomo scompare. Per la Natura, queste non sono soluzioni reali, prima o poi ci sarà presentato il conto e questo si manifesterà con gli stessi problemi di prima, o peggio, con un qualcosa di più terribile e inquietante, che in alcuni casi andrà oltre la comprensione umana. Ma quando si cammina nel rispetto delle sue Leggi, la Natura non ci abbandona mai.

 .

Sebastiano.

.

PRINCIPI DI IGIENISMO NATURALE PER UNA SALUTE MIGLIORE


.

 IGIENISMO NATURALE, ALIMENTAZIONE E SALUTE

.

.

La maggior parte delle persone quando parlano di Igienismo Naturale si concentrano solo su una dieta a base di vegetali crudi, dimenticando l’essenza della filosofia igienista e sottovalutando l’influenza che può avere uno stile di vita fatto di sane abitudini per mantenere un’ottima salute fisica, mentale e spirituale.

 .

 

L’Igiene Naturale non significa soltanto mangiare crudo

 .

 

L’IGIENISMO  è una Filosofia di vita che ti insegna a capire che cosa è la malattia e a rispettare le Leggi Naturali che regolano la salute, attraverso modi di vivere che rispondono alle esigenze di auto-guarigione della vostra mente e del vostro corpo. Molte persone dicono di essere igienisti, perché seguono una dieta vegetariana crudista, ma continuano a credere che le malattie  siano causate dai virus  e che i farmaci siano necessari per curarsi. Si può anche continuare a mangiare crudo, ma se non si tengono in debito conto i principi fondamentali dell’Igiene Naturale, semplicemente non si sta praticando l’Igienismo.

 .

 

Herbert Shelton

 .

 

Il celebre medico igienista americano Herbert Shelton definì magistralmente l’Igienismo, così: “Le Leggi della Natura, le Verità universali e i Principi della Scienza, sono così sicuri,  fissi e immutabili sia in relazione alla salute che in relazione a qualsiasi altra cosa. L’Igiene Naturale è quella branca della Biologia che indaga e applica le condizioni da cui dipendono la Vita e la Salute, ed i mezzi con i quali mantenerla o recuperarla quando essa viene compromessa.”

 .

 

La malattia acuta

 .

 

Il messaggio principale della Filosofia Igienista è che i nostri corpi sono auto-guarenti, che il nostro Sistema Immunitario è costantemente focalizzato per rimanere sano, e che la salute è lo stato di normalità di tutti gli esseri viventi, compresi gli esseri umani. Solo quando non seguiamo le norme più elementari della salute, attraverso uno stile di vita adatto alla nostra biologia fisica e mentale, e quando non  soddisfiamo alle più naturali necessità del nostro corpo fisico, mentale e spirituale, allora è quando la malattia si sviluppa, e le sue prime fasi sono di manifestazione acuta (raffreddore, vomito, diarrea, febbre, bronchite, sinusite, appendicite, ecc.). Lo scopo per cui il corpo sviluppa una malattia è quello di rigenerarsi, e la cosa migliore che può fare  è di eliminare l’eccesso di tossine che stanno compromettendo il suo benessere.

 .

 

La malattia cronica

 .

 

Ma se una persona continua a persistere nel suo insano stile di vita, la malattia si va a complicare e può diventare cronica (malattie croniche sono: Asma, diabete, malattie reumatiche, osteoporosi, malattie cardiovascolari, del sistema immunitario, cancro, ecc). Questo significa che il corpo non ha più abbastanza vitalità per difendersi e che l’eccesso di tossine sta facendo degenerare l’intera struttura del corpo. Le malattie non ci attaccano dall’esterno, non sono contagiose, siamo noi che le  creiamo e le sviluppiamo come difesa contro la tossiemia dilagante. Quello  che è  veramente contagioso e patologico  è il nostro modo di vivere innaturale. 

.

La Medicina Ortodossa

 .

 

La medicina ortodossa si concentra soprattutto sul nome da dare ad una patologia, sull’identificazione dei sintomi che accompagnano questa patologia, su come eliminare questi sintomi, dimenticandosi completamente di indagare sulle cause che provocano la malattia. Si concentra sulla soppressione dei sintomi della malattia senza conoscerne le sue vere cause, mettendo in atto terapie che avvelenano il corpo con i farmaci ed indeboliscono ancor di più la reazione del Sistema Immunitario.

 .

L’Igiene Naturale ci insegna invece il cammino per rimanere in Salute ed per conoscere le cause della malattia. Se il vostro stile di vita tiene conto di questi principi vitali, allora siete un igienista anche se la vostra dieta non è completamente crudista!

 .

 

Principi e Filosofia dell’Igienismo Naturale

 .

 

L’IGIENISMO è convinto che la vita deve essere piena di bellezza, bontà e felicità.

 .

 

La salute è la normalità

 .

 

L’IGIENISMO   ritiene che gli esseri umani sono per natura buoni, onesti e virtuosi, e che troveranno il massimo benessere vivendo con uno stile di vita quanto più prossimo alle Leggi Naturali.

 .

 

L’IGIENISMO  crede che uno stato di eccellente benessere psico-fisico rappresenta la normalità per gli uomini, ed è imprescindibile per realizzare i più alti ideali umani.

 .

 

L’IGIENISMO si occupa di studiare tutto ciò che è  relazionato alla ricerca del benessere e della Salute degli esseri umani.

 .

 

L’IGIENISMO  è l’unica Scienza che opera in armonia con le Leggi della Natura. E’ considerato perciò  una Scienza Naturale, sia per quanto riguarda la Filosofia che l’Etica,  ed è una benedizione per l’umanità.

 .

 

Il corpo umano è un organismo   autosufficiente

 .

 

L’IGIENISMO  riconosce che il corpo umano è un organismo  totalmente autosufficiente, che si auto-dirige, si auto-costruisce, si auto-guarisce e preserva se stesso da ogni anomalia. Inoltre, se accudito in tutte le sue esigenze naturali, è in grado di funzionare perfettamente, completamente libero da ogni malattia. Tra questi bisogni è necessario evidenziare l’aria fresca, acqua pura, il riposo e il sonno, cibo sano, l’igiene del corpo, una temperatura adeguata, la luce del sole, esercizio fisico, lavoro costruttivo, equilibrio emotivo, autocontrollo, attività ricreative e un’ambiente piacevole intorno a sè.

 .

 

L’uomo è vegetariano per nascita

 .

 

L’IGIENISMO  crede che gli esseri umani sono per natura  adatti a una dieta totalmente vegetariana prevalentemente crudista, a base di frutta e verdure, noci e semi, e vegetali commestibili, mangiati in combinazioni compatibili,  nel suo stato più puro, fresco e naturale. Pesce, carne, uova, latte e derivati sono alimenti tossici per l’uomo, e sono la causa principale delle malattie.

 .

 

La Tossiemia è la causa principale delle malattie

 .

 

L’IGIENISMO  afferma che le malattie sono causate da stili di vita malsani, e particolarmente da alimentazione inadeguata. La malattia si manifesta con una diminuzione di energia nervosa e con la conseguente tossiemia. Questa insufficienza di energia può verificarsi a causa di stress, di abusi di ogni tipo, di deficit eccessivo degli elementi necessari per la vita, o della contaminazione dell’organismo con la somministrazione di sostanze estranee come droghe e farmaci. Pertanto, il recupero della Salute si ottiene solo interrompendo le sue cause malefiche e ristabilendo le condizioni favorevoli per la guarigione.

 .

 

L’IGIENISMO  riconosce che il riposo ed il digiuno sono  gli strumenti più favorevole affinchè un corpo infermo si  purifichi dalle tossine e possa recuperare il suo stato di salute.

 .

 

L’errore di curare i sintomi della malattia

 .

 

L’IGIENISMO  insegna che il benessere ideale può solo essere raggiunto e mantenuto attraverso un modo biologicamente corretto di vita, e che questa non è affatto un’arte medica o una terapia di guarigione. Considera un grande errore  l’idea che i sintomi della malattia possano essere prevenuti o eliminati per mezzo di sostanze farmacologiche, senza conoscerne le vere cause.

 .

 

Per questo motivo, L’IGIENISMO  condanna fermamente tutti i farmaci, i medicinali, i vaccini e i vari trattamenti e terapie, in quanto  nuocciono alla salute interferendo con i processi autocurativi del corpo e contribuendo ad avvelenarlo ed intossicarlo sempre più.

 .

 

Piena libertà di scelta terapeutica

 .

 

In breve, L’IGIENISMO  considera il corpo e la mente come il santuario inviolabile dell’uomo, in grado di autoguarirsi naturalmente, quando coadiuvato come merita. Allo stesso modo, afferma che ogni individuo ha il diritto inalienabile di godere di un corpo puro e incontaminato, di essere libero da coercizioni mediche e da controlli invasivi ed anormali, ed ha la piena libertà di scelta terapeutica sul come adempiere alle sue necessità di salute, come un membro responsabile della società.

 .

Sebastiano.

.

 

LA DIETA ALLELUIA: PERCHE’ I CRISTIANI SI AMMALANO DEL REV. GEORGE MALKMUS


.

LA DIETA ALLELUIA

 THE HALLELUJAH DIET

.

WHY THE CHRISTIAN GET SICK

(Perchè i Cristiani si ammalano)

.

del rev. George Malkmus

.

E’ il primo e più significativo libro scritto dal rev. George Malkmus, dopo la sua completa guarigione di un cancro al colon, senza ricorrere a terapie mediche, Chemioterapia, Radioterapia ed operazioni chirurgiche.

 .

 La Dieta Alleluia è una dieta Vegana prevalentemente crudista all’85%

.

Dopo una approfondita indagine sulla Bibbia il rev. George Malkmus, Pastore Evangelico Battista, crea la Hallelujah Diet (La dieta Alleluia), ed in questo libro spiega chiaramente il perchè e le cause delle malattie e come guarire e vivere sani, alla luce della Parola di Dio (la Bibbia). La Dieta Alleluia consiste praticamente in una dieta vegetariana al 100%, vegetariana perchè basata integralmente su alimenti vegetali, con esclusione oltre a carne e pesce, anche di uova e latticini. Possiamo identificarla meglio con una dieta Vegana prevalentemente crudista all’85%. Il verso principale (insieme ad altri 150) della Bibbia su cui poggia la Dieta Alleluia del rev. George  Malkmus si trova nel Libro della Genesi al cap. 1, verso 29, che recita testualmente così:

.

“E Dio disse: ‘Ecco, io vi do ogni erba che fa seme sulla superficie di tutta la terra, ed ogni albero fruttifero che fa seme; questo vi servirà di nutrimento’.”

.

“Perché i cristiani si ammalano?”

.

Un libro che esamina la causa della maggior parte delle malattie e suggerisce lo stile di vita per vivere sani.

.

Dopo il suo impatto con il cancro al colon, il reverendo George Malkmus scoprì gli stessi “segreti” che molti altri avevano già conosciuto prima di lui: il modo per godere di una buona salute e prevenire o curare il cancro, le malattie cardiache e le altre più importanti malattie  con una dieta a base di alimenti naturali, in particolare frutta  e verdure crude, ed un blando esercizio fisico.

 .

Ma questa non era una novità  

 .

Ed il rev. Malkmus non era il primo, e non sarà certamente l’ultima persona  ad emozionarsi per la scoperta che le persone possono ricuperare la loro salute e il loro benessere psico-fisico, semplicemente cambiando la loro dieta ed il loro  stile di vita. Questa era una strana novità per molti, compreso il Rev. Malkmus,  a cui era stato diagnosticato un cancro al colon 36 anni fa, che questa scoperta può effettivamente fare la differenza tra la vita e la morte.

.

Verità scientifica e Verità Biblica sono d’accordo

.

Ma ciò che è unico nel messaggio del rev. George Malkmus è che lui ha preso le  più recenti conoscenze scientifiche sulla salute, l’alimentazione e la dieta, ha verificato queste teorie attraverso la propria esperienza personale col cancro al colon, e poi ha  dimostrato che questa moderna conoscenza scientifica è la stessa del piano originale di Dio per l’uomo, come insegnato nella Bibbia.

.

I veleni della costipazione e della stitichezza

.

Nel suo libro, “Perché i cristiani si ammalano”, il Rev. Malkmus aiuta il lettore a  comprendere queste recenti conoscenze scientifiche sulla salute, iniziando  dal livello cellulare. Il nostro corpo è  composto da circa 125 trilioni di cellule, che devono essere costantemente ripulite e sostituite con il suo DNA e RNA. Il rev. Malkmus comprese che le cellule non possono pulirsi o rinnovarsi quando il corpo è pieno della  spazzatura generata dalla costipazione e dalla stitichezza, da veleni e tossine originati da nutrienti inadeguati per il corpo umano. Egli dice  che l’unico alimento che può essere utilizzato per pulire e ricostruire una cellula vivente  sono dei cibi vivi, ed in particolare frutta e verdura crude. Il suo libro sostiene questa posizione peraltro confermata da studi scientifici di esperti nutrizionisti e medici, oltre che dalle numerose persone che hanno provato con successo la sua dieta, e una bibliografia di oltre 70 libri.

.

Biblicamente, il Rev. Malkmus cita più di 150 versi della Bibbia nel suo libro “Perché i cristiani si ammalano” per sostenere le sue conclusioni. In realtà, egli scrive, “Sì, tutto ciò che gli uomini avevano bisogno di sapere per vivere una vita in salute, felice e di successo, sia spiritualmente che fisicamente si trova già scritto nelle pagine della Bibbia! “

.

Cibo vivo per cellule vive  

.

Ad esempio, egli osserva che solo in tempi relativamente recenti la scienza ha imparato quello che la Bibbia ci ha detto da millenni: che il corpo umano è stato tratto dalla “polvere del suolo”. Ed è facile constatare che un corpo è  costruito con gli elementi naturali e vivi della Terra, e quindi ha bisogno degli alimenti naturali e vivi dalla Terra per rinnovare le sue cellule. Tradotto in parole più semplici significa che l’uomo per rigenerare le sue cellule e vivere in salute ha bisogno di alimentarsi con  i cibi naturali e vivi che ci offre la terra, cioè i vegetali, e non i cibi morti  e devitalizzati che sono il pesce, la carne, le uova, il latte ed i suoi derivati.

 .

Necessità di esercizio fisico

 .

Per quanto riguarda la necessità di esercizio fisico, la Genesi 3:19 comanda: “Con il sudore del tuo volto mangerai il tuo pane. . . ” Questo avvenne dopo che l’uomo aveva peccato,  “Perciò l’Eterno Iddio mandò via l’uomo dal giardino d’Eden, perché lavorasse la terra donde era stato tratto.”(Genesi 3:23).

.

Citando questo versetto, il rev. Malkmus scrive: “Ecco dove voglio arrivare … l’uomo  si allontana sempre più dalla via che Dio aveva comandato all’uomo per vivere, il rischio maggiore è che l’uomo sperimenti malattie e problemi sia fisici che spiritali ! Noi  non solo stiamo mangiando alimenti trasformati, additivati di velenosi conservanti e confezionati, quasi completamente privi di valore nutritivo, carichi di sostanze chimiche, ma senza l’esercizio fisico per ottenerli “. Praticamente li troviamo esposti nei supermercati confezionati o inscatolati, protetti dai conservanti, ma già morti da mesi e a volte da anni, e completamente devitalizzati. Questo è il  cibo spazzatura standard della moderna alimentazione americana, in cui il vero gusto viene mascherato da salse, sale,  spezie e zuccheri e cotture ad alto calore che distruggono ogni proprietà nutritiva del cibo.

 .

Il corpo è il Tempio di Dio, non guastarlo

 .

Il rev. Malkmus ci ricorda che la Bibbia ci mette in guardia contro le conseguenze di profanare il nostro corpo, citando I Corinzi 3:16 -18: “Non sapete che siete il tempio di Dio e che lo Spirito di Dio abita in voi? Se uno guasta il tempio di Dio, Dio distruggerà lui: il tempio di Dio è Santo, questo tempio siete voi.” Ma egli ancora osserva: “La persona media mette più cura nel selezionare  il tipo di benzina, di olio o di cera da utilizzare nella propria automobile di quanto non faccia con  il cibo che introduce nel suo corpo”.

 .

 Il cibo confezionato è igienico e sicuro da mangiare

 .

Egli osserva che dalla seconda guerra mondiale in poi, il nostro cibo è stato sempre più contaminato con sostanze chimiche, pesticidi e conservanti, che indeboliscono il nostro Sistema Immunitario e causano una serie interminabile  di problemi fisici.  “Non c’è cosa più sicura del cibo confezionato”,  crede la maggior parte degli americani, dando per scontato che se un  cibo è esposto negli scaffali dei supermercati,  è sicuro da mangiare.

 .

NON E’ COSI’!

 .

 Sembra incredibile, ma è vero, come la persona media non associa mai i suoi problemi fisici con quello che mangia o beve.  E poi, quando le persone si ammalano, invece di cambiare la loro dieta o il loro stile di vita che ha causato il suo problema, si rivolgono ai farmaci prescritti dai professionisti della medicina.

 .

Il rev. Malkmus lamenta come gli stessi Cristiani, nonostante le loro preghiere di guarigione a Dio,  sono  farmaco-dipendenti esattamente come i non-Cristiani. 

 .

Egli mette in guardia: “La salute non può essere ripristinata prendendo farmaci!“

 .

“Le droghe non possono ricostruire le cellule del corpo! Il corpo si  auto-guarisce da solo, quando sono ristabilite le pratiche salutari di alimentazione ed un corretto stile di vita! Così come il corpo è in grado di  guarire da una ferita superficiale sulla pelle, cioè, come il corpo guarisce se stesso …  così avviene anche la guarigione al suo interno, quando sono ristabilite le condizioni  favorevoli per farlo!”

 .

le misure adatte per prevenire il cancro

 .

Egli cita Sir William A. Lane, un’autorità mondiale in materia medica e considerato in Inghilterra un eminente chirurgo addominale. Rivolgendo un discorso ai medici del John Hopkins Hospital and Medical College, egli dice:

 .

Drenate il corpo dei suoi veleni,  alimentatelo correttamente, e il miracolo è fatto!

 .

“Signori, io non potrò mai morire di cancro. Sto prendendo le misure adatte per prevenirlo … Esso è causato dai veleni creati nel nostro corpo dal cibo che mangiamo … Cosa dovremmo fare, allora, se vogliamo evitare il cancro? mangiare  frutta e verdura cruda. In primo luogo, perchè  possiamo essere meglio nutriti; in secondo luogo, perchè  possiamo più facilmente eliminare i prodotti di scarto. Abbiamo studiato i germi quando avremmo dovuto  studiare la dieta e il drenaggio delle tossine dal corpo. Il mondo è sulla strada sbagliata nella ricerca di terapie contro il cancro. La giusta risposta è stata sempre dentro di noi, in ogni tempo. Drenate il corpo dei suoi veleni,  alimentatelo correttamente, e il miracolo è fatto. Nessuno potrà più avere il cancro, se si prenderà la briga di evitarlo”.

 .

Ancora Malkmus mostra come la American Medical Association abbia svolto un ruolo importante nella lotta per  il riconoscimento che ciò che mangiamo è direttamente correlato con la nostra salute.

 .

Dopo aver letto il libro  “Perché i cristiani si ammalano”, risulta chiaro che vi sono due approcci di base per l’Assistenza Sanitaria.

.

Il primo ha lo scopo di prevenire le malattie, con una dieta e uno stile di vita quanto più naturali possibili.

.

Il secondo invece è una colossale frode perchè, prima lascia proliferare indisturbate le malattie, incoraggiando la gente a consumare alimenti a base di additivi chimici, prodotti alimentari elaborati, carne, pesce, zucchero, sale, farina bianca, latte e latticini, (tutti prodotti che la moderna industria alimentare e dei macelli ci offre) e poi interviene sui sintomi esteriori con farmaci ed interventi chirurgici che vengono prescritti come una cura, ma senza mai comprenderne le vere cause.

 .

Statistiche sconvolgenti

 .

Le statistiche riportate nel libro rivelano che un milione di americani muoiono per malattie cardiache ogni anno, mentre un’altro milione e mezzo muoiono di cancro. Il cancro inoltre uccide più bambini di età compresa tra 3 e 14  di qualsiasi altra epidemia. E’ certo che un americano su tre svilupperà il cancro nel corso della sua vita, nonostante che più di  5 miliardi di dollari all’anno vengano spesi per il trattamento del cancro!

 .

La malattia non guarda in faccia nessuno

 .

Per Rev. Malkmus, queste cifre rappresentarono qualcosa di più che semplici numeri o statistiche. Suo padre morì per un attacco di cuore. Sua madre morì di cancro al colon. E stava vedendo tanti sinceri evangelisti cristiani dedicati all’opera della  diffusione del Vangelo, stroncati dalla malattia al culmine della loro carriera.

 .

Perché tanti buoni cristiani erano malati?

 .

E nel 1976, allo stesso rev. George Malkmus fu diagnosticato un cancro al colon, all’età di 42 anni. Egli rimase confuso e perplesso, chiedendosi il perché tanti buoni cristiani erano malati e condannati a morire, nonostante le innumerevoli e appassionate preghiere che la fratellanza cristiana innalzava a Dio.

 .

 I Cristiani si ammalano perché hanno violato le Leggi naturali di Dio!

 .

Mentre aveva iniziato il tentativo di curare il proprio corpo con l’Alimentazione Naturale, rinunciando alla via medica della Chemioterapia, della Radioterapia e delle operazioni chirurgiche,  il rev. Malkmus aveva nello stesso tempo avviato una intensa ricerca che sarebbe finita col portargli  una risposta alla sua domanda profondamente sentita: “Perché i cristiani si ammalano?”  Egli arrivò alla conclusione che i Cristiani si ammalano perché hanno violato le Leggi naturali di Dio, ed hanno adottato l’alimentazione e lo stile di vita della società moderna. Per risolvere i problemi causati da questo, essi cercano  soluzioni fabbricate dalla mano dell’uomo sotto forma di farmaci, piuttosto che ritornare alla dieta e allo stile di vita che Dio aveva originariamente comandato per l’uomo.

 .

In “Perché i cristiani si ammalano”, il rev. George Malkmus si prefigge  di informare ed  educare i lettori sulle conseguenze disastrose di una tale scelta, ma egli pone maggior enfasi  sugli aspetti positivi di un cambio di alimentazione e stile di vita.

 .

Il Cristianesimo non è la religione dei divieti

 .

Egli avverte: “Molte persone nel mondo hanno evitato di diventare cristiani praticanti perché pensano che il Cristianesimo è solo una religione di divieti, e molti dei cristiani coi quali vengo in contatto  sono tutt’altro che positivi e felici. Il mondo ha bisogno di vedere una Cristianità coerente e positiva! I Cristiani hanno bisogno di accentuare gli aspetti positivi del loro  benessere fisico e mentale, in contrapposizione a quanto di negativo e triste esiste in questo mondo! Mostrare qualcosa di meglio! I Cristiani dovrebbero essere le persone più sane e più felici sulla faccia della terra! ” Questa sarebbe la miglior promozione del Cristianesimo.

 .

Malkmus conclude il suo libro con suggerimenti su come questo può diventare una realtà. Dare un taglio netto alle interminabili telenovele televisive, rinunciare alle cene  a base di birra e surgelati davanti il TV e uscire  fuori, all’aria fresca, per godere la bellezza della creazione di Dio, e magari piantare una fila di carote nel proprio giardino.

.

HALLELUJIAH DIET – LA DIETA ALLELUIA DEL REV. GEORGE MALKMUS


.

IL REV. GEORGE MALKMUS

RACCONTA LA DIETA ALLELUIA

.

Rev. George Malkmus

 .

L’INIZIO

 .

Nel 1976, avevo 42 anni ed ero Pastore della Greater The  Glens Falls Bible Baptist Church in Hudson Falls, New York, una chiesa che avevo fondato nel 1970. Avevo cominciato con la sola  mia famiglia di sei persone e fu con un semplice annuncio sul giornale locale che diedi vita a una nuova chiesa.

.

Un successo stupefacente

.

Nel 1976 la chiesa aveva raggiunto una adesione di oltre 600 membri, una Scuola Cristiana con oltre 100 allievi, una programmazione per un Istituto Biblico, una trasmissione radiofonica settimanale dal titolo “L’America ha bisogno di Cristo” in onda su diverse stazioni radio, e oltre una dozzina di giovani che studiavano per prepararsi al ministero della Dieta Alleluia. La benedizione di Dio era sicuramente su quel ministero!

.

Un cancro al colon

.

Poi, nel gennaio 1976, in mezzo a tutta questa benedizione, ho iniziato a sperimentare un sanguinamento rettale(feci miste a sangue) e un tumore della dimensione di una palla di baseball fu scoperto sotto la mia gabbia toracica a sinistra. Poi è arrivata la diagnosi definitiva: “cancro del colon”.

.

Chemioterapia, Radioterapia ed operazioni chirurgiche: Torture inutili.

.

Appena prima di ascoltare quelle parole devastanti avevo perso mia madre, una infermiera, anche lei con  cancro del colon. Lei aveva scelto il percorso medico per il suo trattamento, anche se fu tutto inutile. Al momento della morte  di mia madre ero convinto che lei non era morta a causa del cancro, ma piuttosto come conseguenza dei barbari trattamenti a cui era stata sottoposta: Chemioterapia, Radioterapia ed operazioni chirurgiche. A causa della brutta esperienza vissuta da mia madre, sono andato alla ricerca di un modo alternativo per trattare  il mio cancro.

.

 Il Pastore Lester Roloff

.

Nella mia ricerca, mi allungò la mano  un mio amico evangelista del Texas, Il Pastore Lester Roloff. A quel tempo, molti nella comunità cristiana consideravamo il Pastore Roloff un tipo stravagante ed eravamo severamente critici sul suo Messaggio Cristiano basato biblicamente sulla salute.

.

Ma  la critica non mi ha impedito di ascoltare e di seguire i suoi consigli, anche quando mi  sconsigliò di andare per via medica per curare il mio cancro. Lui mi  incoraggiò a smettere di mangiare secondo la Dieta Standard Americana, basata su un alto consumo di carne e zuccheri, (Diet American Standard – SAD), che secondo lui è stata la causa del mio cancro.

.

Il cibo dell’Eden

.

Al posto della Dieta Standard Americana SAD, il Fratello Lester Roloff  mi  incoraggiò a mangiare solo i cibi che Dio  disse ad Adamo ed Eva di mangiare nel giardino dell’Eden, in Genesi 1:29, insieme con un sacco di ortaggi freschi.

.

Il Libro della Genesi al capitolo 1, versetto 29, dice:

 .

“E Dio disse: ‘Ecco, io vi do ogni erba che fa seme sulla superficie di tutta la terra, ed ogni albero fruttifero che fa seme; questo vi servirà di nutrimento’.”

.

Cambio dieta e guarigione completa del cancro

.

Ho fatto il cambiamento della dieta quello stesso giorno e non passò molto tempo  che il sanguinamento rettale si era fermato.

.

Entro un anno dal cambiamento di dieta, il mio tumore (così anche tutti i sintomi del cancro) era sparito,  senza alcun intervento medico, senza chemioterapia e senza radioterapia. Durante quel primo anno, non solo il mio cancro era sparito, ma anche tutti gli altri problemi fisici che mi avevano afflitto prima di effettuare il cambiamento di dieta erano scomparsi.

.

Riesamino la Bibbia

.

Quell’esperienza sconvolgente di guarigione mi spinse, sia in qualità di Pastore e come fervente studioso della Bibbia, a riesaminare le Scritture per vedere se riuscivo a trovare ulteriori consigli da parte di Dio relativi alla dieta, alla salute, alla corretta nutrizione, ad uno stile salutistico di vita, ecc.  Ero alla ricerca di informazioni che avrebbero potuto gettare ulteriore luce sul quello che sembrava essere un recupero  miracoloso.

 .

Quella ricerca biblica mi ha portato a numerosi altri versi oltre alla Genesi 1:29 ed ai  versi che il Fratello Roloff  mi aveva fornito.Versi come 3 Giovanni 2:1, dove leggiamo: “Carissimo, mi auguro che in tutto tu stia bene e sia in BUONA SALUTE, come sta bene la tua anima.”

 .

 Scrivo il mio primo libro “Perché i cristiani si ammalano”

 .

Nel 1988, la mia miracolosa guarigione dal cancro, insieme con i numerosi versi della Bibbia che avevo trovato, hanno ispirato la scrittura del mio primo libro “Perché i cristiani si ammalano”. Questo libro è stato originariamente auto-pubblicato e poi pubblicato dalla  Destiny Image, una Casa Editrice Cristiana.

 .

Più di un milione di copie di questo libro sono state stampate ed il libro è stato tradotto in diverse lingue. Il libro contiene oltre 100  versi della Scrittura che avevo trovato relativi alla dieta, alla salute, alla nutrizione, allo stile di vita, ecc.  Questo libro continua a raccogliere pareri più positivi rispetto a qualsiasi altro dei cinque libri che ho scritto.

 .

Conosco Rhonda Jean, la mia futura moglie e collaboratrice 

 .

Nel 1991, prima del debutto ufficiale di  Acres Hallelujah, ho tenuto un seminario a Rogersville, Tennessee, dove  parteciparono solo poche persone. Una giovane donna di nome Rhonda Jean era presente. La sua auto era stata investita da un treno merci nel 1981. A seguito di tale incidente, l’artrite si era insediata in quasi tutte le articolazioni del suo corpo e lei non poteva muoversi.

 .

Straordinaria guarigione di Rhonda Jean

 .

Rhonda  adottò la Hallelujah Diet, come lei stessa disse, “per dimostrare che essa non avrebbe potuto essere di  aiuto per la mia condizione artritica, che nemmeno i medici non erano stati in grado di aiutare nel corso degli ultimi dieci anni.” Nel giro di un anno dal cambiamento di dieta, l’artrite era sparita ed aveva perso oltre 38 kg. di peso. Mi piace dire alla gente che “Dopo aver ricostruito il suo corpo l’ho sposata!”

 .

Nasce l’Acres Hallelujah, un ministero cristiano

 .

Il 12 febbraio 1992, a causa di tutto ciò che veniva appreso e sperimentato personalmente, Rhonda ed io fondammo L’Acres Hallelujah, un ministero cristiano! Questo ministero fu istituito allo scopo di insegnare come stare in salute da una prospettiva Biblica. Acres Hallelujah era il nostro umile sforzo per ripristinare la salute di una comunità cristiana anch’essa molto malata, una comunità che era messa altrettanto male fisicamente  come i non-cristiani, a dispetto delle abbondanti preghiere di guarigione che venivano innalzate a Dio.

 .

Apriamo un piccolo ristorantino vegetariano di 16 posti

 .

Il ministero ha cominciato con un piccolo ristorantino vegetariano di 16 posti,  e un negozio di alimentari salutistici sulla via principale nella piccola città di Rogersville, Tennessee. Pochi frequentavano il nostro ristorante in quei primi giorni,  cioè fino a quando io ho iniziato ad offrire un seminario gratuito su  “Come eliminare la malattia”, ogni sabato mattina.

 .

Come la gente ha iniziato l’ascolto e l’applicazione di ciò che veniva insegnato, ci sono arrivate a raffica testimonianze di guarigioni miracolose da una miriade di problemi fisici,  dai tumori al diabete, a incredibili  perdite di peso.

 .

Testimonianze di guarigioni a raffica

 .

Un uomo, dopo soli sei mesi di dieta, ha riportato una perdita di circa 30 chili di peso, così come la scomparsa di 28 diversi problemi fisici. Ma questo era solo l’inizio. Da allora,  decine di migliaia di persone hanno scritto per dirmi che dopo l’adozione della dieta Hallelujah hanno recuperato la salute per oltre 170 diversi problemi fisici, inclusi i tumori terminali.

 .

 

Tutti vogliono conoscere la dieta Alleluia

 .

 

Non passò molto tempo che Pastori provenienti da tutta l’America mi  chiedevano di tenere seminari sulla dieta Hallelujah nelle loro chiese. Nella metà degli anni 1990, Pat Robertson mi invitò a comparire sul Club 700, una celebre televisione cristiana.

 .

Fu un’intervista di soli 9 minuti sulla dieta Hallelujah, ma quell’intervista  generò una risposta di consensi che mai avevo  sperimentato in precedenza. Da allora, ebbi apparizioni sul Trinity Broadcasting, il Jim Bakker Show, ABC Nightline, NBC, CBS, insieme a numerose apparizioni su Fox News e The Food Network, e tutta questa pubblicità contribuì in modo determinante a far conoscere il Messaggio della dieta Hallelujah a milioni di persone.

 .

Una rivista e un sito web

 .

Nel 1993, Acres Hallelujah ha iniziato a pubblicare una rivista cartacea gratuita che viene spedita  a oltre mezzo milione di lettori. Nel 1997 abbiamo istituito un sito meraviglioso che contiene centinaia di ore di informazioni nutrizionali da una prospettiva biblica.

 .

Inoltre, dal 1997, ho personalmente scritto un programma informatico free “Hallelujah Health Tip”, attualmente inviato per email ogni settimana ad oltre 40.000 case in tutto il mondo.

 .

Hallelujah Acres oggi

 .

Oggi, Hallelujah Acres si estende su 20 acri  di terreno paesaggistico alla periferia di Shelby, North Carolina (popolazione 21.000 ab.), situato tra Charlotte e le bellissime montagne del North Carolina. La vista sulle montagne è comune in questa zona in gran parte collinare, e il clima è dei migliori: inverni miti, meravigliose primavere e autunni, e le incredibili  estati non così calde come quelle che ho vissuto a New York.

 .

10.000 Ministri della Salute

 .

Con un organico attuale di 46 persone, il nostro Messaggio Biblico della Salute sta portando speranza e guarigione a milioni di persone in tutto il mondo, e ad oggi abbiamo formato più di 10.000 Ministri della Salute per aiutarci a portare questo messaggio a tutto il mondo.

 .

Incluso in quei 10.000 e più ministri della Salute ci sono 63 medici, 75 chiropratici, oltre 300 infermieri professionali ed oltre 900 pastori che condividono queste informazioni nelle loro chiese. Queste Ministri della Salute della  Acres Hallelujah sono  addestrati  attualmente  in ogni stato degli Stati Uniti così come in altri 49 paesi stranieri.

 .

Attività del Ministero Acres Hallelujah

 .

I nostri call center ricevono circa 500 chiamate  al giorno e i nostri  magazzini spediscono anche più di 500 pacchi al giorno, non solo  in America, ma anche in 139 paesi stranieri. Gli utili derivanti dalla vendita dei prodotti sono impiegati per sostenere il Ministero Acres HallelujahCosì ogni volta che qualcuno acquista qualcosa da Acres Hallelujah,  ci sta aiutando a raggiungere più persone con il Messaggio della Salute di Dio.

 .

L’Hallelujah Acres  in Canada

 .

Nel 1998 abbiamo istituito l”Hallelujah Acres Canada” e attualmente ci sono  centinaia di Ministri della Salute qualificati sparsi in tutte le province canadesi.  Spediamo anche  una versione canadese della nostra pubblicazione cartacea a migliaia di persone in tutto il Canada a costo zero.

 .

I Lifestyle Center

 .

Nel 2003 abbiamo aperto il nostro primo Hallelujah Acres Lifestyle Center a Lake Lure, Carolina del Nord, poi un secondo in Plant City, Florida, e un altro a Branson, Missouri. Questi Lifestyle Center  sono nelle case di Ministri della Salute qualificati che accolgono le persone nelle loro case per una settimana o due per insegnare loro come implementare la dieta Hallelujah nella loro famiglia. Diversi altri centri Lifestyle sono ancora in progetto.

 .

In questi Centri di Stile di Vita le persone imparano a conoscere la dieta Alleluia e ricevono i manuali di istruzione  del nostro programma, nonché  contribuiscono alla preparazione e poi alla degustazione delle delizie della gastronomia della Hallelujah Diet. Questi Centri Stile di vita sono diventati incredibilmente popolari e  utili per facilitare le persone ad introdurre la dieta Hallelujah come parte integrante della loro vita quotidiana.

 .

Dal 2006, Acres Hallelujah si è ritrovata a corto di spazio. Noi non volevamo  trasferirci, cosa fare era diventato un problema enorme. Ma proprio come Dio aveva fatto di volta in volta nel passato, quando era sorta una necessità, anche questa volta Egli ha risposto rendendoci disponibili  300 ettari di terreno situati direttamente dall’altra parte della strada di Acres Hallelujah.

 .

I Villaggi di Acres Hallelujah

 .

Adesso noi teniamo d’occhio le nostre finanze per attuare un progetto per 72-camera d’albergo ed un Ristorante di 250 posti su quella terra, ci siamo mossi in anticipo con lo sviluppo dei “I Villaggi di Acres Hallelujah”, prima comunità della nazione per uno stile di vita sano. La costruzione dei villaggi è iniziata   il 29 febbraio 2008, l’infrastruttura è stata già completata entro il 2010. Tutte le utenze, comprese le fognature, acqua, luce, gas naturale, telefono, cavo  internet ad alta velocità, sono interrate e già disponibili.

 .

Tre case sono già state costruite nei villaggi, una è la residenza per me e Rhonda, alla quale ci siamo spostati il 3 novembre 2009. Eravamo molto eccitati di essere i primi abitanti dei villaggi.

 .

I Villaggi avranno alla fine circa 600 abitazioni tra cui 190 (di una, due o tre camere da letto). Un certo numero di case sono già state vendute o prenotate, mentre molte famiglie si sono spostate in zona in attesa del completamento del nostro condominio.

 .

I siti web dell’HALLELUJIAH  DIET

 .

Internet è diventato sempre più importante per la nostra crescita negli ultimi anni, e quest’anno  abbiamo rinnovato completamente il nostro sito web www.hacres.com , il nostro sito web Villages, e il nostro nuovo sito  Hallelujah Lifestyle Acres.

 .

Che cosa riserva il futuro per Acres Hallelujah?

 .

Solo Dio lo sa! Ma è emozionante vedere quanto Acres Hallelujah è già diventato perché Dio mi ha dato una visione, nel 1988, che ho condiviso nell’ultimo capitolo del mio primo libro“Perché i cristiani si ammalano”.  aQui di seguito trascrivo le parole che ho scritto più di 20 anni fa, sul futuro di un Ministero che allora, al momento della scrittura, era solo un sogno:

 .

La visione del Rev. George Malkmus:

 .

“Il mio obiettivo è quello di trasformare Acres Hallelujah in un moderno giardino dell’Eden, gestito secondo le vie naturali di Dio per la salute e la guarigione, a cui potranno affluire i cristiani di tutto il mondo. Mi immagino Acres Hallelujah come un luogo dove i cristiani possano venire per partecipare a seminari, in cui impareranno a conoscere, preparare e servire il cibo come Dio comanda.  Verranno insegnate nutrizione e cura del corpo, e poi questi cristiani potranno tornare alle loro rispettive aree di influenza per condividere questa conoscenza con gli altri. Personalmente credo che il popolo americano, e soprattutto i cristiani, siano completamente delusi dei mezzi attualmente disponibili dalla Medicina Convenzionale per trattare le malattie e stanno solo aspettando che qualcuno  mostri loro un modo migliore per vivere sani. Io voglio e sono disposto e pronto a fare tutto il possibile affinchè questo accada. Mi aiuterai? Il lavoro è sconcertante, ma le ricompense potenziali possono essere favolosamente eccitanti “.

 .

Collaboratori cercasi

 .

“Per quanto riguarda il futuro, mi immagino Chiese Cristiane di tutto il mondo come luoghi in cui le richieste di preghiera per malattia sono ormai un ricordo del passato, e il popolo di Dio trasuda del benessere che Dio ha progettato per la Sua creazione umana. Se Gesù tarda a tornare e con il vostro aiuto, credo che questo sia un obiettivo raggiungibile. Caro lettore, ti vuoi unire a noi mentre continuiamo i nostri sforzi per raggiungere  sempre più cristiani, e tutti coloro che vorranno ascoltare  il Messaggio Biblico della Salute che Dio ci ha affidato? Con corpi più forti e più sani, saremo maggiormente in grado di adempiere alla Grande Commissione che Gesù ci ha affidato – che è la seguente: (Marco 16:15): “Andate in tutto il mondo e predicate il Vangelo ad ogni creatura “.

 .

Concludo ripetendo alcune parole aggiuntive che ho scritto più di 20 anni fa: “Vuoi aiutarmi? Il lavoro è sconcertante, ma i potenziali benefici possono essere favolosamente eccitanti “.

 .

Ti unirai a noi qui ad Acres Hallelujah e ci aiuterai a portare il Messaggio di Dio per la Salute a moltitudini di cristiani in tutto il mondo che sono malati, così come a chiunque altro che vuole ascoltarci?

 .

Il fallimento della Medicina Ufficiale

 .

“L’assistenza sanitaria universale” non è la soluzione alla  crisi della nostra assistenza sanitaria nazionale, perché ci costringe tutti in un sistema che ha già dimostrato di essere un fallimento. Tuttavia,  qui a Acres Hallelujah abbiamo trovato la soluzione, è la soluzione sta nella volontà di  Dio, e si articola nella Parola di Dio.

 .

Unitevi a noi, perché insieme e con l’aiuto di Dio, possiamo portare la salute e la guarigione a una società che è malata e muore anzitempo. Il mio sogno è quello di vedere  Chiese che non hanno più la necessità di passare la maggior parte del tempo della preghiera per pregare per gli ammalati, ma che possano dedicare questo tempo per pregare per le anime di coloro che ancora non conoscono Gesù e dove i nostri soldi non vanno più sprecati inutilmente per la cura dei malati.

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: